Come Coltivare Lattuga con il Metodo Idroponico

Scritto in collaborazione con: Maggie Moran

La lattuga è il vegetale più semplice da coltivare con il metodo idroponico. Invece di coltivare la lattuga nel terreno, si utilizzano acqua, sali minerali, e un altro mezzo di crescita, come la ghiaia. Dopo aver predisposto il tuo sistema idroponico, avrai il tuo primo raccolto di lattuga in poche settimane. Questo vegetale cresce tanto in fretta, utilizzando il metodo idroponico, che puoi avere lattuga coltivata in casa tutto l'anno. Quest’articolo spiega come coltivare una pianta di lattuga in un piccolo contenitore.

Passaggi

  1. 1
    Scegli un secchiello o un vaso che ha i fori di drenaggio nella parte inferiore. La dimensione del contenitore deve essere compresa tra 4,5 litri e 22,5 litri all’incirca.
  2. 2
    Acquista una confezione con una miscela di nutrienti per colture idroponiche presso il vivaio locale o il negozio di oggetti per la casa e il giardino. Non saltare questo passaggio: tutte le piante sviluppate con il metodo idroponico devono ricevere nutrienti speciali.
  3. 3
    Decidi quale tipo di mezzo di crescita desideri utilizzare. La ghiaia è la più conveniente, ma se utilizzi la ghiaia, dovrai innaffiare con molta più frequenza. Altre scelte comuni includono:
    • Sabbia
    • Trucioli
    • Segatura
    • Vermiculite
  4. 4
    Riempi il contenitore con il mezzo di crescita che hai scelto. Per ottenere i migliori risultati, utilizza un contenitore opaco; l’eccesso di luce favorirà la crescita di alghe nell'acqua.
  5. 5
    Misura i tuoi nutrienti premiscelati secondo le indicazioni riportate nella confezione, e aggiungi la quantità di acqua necessaria per il contenitore che hai scelto.
  6. 6
    Mescola la miscela di nutrienti nell’acqua fino a quando è completamente sciolta. Se non utilizzi subito la soluzione, mescola di nuovo prima di metterci i semi di lattuga o le piantine.
  7. 7
    Metti le piantine di lattuga o i semi nella tua soluzione. Avrai bisogno di 8-10 semi o di 3-4 piantine per un piccolo contenitore.

Consigli

  • Se non hai un contenitore opaco, puoi coprire quello che hai con plastica nera o fogli di alluminio per proteggerlo dalla luce del sole.
  • Se coltivi la lattuga idroponica all'aperto in un cortile interno o in un terrazzino, assicurati di proteggerla dalla pioggia in modo che l'acqua piovana in eccesso non entri nel contenitore e diluisca i nutrienti.
  • Controlla il livello dell'acqua ogni giorno; la lattuga non crescerà se le radici non assorbono acqua.

Avvertenze

  • Se coltivi la lattuga in casa o all’aperto, è necessario preoccuparsi degli insetti, e toglierli via dalle foglie. Gli afidi sono gli infestanti più comuni all’interno, ma se il contenitore di lattuga si trova all’aperto, assicurati di proteggerti dalle cavallette, dalle lumache e dai bruchi.
  • Non dimenticare che la lattuga idroponica, o qualunque pianta coltivata senza terreno, ha bisogno comunque del supporto di un mezzo di crescita in aggiunta all’acqua.
  • La lattuga coltivata in questo modo ha bisogno tra 15 e 18 ore di luce ogni giorno. Se coltivi la lattuga al chiuso, puoi posizionare il contenitore sotto una lampada fluorescente.
  • Se vuoi coltivare la lattuga idroponica in un contenitore sospeso o sul davanzale di una finestra, assicurati di scegliere un mezzo di crescita leggero, come la vermiculite, in modo che il contenitore non sia troppo pesante.
  • Le piante che crescono in un ambiente idroponico richiedono il supporto di acqua e nutrienti, proprio come le piante che crescono nel terreno.

Cose che ti Serviranno

  • Semi di lattuga o piantine
  • Secchiello o altro contenitore
  • Mezzo di crescita (ghiaia, segatura, vermiculite, ecc.)
  • Acqua
  • Sali nutrienti
  • Cucchiaio (per mescolare i nutrienti).

Riferimenti

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Il Tuo Orto

In altre lingue:

English: Grow Hydroponic Lettuce, Español: cultivar lechuga hidropónica, Русский: выращивать гидропонный салат, Português: Cultivar Alfaces Hidropônicas

Questa pagina è stata letta 3 854 volte.
Hai trovato utile questo articolo?