Utilizzare due monitor esterni connessi a un laptop aiuta a essere più organizzati e produttivi nel lavoro, permettendo di avere a disposizione schermi più grandi aumentando considerevolmente la propria area di lavoro digitale. In base alla configurazione hardware del portatile esistono diversi modi con cui collegare due monitor al dispositivo. Questo articolo spiega come collegare due monitor esterni a un laptop.

Metodo 1
Metodo 1 di 5:
Connessione Daisy Chain tramite DisplayPort

  1. 1
    Controlla la configurazione hardware dei monitor e del laptop. Per poter sfruttare questo tipo di collegamento i monitor devono disporre di porte DisplayPort versione 1.2 o superiore in entrata e in uscita, mentre il laptop deve essere dotato di una porta video in uscita DisplayPort o una porta USB-C che supporti una connessione DisplayPort (tramite adattatore).[1]
    • Se i monitor sono stati acquistati dopo il 2010 e ognuno è dotato di una DisplayPort in ingresso e di una in uscita, dovresti essere in grado di collegarli in serie fra loro (collegamento denominato "daisy chain" o "a margherita").
    • Se il laptop è dotato di porta USB-C, devi verificare che supporti la connessione a una DisplayPort, quindi dovrai procurarti un cavo o un adattatore da USB-C a DisplayPort.
  2. 2
    Collega il cavo di alimentazione ai due monitor. Esegui questo passaggio per entrambi i dispositivi.
  3. 3
    Collega in serie i due monitor usando un cavo DisplayPort. Per eseguire questo tipo di collegamento dovrai collegare la DisplayPort in uscita del primo monitor a quella in ingresso del secondo monitor utilizzando un apposito cavo.
  4. 4
    Collega il laptop al monitor corretto. In base alle porte di comunicazione presenti sul computer dovrai usare un cavo DisplayPort oppure un adattatore da USB-C a DisplayPort. In questo scenario dovresti collegare il laptop alla DisplayPort in ingresso del monitor la cui porta DisplayPort in uscita è collegata al secondo monitor.
  5. 5
    Avvia il laptop e accendi i monitor. Anche se sugli schermi non è visualizzata alcuna immagine, dovrebbero essere illuminati e la spia luminosa dovrebbe essere accesa a indicare che sono correttamente in funzione.
  6. 6
    Configura gli schermi. Per poter organizzare al meglio il tuo desktop, modifica le impostazioni video del laptop. Arrivato a questo punto il lavoro è terminato e due monitor sono correttamente collegati al laptop, quindi potrai utilizzarli come schermi aggiuntivi.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 5:
Connessione Daisy Chain tramite Thunderbolt o USB-C

  1. 1
    Verifica che i monitor e il laptop siano compatibili con questo metodo di connessione. Per eseguire un collegamento in serie dei monitor tramite cavo Thunderbolt o USB-C, uno dei due dispositivi video deve essere dotato di due porte Thunderbolt, mentre il laptop e il secondo monitor dovranno avere almeno una porta Thunderbolt libera.
    • Le porte Thunderbolt e USB-C utilizzano i medesimi connettori, quindi se il laptop è dotato di una porta USB-C in grado di veicolare il segnale video in uscita, potrai utilizzarla per eseguire il collegamento.
  2. 2
    Collega il cavo di alimentazione a ciascun monitor. Prima di poterli utilizzare occorre collegarli alla rete elettrica utilizzando l'apposito cavo in dotazione.
  3. 3
    Collega in serie i due monitor usando un cavo Thunderbolt o USB-C. Tutte le porte Thunderbolt possono funzionare sia come porte in ingresso sia come porte in uscita; nel caso in cui siano presenti più porte non ha quindi importanza quale utilizzerai per eseguire il collegamento.[2]
    • Se i monitor sono dotati di porte USB-C, assicurati di usarne una che supporti il segnale video in ingresso e in uscita. Puoi effettuare questa verifica controllando le specifiche tecniche del dispositivo e assicurandoti che le porte supportino la modalità "Alt Mode".
  4. 4
    Collega il laptop a uno dei due monitor usando un cavo Thunderbolt o USB-C. Se uno dei due monitor è dotato di una sola porta di connessione, dovrai collegare il computer all'altro monitor.
  5. 5
    Avvia il laptop e accendi i monitor. Anche se sugli schermi non è visualizzata alcuna immagine, dovrebbero essere illuminati e la spia luminosa dovrebbe essere accesa ad indicare che sono correttamente in funzione.
  6. 6
    Configura gli schermi. Per poter organizzare al meglio il tuo desktop modifica le impostazioni video del laptop. Arrivato a questo punto il lavoro è terminato e due monitor sono correttamente collegati al laptop, quindi potrai utilizzarli come schermi aggiuntivi.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 5:
Usare una Docking Station

  1. 1
    Trova un modello di docking station che sia compatibile con il laptop e i due monitor. In base alla marca e al modello del laptop la docking station dovrà disporre di connettori diversi. Per esempio, se il portatile è dotato di porte USB-C, la docking station dovrà essere connessa al computer tramite porta USB-C. Inoltre assicurati che le porte video in uscita della docking station siano compatibili con i monitor o di avere a disposizione gli adattatori necessari.
    • Alcuni laptop possono essere connessi a una docking station posizionandoli direttamente su quest'ultima e fissandoli nella sede appropriata, quindi in questo caso non occorre usare alcun cavo di collegamento.
  2. 2
    Collega i monitor alla docking station. Assicurati che i monitor siano collegati alla rete elettrica mediante l'uso degli appositi cavi di alimentazione e che anche la docking station sia collegata correttamente alla rete elettrica. In caso contrario la connessione non potrà funzionare.
  3. 3
    Collega la docking station al laptop. Dato che il metodo di connessione varia in base al modello di laptop e di docking station, segui le istruzioni in allegato alla docking station per eseguire il cablaggio se non sei un esperto di questi dispositivi.
    • Nella maggior parte dei casi i metodi di collegamento sono due: collocare il laptop direttamente sulla docking station in una posizione specifica oppure collegare il computer alla docking station usando i cavi in dotazione.
  4. 4
    Collega entrambi i monitor alla docking station. Per eseguire il cablaggio, usa i cavi appropriati collegando un'estremità alla porta in ingresso ("In") di ciascun monitor e l'altra estremità alla porta video in uscita ("Out") della docking station.
  5. 5
    Collega il cavo dell'alimentatore del laptop direttamente alla docking station (facoltativo). Alcuni modelli di docking station permettono di alimentare direttamente il laptop, quindi in questo caso potrai collegare l'alimentatore del laptop direttamente alla docking station minimizzando il numero di cavi da gestire.
  6. 6
    Avvia il laptop e accendi i monitor e la docking station. Se quest'ultima non viene accesa, il collegamento non può funzionare, quindi non dimenticarti questo passaggio fondamentale.
  7. 7
    Configura gli schermi. Per poter organizzare al meglio il tuo desktop, modifica le impostazioni video del laptop. Arrivato a questo punto il lavoro è terminato e due monitor sono correttamente collegati alla docking station, quindi potrai utilizzarli come schermi aggiuntivi.
    Pubblicità

Metodo 4
Metodo 4 di 5:
Usare le Porte Video del Laptop

  1. 1
    Controlla le porte di connessione a disposizione sul laptop e sui monitor. Se il portatile è dotato di più porte di connessione e non vuoi o non sei in grado di collegare in serie i due monitor, puoi semplicemente collegarli direttamente al laptop.
    • Assicurati che le porte di collegamento del laptop siano compatibili con quelle dei due monitor. In caso contrario dovrai acquistare degli adattatori: un adattatore da USB-C a HDMI oppure dei cavi speciali, per esempio dotati di un connettore HDMI e di un connettore DisplayPort.
  2. 2
    Collega il cavo di alimentazione a ciascun monitor. Prima di poterli utilizzare occorre collegarli alla rete elettrica utilizzando l'apposito cavo di alimentazione.
  3. 3
    Collega il laptop a uno dei due monitor. Nella maggior parte dei casi dovrai usare un cavo HDMI o un cavo DisplayPort per effettuare il collegamento in oggetto.
    • In base all'anno di produzione del computer o del monitor, potresti dover utilizzare un cavo VGA.
  4. 4
    Collega quindi il laptop al secondo monitor. Assicurati che i connettori siano inseriti correttamente e saldamente nelle relative porte.
  5. 5
    Avvia il laptop e accendi i monitor. Anche se sugli schermi non è visualizzata alcuna immagine, dovrebbero essere illuminati e la spia luminosa dovrebbe essere accesa ad indicare che sono correttamente in funzione.
  6. 6
    Configura gli schermi. Per poter organizzare al meglio il tuo desktop, modifica le impostazioni video del laptop. Puoi usare i monitor esterni per duplicare l'immagine riprodotta dal computer oppure per estendere il desktop o funzionare come schermi separati. Quando avrai terminato di configurare le impostazioni video del laptop potrai iniziare a lavorare sfruttando i monitor e lo schermo del computer.
    Pubblicità

Metodo 5
Metodo 5 di 5:
Usare uno Sdoppiatore HDMI o DisplayPort

  1. 1
    Determina il tipo di splitter o sdoppiatore di cui hai bisogno. Se il laptop è dotato di porta video in uscita HDMI, dovrai acquistare uno splitter HDMI. Se il laptop è dotato di porta video DisplayPort, dovrai acquistare uno splitter DisplayPort.
    • Controlla di avere a disposizione tutti i cavi che ti servono per eseguire il cablaggio. In questo caso ti serviranno due cavi HDMI o DisplayPort.
  2. 2
    Collega il cavo di alimentazione ai due monitor. Esegui questo passaggio per entrambi i dispositivi.
  3. 3
    Collega lo splitter al laptop. Il connettore dello splitter dovrebbe essere collegato alla porta HDMI o DisplayPort del laptop, mentre per il momento le porte HDMI o DisplayPort in uscita dello splitter sono libere.
  4. 4
    Collega ciascun monitor allo splitter. Usa un cavo HDMI o DisplayPort per collegare le porte in uscita dello splitter (caratterizzate dalla voce "Out") alle rispettive porte in ingresso dei monitor (caratterizzate dalla sigla "In").
  5. 5
    Avvia il laptop e accendi i monitor. Anche se sugli schermi non è visualizzata alcuna immagine, dovrebbero essere illuminati e la spia luminosa dovrebbe essere accesa a indicare che sono correttamente in funzione.
  6. 6
    Modifica le impostazioni video. Modifica le impostazioni video dei monitor e del laptop in modo che soddisfino al meglio le tue necessità. Arrivato a questo punto, sei pronto per iniziare a lavorare in modo più organizzato e produttivo.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Creare uno Screenshot Usando un Computer HPCreare uno Screenshot Usando un Computer HP
Modificare l'Ordine degli Schermi su WindowsModificare l'Ordine degli Schermi su Windows
Eseguire il Reset Manuale della Scheda di Rete in WindowsEseguire il Reset Manuale della Scheda di Rete in Windows
Cambiare Directory dal Prompt dei ComandiCambiare Directory dal Prompt dei Comandi
Disabilitare la Funzione del Tasto FnDisabilitare la Funzione del Tasto Fn
Disattivare la Modalità Offline su OutlookDisattivare la Modalità Offline su Outlook
Digitare il Simbolo di Minore o UgualeDigitare il Simbolo di Minore o Uguale
Trovare il Numero di Serie di un Computer su WindowsTrovare il Numero di Serie di un Computer su Windows
Ripristinare l'Audio su un Computer WindowsRipristinare l'Audio su un Computer Windows
Usare il Prompt dei Comandi di Windows per Eseguire un File di PythonUsare il Prompt dei Comandi di Windows per Eseguire un File di Python
Attivare l'Anteprima delle Immagini per Visualizzare le Foto in una Cartella (Windows 10)Attivare l'Anteprima delle Immagini per Visualizzare le Foto in una Cartella (Windows 10)
Attivare Windows XP senza il Codice di Autenticazione del ProdottoAttivare Windows XP senza il Codice di Autenticazione del Prodotto
Ripristinare e Impostazioni Predefinite di una TastieraRipristinare e Impostazioni Predefinite di una Tastiera
Eseguire un File EXE dal Prompt dei Comandi di WindowsEseguire un File EXE dal Prompt dei Comandi di Windows
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Windows
Questa pagina è stata letta 685 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità