I criceti amano muoversi freneticamente, soprattutto dopo essere stati rinchiusi per un po', quindi non devi stupirti se ogni tanto il tuo animaletto tende a scappare dai confini sicuri della sua gabbia. Se rientrando in casa ti accorgi che la gabbia è vuota e il criceto è scomparso, non preoccuparti; la fuga è un episodio piuttosto comune che tutti i proprietari di questi piccoli roditori prima o poi devono affrontare. Con una buona dose di pazienza e perseveranza potrai recuperare il tuo piccolo amico e riportarlo sano e salvo nella sua gabbia.

Parte 1 di 3:
Limitare lo Spazio al Criceto

  1. 1
    Chiudi tutte le porte. Prima di iniziare la "caccia" al criceto, devi restringere il suo campo d'azione. Per prima cosa blocca ogni possibile via d'uscita verso l'esterno, dato che è molto più difficile riuscire a recuperare l'animaletto se esce di casa.[1]
    • Se sai in quale stanza è fuggito, chiudi tutte le porte di quel locale che conducono all'esterno.
  2. 2
    Tappa qualunque fessura o apertura. I criceti possono arrampicarsi sulle scale o intrufolarsi in piccole fessure molto velocemente. Usa degli asciugamani per bloccare ogni possibile passaggio sotto le porte e le vie di fuga delle stanze di casa.[2]
    • Dovresti anche sigillare le prese d'aria o le crepe più grandi dei battiscopa con del nastro adesivo, per essere certo che l'animaletto non possa intrufolarsi in questi anfratti.
    • Controlla le prese d'aria e le fessure con una torcia per verificare che il criceto non sia entrato in questi spazi, prima di iniziare a sigillarli.
  3. 3
    Informa tutti i membri della famiglia che il piccolo roditore è scomparso. Rendi noto l'accaduto, in modo che anche le altre persone possano aiutarti nella caccia chiudendo tutte le porte e i passaggi.[3]
    • Se nella stanza ci sono anche altri animali domestici o dei bambini piccoli, portali all'esterno, in maniera da poterti concentrare meglio sulla ricerca del criceto.
    • Se sei preoccupato che qualche altro animale (come il gatto) possa ferire il tuo amico roditore, mettilo in un'altra stanza o chiedi a qualcuno che lo trattenga in un altro ambiente.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Cercare il Criceto

  1. 1
    Guarda nelle vicinanze della gabbia e nei luoghi in cui si nasconde di solito. A volte i criceti non si allontanano troppo dalla zona intorno alla gabbia ed è possibile trovarli facilmente. Tuttavia, potrebbe avere dei punti in cui ama nascondersi e dove potrebbe perdersi. In genere si tratta di luoghi bui, angusti e in cui è facile entrare. Per esempio:[4]
    • All'interno di scatole come quelle dei fazzoletti di carta o nei bidoni della spazzatura vuoti;
    • Sotto divani, letti e sofà;
    • Dietro o sotto gli scaffali;
    • All'interno di armadi e guardaroba;
    • All'interno dei cassetti della cucina e del comò. Fai attenzione quando cerchi il criceto in questi luoghi e non spingere troppo il cassetto verso il fondo; potrebbe nascondersi proprio lì.
    • Dietro i mobili grandi, come tavoli, vasi e specchi che sono appoggiati a terra.
  2. 2
    Presta attenzione a ogni suono di masticazione o di graffi all'interno della stanza. La maggior parte dei criceti ama rosicchiare gli oggetti quando si nasconde in qualche tana o rifugio. Inoltre, potrebbe riuscire a intrufolarsi in fori molto piccoli, non più grandi di 2,5 cm di diametro, e da lì iniziare a graffiare e masticare gli oggetti che lo circondano, perfino le pareti. Spegni ogni dispositivo che emetta dei rumori e fai lo stesso con le luci. Siediti e ascolta ogni rumore che il criceto potrebbe emettere mentre rosicchia, mangia o graffia le superfici. In questo modo puoi capire dove si è nascosto.[5]
  3. 3
    Controlla la presenza di tracce di cibo e feci. A volte, durante la fuga, il criceto porta con sé un po' di semi di girasole. Verifica che non abbia lasciato dei residui di cibo mezzo sgranocchiato lungo il percorso e che non ci siano delle bucce di semi davanti ai suoi nascondigli preferiti. Potrebbe essere necessario usare una torcia per controllare i luoghi bui e angusti.[6]
    • Il criceto potrebbe avere la necessità di defecare mentre si trova fuori dalla gabbia. Cerca la presenza di un "percorso di feci" che ti porta direttamente al tuo animaletto smarrito.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Disporre una Trappola per il Criceto

  1. 1
    Crea una traccia di semi di girasole. Se conosci la stanza in cui il piccolo roditore si è nascosto e hai sigillato ogni via di fuga e rifugio, allora puoi provare ad attirarlo con il cibo.[7]
    • Disponi dei semi che conducono verso la gabbia. In seguito spegni tutte le luci nella stanza e siediti in un angolo del locale.
    • Il criceto verrà attratto dai semi e si farà vedere. Potrebbe anche correre nella sua gabbia. Tuttavia, ci vorrà un po' di tempo prima che "abbocchi" all'esca e dovrai attendere con pazienza nella stanza buia.
    • Puoi anche cospargere il pavimento con della farina tutto intorno ai semi. Quando il criceto uscirà per mangiare, lascerà le sue impronte, che potrai seguire per stanarlo.
  2. 2
    Prepara una trappola con un secchio. Questo è uno dei metodi più diffusi per catturare un criceto. Inoltre, è molto semplice da realizzare; bastano un secchio, un panno, diverse scatole o libri e una manciata di bocconcini.[8]
    • Disponi un secchio di plastica profondo, in modo che l'apertura sia rivolta verso l'alto. Metti un panno nel secchio per attutire la caduta dell'animaletto all'interno della "trappola".
    • Metti una manciata di bocconcini, come esca. Puoi usare un cracker spalmato di burro di arachidi, qualche seme di girasole o un altro dolcetto dall'odore intenso e invitante che attiri il criceto. Puoi anche mettere un pezzo di lattuga e un beverino, in maniera che il tuo amico roditore abbia qualcosa da bere quando cadrà nel secchio.
    • Realizza una scala che porta al bordo del secchio. Puoi usare una pila di libri, dei mattoncini lego o anche delle scatole per predisporre una scala su cui il criceto si arrampicherà nel tentativo di raggiungere l'esca e cadere così nella trappola.
    • Puoi anche mettere dei semi di girasole o altri dolcetti sugli scalini, per essere certo che il roditore segua il "percorso" fino in fondo e cada nel contenitore.
    • Chiudi la porta della stanza e controlla il secchio di tanto in tanto, per capire se il criceto è stato catturato.
  3. 3
    Lascia la porta della gabbia aperta per tutta la notte. I criceti sono animali notturni, quindi anche il tuo amico roditore sarà più attivo durante la notte. Se hai passato tutto il giorno a cercarlo senza risultati, metti dei semi di girasole nella sua gabbia e lascia la porta aperta per tutta la notte. L'animale potrebbe rientrare nella sua "casa" e nascondersi all'interno.[9]
    • Al mattino controlla la gabbia per accertarti che il tuo amico sia tornato e di nuovo al sicuro.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Pippa Elliott, MRCVS
Co-redatto da
Veterinaria del Royal College of Veterinary Surgeons
Questo articolo è stato co-redatto da Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali. Questo articolo è stato visualizzato 10 170 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 10 170 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità