Come Chiedere Perdono ad Allah

A volte, consapevolmente o involontariamente, si commettono peccati strettamente vietati dall'Islam; come fedele di Allah, ti senti in colpa e cerchi il pentimento. Molti pensano che sia difficile ottenere il perdono, dimenticando che Allah è il più misericordioso. Il termine "Tawbah" fa riferimento alla richiesta di perdono per i peccati commessi. Leggi questo articolo per trovare il pentimento.

Passaggi

  1. 1
    Comprendi il tuo errore. È molto importante rendersi conto quando ci si allontana dalla guida di Allah. Dovresti analizzare cosa ti ha portato a tale condotta, il modo in cui questo comportamento si ripercuote su di te e quali sono le conseguenze. Mantieni una mentalità aperta, pensa in maniera lucida e accetta i tuoi errori. Non si tratta di star male per il proprio comportamento, ma di comprendere e accettare l'amara verità che hai commesso un peccato. Non dimenticare che Allah ha creato e sostenuto l'essere umano, tutto quello che chiede in cambio è fede e obbedienza.
  2. 2
    Non chiedere perdono perché ti senti pressato dagli altri. Molte persone potrebbero cercare di guidarti, di dirti quello che è giusto o sbagliato e, se sanno che hai commesso un peccato, potrebbero suggerirti di chiedere perdono. Tuttavia, la richiesta non porterebbe ad alcun risultato, a meno che tu non sia sinceramente pentito; il perdono è vero se il pentimento viene dal tuo cuore e non dagli inviti di qualcun altro.
  3. 3
    Decidi di non ripetere mai più l'errore. Se vuoi pentirti, non puoi chiedere perdono e comportarti ancora nella stessa maniera; non dovresti farlo, ma fare invece in modo che non accada mai più. Non puoi nutrire dei dubbi e pensare che potresti farlo; devi essere certo di non ricadere nel medesimo peccato. Non lasciare che l'ombra dell'incertezza rovini il tuo desiderio di perdono, altrimenti la preghiera non verrà accettata e otterrai invece delle punizioni; ricorda che un piccolo peccato ripetuto si trasforma in una mancanza importante.
  4. 4
    Segui i tre criteri per determinare l'efficacia della tua "Tawbah". La richiesta di perdono segue queste tre fasi:
    • Riconoscere i propri errori e peccati;
    • Provare vergogna per aver tradito la fiducia di Allah;
    • Promettere di non commettere mai più l'errore.
  5. 5
    Prendi consapevolezza se qualcun altro ha subito delle ripercussioni per il tuo gesto. Devi sapere se le tue azioni hanno ferito gli altri e chiedere anche il loro perdono.
    • Se il peccato ha violato i diritti di un'altra persona, come il denaro o la proprietà, devi ripristinare tali diritti.
    • Se l'errore ha diffamato un altro individuo, chiedi perdono con tutto il tuo cuore.
  6. 6
    Sappi che Allah è il più misericordioso ed è disponibile a perdonare per natura. Detto questo, può anche impartire severe punizioni in certe occasioni e non dovresti dare per scontato il suo perdono. Affrontare il periodo di pentimento senza impegnarsi nei confronti di Dio non porta a niente di buono; abbi fede e prega affinché sistemi le cose. Ricorda le parole di Allah che si trovano nel Corano:
    • "In verità Allah ama coloro che si pentono e coloro che si purificano" (Surah Al Baqarah, 2:222).
  7. 7
    Riponi fiducia nella forza della "Tawbah". Questa preghiera ha molti meriti che vale la pena sottolineare.
    • Conduce verso il successo;
    • Protegge dalle avversità e dai problemi;
    • Aiuta a purificare la coscienza;
    • È gradita ad Allah;
    • È un processo di trasformazione;
    • Rende le duʿāʾ (suppliche) più "meritevoli" di una risposta;
    • La Tawbah sincera porta al perdono dei peccati.
  8. 8
    Pratica il ṣalāt. Prega Allah con la massima sincerità e riverenza. Pratica i cinque ṣalāt obbligatori e, se possibile, cerca di farlo in una moschea; la tranquillità e il raccoglimento di questo luogo ti sono d'aiuto. Non esitare a eseguire Sunna addizionali (consigliato) e dei rakat nafl (volontari); tutto questo gioca ampiamente in tuo favore, soprattutto se preghi in maniera costante.
  9. 9
    Chiedi perdono dopo i ṣalāt (preghiere). Nel Corano si legge: "Esegui l'orazione alle estremità del giorno e durante le prime ore della notte" (Hud 11:114). Questo versetto afferma che Allah ama le persone che pregano nel momento giusto, con corretta attitudine e devozione.
  10. 10
    Chiedi perdono di giorno e di notte. Cercare il perdono potrebbe essere un lungo percorso faticoso, ma è la tua unica speranza. Sappi che forse non verrai perdonato in un giorno e neppure dopo aver pronunciato solo una preghiera o due; si tratta di un processo lento di miglioramento che parte da te.
    • Il Profeta (PBSL) ha detto: "Allah, l'Eccelso, continua a tendere la Sua mano di notte affinché i peccatori del giorno possano pentirsi e continua a tendere la Sua mano di giorno, in modo che i peccatori della notte possano pentirsi, finché il sole non sorgerà da ovest (l'inizio del giorno del giudizio)" (Sahih Muslim).
  11. 11
    Usa i diversi nomi di Allah per lodare la sua gentilezza e misericordia. I più adatti in questo caso sono: Al-’Afuww (colui che assolve), Al-Ghafoor (colui che perdona) e Al-Ghaffaar (colui che spesso perdona).
    • "Ad Allah appartengono i nomi più belli: invocatelo con quelli" (Al-A’raaf, 7:180).
  12. 12
    Digiuna durante il mese del Ramadan. Si tratta del momento più importante per ogni musulmano per dimostrare devozione verso Allah; viene inoltre considerato il mese del perdono. Immergiti profondamente nella sincerità e nella devozione.
  13. 13
    Ricorda che le buone opere aiutano a cancellare i peccati. Impegnati per comportarti nel modo giusto, quello apprezzato da Allah, e stai lontano dai gesti proibiti.
    • Il Profeta (PBSL) ha detto: "Le cinque preghiere quotidiane, la Jumuʿa e il Ramadan fungono da espiazione per tutto quello che accade fra un momento di preghiera e l'altro e impediscono di commettere gravi peccati" (Sahih Muslim).
  14. 14
    Fai la carità (Zakat). È una maniera gentile per purificarti dai peccati perché non solo ti fa sentire più leggero, ma migliora la giornata di qualcun altro.
  15. 15
    Compi l'Hajj (pellegrinaggio). È il modo migliore per guadagnarsi il perdono; si dice che tutti i peccati vengano cancellati quando ci si reca in pellegrinaggio per la prima volta.
  16. 16
    Pratica l'autocontrollo per evitare questo genere di situazioni in futuro. A volte, potresti essere tentato di infrangere i comandamenti, ma ricorda che Allah è il "Più Misericordioso" e ha promesso una ricompensa a coloro che sono pazienti e si astengono dai comportamenti negativi.
  17. 17
    Non trascurare le "piccole cose" che potrebbero sostenere la tua richiesta di perdono.
    • Rispondi alla chiamata all'Adhan. Il Profeta (PBSL) ha detto: "Chi, dopo aver sentito la chiamata all'Adhan, pronuncia le parole: Dichiaro che nessun altro deve essere adorato al di fuori di Allah, unico Dio, e che Maometto è il Suo schiavo e messaggero. Accetto Allah come signore, Maometto come suo messaggero e l'Islam come religione verrà perdonato da tutti i suoi peccati precedenti" (Sahih Muslim).
    • Pronuncia la parola "Ameen". Il Profeta (PBSL) ha detto: "Quando l'Imaam dice Ameen, dillo anche tu, perché coincide con il momento in cui tutti gli angeli lo pronunciano e tutti i peccati precedenti vengono perdonati" (Al-Bukhaari e Muslim).
    • Circondati di persone o riunisciti con gente che rispetta Allah. È molto importante restare al riparo dalle cattive compagnie e dagli individui che ti distraggono dal santo percorso dell'Islam.
    • Seguendo le indicazioni islamiche in merito all'abbigliamento puoi ricordarti di Allah e che gli devi completa obbedienza.
    • Esegui attentamente due rakaat durante il ṣalāt per sostenere il tuo percorso verso il perdono. Il Profeta (PBSL) ha detto: "Chi esegue correttamente le abluzioni e svolge due qualsiasi rakat senza distrazioni, verrà perdonato da tutti i suoi peccati precedenti" (Ahmad).
  18. 18
    Affidati alle duʿāʾ per cercare il perdono. Molte sono già state menzionate in precedenza, ma ce ne sono molte altre che puoi fare per il tuo scopo.
    • "O Signor nostro, abbiamo mancato contro noi stessi. Se non ci perdoni e non hai misericordia di noi, saremo certamente tra i perdenti" (Al-A’raf, 7:23).
    • "[...] e Allah accolse il suo pentimento. In verità Egli è Colui che accetta il pentimento, il Misericordioso" (Al-Baqara, 2:37).
    • Recita costantemente Astaghfirullah. Pronuncialo tre volte dopo ogni ṣalāt e come minimo 100 volte al giorno. Questa parola significa "Cerco il perdono di Allah".
    • Recita SubhanAllah wa bihamdihi 100 volte al giorno e tutti i tuoi peccati saranno perdonati, anche se fossero numerosi come la schiuma del mare (Bukhari).

Consigli

  • Comportati in maniera educata con tutti.
  • Esegui la ṣalāt e leggi il Corano con regolarità.
  • Cerca di allontanarti dalle persone che si rivelano un ostacolo nel tuo intento di seguire i comandamenti più misericordiosi di Allah; evita le cattive compagnie.
  • Abbandona il tuo ego e scusati. Non c'è nulla di positivo nell'essere estremamente orgogliosi, se questo comportamento conduce verso la jahannam o inferno.
  • Non commettere i peccati gravi che non possono essere perdonati.[1]
  • Pensa prima di dire qualcosa.

Avvertenze

  • Non infrangere mai i comandamenti di Allah.
  • Non chiedere mai perdono con poca convinzione, è probabile che le tue preghiere non vengano accettate.
  • Non continuare a commettere lo stesso errore, questo comportamento prova che non meriti il perdono.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 23 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Religione

In altre lingue:

English: Ask Allah for Forgiveness, Português: Pedir Perdão a Alá, Español: pedir perdón a Alá, Русский: просить прощения у Аллаха, Français: demander le pardon d'Allah, Deutsch: Allah um Vergebung bitten, Bahasa Indonesia: Memohon Ampun kepada Allah, العربية: طلب المغفرة من الله

Questa pagina è stata letta 3 207 volte.
Hai trovato utile questo articolo?