Come Chiudere la Mano a Pugno

In questo Articolo:Chiudere la Mano a PugnoTestare il PugnoUsare il Pugno

Chiudere la mano a pugno può sembrare una cosa facile, ma se non lo fai in modo relativamente preciso, potresti finire per danneggiare la tua mano quando effettivamente usi il pugno per colpire. Impara la tecnica corretta e fai pratica finché non diventa un'azione spontanea.

Parte 1
Chiudere la Mano a Pugno

  1. 1
    Stendi tutte e quattro le dita. Tieni la mano dritta e stendi in modo naturale tutte e quattro le dita. Premile con forza, lasciando il pollice rilassato. [1]
    • La mano deve rimanere dritta come se la stessi allungando per una "stretta di mano";
    • Comprimi le dita con una pressione sufficiente a trasformarle in una massa solida. Non ti devono far male o essere rigide, ma non devono esserci aperture o spazi vuoti tra loro.
  2. 2
    Curva le dita. Piega le dita nel palmo della mano, facendole curvare finché la punta di ogni dito non tocca la sua base corrispondente.
    • Durante questo passaggio, stai piegando le dita fino alla seconda articolazione. Le unghie devono essere chiaramente visibili e il pollice deve rimanere rilassato sul lato della mano.
  3. 3
    Curva le dita piegate verso l'interno. Continua a piegare le dita nella stessa direzione in modo da far uscire le nocche inferiori, in maniera che le articolazioni delle dita siano ripiegate.
    • Durante questo passaggio, piegherai effettivamente le nocche più esterne delle tue dita. Le unghie devono sparire parzialmente nel palmo della mano;
    • Il pollice deve rimanere rilassato.
  4. 4
    Piega il pollice verso il basso in modo che vada a finire sotto le metà superiori dell'indice e del medio.
    • L'esatta posizione del pollice non è fondamentale, ma deve essere sempre raccolto insieme alle altre dita come spiegato nel passaggio precedente;
    • Se premi la punta del pollice sulla piega della seconda nocca dell'indice, è possibile ridurre al minimo il rischio di danneggiare le ossa del pollice;
    • Collocare il pollice sotto l'indice e il dito medio funziona bene ed è la tattica più comune, ma devi assicurarti che rimanga rilassato mentre colpisci. Un pollice teso spingerà troppo le ossa alla base della mano verso il basso, cosa che potrebbe aumentare il rischio di un infortunio al polso.

Parte 2
Testare il Pugno

  1. 1
    Premi nello spazio tra un dito e l'altro. Usando il pollice della mano libera, premi nello spazio creato dalla piega interna delle seconde nocche. Questo test può aiutarti a determinare quanto è stretto il pugno al momento.
    • Assicurati di usare il pollice e non l'unghia del pollice;
    • Non dovresti essere in grado di premere nel divario con il pollice, ma lo sforzo non dovrebbe causare alcun dolore; [2]
    • Se riesci a penetrare nello spazio con il pollice, il pugno è troppo rilassato;
    • Se premendo, il pugno ti provoca un dolore considerevole, il pugno è troppo stretto.
  2. 2
    Stringi lentamente il pugno. Un secondo test che puoi usare per valutare la tenuta del pugno è di stringerlo sempre di più in maniera graduale. Usa questo sistema per farti un'idea su come sia un pugno corretto.
    • Serra il pugno e metti il pollice contro le nocche dell'indice e del medio;
    • Stringi solo un po'. Le prime due nocche devono stringersi l'una contro l'altra, ma il pugno deve comunque sembrarti alquanto rilassato. Questa è la tensione massima che dovresti avverti mentre colpisci con il pugno.
    • Continua a stringere fino a quando il pollice raggiunge la nocca dell'anulare. Devi sentire la prima nocca dell'indice indebolita mentre il mignolo si schiaccerà verso l'interno in un modo tale da far collassare la nocca verso l'interno. A questo punto, la struttura del tuo pugno sarà troppo distorta perché sia efficace o sicura da usare per colpire.

Parte 3
Usare il Pugno

  1. 1
    Ruota il polso in modo che il palmo e il pollice piegato siano rivolti verso il basso. Le nocche più esterne del pugno vanno rivolte verso l'alto.
    • Se hai serrato il pugno allungando il braccio come se stessi per stringere la mano a qualcuno, dovrai ruotare il pugno di circa 90 gradi mentre ti prepari a colpire con esso.
    • Assicurati che la struttura e la tensione del pugno rimangano costanti mentre lo ruoti.
  2. 2
    Estendi il pugno ad angolo retto. Il polso deve rimanere dritto mentre colpisci, in maniera che parte anteriore e superiore del pugno formino all'incirca un angolo retto.
    • Il polso deve rimanere fermo e stabile mentre colpisci con il pugno. Se scatta all'indietro o s'inclina di lato, potresti danneggiare le ossa e i muscoli. Continuare a colpire con il polso danneggiato, può causare danni permanenti al polso o lesioni alla tua mano.
  3. 3
    Serra il pugno mentre colpisci. Stringi le nocche prima e durante il momento dell'impatto. Serra tutte le ossa della mano insieme contemporaneamente. [3]
    • Stringendo insieme il pugno, le ossa possono rafforzarsi a vicenda e lavorare come una massa solida ma flessibile. Se le tue ossa colpiscono il bersaglio come un gruppo di piccole ossa singole, saranno più fragili e inclini a lesionarsi.
    • Evita comunque di serrare eccessivamente la mano. In tal caso, le ossa della tua mano potrebbero cedere e collassare al momento dell'impatto. Se la forma del pugno è distorta quando stringi insieme le nocche, potrebbe significare che stai stringendo troppo.
    • Nota che dovresti serrare quanto più prossimo possibile al momento dell'impatto. Stringere il pugno troppo presto può rallentare il colpo e renderlo meno efficace.
  4. 4
    Fai affidamento sulle tue nocche forti. Idealmente, dovresti colpire il bersaglio usando le due nocche più forti: quelle di indice e medio.
    • In particolare, sono le terze nocche esterne dell'indice e del medio che dovresti concentrarti a utilizzare;
    • Le nocche dell'anulare e del mignolo sono più deboli, quindi dovresti evitare di utilizzarle se possibile. Fare diversamente potrebbe essere una tecnica inefficace, oltre ad aumentare il rischio di farti male.
    • Se il tuo pugno è formato correttamente e stai tenendo il polso nel modo giusto, dovrebbe essere relativamente facile colpire il bersaglio usando solo le due nocche più forti.
  5. 5
    Rilassa il pugno leggermente tra un colpo e l'altro. Tra un colpo e l'altro, puoi rilassare il pugno abbastanza da far riposare i muscoli della mano, ma non dovresti mai allentare il mignolo.
    • Non continuare a serrare il pugno dopo il momento dell'impatto, specialmente durante una situazione di combattimento reale. Stringere il pugno dopo aver colpito può rallentare i tuoi movimenti e lasciarti scoperto ai contrattacchi.
    • Rilassare il pugno può preservare i muscoli della mano e migliorare la tua resistenza.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sport & Fitness

In altre lingue:

English: Make a Fist, Português: Formar um Soco, Deutsch: Eine Faust machen, Русский: сжать кулак, Español: cerrar el puño, Bahasa Indonesia: Membuat Tinju

Questa pagina è stata letta 3 307 volte.
Hai trovato utile questo articolo?