Come Coltivare i Fiori del Loto

In questo Articolo:Coltivazione da SemeColtivazione da TuberoCure QuotidianeRiferimenti

Il loto è una pianta acquatica che simboleggia la bellezza e la purezza, e si trova di svariate misure e colori. I fiori di loto più comuni sono di colore rosso, giallo, rosa e bianco. Le piante possono essere coltivate partendo dai tuberi e dai semi, ma i semi non produrranno fiori per il primo anno, finché non saranno maturati diventando tuberi.

1
Coltivazione da Seme[1]

  1. 1
    Incidi i semi. Usando una raspa metallica, gratta lo strato esterno. Se non li incidi in questo modo, non germineranno e potrebbero marcire.
  2. 2
    Sistema i semi in un bicchiere di acqua tiepida. L'acqua deve essere priva di cloro e va cambiata quotidianamente finché i semi non germogliano. Dopo il primo giorno, i semi dovrebbero gonfiarsi fino a raddoppiare la misura originale.
    • Quelli che vengono a galla non sono fertili. Incidili finché non vedi il bianco all'interno. Se non si gonfiano come gli altri, buttali per evitare che intorbidino l'acqua.
  3. 3
    Continua a cambiare l'acqua ogni giorno anche dopo la germinazione. Dovrai essere più delicata in questa fase, per non disturbare la crescita. Dopo 4-5 giorni i semi inizieranno a buttare, ma dovrai farli arrivare almeno a 15 cm e per questo motivo ti serviranno almeno un paio di giorni in più.
  4. 4
    Scegli il contenitore giusto. Uno da 11 a 19 litri dovrebbe bastare. Meglio orientarsi su un secchio di plastica nera, in grado di trattenere il calore e riscaldare così le piantine. Sceglilo che non abbia i fori di drenaggio. La pianta potrebbe iniziare a crescere attorno ai fori, finendo per rovinarsi.
  5. 5
    Ferma i semi. I semi del loto senza un ancoraggio possono sfuggire dal terreno e salire in superficie sull'acqua. Avvolgili in dell'argilla senza coprire la parte germogliata.
  6. 6
    Riempi il vaso con del terriccio denso. L'ideale sarebbe quello composto da due parti di argilla e uno di sabbia di fiume. Riempi il vaso per circa 15 cm.
  7. 7
    Premi dolcemente i semi nella parte superiore del terriccio. Dovrebbero stare vicini alla superficie ma essere ricoperti da uno strato sottile, una volta che li premi.
  8. 8
    Immergi il vaso nell'acqua. Dovrebbe essere profonda al massimo 45 cm e con una temperatura di 21 °C.

2
Coltivazione da Tubero[2]

  1. 1
    Metti i tuberi in una grossa ciotola. Riempila di acqua tiepida e sistemaci i tuberi che dovrebbero galleggiare. Metti la ciotola vicino a una finestra e cambia l'acqua ogni 3-7 giorni.
    • Non esporre il tubero alla luce diretta del sole o al gelo.
    • Pianta il loto entro un paio di settimane dalla germinazione dei tuberi.
  2. 2
    Scegli il contenitore adatto. Dipenderà dal tipo di loto che scegli. Le ciotole da loto sono molto piccole e possono contenere un vaso da 7 litri all'interno, mentre quelle larghe possono ospitarne uno da 190.
    • Assicurati che il tuo vaso non abbia i fori di drenaggio. La pianta potrebbe crescere attorno ai fori rovinandosi.
  3. 3
    Riempi il contenitore con del terriccio. Quello migliore è formato dal 60% di argilla e dal 40% di sabbia di fiume, ma anche qualcosa di maggiore densità andrà ugualmente bene. Lascia circa 2,5-10 cm di spazio vuoto fra la superficie del terriccio e il bordo del vaso.
  4. 4
    Sistema il vaso in un laghetto o una catinella. Per adesso il livello dell'acqua deve arrivare circa al bordo del vaso, se non leggermente oltre.
  5. 5
    Sistema il tubero sul terriccio. Mettilo in posizione orizzontale con la parte posteriore accanto alla parete del contenitore e la punta verso il centro. Dovrebbe essere dritta verso l'alto.
    • Premi dolcemente il tubero nel terriccio, quanto basta per ancorarlo senza seppellirlo.
    • La superficie dell'acqua dovrebbe essere leggermente superiore rispetto alla punta.
  6. 6
    Dopo qualche giorno, sistema il vaso nel laghetto. La pianta sarà pronta per l'acqua più profonda una volta che punte produrranno le foglie. I loto più piccoli hanno bisogno di poca acqua, non più di 15 cm, mentre le varietà più grandi possono stare anche in 1 metro.
  7. 7
    Sistema una pietra sul tubero per tenerlo a fondo. Se non lo ancori, galleggerà.

3
Cure Quotidiane[3]

  1. 1
    Mantieni la temperatura dell'acqua a 21 °C. La pianta cresce al caldo.
  2. 2
    Dai al tuo loto tutto il sole possibile. Sono piante che prosperano in pieno sole, ma se il tuo stagno è all'ombra, dovrai cercare di rimuovere foglie e quant'altro impedisce ai raggi l'accesso.
    • Una volta che le temperature arrivano a 35 °C, dovresti considerare di procurare al loto un po' di ombra per non rovinare le foglie, che sono delicate.
  3. 3
    Pota il loto quando è necessario. Rimuovi ciò che ingiallisce, ma taglia solo gli steli oltre la superficie dell'acqua.
  4. 4
    Concima il loto usando delle pastiglie da laghetto. Sono ad uso specifico per piante acquatiche. Alcune varietà di piante hanno bisogno di 2 pastiglie, quelle più larghe possono arrivare a richiederne 4.
    • Se coltivi il loto partendo dai semi, non concimare durante il primo anno di crescita.
    • Inizia la concimazione dopo che il tubero ha prodotto sei foglie.
    • Aggiungi concime ogni 3-4 foglie.
    • Interrompi la fertilizzazione a metà luglio. Se non smetti, la pianta non riuscirà a prepararsi per il letargo.
  5. 5
    Attenzione agli insetti. Afidi e millepiedi sono noti amanti delle foglie di loto, quindi dovrai dare alla pianta un po' di pesticida in polvere per uccidere questi ospiti indesiderati. Non applicare prodotti liquidi, che potrebbero bruciare le foglie.
  6. 6
    Prima della prima gelata, sposta il loto. Porta il vaso nella parte più profonda dello stagno per proteggere la punta del tubero dal ghiaccio che si svilupperà in superficie. Puoi anche toglierlo e metterlo in garage o in cantina finché le temperature si rialzeranno..
  7. 7
    Rinvasa il tubero ogni anno. Rinvasa a inizio primavera, quando si sviluppano i nuovi butti. Usa un terriccio a base di argilla e sabbia di fiume e trasferisci il tutto in un contenitore della stessa misura di quello originale, piantandolo alla stessa profondità.

Consigli

  • Se preferisci evitare i concimi chimici, puoi usare quelli organici a base di kelp marino o di pesce. I concimi in pastiglia sono migliori di quelli in granuli o liquidi.

Cose che ti Serviranno

  • Raspa
  • Ciotola di vetro
  • Vaso di plastica nero senza fori
  • Creta
  • Pietre
  • Terriccio denso
  • Catinella con acqua
  • Stagno
  • Termometro
  • Fertilizzante in pastiglie
  • Pesticida in polvere

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Giardinaggio

In altre lingue:

English: Grow Lotus Flower, Español: cultivar flor de loto, Русский: вырастить лотос, Français: cultiver des lotus, Deutsch: Eine Lotusblume züchten, العربية: زراعة زهرة اللوتس, Nederlands: Lotusbloemen kweken, Bahasa Indonesia: Menanam Bunga Teratai, Tiếng Việt: Trồng hoa sen, हिन्दी: कमल के फूल उगायें, ไทย: ปลูกดอกบัว, 中文: 种植莲花

Questa pagina è stata letta 25 836 volte.
Hai trovato utile questo articolo?