Non è facile sbarazzarsi di una infestazione di scarafaggi. Schiacciare ogni singolo esemplare può sembrarti un'impresa insormontabile o magari molto crudele. Dovresti quindi cercare un metodo per gestire il problema senza sporcarti le mani. Una trappola è un'ottima alternativa agli spray insetticidi e costa sicuramente meno dell'intervento di un professionista che elimini gli insetti per te.

Metodo 1 di 3:
Con il Nastro Adesivo

  1. 1
    Prova a fare una trappola con il nastro adesivo. La logica di questa strategia è semplice: hai bisogno di una trappola per attirare gli scarafaggi e il nastro adesivo per bloccarli. Questo tipo di trappola è difficile da spostare una volta fissato in un punto, ma si tratta di un trucco semplice che ti permette di ottenere dei grandi risultati con uno sforzo relativamente piccolo.
    • Se preferisci, puoi anche trovare queste trappole adesive in commercio. Cercale nei negozi di giardinaggio o rivolgiti alle società che svolgono servizi di disinfestazione per avere dei consigli.
  2. 2
    Procurati il nastro adesivo. Assicurati che non sia vecchio e abbia ancora un ottimo potere adesivo, altrimenti gli scarafaggi potrebbero opporre resistenza e scappare. Puoi anche trovare delle alternative, se lo desideri, ma l'importante è che si tratti di una soluzione che abbia un collante altrettanto forte. Il nastro adesivo per imbianchini non è efficace in questo senso e neppure i nastri piuttosto blandi. La tua trappola deve essere in grado di trattenere gli scarafaggi finché non li elimini.
  3. 3
    Scegli la tua trappola. Qualunque prodotto abbia un forte odore dolce o di unto va bene. La cipolla è una scelta abbastanza tipica, ma puoi usare qualsiasi tipo di fragranza. Prova a mettere una striscia di buccia di banana fresca o della frutta dolce molto matura. Va bene anche un pezzo di pane. Se ti sei accorto che gli scarafaggi nella tua casa sono particolarmente attratti da un tipo particolare di cibo, usalo come esca.
    • Se vuoi che gli insetti muoiano, puoi comprare un'esca in gel arricchita da un principio attivo velenoso per gli scarafaggi. Tieni presente, comunque, che questi prodotti non sempre attirano veramente gli insetti e non sempre sono tanto efficaci come dichiarano. Rivolgiti a un centro di giardinaggio o a una società di disinfestazione per avere maggiori dettagli.
    • Usa solo una piccola dose dell'esca che hai scelto. Se dovesse fuoriuscire dal bordo del nastro adesivo, gli scarafaggi non avrebbero più motivo di salirvi. Taglia la cipolla, la frutta o gli altri cibi che hai scelto in fettine piccole ma consistenti.
  4. 4
    Metti l'esca. Metti il frutto, la cipolla, il pane, e così via, al centro del pezzo di nastro adesivo che hai preparato. Assicurati che l'esca sia stabile e che non cada all'esterno del nastro.
  5. 5
    Posiziona la trappola. Metti il pezzo di nastro adesivo in una zona frequentata spesso dagli scarafaggi; potrebbe essere la cucina, un angolo buio della casa oppure vicino a un buco nel muro. Tieni presente che dovrai decidere cosa fare in seguito degli insetti catturati; rimarranno attaccati al nastro adesivo, indifesi, e dovrai trovare un modo di staccarli o buttarli senza liberarli.
    • Puoi mettere la trappola in una posizione sopraelevata, ad esempio sui pensili della cucina o sul frigorifero. Agli scarafaggi piace muoversi freneticamente nei luoghi sollevati.
  6. 6
    Aspetta. Agli scarafaggi piacciono i luoghi bui e tendono ad andare a caccia di cibo la notte. Lascia la trappola in posizione per tutta la notte e non avvicinarti fino al mattino seguente. Quando la controllerai, trascorsa la notte, troverai, si spera, molti scarafaggi catturati. A quel punto devi sbarazzartene; puoi ucciderli o rilasciarli in maniera non crudele.
    • Se vuoi rilasciare gli scarafaggi senza usare metodi crudeli, prendi il nastro adesivo e portalo all'aperto. Allontanati di almeno 30 metri da casa e scuoti il nastro per staccare gli insetti. Se non vuoi prendere la trappola a mani nude, indossa dei guanti o usa una pattumiera. In alternativa, appoggia una scatola sul nastro per chiudere la trappola e metti un foglio di carta al di sotto per trattenere gli scarafaggi mentre li porti all'esterno.
    • Se invece vuoi ucciderli, puoi semplicemente gettare il nastro adesivo con gli scarafaggi rimasti attaccati. Assicurati di chiudere scrupolosamente il sacco dell'immondizia, altrimenti gli insetti potrebbero uscire, vanificando tutto il tuo lavoro.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
In un Barattolo

  1. 1
    Prova a intrappolare gli scarafaggi mettendoli in un barattolo. Questo tipo di trappola è sicuro anche per i bambini e gli animali domestici ed è molto più facile da muovere e trasferire rispetto al nastro adesivo. Procurati un vaso da un litro che abbia il collo molto sottile, come alcuni modelli per le salse o la maionese.
  2. 2
    Predisponi una struttura per permettere agli scarafaggi di salire sul vaso. Avvolgi l'intero contenitore con del nastro adesivo (anche quello di carta da imbianchino va bene) con il lato appiccicoso rivolto verso il barattolo, in modo che gli scarafaggi abbiano abbastanza aderenza per arrampicarsi. In alternativa, metti il vaso vicino a una piccola rampa o asse, in maniera che gli insetti possano salire facilmente.
  3. 3
    Rendi scivolose le pareti interne del vaso. Rivesti l'interno con uno strato di vaselina per almeno 10 cm dal bordo superiore. In questo modo gli scarafaggi non saranno in grado di mantenere la presa sulle pareti quando cercheranno di uscire dal contenitore. Puoi anche decidere di mescolare la vaselina con un'esca in gel che uccide gli scarafaggi al semplice contatto; tieni presente però che questo tipo di esca tende a seccarsi. Una quantità adeguata di vaselina permette di trattenerne l'umidità oleosa per tutto il tempo necessario per catturarli.
  4. 4
    Inserisci l'esca nella trappola. Metti sul fondo del vaso qualcosa dall'odore particolarmente forte per attirare gli insetti. Un pezzo di buccia di banana o un frutto fragrante molto maturo vanno bene, ma alcune persone affermano che funziona anche qualche fettina di cipolla. Assicurati che l'esca non sia troppo grande da permettere agli scarafaggi di usarla come "ponteggio" per uscire dal vaso.
    • Prova a versare un po' di birra o del vino rosso sul fondo del barattolo, ne basta una piccola quantità sufficiente per annegare gli scarafaggi. I succhi di frutta, le bibite dolci o dell'acqua zuccherata sono valide alternative. Queste bevande dal gusto dolce attirano gli insetti, che rimarranno intrappolati per sempre.
  5. 5
    Posiziona la trappola. Metti il vaso in una zona dove il problema di infestazione è maggiore e assicurati che ai lati del contenitore vi sia spazio sufficiente per permettere agli scarafaggi di salirvi. Lo scopo di questa trappola è di far salire gli insetti sul barattolo in maniera che cadano all'interno, da dove non potranno più uscire.
    • Lascia il barattolo in un ambiente chiuso, come un armadio, un garage o in un angolo caldo della casa. L'odore intenso dell'esca attirerà gli scarafaggi affamati nella trappola.
  6. 6
    Svuota la trappola. Lascia il barattolo in posizione per tutta la notte o anche per più giorni, finché non avrai catturato una buona quantità di scarafaggi. Alla fine versa dell'acqua bollente all'interno del vaso per uccidere gli insetti sopravvissuti. Per concludere, gettali nel gabinetto o mettili nel bidone del compost.
    • Allestisci di nuovo la trappola per essere certo di risolvere definitivamente il problema di scarafaggi. Riempila nuovamente di vaselina e inserisci un nuovo pezzo di esca. Ripeti il processo, se necessario.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
In una Bottiglia

  1. 1
    Prova ad attirare gli scarafaggi con una bottiglia di vino rosso. Per prima cosa devi trovare una bottiglia quasi vuota. Tuttavia, è importante che il contenitore abbia la forma adatta (deve essere alto, dalla forma cilindrica con un collo stretto, e così via), perché deve impedire che gli scarafaggi possano arrampicarsi e uscire. Va bene qualunque tipo di bottiglia alta con un collo stretto. L'importante è che sul fondo vi siano almeno alcuni cucchiaini di vino.
    • Se il vino è rosso secco, aggiungi un quarto di cucchiaino di zucchero e mescola per scioglierlo.
    • Se non vuoi usare una sostanza alcolica, prova a mettere un po' di acqua, zucchero e un po' di frutta, oppure fai qualche esperimento. Prima devi far bollire l'acqua e lasciarla raffreddare, per evitare che la miscela possa ammuffire prima che agisca come esca per gli scarafaggi.
  2. 2
    Spalma dell'olio da cucina lungo le pareti interne della parte superiore della bottiglia. In questo modo saranno scivolose e gli insetti cadranno sul fondo del contenitore.
    • In alternativa, usa uno scovolino per bottiglie o un altro strumento analogo col manico lungo per distribuire la sostanza oleosa all'interno della bottiglia, appena sotto il collo. In questo modo gli scarafaggi catturati non riusciranno a uscire perché non avranno abbastanza aderenza.
  3. 3
    Posiziona la trappola. Metti la bottiglia di vino in un punto dove hai notato la presenza degli scarafaggi: potrebbe essere vicino al mucchio del compost, per esempio, o in un angolo buio della cucina. Lascialo in posizione per almeno una notte. Sappi che potrebbero essere necessarie anche un paio di notti prima che la soluzione fermenti e diventi una miscela adatta per attirare gli insetti.
    • Gli scarafaggi vengono attirati dall'odore dolce del vino o della birra. Salgono sulla parte superiore della bottiglia, scivolano sull'olio, cadono sul fondo e non sono più in grado di risalire.
    • Puoi valutare la possibilità di creare una "scia" di vino da versare sul lato esterno della bottiglia. In questo modo attiri più facilmente gli scarafaggi nella trappola con la promessa di trovare delle cose dolci.
  4. 4
    Smaltisci gli insetti. Il mattino seguente, quando troverai diversi insetti nella bottiglia, con molta cautela versa un po' d'acqua davvero bollente per ucciderli. Lascia l'acqua bollente all'interno del contenitore per un minuto o due per essere certo che svolga completamente il suo lavoro, dato che gli scarafaggi sono creature resistenti. Al termine smaltisci gli insetti morti versando l'acqua calda in giardino, sul mucchio del concime o nel water.
    • Se una bottiglia non è sufficiente per risolvere il tuo problema di infestazione, continua a provare. Puoi decidere di fare un'altra trappola mettendo nuovamente la bottiglia ogni 2 o 3 giorni. Con il tempo, il numero di scarafaggi catturati dovrebbe iniziare a ridursi e dovresti notare sempre meno insetti che finiscono nella bottiglia.
    • Prova a combinare questo metodo con una trappola adesiva e la tecnica del barattolo. Metti diverse trappole in aree differenti della casa e verifica se questo ti permette di ottenere risultati migliori. Tieni presente che una trappola potrebbe catturare più scarafaggi rispetto ad altre per la sua posizione o per il tipo di esca; non necessariamente per il suo meccanismo di cattura.
    Pubblicità

Consigli

  • Non devi necessariamente usare la cipolla come esca, ma puoi anche utilizzare il burro di arachidi o qualcosa di dolce.
  • Una volta intrappolati gli scarafaggi, puoi usare l'aspirapolvere per staccarli dal nastro adesivo o, in alternativa, getta il nastro.
  • Valuta di rendere la tua casa meno attraente per gli scarafaggi. Se non fai in modo di rendere l'ambiente meno ospitale per questi insetti, la morte di alcuni esemplari non risolverà il problema, perché ben presto verranno sostituiti da altri scarafaggi.

Pubblicità

Avvertenze

  • Il nastro adesivo potrebbe seccarsi.
  • Tieni il nastro adesivo lontano da animali domestici o bambini.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Nastro adesivo estremamente appiccicoso
  • Cibo dall'odore forte (come la cipolla) o vino
  • Ambiente buio dove è più facile catturare gli scarafaggi

wikiHow Correlati

Come

Sbarazzarsi delle Formiche

Come

Liberarsi degli Scarafaggi Utilizzando il Borace

Come

Liberarsi degli Scarafaggi

Come

Liberarsi Naturalmente delle Cimici

Come

Uccidere una Cimice

Come

Liberarsi dei Pesciolini d'Argento

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Far Uscire un Topo da Casa

Come

Identificare un Ragno Violino

Come

Liberarsi delle Cimici da Letto

Come

Liberarti dei Calabroni

Come

Liberarsi dei Topi in Maniera Naturale

Come

Liberarsi delle Cimici

Come

Uccidere le Pulci in Casa
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 44 701 volte
Categorie: Disinfestazione
Questa pagina è stata letta 44 701 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità