Scarica PDF Scarica PDF

L'utilizzo dei semi è un modo economico per coltivare i fiori. Puoi piantarli in un vaso da tenere in casa oppure all'aperto in giardino. L'acqua, la luce solare e il terreno adatto sono gli elementi più importanti per far crescere una pianta da fiore da un seme. Una volta che la piantina sarà cresciuta, potrai prenderti cura di lei come fai con tutte le altre.

Metodo 1
Metodo 1 di 2:
Far Germogliare i Semi in Casa

  1. 1
    Procurati un vassoio per la germinazione con fori di drenaggio. Se vuoi coltivare tante piante da fiore, puoi acquistare un apposito vassoio per germinazione da tenere in casa. È importante che il contenitore abbia i fori di drenaggio, perché se il terreno dovesse saturarsi di acqua, i semi non crescerebbero.[1]
    • Se non vuoi acquistare un vassoio specifico, puoi fare dei buchi sul fondo di un contenitore di cartone per le uova e usare quello.
    • Metti uno straccio o un panno sotto il contenitore per assorbire le perdite.
  2. 2
    Riempi tutte le sezioni con un mix di torba, vermiculite e perlite. Combina i tre elementi in parti uguali per creare una base ricca di materiale organico e che drena bene. Riempi il vassoio per tre quarti con questo mix.[2]
  3. 3
    Interra o spargi i semi sopra il terreno, in base alla specie. I semi più duri devono essere coperti da uno strato di materiale organico, come vermiculite o sfagno, mentre quelli più morbidi devono restare in superficie. Leggi le istruzioni riportate sul pacchetto di semi per capire se devi interrarli o lasciarli in superficie.[3]
  4. 4
    Annaffia i semi. Spruzza delicatamente un po' d'acqua sopra il terreno, ma non versarne troppa o potresti spostare i semi più piccoli. Lascia cadere le gocce direttamente dalle dita oppure versale lentamente nel contenitore con un piattino. In ogni caso, il terreno deve essere umido, ma i semi devono rimanere intatti.[4]
  5. 5
    Copri il contenitore con la pellicola di plastica. La pellicola o un coperchio sigillato servono a intrappolare l'umidità e a favorire la germinazione dei semi. Fai un paio di buchi nella plastica, in modo che le piante possano respirare.[5]
    • Puoi anche inserire il vassoio in un sacchetto di plastica per ottenere un effetto simile.
  6. 6
    Sposta i vassoi in una zona calda della casa. I semi germogliano meglio a una temperatura di 18-24 °C. Metti il vassoio per la germinazione in un punto caldo che riceve molta luce solare. In alternativa, puoi metterlo su una fonte di calore artificiale, per esempio sopra il frigorifero o vicino al forno.[6]
    • Sposta il vassoio prima di usare il forno, altrimenti il calore potrebbe danneggiare i semi.
  7. 7
    Tempra le piantine prima di trapiantarle all'aperto. Se hai intenzione di portare le piantine all'aperto, devi renderle più resistenti lasciandole fuori all'ombra per 7-10 giorni. In questo modo potranno acclimatarsi al cambio di temperatura. Alcuni fiori sono intolleranti al freddo e dovresti tenerli in casa.[7]
    • Sulla confezione dei semi dovresti trovare indicazioni riguardo le temperature più adatte ai fiori.
    • Se una pianta da fiore resiste bene al freddo, sarà indicata come resistente.
    • I fiori delicati sono meno resistenti al freddo e dovrebbero sempre essere coltivati in ambienti in cui la temperatura supera i 4,5 °C.
  8. 8
    Se lo desideri, sposta le piante da fiore all'aperto. Metti una piccola vanga a 5-8 cm dalla piantina. Scava delicatamente intorno alla pianta, assicurandoti di non tranciare le sue radici. Poi, estirpala dal contenitore, con il terreno ancora attaccato alle radici e mettila in un punto del giardino che drena bene.
    • Controlla le piantine, in modo da essere certo che non muoiano dopo il trapianto.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 2:
Piantare i Semi all'Aperto

  1. 1
    Dissoda il terreno prima di piantare i semi. Usa un rastrello, un dissodatore o un forcone per scavare 15-20 cm di terra. Lavora il terreno finché non l'avrai allentato tutto.[8]
    • Per favorire la crescita dei fiori puoi anche incorporare del compost nel terreno.
  2. 2
    Spargi o interra i semi, seguendo le istruzioni. Sul pacchetto di semi troverai le indicazioni per farli germogliare. I semi dal guscio morbido devono essere spinti delicatamente nel terreno, mentre quelli dal guscio duro devono essere interrati completamente. Leggi le istruzioni per capire quale metodo devi usare.[9]
  3. 3
    Segna la zona in cui hai piantato i semi. Questo è utile quando pianti molti semi o piante. Con un cartello riuscirai anche a capire se i fiori stanno crescendo o se non hanno germogliato.[10]
    • Non tutti i semi germoglieranno.
    • Con dei cartelli eviterai anche di scambiare le piantine per erbacce.
  4. 4
    Annaffia il terreno per tenerlo umido. Dai un po' d'acqua alle piantine per inumidirle. Il terreno dovrebbe essere sempre umido finché le piantine non germogliano. Per controllare, premi la terra con le dita. Se sotto la superficie senti che il terreno è secco, devi annaffiarlo.[11]
  5. 5
    Aspetta che i semi germoglino. Dovrebbero spuntare dal terreno dopo tre settimane o un mese. Se non iniziano a crescere, pianta altri semi.[12]
  6. 6
    Annaffia le piantine. Se piove, non c'è bisogno di farlo. Tuttavia, è importante che il terreno resti umido. Se non piove per qualche tempo, annaffia in modo che i primi 15-20 cm di terra siano bagnati.[13]
  7. 7
    Pota i fiori appassiti e le foglie morte. Potando i fiori dopo la fioritura stimoli la crescita della pianta. Taglia con le cesoie le foglie e i petali vecchi o danneggiati.[14]
  8. 8
    Usa il fertilizzante se lo desideri. Un fertilizzante organico promuove la salute dei fiori e li rende più colorati. Cerca un prodotto specifico per le piante da fiore che possiedi e spargilo sul terreno che le circonda. Leggi le istruzioni prima di applicare il fertilizzante, in modo da non utilizzarne troppo, altrimenti rischierai di far morire le piante.[15]
    • Un fertilizzante bilanciato 5-10-10 è adatto a molti tipi di piante da fiore.
    Pubblicità

Consigli

  • Su tutti i pacchetti di semi troverai istruzioni sulla semina e il tempo stimato prima che le piantine germoglino. Questo indica quanto tempo dovrai aspettare all'incirca perché il primo gambo spunti dal terreno. Confronta le tue piante con questi riferimenti per capire se sono in salute.[16]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Prendersi Cura di un Cactus di NatalePrendersi Cura di un Cactus di Natale
Piantare un Albero di Avocado
Coltivare un Albero di GiadaColtivare un Albero di Giada
Far Rifiorire gli AmarilliFar Rifiorire gli Amarilli
Far Crescere i Tulipani in VasoFar Crescere i Tulipani in Vaso
Fare Talee di RosaFare Talee di Rosa
Favorire la Fioritura delle OrchideeFavorire la Fioritura delle Orchidee
Coltivare un Ulivo da un Nocciolo d'OlivaColtivare un Ulivo da un Nocciolo d'Oliva
Preparare all'Inverno un Ibisco PerennePreparare all'Inverno un Ibisco Perenne
Innaffiare le OrchideeInnaffiare le Orchidee
Coltivare il Bamboo della FortunaColtivare il Bamboo della Fortuna
Potare l'IbiscoPotare l'Ibisco
Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia
Coltivare una Quercia partendo da una GhiandaColtivare una Quercia partendo da una Ghianda
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Chai Saechao
Co-redatto da:
Titolare di Plant Therapy
Questo articolo è stato co-redatto da Chai Saechao. Chai Saechao è Fondatore e Titolare di Plant Therapy a San Francisco e si autodichiara "dottore delle piante". Dopo 10 anni ha lasciato il suo lavoro per fondare Plant Therapy nel 2018. In quel momento aveva oltre 250 piante da interno nel suo monolocale. Crede nel potere terapeutico delle piante e spera di continuare a condividere questa passione con chiunque sia disposto ad ascoltare e imparare. Questo articolo è stato visualizzato 88 239 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 88 239 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità