Come Catturare un Serpente

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Catturare un SerpenteCostruire e Utilizzare una Trappola per Catturare un SerpenteCatturare un Serpente con le Mani7 Riferimenti

Che tu abbia bisogno di liberarti di un ospite indesiderato nel tuo giardino o che tu voglia osservare più da vicino un esemplare particolarmente affascinante, puoi riuscire a catturare un serpente persino se non sei un professionista. Questi animali sono spesso pericolosi, ma prendendo delle semplici precauzioni, puoi catturarne uno senza correre rischi.

1
Catturare un Serpente

  1. 1
    Induci il serpente a entrare in una rete. Puoi catturare uno di questi animali usando un lungo oggetto sottile, come una racchetta da tennis o una rete per le zanzare agganciata a un lungo manico di scopa. Dopo aver individuato il serpente, avvicinati rapidamente. Metti la rete davanti alla sua testa e, usando l'oggetto lungo, spingilo dentro la rete. L'oggetto dovrebbe essere abbastanza lungo da permetterti di restare a distanza di sicurezza dall'animale quando cerchi di catturarlo. Quando sarà entrato nella rete, sollevala immediatamente, in modo da impedirgli di strisciare fuori.[1]
    • Assicurati che la rete sia abbastanza grande per l'esemplare che cerchi di catturare.
    • Tenere la rete davanti alla testa del serpente è una soluzione efficace, perché l'animale lo considererà un luogo sicuro ed entrerà volontariamente.
    • Avvicinati al serpente con cautela e senza fare rumore. Se corressi a passi pesanti nella sua direzione lo spingeresti a scappare, o peggio a morderti.
  2. 2
    Usa un cestino della spazzatura e una scopa. Si tratta di un modo semplice per catturare un serpente senza doverlo maneggiare direttamente. Prendi un grande bidone della spazzatura e posalo a terra su un fianco. Utilizzando la scopa, spingi il serpente nel bidone. Potrai spostare poi il contenitore nel punto in cui vuoi liberare l'animale.
  3. 3
    Tieni il serpente fermo a terra. Puoi farlo schiacciandolo subito dietro la testa con un bastone a due punte. La pressione che dovrai esercitare varia a seconda della dimensione dell'esemplare, ma dovrebbe essere sufficiente a impedirgli di muoversi senza ferirlo.
    • Esistono speciali forconi per serpenti in grado di svolgere questa operazione in modo più efficace di un semplice bastone.
  4. 4
    Usa gli oggetti che hai in casa per catturare un serpente. Se vuoi rimuovere rapidamente uno di questi animali dalla tua casa dovrai agire in fretta, con gli oggetti che hai a disposizione. Puoi usare una vecchia maglietta e una federa. Getta la maglietta sopra la testa e la parte superiore del corpo del serpente. Generalmente, l'animale si spaventerà e si arrotolerà sotto la stoffa.
    • Senza esitare, metti la federa sopra la maglia. Fai scivolare il bordo della stoffa lungo il pavimento, raccogliendo la maglia e il serpente. Puoi provare questo metodo se la federa è abbastanza grande, se non hai paura e se sai che l'animale non è velenoso.

2
Costruire e Utilizzare una Trappola per Catturare un Serpente

  1. 1
    Usa una trappola adesiva. Si tratta di trappole comuni e poco costose che puoi trovare in molti ferramenta. Consistono in una scatola con dell'adesivo sul fondo. Contengono un'esca che attirerà il serpente nella scatola, dove l'adesivo impedirà all'animale di uscire. Come esca puoi usare dei topi surgelati, disponibili nei negozi di animali, oppure delle comuni uova di gallina.[2]
    • Assicurati di controllare regolarmente la trappola adesiva. Il serpente resterà vivo e immobile al suo interno, ma dopo pochi giorni correrà il rischio di morire di fame.
    • Scegli una trappola sufficientemente grande per il serpente che vuoi catturare. Se il modello che hai scelto fosse troppo piccolo, l'animale potrebbe riuscire comunque ad allontanarsi, portando con sé l'intera trappola – il che potrebbe ucciderlo.
    • Usa olio d'oliva o olio vegetale per rimuovere il serpente dalla trappola adesiva. Versa l'olio sull'animale nel luogo dove hai deciso di liberarlo. Scioglierai l'adesivo e gli permetterai di scappare illeso.
  2. 2
    Costruisci tu una trappola per serpenti. Puoi farlo usando una bottiglia di plastica vuota da due litri, un'esca e delle forbici. Pulisci la bottiglia, perché non abbia odori che possano spaventare un serpente. Pratica un foro nella plastica, abbastanza grande da far entrare l'animale. Quando il serpente si sarà cibato dell'esca, sarà troppo grande perché passi dallo stesso foro dal quale è entrato.
  3. 3
    Usa una trappola per piccoli pesci. Le trappole a rete usate per i pesci sono ideali anche per i serpenti. Metti delle uova al loro interno per attirare l'animale. L'esemplare riuscirà a entrare, ma non a uscire.[3]

3
Catturare un Serpente con le Mani

  1. 1
    Assicurati che il serpente non sia pericoloso per l'uomo. Tutti i serpenti possono mordere, se provocati, ma alcuni fanno più male degli altri e sono velenosi. Se non sei un esperto di questi animali, può essere difficile valutare la pericolosità di un esemplare da una semplice osservazione, perciò procedi con cautela. Se hai il sospetto che un serpente sia velenoso, non provare a catturarlo con le mani. Alcuni dei serpenti velenosi più comuni in Italia e nel mondo sono:
    • Vipera. Si trova su tutto il territorio nazionale, in particolare nell'Italia settentrionale. È una specie caratterizzata da una testa di forma triangolare e a punta, dal corpo tozzo e dalla coda corta.
    • Mocassino acquatico. Gli esemplari di questa specie sono lunghi di solito 120-210 cm. Sono di colore marrone scuro o nero spento. Hanno pupille verticali e un corpo tozzo. Si trovano soprattutto negli stati del sud degli Stati Uniti, in Florida e nella regione del fiume Mississippi. [4]
    • Testa di rame. Si trova più comunemente negli stati centrali e orientali degli Stati Uniti. Prende il nome dalle caratteristiche scaglie color rame della testa, che sbiadiscono lungo il resto del corpo. Spesso riportano macchie di forma triangolare.[5]
    • Serpente corallo. Sono esemplari difficili da riconoscere, perché somigliano ad altre specie di serpenti. Puoi trovarli nelle regioni orientali, sudoccidentali e sudorientali degli Stati Uniti. Possono arrivare a una lunghezza di circa 75 cm e sono colorati a strisce rosse-gialle-nere-gialle con la testa nera. Sono velenosi, perciò fai molta attenzione se ne incontri uno.[6]
  2. 2
    Prendi il serpente con cautela. Catturare uno di questi animali con le mani non è facile e dovresti provare solo con grande attenzione. Se, però, non hai a disposizione strumenti o retini, puoi tentare questa procedura. Agita un oggetto, ad esempio un bastone, davanti alla testa del serpente, in modo da distrarlo. Afferra con forza l'animale per la coda e sollevala, lasciando la parte anteriore del corpo a terra, ma allontanando il più possibile le tue gambe e il corpo. Metti subito il serpente in una federa o in un sacco.[7]
    • Se sai come avvicinarti in sicurezza a un serpente, puoi anche afferrare l'animale dietro la testa, in modo da impedirgli di morderti. Avvicinarti così tanto alla testa dell'esemplare, però, può essere pericoloso. Se decidi di adottare questo metodo, è meglio avere a disposizione uno strumento, come un bastone a due punte, che possa tener ferma la testa del serpente prima che tu la afferri.
  3. 3
    Usa dei guanti per maneggiare i serpenti. Oltre a poterti mordere, questi animali trasportano anche batteri pericolosi. Usa sempre dei guanti per prevenire il rischio di infezioni batteriche.
    • Se non hai dei guanti, assicurati di lavarti bene le mani dopo aver toccato un serpente. Non maneggiare del cibo e non toccare un'altra persona prima di esserti lavato bene.

Consigli

  • Se hai paura di venire morso, indossa degli spessi guanti di cuoio, perché i serpenti raramente riescono a superare questo materiale con le loro zanne. Alcune specie però hanno abbastanza forza da penetrare il cuoio e i guanti non faranno altro che intralciare i tuoi movimenti.
  • Anche se è possibile catturare un serpente senza distrarlo, la tecnica della distrazione si rivela in genere la più semplice e sicura. Essa, infatti, spinge l'animale a rivolgere la testa lontana da te, permettendoti di afferrarlo in condizioni ideali.
  • Se non puoi liberare il serpente vicino a casa tua, puoi metterlo in una vecchia federa e trasportarlo in un luogo più appropriato. Se viaggi in automobile, ricorda di legare bene il sacco che contiene l'animale, o potresti ritrovartelo a strisciare in macchina.
  • Sii sempre molto delicato con i serpenti e, se possibile, evita di farli arrabbiare. Hanno paura di te e, nella maggior parte dei casi, riuscirai a scacciarli dal tuo giardino senza neppure toccarli.
  • I bambini non dovrebbero tentare di seguire i passaggi descritti in questo articolo.
  • Non uccidere un serpente se non è strettamente necessario, ad esempio perché un esemplare sta minacciando un bambino o un animale domestico. Prova prima a chiamare la Protezione animali.
  • Se nella zona in cui vivi le invasioni di serpenti velenosi sono un problema frequente, puoi ricevere un addestramento specifico da un professionista. Esistono dei corsi su come maneggiare i serpenti velenosi (soprattutto in Australia, dove questi animali sono piuttosto comuni).
  • Lavati bene le mani. I serpenti e gli altri rettili possono trasportare dei batteri. Anche se spesso non si tratta di un problema serio, ci sono stati casi di malattie gravi e persino decessi dovuti ai batteri trasportati dai serpenti.

Avvertenze

  • Ricorda che i serpenti sono animali selvatici, che possono reagire in modo imprevedibile quando si sentono minacciati. Avvicinandoti a loro li farai sentire in pericolo, perciò fai sempre estrema attenzione.
  • Le teste dei serpenti sono particolarmente flessibili. Evita di afferrare questi animali per la testa, perché alcuni di essi (in particolare quelli velenosi) possono morderti anche se tenuti in questo modo.
  • Cerca di evitare di prendere i serpenti solo per la coda. Quasi tutti questi animali non possono arrotolare il corpo per morderti la mano, ma possono raggiungere facilmente le tue gambe o l'inguine. Usa un lungo bastone o un altro oggetto per tenere lontani da te i 30 cm di corpo del serpente più vicini alla testa. Se sei costretto a prendere un serpente solo per la coda, afferrala con presa decisa ma delicata e tieni l'animale il più lontano possibile dal corpo.
  • In alcuni Paesi è illegale tenere un serpente selvatico come animale domestico. Essendo animali selvatici, possono provare paura nella loro nuova casa e rifiutarsi di mangiare. Se tenessi un serpente in cattività per più di 30 giorni e dovessi decidere di non volerlo più, avrebbe grosse difficoltà a sopravvivere nella natura una volta liberato, perciò assicurati di essere pronto ad accettare la responsabilità di prenderti cura e di mantenere un rettile a sangue freddo.
  • Dei consigli errati possono essere fatali quando devi maneggiare degli animali pericolosi. Se hai dei dubbi, evita di tenere un serpente con te.

Cose che ti Serviranno

  • Serpente
  • Bastone
  • Trasporto per il serpente
  • Luogo dove liberare il serpente
  • Grande bidone della spazzatura con coperchio, scopa
  • Bastone cavo, corda
  • Maglietta, federa e sacco
  • Grande contenitore di plastica con fori per l'aria

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Rettili

In altre lingue:

English: Catch a Snake, Español: atrapar a una serpiente, Português: Pegar uma Cobra, Русский: поймать змею, Français: attraper un serpent, Bahasa Indonesia: Menangkap Ular, Nederlands: Slangen vangen, العربية: اصطياد الثعابين

Questa pagina è stata letta 50 945 volte.
Hai trovato utile questo articolo?