Come Coltivare gli Spinaci

In questo Articolo:Scegliere la VarietàPreparare la Zona di SeminaPiantare Gli SpinaciPrendersi Cura delle Piantine7 Riferimenti

Amanti del freddo, gli spinaci sono una verdura che cresce in fretta, parente di rape e bietole. Puoi piantarli in primavera, autunno o in entrambe le stagioni se vuoi un raccolto due volte all'anno! Gli spinaci sono deliziosi sia crudi che cotti e sono ricchi di calcio, ferro, antiossidanti e vitamine essenziali come A, B e C. Segui questi passaggi per imparare come coltivare i tuoi spinaci.

Parte 1
Scegliere la Varietà

  1. 1
    Gli spinaci crescono bene in zone da fredde a medie. Preferiscono temperature che variano dai 2 °C ai 20°C.[1]
  2. 2
    Se li semini in autunno, scegli le varietà a foglia crespa e scura che renderanno meglio proprio con il freddo.
  3. 3
    Per una crescita veloce invece, scegli le varietà a foglia liscia. Questi spinaci crescono in verticale producendo foglie di un colore più chiaro. Sono veloci e facili da coltivare oltre a costituire un'aggiunta perfetta a qualsiasi insalata estiva.[2]

Parte 2
Preparare la Zona di Semina

  1. 1
    Scegli un'area soleggiata. Pur preferendo un clima mite e non caldo, amano il sole pieno. Cresceranno anche in parziale ombra ma in questo caso le piante potrebbero non essere molto produttive.
  2. 2
    Accertati che il terreno dreni bene. Agli spinaci piace un clima umido ma non vogliono essere affogati nell'acqua. Se non trovi una zona adeguata nell'orto puoi costruire un cassone rialzato o piantarli in un vaso.
    • Se coltivi gli spinaci in un cassone rialzato scegli il legno di cedro. Non marcirà a contatto con l'acqua.
    • Dato che gli spinaci sono piante piccole che non hanno radici profonde, non ti servirà molto spazio se li coltivi da soli.
  3. 3
    Testa il pH del terreno. Gli spinaci preferiscono quello leggermente acido con un pH fra 6,5 e 7. Puoi aggiungere del calcare eventualmente per regolarlo manualmente.
    • Valuta il calcio e il magnesio per capire che tipo di calcare aggiungere. Se il terreno è basso in magnesio, aggiungi calcare di dolomia. Se ha valori alti, aggiungi calcare di calcite.
    • Aggiungi il calcare due o tre mesi prima di piantare in modo che il suolo lo assorba bene. Una volta mescolato, controlla nuovamente il pH dell'area. [3]
  4. 4
    Concima bene. Agli spinaci serve terriccio ricco di sostanze come letame, erba medica, germogli di soia, semi di cotone e qualsiasi altro fertilizzante a base di azoto. Mescola al terreno almeno un paio di centimetri di fertilizzante in modo da assicurarne la ricchezza.
    • Prima di concimare, rimuovi rocce e altri detriti dalla zona dove vuoi coltivare gli spinaci. Rastrella per controllare i residui e raccogli tutto quello che non serve.
    • Estirpa le erbacce o le piante che sono cresciute da sole. Potrebbero privare gli spinaci dei nutrienti o trasferire malattie.

Parte 3
Piantare Gli Spinaci

  1. 1
    Decidi se vuoi un raccolto primaverile, autunnale o entrambi. Pianta gli spinaci da quattro a sei settimane prima dell'ultima gelata primaverile o da sei a otto settimane precedenti la prima gelata autunnale.
    • Durante il raccolto primaverile, le piante cresceranno alte e con piccoli fiori appena le temperature si alzeranno e ci saranno più di 14 ore di luce al giorno. Questo processo viene chiamato 'bolting' e interrompe la produzione di foglie. Raccogli perciò i tuoi spinaci prima che capiti.
    • Proprio a causa del bolting, di solito si consiglia di piantare un raccolto autunnale che è più sicuro di quello primaverile.
    • Se vivi in un clima particolarmente caldo, considera l'uso di coperture o serre a freddo per tenere il terreno al fresco quando le temperature si alzano. Ricordati anche di seminare più semi del quantitativo richiesto, innaffiando due volte al giorno in questo caso.[4]
  2. 2
    Semina a un centimetro di profondità e a 4 di distanza. Controlla bene che le file siano spaziate di almeno 15 centimetri. Così facendo, i semi germineranno senza dover lottare per avere spazio. Compra semi freschi ogni anno perché non si mantengono a lungo.[5]
    • Se stai ripicchettando, spazia le piantine di circa 25-30 centimetri. Così potranno crescere ed espandere le radici senza darsi fastidio.
    • Puoi anche comprare direttamente le piantine in una serra o in un negozio di sementi o crearle tu nelle vaschette. Si raccomanda tuttavia di coltivare gli spinaci partendo dalle sementi perché le piantine sono difficili da allocare e le radici potrebbero venire danneggiate.[6]
  3. 3
    Copri i semi con il terreno e compatta delicatamente. Il terreno non dovrà essere un blocco compatto sui semi ma piuttosto leggero e morbido. Controlla solo che i semi non siano esposti all'aria.
  4. 4
    Pacciama la zona. Copri il terreno seminato con qualche centimetro di fieno, foglie, paglia o erba per evitare che crescano le erbacce. Estirpare infatti potrebbe danneggiare le piantine degli spinaci e le radici che sono molto fragili, perciò un'alternativa valida è evitare che le erbacce crescano del tutto.
  5. 5
    Innaffia l'area. Usa sempre una doccetta. Un getto diretto e forte potrebbe scalzare i semi e lavarli via.

Parte 4
Prendersi Cura delle Piantine

  1. 1
    Dirada. Appena le piante crescono, diradale per evitare che si soffochino. Le piante devono essere abbastanza distanti in modo che le foglie esterne quasi non si sfiorino. Rimuovi tutte le piante che servono per recuperare questo spazio.
  2. 2
    Tieni la zona di semina umida. I tuoi spinaci devono crescere in un terreno che sia sempre umido ma non zuppo. A seconda del clima, dovresti innaffiare circa una o due volte a settimana.
  3. 3
    Copri il terreno con un telo se la temperatura sale oltre i 20 °C. Ricorda che gli spinaci odiano il caldo. Se le temperature iniziano a salire, copri la zona di coltivazione con un telo ombreggiato in modo che il terreno rimanga fresco.
  4. 4
    Concima solo quando è necessario. Se le tue piante crescono lentamente, dovrai aggiungere del concime a base di azoto. Come detto in precedenza, agli spinaci piace il terreno ricco. Aggiungi anche un po' di acqua quando concimi.
  5. 5
    Raccogli gli spinaci. Appena le foglie sono abbastanza larghe da essere mangiate (di solito circa 6-8 cm di larghezza) puoi raccogliere la verdura. Ci vorranno circa sei-otto settimane dalla semina.
    • In primavera, ricorda di raccogliere prima del bolting. Una volta che si innesca questo processo, le foglie diventano amare.
    • Gli spinaci si raccolgono con estrema attenzione rimuovendo le foglie esterne. Prendili alla base del fusto con le dita o usa delle cesoie da giardinaggio per tagliare il fusto.
    • In alternativa, puoi raccogliere gli spinaci togliendo tutta la pianta dal terreno. Non avendo radici molto solide, verrà via facilmente.
    • Rimuovendo le foglie esterne e lasciando stare le radici, si produrranno altre foglioline o cresceranno quelle all'interno, producendo altri spinaci.

Consigli

  • Lava sempre gli spinaci prima di mangiarli.
  • Ricorda che una volta cotti calano di volume.

Avvertenze

  • Fai attenzione a insetti, ragnetti e afidi che si nutrono delle foglie.
  • Il caldo per più giorni consecutivi distruggerà il raccolto. Non cercare di coltivare gli spinaci in piena estate.
  • La muffa rugiadosa e la ruggine bianca sono due malattie che possono colpire le piante di spinaci.[7]

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Il Tuo Orto

In altre lingue:

English: Grow Spinach, Español: cultivar espinacas, Deutsch: Spinat anbauen, Português: Cultivar Espinafre, Français: faire pousser des épinards, Русский: вырастить шпинат, 中文: 种植菠菜, Nederlands: Spinazie kweken

Questa pagina è stata letta 58 703 volte.
Hai trovato utile questo articolo?