Come Chiedere Perdono a Dio

3 Parti:Confessare i propri PeccatiChiedere PerdonoAndare Avanti

Chiedere a Dio il perdono dei propri peccati è un gesto importante. Devi ammettere i tuoi errori e dispiacerti sinceramente di quello che hai fatto. Pertanto, dovresti avvicinarti a Dio, pregare leggendo le Sacre Scritture e chiedere la sua misericordia. Dopodiché devi credere nel suo perdono e, infine, una volta che te lo ha concesso, cercare di lasciarti alle spalle i peccati che hai commesso e vivere una nuova vita.

Parte 1
Confessare i propri Peccati

  1. 1
    Menziona e ammetti gli errori che hai commesso. Prima di chiedere perdono, devi precisare di avere sbagliato e ammettere quello che hai fatto. Se ti senti in colpa, probabilmente sarai tentato di trovare qualche scusa o negare di esserti comportato male. Non puoi ricevere il perdono di Dio se non ammetti i tuoi errori.[1]
    • Potresti pensare: "Forse non dovrei mentire, ma ho avuto una buona ragione e, in fondo, si tratta di una piccola bugia". In questo caso, stai tentando di giustificare lo sbaglio che hai commesso anziché ammetterlo.
    • Comincia pregando: "Padre, ho sottratto 5 euro a mio fratello senza chiederglielo". In questo modo, indichi qual è il tuo peccato (furto) e te ne assumi la responsabilità senza accampare scuse.
  2. 2
    Di' a Dio che sai di aver sbagliato. Una volta menzionato il tuo errore, devi riconoscere di esserti comportato male, perché puoi anche dire quello che hai fatto, ma non per questo pentirtene. È inutile ammettere quello che hai commesso se non ammetti di aver sbagliato.[2]
    • Non riceverai il perdono se dici: "Ho avuto un rapporto extraconiugale con il mio collega, ma non vedo nulla di sbagliato". Devi considerare quello che hai fatto come un peccato, come qualcosa che rende infelice Dio.
  3. 3
    Di' che ti dispiace per quello che hai fatto. Non ti basta pronunciare e ammettere il tuo errore, ma devi anche chiedere scusa, provando dispiacere per il male commesso e comunicando a Dio il tuo rammarico attraverso le tue parole. È importante che il rimorso sia sincero quando dici che ti dispiace.[3]
    • Chiedere perdono a Dio non è come scusarsi con un fratello anche quando il pentimento non è autentico. Deve partire dal cuore.
    • Ad esempio, prova a dire: "So che quello che ho fatto è sbagliato e mi sento veramente male per questo. Mi dispiace di aver rovinato il nostro rapporto. Mi dispiace di aver peccato, Signore".

Parte 2
Chiedere Perdono

  1. 1
    Prega concentrandoti su quello che stai provando. Devi sempre essere onesto quando chiedi perdono a Dio. Se sei sicuro che sa leggere nel tuo cuore, non ha senso mentirgli. Digli quanto ti senti in colpa per aver peccato e quanto sei triste per il fatto di esserti allontanato da lui.
    • Digli: "Signore, ho la nausea allo stomaco perché so di averti fatto soffrire".
    • È preferibile pregare ad alta voce, pronunciando esattamente quello che ti passa per la mente anziché pensarlo soltanto.
  2. 2
    Ricorri alle Sacre Scritture per pregare. La parola di Dio è potente e ti incoraggia a parlare con Lui. Poiché la Bibbia è la parola del Signore, ti mostra come puoi rivolgerti nei suoi confronti. Prendi la Bibbia, o cerca il testo online, per trovare i passaggi più appropriati. Scegli quelli che ti permettono di formulare la tua invocazione in maniera più efficace.[4]
    • Cerca le seguenti Scritture e inseriscile nella tua preghiera: Romani 6:23, Giovanni 3:16, 1 Giovanni 2:2. Ognuno di questi versetti biblici parla del perdono, ma in tutto il Nuovo Testamento puoi trovare verità su questo tema.
    • Cerca e scopri da solo i passaggi in cui si parla del perdono. Puoi ripeterli usando le stesse parole o parafrasarli in modo che acquistino maggiore significato ai tuoi occhi.
  3. 3
    Invoca il perdono di Dio per quello che hai fatto. Proprio come faresti con una persona, chiedigli di perdonarti dopo aver ammesso che ti dispiace. Non esiste nessuna preghiera speciale da recitare per ottenere il suo perdono. Tutto quello che devi fare è invocarlo tramite Gesù Cristo e credere nella sua misericordia.[5]
    • Digli: "Ho negato al mio amico di conoscerti. Ho sbagliato e sono stato un vigliacco. Mi dispiace di non avergli parlato dell'amore che nutri nei nostri confronti. Per favore, perdonami per essere stato debole in quel momento".
    • Non devi supplicarlo, implorarlo o essere ripetitivo. Ti basta chiedergli perdono una volta sola con tutto il cuore.
  4. 4
    Di' al Signore che credi nel suo perdono. La fede e il perdono vanno di pari passo. Non dovresti fare appello a Lui se non credi nella sua misericordia. È pronto a perdonarti quando gli chiedi perdono sinceramente. Ripeti dentro di te e a Signore che credi in Lui.[6]
    • 1 Giovanni 1:9 dice: "Se riconosciamo i nostri peccati, egli che è fedele e giusto ci perdonerà i peccati e ci purificherà da ogni colpa". Pronuncia questo passaggio davanti a Dio e credendo in quello che leggi.
    • Devi ricordare che i peccati perdonati vengono dimenticati. Ebrei 8:12 dice: "Perché io perdonerò le loro iniquità e non mi ricorderò più dei loro peccati".

Parte 3
Andare Avanti

  1. 1
    Chiedi perdono alle persone che hai ferito. Se, da un lato, il peccato interrompe il rapporto con Dio, dall'altro può anche far soffrire altre persone. Quando sai che Dio ti ha perdonato, avvicinati a coloro con cui hai sbagliato, dicendo che ti dispiace e chiedendo espressamente il loro perdono.[7]
    • Ricorda che non puoi costringerle a perdonarti né puoi guadagnarti il loro perdono. Accetteranno il fatto che sei dispiaciuto per i tuoi errori e potrebbero anche scusarti. Tuttavia, non insistere se rifiutano. Non puoi obbligarle a cambiare idea.
    • Una volta che hai presentato le tue scuse e hai chiesto perdono, devi liberarti del senso di colpa. Anche se non ti perdonano, considera che hai cercato di porre rimedio.
  2. 2
    Pentiti dei tuoi comportamenti sbagliati. Una volta che Dio ha perdonato i tuoi peccati e tutto il male che potresti aver arrecato ad altri, non pensarci più. Una volta ricevuto il suo perdono, decidi di non commettere di proposito gli stessi errori.[8]
    • Ricorda che sbaglierai ancora, ma al momento devi dire che volti le spalle al peccato. L'unico modo per contrastare il rischio di reiterare un peccato è quello di affermare che non lo commetterai più.
    • Prova a leggere Atti 2:38: "Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù Cristo, per la remissione dei vostri peccati; dopo riceverete il dono dello Spirito Santo".
    • Il perdono è fondamentale, ma è necessario anche allontanarsi dal peccato per restare vicini a Dio.
  3. 3
    Evita di ripetere gli stessi errori. Per seguire Cristo, devi allontanarti dal peccato e quindi devi impegnarti duramente. Non smetterai di peccare subito, ma se ti sforzi, diventerai più forte. In Matteo 5:48, Dio ti invita a diventare perfetto, perché Egli è perfetto. È un obiettivo su cui devi lavorare.[9]
    • Trova persone che possono aiutarti a non ricadere nei medesimi errori. Leggi le Sacre Scritture per combattere la tentazione. Ricorda che il peccato ti danneggia e non serve a niente.
    • Leggere la Bibbia, pregare Dio e parlare con altri cristiani sono tutti atti di vitale importanza per vivere una vita libera dal peccato.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Religione

In altre lingue:

English: Ask God for Forgiveness, Português: Pedir Perdão a Deus, Español: pedir perdón a Dios, Français: implorer le pardon de Dieu, Deutsch: Gott um Vergebung bitten, Bahasa Indonesia: Memohon Pengampunan dari Tuhan, Nederlands: God om vergiffenis vragen

Questa pagina è stata letta 1 596 volte.

Hai trovato utile questo articolo?