Il rumore di un topo che zampetta per casa ti tiene sveglio la notte? Se sì, allora è giunta l’ora di catturare il colpevole! Tuttavia, se non vuoi ucciderlo, impara a preparare la trappola, a occuparti del topo e ad evitare che si presentino altri roditori in futuro.

Metodo 1 di 3:
Prepararsi a Catturare il Topo

  1. 1
    Pulisci l’ambiente. I topi sono attratti da ambienti accoglienti. Se pulirai la casa, rendendola meno ospitale, è meno probabile che i topi decidano di rimanere.
    • Rimuovi il disordine da tutta la casa. Non lasciare in giro vestiti, carte o oggetti che i topi potrebbero usare come tane.
    • Non dimenticarti di pulire ripostigli, in particolare i luoghi dove conservi carte e abiti vecchi.
  2. 2
    Pulisci e sigilla tutto il cibo.[1] Segui questo passaggio accuratamente poiché i topi sono in grado di trasformare qualunque cosa in cibo. Pulisci briciole accumulate dietro elettrodomestici e dentro armadietti.
    • Non lasciare il cibo fuori, incluso la pappa per animali domestici. Ogni sera, abituati a mettere via il mangiare degli animali. In questo modo, i topi saranno meno attratti in casa.
    • Il cibo conservato negli armadietti deve essere sigillato con cura. Ad esempio, se hai aperto una confezione di farina, è consigliabile trasferirla in un contenitore richiudibile per conservarla a lungo.
  3. 3
    Posiziona la trappola in modo strategico. Metti la trappola nella stanza dove hai notato una presenza maggiore di topi. Dopo avere messo la trappola, evita di entrare nella stanza per un po’ in modo da non allontanare accidentalmente i topi dalla trappola.
    • Se non hai a disposizione un bancone da usare per la trappola, puoi creare una rampa appoggiando una piccola asse. Metti un po’ di burro di arachidi sulla base della rampa; il topo potrà entrare nel bidone della spazzatura ma non potrà più uscire.
  4. 4
    Crea una trappola umana. Metti un po’ di burro di arachidi all’interno di un bidone della spazzatura molto alto (minimo 60 cm) e sistemalo vicino a un piano di lavoro che sia più alto del bidone. Ungi un tubo vuoto di carta assorbente per creare un tunnel e metti un po’ di burro di arachidi all’interno, verso la base del tubo. Appoggialo sul bancone facendo in modo che il lato con il burro di arachidi sporga sul bidone.
    • Se acquisti una trappola già pronta, segui le istruzioni del produttore.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Gestire il Topo

  1. 1
    Indossa i guanti e togli il topo dal bidone. Assicurati di usare dei guanti di gomma, lattice o di plastica poiché i topo possono trasmettere molte malattie.[2]
    • Prepara dei prodotti per la pulizia in modo da poter disinfettare immediatamente l’ambiente dopo la cattura del topo. In una bottiglietta spray, mescola candeggina e acqua.
  2. 2
    Trasferisci il topo in un contenitore. Il topo non deve essere in grado di uscire, ma deve essere in grado di respirare.
    • Non mettere il topo in una scatola di cartone, poiché potrebbe masticare la carta e uscire.
    • Disinfetta con cura il bidone della spazzatura e il bancone con il detergente a base di acqua e candeggina. Butta via il tubo di carta.
  3. 3
    Porta fuori casa il topo. Qualunque cosa tu faccia, non liberare il topo vicino a casa. I topi, infatti, sono in grado di ritornare in luoghi accoglienti. Libera il topo ad almeno 8 km di distanza da casa.[3]
    • Cerca di trasferire il topo il più presto possibile. In questo modo potrai concentrarti sulla disinfezione della casa e il topo sarà intrappolato per un periodo inferiore.
    • Per aumentare le probabilità di sopravvivenza dell’animale, liberalo in prossimità di una zona riparata. Evita zone urbane - per evitare che il topo entri in altre case - e spazi aperti dove non potrà ripararsi dai predatori.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Impedire ai Topi di Ritornare

  1. 1
    Pulisci e disinfetta le zone contaminate dal topo. Apri le finestre per favorire il ricambio d’aria e spruzza una soluzione a base di acqua e candeggina sulle feci del roditore. Le proporzioni della soluzione sono: una parte di candeggina e dieci d’acqua.[4]
    • Non spazzare e non aspirare le feci o i residui della tana del topo.[5] Queste sostanze potrebbero sollevare la polvere che può a sua volta portare malattie.
  2. 2
    Lascia agire la soluzione a base di candeggina sulle feci per cinque minuti. Successivamente, raccogli le feci con della carta da cucina e buttala via.
    • Dopo avere pulito il bancone, disinfetta con la soluzione a base di candeggina e acqua.
    • Ricorda di lavare anche la biancheria in acqua bollente e pulisci anche la tappezzeria che sospetti sia stata contaminata dai topi.
  3. 3
    Impedisci ai topi di tornare. Oltre a tenere la casa pulita, controlla le guarnizioni di porte, finestre e zone di accesso all’esterno. Sigilla con molta attenzione tutti gli spazi con il metodo che preferisci.
    • Non usare cianfrini o altri sigillanti di plastica poiché i roditori possono sgranocchiarli e intrufolarsi in casa.[6]
    • Metti qualche goccia di olio alla menta su dei batuffoli di cotone e disponili in giro per casa. Ai topi non piace l’odore forte, quindi staranno alla larga.[7]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Catturare un topo per poi lasciarlo libero non assicura la sua sopravvivenza. L’ipotermia e i predatori sono i principali responsabili per la morte di topi da casa liberati nella natura.[8]
  • Alcune specie di topi, come il topo costiero, hanno maggiori possibilità di sopravvivenza una volta rilasciati nella natura rispetto ad altri.[9]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Tenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali Domestici

Come

Capire il Tuo Coniglietto

Come

Sopravvivere all'Attacco di un Lupo

Come

Prenderti Cura della Tua Coccinella

Come

Convincere i Tuoi Genitori a Prenderti un Cane

Come

Accudire un Coniglio

Come

Capire se il Criceto sta Morendo

Come

Creare un Habitat per le Tartarughe di Terra

Come

Seppellire un Animale Domestico

Come

Addestrare un Coniglio

Come

Prendersi Cura di un Criceto

Come

Prendersi Cura di un Riccio

Come

Educare un Coniglio a Usare la Lettiera

Come

Capire se il Coniglio si Sente Solo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 8 042 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 8 042 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità