Cenare o pranzare all'aperto è un'esperienza molto gradevole quando il clima lo consente. Che tu voglia godere di un semplice pasto in famiglia o invitare gli amici per un barbecue, ci sono alcuni dettagli a cui devi pensare per rendere l'evento ancora più divertente; puoi anche evitare tutto l'impegno che una cena di questo tipo comporta e prenotare un tavolo presso un ristorante in cui si possa mangiare all'aperto.

Metodo 1 di 4:
Cucinare

  1. 1
    Attieniti a ricette semplici. Mangiare all'aperto significa lasciare che l'atmosfera "insaporisca" il cibo. Nella maggior parte dei casi, se puoi cenare fuori casa, significa che il clima è gradevole e gli ortaggi freschi sono di stagione; esalta i sapori naturali con preparazioni semplici, come pannocchie di mais grigliate e al burro, macedonia fresca e pomodoro a fette con un pizzico di sale.[1]
    • Inoltre, evitando piatti elaborati puoi goderti i momenti che trascorri all'aperto, dato che non devi concentrarti sulle preparazioni e hai anche più tempo per rilassarti.
  2. 2
    Aggiungi dei sapori freschi. Consumare un pasto fuori dalle mura domestiche dona un senso di freschezza che puoi incorporare anche nei piatti. Mescola delle erbe aromatiche alla tua vinaigrette preferita oppure trita finemente della menta e usala sull'insalata; puoi anche spremere del succo di limone sul pesce alla griglia.[2]
  3. 3
    Cerca di avere quasi tutto il cibo già pronto. Se stai organizzando una cena fra amici o solo un pasto tranquillo in famiglia, è meglio che ogni piatto sia quasi completamente cotto o preparato prima di andare all'aperto. Se stai cucinando delle pietanze al forno o sul fornello, è meglio che tutta la cena sia cotta per tempo.[3]
    • Se prevedi di fare un barbecue, organizza tutto il necessario vicino alla griglia prima di recarti all'aperto; in questo modo, puoi iniziare a cucinare non appena arrivano gli ospiti.
  4. 4
    Incoraggia gli invitati a portare un piatto cucinato da loro. Se stai pensando di ricevere delle persone, organizza un evento informale chiedendo a ciascuno di cucinare qualcosa. Alla maggior parte della gente non dispiace impegnarsi un po' e alla fine dovrai occuparti solamente del piatto principale, di qualche contorno e del dolce.[4]
  5. 5
    Non dimenticare le bevande. Quando si trascorre del tempo all'aperto la sete aumenta; prepara molte bevande fredde come acqua ghiacciata, tè freddo o limonata. Puoi anche prepararne una alcolica tipica di queste occasioni, come una sangria o un punch alla frutta; in alternativa, puoi tenere un secchio pieno di ghiaccio e birre.[5]
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Conservare il Cibo in Maniera Sicura

  1. 1
    Pulisci la tavola. Anche se la ricopri con una tovaglia, è meglio prima strofinare e lavare la superficie con un disinfettante, in modo da non correre il rischio che i batteri possano contaminare il cibo mentre mangi.[6]
  2. 2
    Conserva gli alimenti alla temperatura corretta. Se stai cucinando all'aperto, accertati che la carne cruda e gli altri cibi freddi rimangano in frigorifero finché non giunge il momento di metterli sulla griglia; allo stesso modo, tieni le insalate nel frigorifero e i prodotti caldi alla temperatura di cottura finché non li servi in tavola.[7]
    • Conservando i cibi a temperature non sicure per troppo tempo aumenti le probabilità che i batteri si moltiplichino al loro interno.
  3. 3
    Lava la frutta e la verdura. Quando ti trovi all'aperto potresti essere tentato di non lavare quella pesca invitante perché non vedi l'ora di affondarci i denti; per questa ragione, è meglio lavare e strofinare tutto in anticipo per non dovertene preoccupare durante la cena.[8]
  4. 4
    Tieni la carne cruda separata dagli altri prodotti. Quando cucini all'aperto è facile perdere la concentrazione. Se ti distrai, potresti non renderti conto di usare per le verdure le pinze con cui hai afferrato la carne cruda. Assicurati che tutto sia perfettamente suddiviso e porta all'aperto qualche piatto e posata in più, nel caso debba appoggiare degli utensili che non sono contaminati.[9]
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Rendere l'Occasione ancora Più Gradevole

  1. 1
    Aggiungi delle luci quando fa buio. Se hai deciso di cenare all'aperto, è probabile che tu debba accendere alcune luci verso la fine del pasto; puoi accendere quella del porticato, tendere dei fili di lucine oppure disporre candele e torce per creare un'atmosfera divertente.[10]
  2. 2
    Metti ogni elemento in sicurezza. Non importa dove ti trovi, un colpo di vento può far cadere qualsiasi cosa senza che te ne accorga. È importante accertarsi che ogni oggetto sia stato bloccato o zavorrato; per esempio, se hai deciso di mettere una tovaglia, acquista dei ganci specifici per bloccarla al tavolo.[11]
    • Metti i tovaglioli sotto oggetti pesanti, come i piatti; quelli di tessuto corrono minori rischi di essere spazzati via dal vento rispetto a quelli di carta.
    • Verifica che ogni decorazione sia ben fissata. Per esempio, applica del nastro adesivo o dei chiodi per appendere degli abbellimenti; scegli il centrotavola più pesante, come una ciotola di frutta, al posto di quelli leggeri, come un cestello di fiori secchi.
  3. 3
    Non usare i piatti di carta. Queste stoviglie, insieme a quelle di plastica, hanno la tendenza a volare via o a diventare molli. Se stai cenando nel tuo patio, apparecchia la tavola con piatti normali; non rischiare di danneggiare il servizio di tutti i giorni, acquistane uno robusto da picnic corredato delle relative posate.[12]
    • Allo stesso modo, i bicchieri tradizionali resistono meglio alle correnti d'aria rispetto a quelli di plastica.
  4. 4
    Trova un po' d'ombra. Se stai mangiando all'aperto, devi gestire gli elementi atmosferici; un po' d'ombra rende l'esperienza decisamente più gradevole. Prova ad apparecchiare la tavola sotto gli alberi; in alternativa, pianta un grande ombrellone o costruisci un gazebo provvisorio.[13]
    • Ricorda che se vivi in una zona calda, i muri di mattoni trasmettono ancora più calore, evita di mettere la tavola vicino ad essi.[14]
  5. 5
    Scalda l'atmosfera con un falò. Se vivi in una regione fredda, non devi rinunciare a cenare all'aperto, ma è sufficiente apportare alcune modifiche; un falò o un caminetto per esterni è perfetto per scaldare la zona. Puoi addirittura renderlo il punto focale della serata sul quale puoi arrostire gli hot dog o i marshmallow infilzandoli sui bastoncini; inoltre, il fuoco illumina il patio quando si fa buio.[15]
  6. 6
    Mantieni gli insetti alla larga usando delle candele alla citronella. Queste piccole creature sono sempre un problema quando si mangia all'aperto; tuttavia, puoi ridurne il numero accendendo torce e candele al profumo di citronella o applicando un repellente. Ricorda di pulire immediatamente gli schizzi di cibo e liquidi per evitare di attirare altri insetti; copri tutti i piatti per impedire ai parassiti di contaminare il cibo.[16]
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Mangiare all'Aperto Fuori Casa

  1. 1
    Trova un ristorante della zona che disponga di un patio. Molti locali offrono la possibilità di cenare all'aperto, soprattutto nelle aree in cui il clima è mite. Se non sai con certezza se il ristorante abbia una zona attrezzata di questo tipo, telefona o svolgi alcune ricerche online; inoltre, tieni gli occhi ben aperti quando sei fuori casa per altre faccende, puoi sicuramente notare qualche ristorante che dispone di un patio.
  2. 2
    Controlla le condizioni meteo. Ovviamente, l'ultima cosa che desideri è cenare all'aperto quando fa troppo caldo o troppo freddo; in questo caso, devi accertarti che non ci siano venti intensi o tempeste che renderebbero l'esperienza tutt'altro che divertente.[17]
    • Dovresti chiamare il ristorante in anticipo, dato che molti di essi non preparano il patio quando il clima è inclemente.
  3. 3
    Vai al locale e goditi l'atmosfera. Uno dei maggiori vantaggi offerti da un pasto all'aperto è il piacere di mangiare in un luogo dove puoi temporeggiare con le bevande o un caffè alla fine; prenditi tutto il tempo per apprezzare appieno l'esperienza.[18]
  4. 4
    Prova le cene organizzate dai contadini locali e dai mercati agricoli. Attualmente, non sono molto diffuse in Italia quanto negli Stati Uniti, ma questi eventi richiamano molto la sagra di paese in cui puoi gustare dei prodotti locali, a chilometro zero, con i tuoi vicini e il resto della comunità. Mettiti in contatto con il mercato agricolo della zona o cerca di organizzare una cena tu stesso.
    Pubblicità

Consigli

  • Sfrutta al meglio l'ambiente naturale e affidati a esso per rendere la tua cena all'aperto quanto più interessante possibile.
  • Le candele all'interno di lanterne di vetro illuminano la serata in maniera romantica senza che le fiamme si esauriscano; parecchi negozi di arredamento per esterni e di casalinghi vendono questo tipo di oggettistica.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Scongelare i Gamberi Surgelati

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Attivare il Lievito Secco

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Preparare la Farina d'Avena

Come

Affilare un Coltello

Come

Servire il Foie Gras

Come

Preriscaldare il Forno
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 026 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 1 026 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità