Scarica PDF Scarica PDF

Sei una neomamma e non riesci a tenere la casa in ordine? Oppure sei uno studente e hai difficoltà con alcuni compiti? Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui avremmo avuto bisogno d'aiuto. Purtroppo, spesso non è facile chiedere una mano. Potresti sentirti in imbarazzo o avere paura di ricevere un rifiuto. Non preoccuparti! Una volta che hai capito cosa ti serve, puoi avanzare una richiesta educata e ben strutturata. Certamente troverai qualcuno che sarà felice di darti tutto l'aiuto di cui hai bisogno!

Metodo 1 di 3:
Capire di Che Tipo di Aiuto Hai Bisogno

  1. 1
    Scrivi l'elenco di quello che ti serve. È normale sentirsi sopraffatti in generale e desiderare solo un po' d'aiuto. Tuttavia, sarai più preparato a chiedere una mano se sarai in grado di presentare con chiarezza le tue necessità. Per esempio, potresti essere convalescente da un intervento chirurgico e aver bisogno di assistenza semplicemente per occuparti delle normali faccende di casa. La tua lista potrebbe essere la seguente:[1]
    • Andare al supermercato;
    • Portare i bambini dal dentista;
    • Portare fuori il cane;
    • Aiuto con la depressione.
  2. 2
    Valuta l'importanza di ciascuna esigenza. Assegna un valore da 1 a 10 a tutte le voci della lista. 10 indica che l'attività è fondamentale, 1 che non è così importante. Questo ti aiuterà a capire quali sono le tue necessità più urgenti. Puoi iniziare chiedendo aiuto riguardo le voci più impellenti, per poi passare alle altre. Per esempio, è normale avere problemi di depressione dopo un intervento chirurgico. Un problema simile avrebbe una valutazione di 10, dato che può impedirti di occuparti di altre attività.
  3. 3
    Scrivi l'elenco delle persone che potrebbero aiutarti. Anche se l'idea di chiedere aiuto può spaventarti, ricorda che nella tua vita ci sono molte persone che sarebbero felici di darti una mano. Inizia con i parenti e gli amici stretti, poi pensa alle altre persone che conosci. La tua lista può includere:[2]
    • La tua partner;
    • Tuo fratello;
    • I tuoi figli;
    • Il tuo migliore amico;
    • I tuoi vicini.
    Consiglio dell'Esperto
    Crisis Text Line

    Crisis Text Line

    Supporto Gestione Crisi Gratuito 24/7 tramite messaggio di testo
    Crisis Text Line offre un supporto di gestione crisi gratuito tramite messaggio di testo che opera negli Stati Uniti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Le persone che hanno bisogno di assistenza possono inviare un messaggio al numero 741741 per parlare con uno psicoterapeuta specializzato nella gestione di crisi qualificato e preparato. L'associazione ha finora dato risposta a oltre 100 milioni di messaggi ricevuti da persone in difficoltà negli USA ed è in rapida ascesa.
    Crisis Text Line
    Crisis Text Line
    Supporto Gestione Crisi Gratuito 24/7 tramite messaggio di testo

    Cerca aiuto all'interno della tua famiglia e della comunità. Uno psicologo di Crisis Text Line sostiene: "Se hai una famiglia che ti supporta, puoi chiedere aiuto a loro per le attività quotidiane, per sfogarti quando ti senti stressato oppure per sostituirti nelle tue mansioni, in modo da avere un paio d'ore solo per te. Sfrutta anche l'aiuto della comunità. Ad esempio, potresti avere la possibilità di ricevere aiuto per badare ai bambini o per preparare il cibo. Ricorda che non c'è niente di male nel chiedere aiuto e non sottovalutare il tuo impegno. Stai facendo del tuo meglio".

  4. 4
    Abbina ogni persona a uno specifico bisogno. Ora è il momento di confrontare le due liste. Scegli a chi chiedere aiuto per ciascuna attività. Se tua sorella è una psicologa, puoi chiederle come affrontare la depressione. Se i tuoi figli sono abbastanza grandi, possono portare fuori il cane. Chiedi alla tua partner di prendere un giorno di permesso, in modo che possa portare i bambini dal dentista. Chiedi ai tuoi vicini se possono fare la spesa anche per te, la prossima volta che andranno al supermercato. Seleziona le persone in base alle loro abilità e al rapporto che hanno con te.[3]
    • Questo comportamento viene chiamato delegare. Delegare le attività alle persone di cui ti fidi ti permette di alleviare lo stress, specie nei momenti in cui hai bisogno di aiuto.
  5. 5
    Impara che chiedere aiuto è salutare e intelligente. È importante ricordare che chiedere una mano non è un segno di debolezza. Al contrario, ti permette di dimostrare che sei abbastanza forte da comunicare le tue esigenze. Non riuscirai a renderti utile per gli altri se non chiederai l'aiuto di cui hai bisogno. Inoltre, farsi dare una mano è una soluzione intelligente. Se non lo farai, ti accorgerai che la tua situazione potrebbe peggiorare, invece di migliorare.[4]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Avanzare la propria Richiesta

  1. 1
    Scegli il momento giusto. Evita di chiedere aiuto a una persona che è evidentemente impegnata o distratta. Per esempio, non chiedere una mano al professore con i compiti proprio quando sta per iniziare la lezione. Allo stesso modo, evita di chiedere un consiglio al tuo capo mentre sta uscendo di fretta dal proprio ufficio.[5]
    • Se non sei certo che si tratti di un buon momento, ti basta chiedere: "Mi piacerebbe chiedere il tuo aiuto per una questione. Quando possiamo parlare?".
  2. 2
    Parla. Nella maggior parte dei casi, se non chiederai aiuto, non lo riceverai. A volte, le persone esitano a farsi avanti e a offrire il proprio sostegno. Se hai bisogno di qualcosa, parla e chiedi direttamente.[6]
    • Se stai viaggiando da solo in una nuova città e ti sei perso, chiedi indicazioni in un negozio vicino oppure chiedi al conducente dell'autobus a quale fermata devi scendere.
    • L'idea di chiedere aiuto può farti sentire vulnerabile, ma un certo grado di vulnerabilità può permetterti di trovare il sostegno di cui hai bisogno. Evita di sentirti debole, insicuro o in imbarazzo quando formuli richieste di questo tipo.
  3. 3
    Cerca di essere specifico. Le persone non riescono a leggerti nel pensiero. Invece di dire solamente "Ho bisogno di aiuto", specifica con chiarezza di cosa hai bisogno. Per esempio, invece di dire al tuo insegnante "Sono confuso. Può aiutarmi?", puoi provare a dire "Non capisco come trovare X in questa equazione. Può mostrarmi un esempio?".[7]
    • Invece di dire alla tua partner "Ho bisogno di più aiuto in casa", puoi provare con: "Potresti portare fuori la spazzatura e fare il bucato, per favore?".
  4. 4
    Presenta la richiesta in modo positivo. In alcuni casi, sarai tentato di lamentarti. Potrebbe essere un meccanismo di difesa, dovuto al fatto che ti senti a disagio nel chiedere aiuto. Tuttavia, avrai maggiore successo se porrai la domanda con un atteggiamento positivo.[8]
    • Evita di dire a un collega "Sono sommerso di lavoro! Puoi andare al posto mio alla riunione di oggi pomeriggio?". In questo modo, fai capire al tuo collega che sei impegnato, ma che pensi che lui non lo sia. Al contrario, prova a dire: "So che siamo entrambi impegnati, ma mi sembra che tu riesca a gestire lo stress meglio di me. Hai tempo di sostituirmi alla riunione di oggi pomeriggio, in modo che io riesca a recuperare?".
  5. 5
    Evita di fare autocritica. Nessuno vuole sentire che ti commiseri. Cerca di non parlare negativamente di te quando chiedi aiuto. Al contrario, mostra sicurezza per aumentare le probabilità di ricevere il sostegno di cui hai bisogno.
    • Cerca di non dire cose come: "Sono così stupido, non capirò mai l'algebra. Puoi aiutarmi di nuovo?". Al contrario, prova con: "Questo concetto è complicato, ma so che posso arrivarci. Ti dispiacerebbe farmi vedere un altro esempio su come risolvere questo problema?".
  6. 6
    Cerca di essere costante. In alcuni casi, l'assistenza che riceverai potrebbe non rispettare le tue attese e farti sentire frustrato. Tuttavia, è importante non arrendersi. Continua a chiedere aiuto e a migliorare la tua situazione.[9]
    • Il tuo capo potrebbe aver appena finito di farti da mentore per la prima volta, ma potresti non aver ricevuto i consigli utili che speravi. Invece di annullare la prossima riunione, riprova. Prepara una lista di domande specifiche da porgli.
    • Se hai chiesto aiuto a qualcuno che non ti ha dato una mano, non avere paura di rivolgerti a un'altra persona. In alcuni casi, dovrai contattare più conoscenti prima di ricevere il sostegno di cui hai bisogno.
  7. 7
    Acquista credibilità aiutando gli altri. Le persone saranno più inclini ad aiutarti se tu hai fatto lo stesso in passato. Una reputazione da altruista non potrà che giovarti. Se vedi un collega che ha troppo lavoro da fare, dagli una mano. Probabilmente ti restituirà il favore, quando sarai tu a essere in difficoltà.[10]
    • Se il tuo amico è malato, proponiti di portargli il pranzo o la cena. Probabilmente riceverai lo stesso trattamento quando sarai costretto a restare a letto.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Accettare l'Aiuto con Grazia

  1. 1
    Riconosci l'impegno di chi ti ha dato una mano. Anche se potresti sentirti in imbarazzo per aver chiesto aiuto, non fingere che non sia mai accaduto. Ammetti chiaramente che apprezzi il gesto fatto per te. Cerca di ringraziare chi ti ha aiutato.[11]
    • Se il tuo professore si ferma dopo la lezione per controllare i tuoi esercizi, digli: "Grazie per essersi fermato, apprezzo che mi abbia dedicato il suo tempo".
    • Se tuo figlio adolescente si è occupato dei lavori di casa mentre tu eri impegnato in ufficio fino a tardi, puoi dirgli: "Mi hai aiutato molto preparando la cena".
  2. 2
    Sii sincero. Quando una persona ti aiuta, è normale sentirsi vulnerabili. All'altra persona potrebbe far piacere sapere che ti sta davvero aiutando. Per esempio, potresti dirle: "Wow, grazie per aver badato ai bambini. Avevamo davvero bisogno di una serata solo per noi!". Dimostrare che avevi una necessità reale è un ottimo modo per essere sinceri.
  3. 3
    Spiega come sei stato aiutato. Cerca di essere specifico quando ringrazi l'altra persona. Falle sapere esattamente che cosa ha fatto per te. Puoi dire al tuo psicologo: "Grazie per questa sessione. Penso che lei mi abbia dato dei buoni strumenti per iniziare a superare la mia ansia".[12]
    • Puoi dire alla tua compagna: "Grazie per aver preparato la cena stasera. Per me significa molto potermi riposare dopo una lunga giornata di lavoro".
    Pubblicità

Consigli

  • Hai il diritto di chiedere aiuto. Tutti abbiamo bisogno di una mano in alcuni momenti.
  • Assicurati di ringraziare.
  • Potresti anche spedire un regalo o un biglietto per esprimere la tua gratitudine.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Laurel Schwartz, MSW
Co-redatto da:
Counselor Specializzata nella Gestione di Traumi e Crisi presso Crisis Text Line
Questo articolo è stato co-redatto da Laurel Schwartz, MSW. Laurel Schwartz lavora come Counselor Specializzata nella Gestione di Traumi e Crisi presso Crisis Text Line, un'organizzazione senza scopo di lucro che ha scambiato oltre 100 milioni di messaggi con persone in situazioni di crisi negli Stati Uniti. Crisis Text Line fornisce gratuitamente supporto tramite messaggi di testo per gestire i momenti di crisi 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Le persone che affrontano momenti difficili possono inviare un messaggio al numero 741741 per entrare in contatto con un Counselor Specializzato opportunamente preparato. Laurel ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze del Servizio Sociale presso la Columbia University nel 2019. Questo articolo è stato visualizzato 15 468 volte
Categorie: Sviluppo Personale
Questa pagina è stata letta 15 468 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità