Scarica PDF Scarica PDF

È più complicato mettere fine a una relazione, quando si convive: bisogna decidere chi deve andare via e come dividere le cose. Inoltre può capitare che i partner siano costretti a prolungare la convivenza fintanto che uno dei due trovi un altro posto e questa situazione rischia di mettere a dura prova il loro stato emotivo.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Parlare

  1. 1
    Prima di tutto fai ordine tra i tuoi pensieri. È importante riflettere attentamente sui motivi che ti spingono a chiudere il tuo rapporto. Anche se l'altra persona si è resa conto che è arrivato il momento di lasciarvi, probabilmente avrà ancora qualche domanda a cui devi dare una risposta. Devi spiegarle perché vuoi mettere fine alla vostra storia esprimendoti chiaramente.[1]
    • Ricorda quando hai iniziato a notare un peggioramento della situazione. Che cosa ti ha spinto a pensare di chiudere il vostro rapporto?
    • Che cosa non funziona dal tuo punto di vista? Perché pensi che non si possa risolvere?
    • Tra le domande più concrete da porti considera: Ridete ancora insieme? Avete gli stessi obiettivi? Com'è la vostra intesa sessuale? Riuscite a comunicare? Quanto è equilibrata la vostra relazione?[2]
  2. 2
    Rifletti sulla tua situazione finanziaria. Se sei in procinto di lasciare il tuo partner, naturalmente devi essere capace di sostenerti da solo. Per esempio, se l'altra persona va via, dovrai occuparti di tutte le spese relative all'affitto e alle bollette della casa in cui vivi attualmente. Se non puoi permettertelo, forse ti conviene trovare un altro posto.[3]
    • Se sei tu a lasciare casa, dovresti trovare un'altra sistemazione prima di parlare col tuo partner, in modo da prepararti al trasferimento.
    • Probabilmente dovrai fare qualche sacrificio prima di andare a vivere altrove, come chiedere ospitalità presso un tuo famigliare.
  3. 3
    Prepara il tuo partner. È meglio non dargli la brutta notizia quando meno se l'aspetta, pertanto digli che intendi parlare del vostro rapporto e trova il momento giusto per farlo.[4]
    • Confrontati con lui quando avete abbastanza tempo per parlare. Inoltre, assicurati di concentrare tutta la tua attenzione sulla questione da affrontare.
    • Parlagli di persona in un luogo lontano da occhi indiscreti. Non si tratta di una conversazione da tenere al telefono o tramite e-mail.
  4. 4
    Dai la cattiva notizia senza tergiversare. Non cercare di indorare la pillola dando prima una bella notizia. Quando bisogna affrontare un argomento piuttosto serio, l'altra persona sa che si troverà di fronte a qualcosa di spiacevole. Quindi, parti da qui in modo da arrivare più rapidamente al succo della questione.[5]
    • Puoi anche iniziare dicendo: "Sai che ultimamente le cose tra noi non stanno andando bene. Sono arrivato al punto di credere che lasciarsi sia la soluzione migliore".
    • Detto questo, non devi girare il dito nella piaga. Al contrario, una volta che avrai comunicato le tue intenzioni, potresti alleggerire l'atmosfera mettendo in luce i lati migliori del suo carattere.
  5. 5
    Concentrati su quello che non funziona. Invece di colpevolizzare l'altra persona, dille perché pensi che la vostra relazione sia arrivata al capolinea. Non devi essere ostile: puoi conservare un atteggiamento positivo durante la fine della vostra storia, pur riconoscendo che le cose non funzionano.[6]
    • Per esempio, non dire: "Sei distaccato emotivamente e hai rovinato questa relazione".
    • Piuttosto, parla in questo modo: "Ho l'impressione che ci siamo allontanati emotivamente. Penso che non siamo così vicini come una volta".
  6. 6
    Ascolta l'altra persona. Anche se sei deciso a mettere fine alla vostra convivenza, devi dare al tuo partner la possibilità di rispondere. Avrà bisogno di un po' di tempo per elaborare quello che gli stai dicendo e capire che cosa sta provando per poterlo esprimere. Dagli questa possibilità e ascoltalo attentamente.[7]
    • Presta attenzione alle sue parole, non pensare solo a quello che vuoi dire dopo.
    • Ponigli domande per fargli capire che lo stai ascoltando e che desideri approfondire il suo discorso. Per esempio, prova a parlare in questo modo: "Stai dicendo che ti senti turbato perché tiro in ballo questo argomento quando sei sotto stress. Come posso aiutarti a migliorare la situazione?".
    • Annuisci e utilizza il linguaggio del corpo per dimostrare attenzione all'altra persona, per esempio guardandola negli occhi.
  7. 7
    Parla dei tuoi programmi. Se hai preparato un piano per trasferirti, è il momento giusto per comunicarlo. In questo modo il tuo partner avrà il tempo di abituarsi all'idea e organizzarsi economicamente per vivere da solo. Inoltre, in questo modo non si stresserà all'idea di trovare un posto in cui andare a vivere.[8]
    • Per esempio potresti dire: "Ora, non voglio che vai in cerca un altro posto. Ne ho già trovato uno in cui andrò a vivere in modo che tu possa rimanere qui".
  8. 8
    Concentrati sul tuo obiettivo. Devi terminare questa convivenza e, una volta che avrai ascoltato il tuo partner, probabilmente dovrai ribadirgli che desideri lasciarlo. A volte è necessario ripetere un concetto più di una volta perché venga metabolizzato, quindi può darsi che l'altra persona farà di tutto per convincerti a restare con lei.[9]
    • Se cerca di dissuaderti dal tuo proposito, dille con tatto e fermezza che hai preso una decisione: "Capisco che vuoi trovare una soluzione, ma non credo che esista. Preferirei voltare pagina".
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Discutere della Sistemazione

  1. 1
    Decidete chi deve restare in casa. Parlate sinceramente cercando di stabilire dove andrà a vivere ognuno di voi. Decidete chi continuerà ad abitare nella casa in cui avete convissuto ed esprimete le vostre rispettive opinioni in proposito.[10]
    • Se la casa era abitata da uno di voi prima della convivenza, allora dovrebbe essere occupata da quella persona.
    • Se l'avete affittata mentre stavate insieme forse vi conviene lasciarla, soprattutto se nessuno di voi può permettersi di sostenerne le spese da solo.
  2. 2
    Trova un accordo sulla situazione economica. Quando una coppia si separa, spesso capita che i partner non abbiano la possibilità di trasferirsi altrove nell'immediato, pertanto è necessario discutere seriamente sulla situazione che verrà a crearsi. Se dovete continuare la convivenza per un po' di tempo dovrete decidere in che modo gestire le vostre finanze.[11]
    • Per esempio, continuerete a pagare le bollette come avete sempre fatto? Ognuno farà la spesa per sé?
    • Se l'altra persona non può mantenersi da sola, potresti decidere di aiutarla ad affrontare il periodo iniziale, ma è una tua scelta.
    • Non dimenticare le responsabilità contrattuali. Per esempio, se il contratto di locazione è intestato a entrambi o avete diviso il pagamento delle utenze, siete tenuti a onorare queste spese.[12]
  3. 3
    Stabilisci un limite di tempo. Dal momento che state per lasciarvi devi fissare un limite di tempo entro il quale uno di voi dovrà andarsene: 4-6 mesi è un intervallo ragionevole per trovare un'altra sistemazione, a patto che chi deve trasferirsi lo faccia al più presto.[13]
  4. 4
    Discutete dell'affidamento dei figli. Se avete dei figli dovrete stabilire con quale genitore andranno a vivere. Inoltre, dovrete decidere come potranno trascorrere il loro tempo con ognuno di voi e anche chi pagherà le spese relative all'abbigliamento, all'istruzione e all'assistenza sanitaria.[14]
    • Se non vuoi affidarti a un avvocato, tieni presente che qualsiasi accordo sull'affidamento potrebbe comportare in futuro conseguenze legali.
    • Quindi, se stabilite che i bambini vivranno a turno con ognuno di voi, un giudice può prendere in considerazione questa vostra decisione.
    • Se non riuscite a stabilire un accordo probabilmente vi conviene rivolgervi a un avvocato.
  5. 5
    Dividete quello che appartiene a ognuno. Vivendo sotto lo stesso tetto, una coppia non può fare a meno di condividere qualsiasi cosa e al momento di lasciarsi diventa difficile separare i beni. Tuttavia, se riuscite a stabilire regole chiare, sarà più facile dividere le vostre rispettive proprietà.[15]
    • Per esempio, tutto quello che ognuno ha acquistato con i propri soldi resta a chi lo ha comprato. Lo stesso vale per qualsiasi eredità. Se hai regalato qualcosa al tuo partner, resta di sua proprietà.
    • Se c'è qualcosa che avete comprato insieme, mettetevi d'accordo su chi deve tenerlo o, in caso di oggetti costosi come il televisore, stabilite chi deve dare all'altro una parte del denaro speso per il suo acquisto.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Imparare a Vivere Insieme

  1. 1
    Stabilisci delle regole fondamentali per la convivenza. Dovreste decidere in quale stanza ognuno di voi andrà a dormire, fissare delle regole sulle rispettive frequentazioni, sempre che questa opzione sia valida mentre vivete ancora sotto lo stesso tetto. Se non sopportate la vostra reciproca vicinanza, probabilmente dovrete mettervi d'accordo anche sugli orari per cucinare.[16]
    • Se gli spazi sono ristretti dovrete condividere l'uso di alcune cose, come dormire a turno sul letto.
  2. 2
    Rispetta i limiti personali. Dal momento che la vostra relazione è finita dovrete trovare una nuova dimensione che vi garantisca una stabilità emotiva durante il prosieguo della vostra convivenza. Ognuno di voi deve sentirsi libero di dire quando ha bisogno di privacy e rispettare le esigenze dell'altro.[17]
    • Non devi essere intollerante, ma ti basta agire con fermezza. Per esempio, supponiamo che l'altra persona ti chieda che cosa farai in serata quando hai già un appuntamento. Potresti risponderle: "Stasera esco" senza aggiungere altri dettagli.
    • Quando stavate insieme avevi tutto il diritto di sapere dove si trovava il tuo partner. Adesso, però, devi capire che non deve più renderti conto di quello che fa.
  3. 3
    Evitate i rapporti sessuali. È difficile non cadere nelle vecchie abitudini quando si vive ancora insieme, tuttavia è importante stabilire limiti netti una volta che la storia è finita. Se fate sesso, potrebbero nascere false speranze su un eventuale ritorno insieme.[18]
  4. 4
    Stabilisci i turni per le faccende domestiche. Quando formavate una coppia potevate collaborare in modo da gestire le varie incombenze riguardanti la cura della casa. Poiché non state più insieme, devi essere più chiaro sul contributo che ognuno di voi deve dare. Parlate in modo da dividervi equamente le pulizie di casa.[19]
    • Naturalmente d'ora in avanti dovrai tenere conto anche delle faccende domestiche che ti interessano personalmente. Se ti sei sempre occupato del bucato, non dovrai più farlo per entrambi.
    • In altre parole, oltre a dividere le pulizie, ognuno di voi si occuperà anche delle incombenze che lo riguardano personalmente.
  5. 5
    Prova a distribuire gli spazi. Cerca di creare un ambiente in cui ognuno possa avere la propria privacy. Se vivete in un piccolo appartamento questo difficilmente è fattibile, tuttavia prova a ricavare delle zone in cui ciascuno abbia la possibilità di starsene per conto suo. Per esempio, se hai il letto per una sera, rimani in camera mentre il tuo partner può godersi il soggiorno.[20]
  6. 6
    Concedetevi il tempo per metabolizzare il dolore. Accettare la fine del vostro rapporto sarà difficile per entrambi, anche per chi ha preso la decisione. In altre parole vi sentirete feriti e arrabbiati per un po' di tempo, quindi ognuno dovrebbe rispettare i sentimenti dell'altro.[21]
    • Pertanto, non litigate e cercate di chiudere un occhio quando le emozioni più negative prendono il sopravvento.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Rompere una CoppiaRompere una Coppia
Lasciarsi e rimanere AmiciLasciarsi e rimanere Amici
Superare una SeparazioneSuperare una Separazione
Riconquistare la Tua ExRiconquistare la Tua Ex
Rompere Con La Persona Che AmiRompere Con La Persona Che Ami
Sapere Quando Chiudere una RelazioneSapere Quando Chiudere una Relazione
Far Sentire in Colpa un RagazzoFar Sentire in Colpa un Ragazzo
DisinnamorarsiDisinnamorarsi
Capire se un Ragazzo ti Cerca solo per il SessoCapire se un Ragazzo ti Cerca solo per il Sesso
Fargli Sentire la Tua MancanzaFargli Sentire la Tua Mancanza
Dire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere RespintoDire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere Respinto
Capire se un Ragazzo Non è Più Interessato a TeCapire se un Ragazzo Non è Più Interessato a Te
Smettere di Amare Qualcuno Che Non Ti AmaSmettere di Amare Qualcuno Che Non Ti Ama
Capire se Alla Tua Ragazza Piace Qualcun AltroCapire se Alla Tua Ragazza Piace Qualcun Altro
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Cherlyn Chong
Co-redatto da:
Dating Coach ed Esperta in Superamento di Rotture Sentimentali
Questo articolo è stato co-redatto da Cherlyn Chong. Cherlyn Chong è una dating coach ed esperta in superamento di rotture sentimentali per donne professioniste di successo che vogliono dimenticare i propri ex e ritrovare l'amore. Collabora anche con l'applicazione di incontri The League nella veste di coach ufficiale e di lei si è parlato sui siti AskMen, Business Insider, Reuters e HuffPost. Questo articolo è stato visualizzato 18 973 volte
Questa pagina è stata letta 18 973 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità