Scarica PDF Scarica PDF

I fiori increspati dei piselli odorosi sono in grado di dare un tocco originale a qualsiasi giardino. I loro viticci arricciati gli permettono di arrampicarsi su recinzioni e tralicci, creando un'atmosfera magica. Sono facili da coltivare in molti climi, preparandosi adeguatamente al periodo della crescita. Continua a leggere per scoprire come coltivare questi magnifici fiori.

Parte 1 di 3:
Far Germogliare i Semi

  1. 1
    Compra dei semi di pisello odoroso. Solitamente i piselli odorosi vengono coltivati a partire dai semi. Potrai piantarli in vaso al chiuso e spostarli successivamente in giardino, ma è possibile anche piantarli direttamente all'esterno. Potrai trovare i semi in un qualsiasi negozio per il giardinaggio. Se cerchi una qualche specie più rara, puoi cercarne i semi online.
    • Le varietà tradizionali di pisello odoroso producono fiori molto profumati.
    • La varietà Spencer Giant ha dei colori molto accesi, ma i fiori profumano meno. Li puoi trovare rosa, viola, blu, bianchi e rossi.
  2. 2
    Scegli quando iniziare a far germogliare i semi. I piselli odorosi possono essere coltivati in qualsiasi stagione, ma è importante sapere quando iniziare a prepararli. Devono essere piantati il prima possibile, in modo da giungere all'estate con un sistema di radici già ben sviluppato, necessario per farli sopravvivere al caldo. Per questo motivo è una buona idea iniziare a far germogliare i semi nei primi mesi dell'anno.
    • Se vivi in una zona temperata dove il suolo non si congela durante l'inverno, puoi piantare i semi direttamente nel terreno già da novembre, ma va bene aspettare anche fino a gennaio o a febbraio. Assicurati di annaffiarli durante l'inverno e inizieranno a spuntare in primavera.
    • Se vivi in una zona dove gli inverni sono freddi, sarebbe meglio far germogliare i semi al chiuso. In questo modo in germogli saranno pronti a essere piantati subito dopo la prima gelata. Se aspetti troppo a piantare i semi, non avranno tempo di radicarsi adeguatamente nel terreno prima che arrivi il caldo estivo.[1]
  3. 3
    Immergi o incidi i semi. I semi di pisello odoroso germoglieranno più facilmente se indebolisci il guscio esterno del seme prima di piantarli. Puoi farlo sia immergendoli in acqua per una notte, sia utilizzando un coltellino o un tagliaunghie per incidere la superficie di ciascun seme.[2]
    • Se hai deciso di immergere i semi, pianta solo quelli che si sono gonfiati durante la notte. Scarta quelli che non hanno cambiato dimensioni.
  4. 4
    Pianta i semi nel terriccio per la semina. Inizia a preparare dei vasetti o un semenzaio contenenti del terriccio per semina circa 5 settimane prima dell'ultima gelata (quindi circa a metà febbraio). Pianta i semi a circa 2-3 cm di profondità, distanziandoli gli uni dagli altri di circa 7-8 cm o piantandoli in scompartimenti separati.
  5. 5
    Tienili umidi e caldi. Annaffiali e coprili con della pellicola di plastica per la prima settimana, in modo da regolarne la temperatura. Tienili in una serra o davanti a una finestra ricca di luce solare in un luogo dove la temperatura non scende mai sotto i 21 °C. Quando i semi saranno germogliati, rimuovi la pellicola e tienili caldi e umidi fino a quando non sarà giunto il momento di piantarli, subito dopo l'ultima gelata.
    • Se stai usando un semenzaio, sfoltisci le piantine, eliminando quelle più deboli, per lasciare circa 12 cm di spazio tra le une e le altre quando avranno iniziato a sviluppare delle foglioline.
    • Taglia fiori e boccioli prima di trapiantare le piantine, in modo che tutta l'energia venga indirizzata sul formare nuove radici.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Piantare i Piselli Odorosi

  1. 1
    Individua un punto soleggiato del tuo giardino. I piselli odorosi, indipendentemente dalla varietà, hanno bisogno di un'area soleggiata, il che li rende un'ottima scelta per le staccionate o i muri esposti al sole. Con il caldo estivo i piselli odorosi si troveranno bene anche in zone parzialmente ombreggiate, ma sarebbe meglio trovare un'area interamente esposta al sole, giusto per essere sicuri. Dal momento che i piselli odorosi amano arrampicarsi, cerca un punto dove possano crescere anche in verticale. Emetteranno piccoli viticci che permetteranno loro di aggrapparsi a qualsiasi palo tu gli metta vicino.
    • I piselli odorosi sono un'ottima decorazione naturale per le staccionate. Se hai una staccionata in legno o in rete metallica e vuoi renderla un po' più vivace, pianta lì i tuoi piselli odorosi.
    • Spesso i piselli odorosi vengono fatti crescere aggrappati a graticci o archi, donando al tuo giardino un tocco da cottage inglese.
    • Se non hai un posto adatto ai piselli odorosi, inserisci delle canne di bambù nel tuo giardino e pianta i piselli ai loro piedi. Permetterai al tuo giardino di svilupparsi anche in verticale e lo renderai più interessante. Volendo, puoi costruire una torre piantando dei paletti in un vaso oppure creare un piccolo pergolato.
    • Puoi piante i piselli odorosi anche vicino ad altre piante, come verdure o cespugli.
  2. 2
    Arricchisci il terreno. I piselli odorosi crescono meglio se piantanti in un terreno ricco e molto drenante. Prima di piantarli, prepara il terreno arandolo a una profondità di circa 15 cm e aggiungendo compost o concime. Questo è un passaggio importante soprattutto se hai un terreno ricco di argilla; potresti dover aggiungere del compost extra per assicurarti che il terreno sia abbastanza drenante per le radici dei piselli odorosi.[3]
    • Per capire se il terreno drena abbastanza, osservalo dopo un forte acquazzone. Se l'acqua si accumula, forma delle pozzanghere e ci mette del tempo a scomparire, il terreno non è abbastanza drenante. Se l'acqua penetra immediatamente nel terreno, dovrebbe andare bene per le tue piantine.
    • Se il tuo terreno è troppo ricco di argilla, puoi piantare i piselli odorosi in un'aiuola rialzata. Potrebbe tornarti utile anche per altre piante che vorrai coltivare in futuro.
  3. 3
    Pianta i piselli odorosi durante i primi giorni di primavera. Sia che tu abbia già fatto germogliare i semi al chiuso, sia che tu voglia mettere le piantine o i semi direttamente nel giardino, il momento giusto per farlo è all'inizio della primavera. Se vivi in una zona dal clima mite dove il suolo non si congela mai, puoi piantare a gennaio o febbraio. Se invece vivi in un'area dove il suolo si congela durante l'inverno, aspetta la fine della prima gelata, durante la prima metà di aprile.[4]
  4. 4
    Scava dei fori per i piselli odorosi. Se stai trapiantando delle piantine, scava dei fori distanziati 10 cm l'uno dall'altro, abbastanza profondi da adagiare al loro interno le radici. Pressa leggermente del terriccio fresco attorno ai gambi delle piantine. Se vuoi piantare direttamente dei semi nel terreno, scava dei fori profondi 2-3 cm e distanziali di circa 7 cm. Quando germogliano, dovrai distanziarli di circa 12-13 cm l'uno dall'altro, in modo che ogni pianta abbia abbastanza tempo per crescere.
  5. 5
    Annaffia i piselli odorosi. Finisci donando alle piante una dose abbondante di acqua fresca. I piselli odorosi inizieranno ben presto a spuntare dal terreno, non appena arriverà un clima più mite.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prendersi Cura dei Piselli Odorosi

  1. 1
    Annaffiali spesso durante i mesi più caldi. I piselli odorosi devono essere mantenuti sempre molto bagnati durante l'estate. Annaffiali leggermente nei giorni in cui non piove. Controlla il terreno attorno alle piante per assicurarti che non sia mai troppo arido.
  2. 2
    Fertilizzali una volta al mese. I piselli odorosi sono piuttosto prolifici e, applicando del fertilizzante leggero ogni mese, continueranno a fiorire per molte settimane. Non è obbligatorio, ma aiuta se vuoi ottenere il massimo dai tuoi fiori. Usa del compost, del concime o del fertilizzante ricco di potassio.
  3. 3
    Raccogli regolarmente i fiori. Tagliare i fiori stimolerà la crescita di nuovi boccioli, quindi non preoccuparti di raccoglierli per abbellire la tua casa o per donarne un mazzo a qualche tua amica. Aspetta fino a quando i fiori non avranno raggiunto il massimo del loro profumo e del loro colore prima di tagliarli. Dovresti rimuovere anche i boccioli appassiti, che sottraggono energia alla pianta e rallentano lo sviluppo di altri fiori.[5]
  4. 4
    Salva i semi prodotti dalle tue piante per la semina dell'anno successivo. I piselli odorosi sono piante annuali, che non ricresceranno da sole l'anno prossimo. Se vuoi godertele di nuovo, potrai salvare i semi per piantarli l'anno prossimo d'inverno o in primavera, a seconda di dove vivi.
  5. 5
    Strappa le foglie una volta che i piselli raggiungono almeno i 15 cm di altezza. Questo incoraggerà la crescita di nuovi fiori e germogli. Puoi usare semplicemente le unghie per stringere il picciolo delle foglie e strapparle via.
    Pubblicità

Consigli

  • Il profumo sarà fantastico a metà estate, quando saranno nel pieno della fioritura.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Andrew Carberry, MPH
Co-redatto da:
Esperto in Sistemi Alimentari
Questo articolo è stato co-redatto da Andrew Carberry, MPH. Andrew Carberry collabora con orti didattici e programmi di distribuzione di prodotti a chilometro zero nelle scuole dal 2008. È attualmente un Incaricato del Programma presso Winrock International, dove lavora nel Team di Sistemi Alimentari Basati sulla Comunità. Questo articolo è stato visualizzato 10 425 volte
Categorie: Il Tuo Orto
Questa pagina è stata letta 10 425 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità