Come Coltivare Luppolo per la Produzione della Birra

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:PreparazionePiantare e Prendersi Cura dei LuppoliRaccogliere e Seccare i LuppoliPrendersi Cura delle Piante dopo il Raccolto

Sei un produttore indipendente di birra che vuole fare il salto di qualità coltivando da solo i suoi luppoli? Il luppolo, uno degli ingredienti base della birra, può crescere in tutti i climi temperati. Impara come piantare, curare e raccogliere i tuoi luppoli, per poterti godere la soddisfazione di creare una vera birra fatta in casa.

1
Preparazione

  1. 1
    Acquista dei rizomi di luppolo. Le piante di luppolo sono coltivate dai rizomi, pezzi di pianta che ne danno vita a un'altra. I rizomi sono disponibili all'inizio della primavera, quando i coltivatori di luppolo li estirpano e li vendono ai fornitori. Ordinali su internet o controlla nei vivai locali. Dovrai piantarli a tarda primavera, dopo l'ultima gelata.
    • Fai delle ricerche per decidere quale varietà di rizomi acquistare. Il luppolo influenza il sapore della birra. Vuoi preparare una birra leggera e dalle note di agrumi, oppure una dai sentori d legno o floreali? Scegli una varietà che sia adatta al tipo di birra che vuoi creare.
    • Quando hai ottenuto i luppoli, avvolgili con dei fazzoletti di carta umidi e conservali nel frigorifero per non farli seccare, fino al momento dell'impianto.
  2. 2
    Scegli un luogo dove piantare i luppoli. Trova una zona del tuo giardino che viene illuminata dal sole almeno 6 - 8 ore al giorno. Oltre ad aver bisogno di molto sole, i luppoli richiedono le condizioni seguenti per prosperare:
    • Molto spazio verticale. Il luppolo cresce su rampicanti che si protraggono per 7,5 metri o più verso l'alto. Puoi scegliere un punto vicino alla casa, così da poter appoggiare un alto pergolato contro il tetto. Se preferisci non usare il tetto, puoi fermare il pergolato contro un palo solido o un'altra struttura vicina al giardino.
    • Terreno ben drenato. Scegli un punto che dreni bene; se noti spesso delle pozze d'acqua dopo abbondanti piogge, il terreno non è adatto.
  3. 3
    Prepara il terreno per l'impianto. Misura la zona dove vuoi piantare i luppoli, e usa un rastrello e una zappa o un aratro per rompere il terreno. Dovrebbe diventare smosso, senza grandi grumi o punti densi. Rimuovi le pietre e i legni dalla zona ed estirpa le erbacce dalle radici.
    • Fertilizza il suolo rastrellando del concime, della farina d'ossa o del compost. Questi prodotti aiutano la pianta a crescere sana e forte, arricchendo il suolo con i nutrienti di cui è privo.
    • Assicurati che il terreno sia smosso e fertilizzato fino a 30 centimetri di profondità.

2
Piantare e Prendersi Cura dei Luppoli

  1. 1
    Crea un cumulo di terra per ogni rizoma che pianterai. Dovresti alzarle a circa un metro di distanza l'una dall'altra, così che i luppoli abbiano lo spazio sufficiente per crescere.
  2. 2
    Pianta i luppoli. Scava un foro di 10 cm in ogni cumulo. Pianta il rizoma in senso orizzontale, con le radici verso il basso. Coprilo con della terra e compattalo leggermente, poi mettici sopra della paglia o del pacciame per impedire la crescita delle erbacce. Tieni il suolo sempre umido finché i luppoli non iniziano a spuntare.
  3. 3
    Lega i rampicanti. Quando i luppoli spuntano dal suolo e raggiungono circa i 15 cm, devono essere legati al pergolato che stai usando, per favorirne la crescita verticale. Metti il graticolato vicino alle piante e legale delicatamente intorno alla sua base.
    • Continua a legare i luppoli per alcuni giorni. Dopo qualche tempo, inizieranno a crescere da soli in senso orario intorno al graticolato.
    • Se alcuni dei virgulti che spuntano sembrano danneggiati o deboli, rimuovili, invece di permettere loro di occupare spazio sul graticolato. Ogni rizoma dovrebbe produrre tra i 4 e i 6 rampicanti sani.
  4. 4
    Pota i rampicanti. Dopo alcuni mesi di crescita, pota le foglie dei 120 cm più bassi del rampicante. Questo eviterà che le piante siano danneggiate dalle malattie o dai funghi presenti nel terreno.
  5. 5
    Prenditi cura delle piante. Continua a estirpare le erbacce dai dintorni dei luppoli. Annaffiali ogni giorno per tenere il terreno umido, ma senza allagarlo. Continua a prenderti cura dei luppoli in questo modo fino a tarda estate, al momento del raccolto.

3
Raccogliere e Seccare i Luppoli

  1. 1
    Esamina le pigne. In tarda estate, quando è il momento di raccogliere i luppoli, esamina le pigne sui rampicanti per vedere se sono mature. Le pigne di luppolo sono mature quando sono secche e dalla consistenza simile alla carta, aromatiche, elastiche e pieni di polvere gialla luppolina. Spaccane una per controllare che sia matura.
    • Le pigne che sono pesanti e verdi non sono ancora pronte. Sii paziente; i tuoi luppoli possono maturare anche in autunno.
    • Non lasciare le pigne sul rampicante fino a farle diventare marroni.
  2. 2
    Raccogli le pigne mature. Rimuovile gentilmente dalla pianta. Alcune pigne matureranno più velocemente delle altre, perciò lascia sulla pianta quelle che hanno ancora bisogno di tempo.
    • Puoi usare una scala per raccogliere le pigne fuori dalla tua portata.
    • Se sembra che tutti i luppoli maturino allo stesso momento, e preferisci non usare una scala, taglia il rampicante alla base. Posalo per terra e rimuovi le pigne.
  3. 3
    Asciuga i luppoli. Mettili su una superficie piatta lontana dalla luce del sole. Assicurati di non sovrapporli. Accendi un ventilatore e fallo soffiare sui luppoli per qualche ora. Capovolgili e continua ad asciugarli sull'altro lato. Continua ad asciugare e girare i luppoli finché non è più presente umidità sulla loro superficie.
    • Puoi anche conservare i luppoli in un sacchetto di plastica in un luogo fresco, buio e asciutto per farli seccare nel corso di qualche settimana.
    • Controlla i siti web per produttori di birre fatte in casa per kit di asciugatura dei luppoli che possano accelerare il processo.
  4. 4
    Conserva i luppoli. Dovresti tenerli in sacchetti sottovuoto per la conservazione dei cibi in frigorifero. Se non li userai per un po', puoi congelarli.

4
Prendersi Cura delle Piante dopo il Raccolto

  1. 1
    Taglia i rampicanti. Quando hai terminato il raccolto, tagliali fino a un metro di altezza. Il primo gelo li farà morire, e a quel punto potrai tagliarli ancora di più e coprirli con un telo o un'altra copertura protettiva per il resto dell'inverno.
  2. 2
    Fai rivivere le piante in primavera. Usa una pala per scoprire i rizomi e tagliane le radici. Fertilizza il suolo intorno ad essi e piantali in cumuli di 30 cm circa. Aggiungi uno strato di pacciame e bagna il terreno con acqua, finché le piantine non spuntano nuovamente dal terreno.

Consigli

  • Se pianti più di una varietà di luppolo, distanzia le piante di almeno 1,5 m. Piante della stessa varietà possono essere piantate più vicine.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Giardinaggio

In altre lingue:

English: Grow Hops for Brewing Beer, Español: cultivar lúpulos para hacer cerveza, Français: faire pousser du houblon pour brasser sa bière, Русский: вырастить хмель для пивоварения, Deutsch: 4 Arten den Hopfen zum Bierbrauen anzubauen, 中文: 为酿造啤酒种植啤酒花, Português: Cultivar Lúpulos para Fazer Cerveja, Nederlands: Hop kweken om zelf bier te brouwen

Questa pagina è stata letta 35 786 volte.
Hai trovato utile questo articolo?