I tulipani sono coloratissimi fiori verticali che fioriscono dalla primavera all'inizio dell'estate. Originari della zona ai piedi della catena dell'Himalaya e della Turchia orientale, i tulipani crescono meglio in zone con inverni freddi ed estati secche e calde. I tulipani sono relativamente facili da coltivare e stanno particolarmente bene nelle aiuole e nelle bordure. Per istruzioni dettagliate su come coltivare i tulipani, continua a leggere!

Metodo 1 di 4:
Pianificazione e Preparazione

  1. 1
    Acquista i bulbi di tulipano. Puoi acquistarli localmente da un vivaio o ordinarli per corrispondenza da una società affidabile di forniture da giardinaggio.
    • Se li scegli tu stesso, cerca i bulbi che sono sodi al tatto e non hanno difetti come muffa, ammaccature o tagli. I bulbi devono essere di colore marrone chiaro e coperti da una buccia cartacea, come le cipolle.
    • In termini di quantità, ogni bulbo produrrà tra uno e quattro steli e fiori, quindi fai una stima di quanti te ne servono di conseguenza.
    • Scegli i bulbi in base al nome della varietà per un aspetto e un modello di crescita più uniformi. I bulbi di tulipano etichettati per colore (per esempio "tulipani gialli") sono spesso un assortimento di specie di tulipani in quel colore.
    • Pianifica di piantare i bulbi di tulipano entro una settimana dall'acquisto, dato che non sono fatti per rimanere fuori dal terreno per lungo tempo.
  2. 2
    Decidi quando piantare i bulbi di tulipano. Dovrebbero essere piantati nel tardo autunno, prima del primo gelo invernale. Saranno poi inerti durante i mesi invernali, prima della crescita e fioritura primaverile. Il tempo esatto di semina dipende dal clima locale.
    • Fai raffreddare i bulbi prima di piantarli, se vivi in una zona in cui le temperature invernali scendono raramente sotto lo zero. Metti i bulbi in un sacchetto di carta marrone chiuso e riponi il sacchetto in frigorifero per 6-8 settimane. Puoi anche acquistare dei bulbi di tulipano che sono "pre-raffreddati". Accertati di acquistarli da un fornitore affidabile che ha mantenuto i bulbi refrigerati in deposito.
    • Pianta i bulbi senza prima raffreddarli se la tua zona ha inverni freddi con temperature di congelamento. Aspetta a piantarli fino a che le temperature del suolo misurate a una profondità di 15 cm scendono sotto i 12 °C.
  3. 3
    Scegli un posto per coltivare i tulipani. Scegli una zona che riceve la giusta quantità di sole per la varietà di tulipano che stai coltivando. I bulbi devono essere piantati a 10-15 cm di distanza gli uni dagli altri, quindi scegli un lotto di dimensioni adeguate.
    • La maggior parte dei tulipani sta meglio con il sole pieno, o con almeno 6 ore di sole al giorno. Alcune varietà crescono anche in ombra parziale o totale.
    • Molte persone decidono di piantare i tulipani lungo recinzioni, muri, marciapiedi ed edifici, in quanto forniscono una piacevole sferzata di colore ed è facile controllarne la crescita.
    • Se vuoi piantare i tulipani in un vaso, vedi questo articolo per istruzioni più dettagliate.
  4. 4
    Prepara il terreno. Dissoda il terreno a una profondità di 20-25 cm e modificalo con l'aggiunta di sabbia o sassi, se necessario.
    • I tulipani hanno bisogno di un buon drenaggio; il terreno bagnato può causare funghi, malattie e persino marciume. Potrebbe anche soffocare i bulbi a causa del suo basso contenuto di ossigeno. Pertanto, si consiglia di piantare tulipani in aiuole rialzate in zone molto umide.
    • Rendi il suolo il più leggero e arioso possibile con l'aggiunta di compost e sabbia grossa. Inoltre, accertati di rimuovere eventuali erbacce.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Piantare i Bulbi di Tulipano

  1. 1
    Pianta i bulbi di tulipano. Piantali a 15-20 cm di profondità, misurando dalla base del bulbo. Ricorda: più grande è il bulbo, più profonda deve essere la buca.
    • La profondità standard a cui piantare i tulipani è di 15 cm; ma se vivi in una zona con un inverno mite, piantare i bulbi a una profondità di 20 cm aiuta a tenerli più freschi.
    • Colloca il bulbo nella buca, con l'estremità appuntita rivolta verso l'alto. Riempi la buca con della terra e premi la superficie per fissare il bulbo nel terreno.
    • Posiziona i bulbi di tulipano a 12 cm di distanza l'uno dall'altro. Per creare un'aiuola di tulipani, utilizza 5 bulbi per 90 cm quadrati di superficie. Pianta tutti tulipani nell'aiuola alla stessa profondità, per assicurarti che fioriscano tutti insieme.
  2. 2
    Scoraggia i roditori. Se topi e altri roditori sono un problema nella tua zona, aggiungi un deterrente, come foglie di agrifoglio, lettiera o ghiaia, nella buca in cui pianti i tulipani. Se il problema dei roditori è molto grave, potrebbe essere necessario posizionare i bulbi in una gabbia metallica di protezione.
  3. 3
    Innaffia la zona accuratamente dopo aver piantato tutti i bulbi. Non innaffiare di nuovo fino a quando non iniziano a crescere le foglie. Sebbene i bulbi di tulipano in genere non amano l'umidità in eccesso, l'irrigazione iniziale è necessaria per stimolare la crescita.
  4. 4
    Ricopri l'aiuola di tulipani con paglia per mantenere il terreno fresco. Nelle zone con inverni miti, poni la pacciamatura subito dopo aver piantato. Se vivi in una zona con inverni freddi, attendi 3-4 settimane dopo la semina prima della pacciamatura, per permettere alle radici di crescere un po' prima che il terreno geli.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Coltivare i Tulipani in Vaso

  1. 1
    Pianta i tulipani nel vaso. Scegli un vaso con un diametro di almeno 45 cm e alto almeno 40 cm. Interra al suo interno 18-22 bulbi, a circa 2,5 cm di distanza l'uno dall'altro; devono quasi toccarsi.[1]
    • I tulipani vanno piantati in vaso nel tardo autunno, proprio come quelli piantati nel terreno.
  2. 2
    Innaffiali dopo averli piantati. È sufficiente farlo una volta: non sarà necessario innaffiarli di nuovo per tutto l'inverno. Quando cominceranno a spuntare le foglie in primavera, potrai cominciare a irrigarli leggermente.[2]
  3. 3
    Tienili al riparo durante l'inverno. Conservali in un garage, un capanno o un altro ambiente riparato senza riscaldamento. Una volta che cominceranno a germogliare in primavera, potrai portarli fuori.[3]
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Prendersi Cura dei Tulipani

  1. 1
    Attendi che i tulipani fioriscano. Lascia i tulipani a se stessi durante i mesi invernali; non è necessario innaffiarli o concimarli. Con l'arrivo della primavera, i tulipani fioriranno in un sensazionale tripudio di colore.
    • I tulipani sono naturalmente una pianta perenne, il che significa che rifioriscono anno dopo anno. Tuttavia, in alcune zone, per esempio in gran parte del Nord America, le condizioni climatiche e del suolo impediscono ai bulbi di tulipano di rifiorire, quindi sono coltivati come piante annuali.
    • Se vivi in una zona che permette di coltivare i tulipani come piante perenni (il caso ideale è un'area con estati secche e inverni freddi), leggi le seguenti istruzioni.
    Consiglio dell'Esperto
    Maggie Moran

    Maggie Moran

    Orticoltrice
    Maggie Moran lavora come Giardiniera Professionale in Pennsylvania.
    Maggie Moran
    Maggie Moran
    Orticoltrice

    Lascia i tulipani nel terreno affinché si propaghino. I bulbi dei tulipani possono moltiplicarsi facilmente se lasciati nel terreno tutto l'anno. Se vuoi, puoi ripiantare i nuovi bulbi ovunque tu voglia far crescere altri tulipani.

  2. 2
    Segui il programma di irrigazione corretto. Una volta che i tulipani iniziano a crescere, puoi iniziare a innaffiarli per evitare che il terreno si asciughi. Non bagnare il terreno, tuttavia, perché potresti danneggiare il bulbo.
    • Continua a innaffiare le piante, anche al termine della fioritura. I bulbi del prossimo anno staranno ancora crescendo sottoterra. Lascia che foglie e vegetazione rimangano sulla pianta fino a che non appassiscono e muoiono per conto loro.
    • Smetti di annaffiare i bulbi dopo che tutte le foglie sono morte e lascia che il terreno si asciughi. La pianta non starà più nutrendo i bulbi e i tulipani hanno bisogno di un periodo secco durante i mesi estivi.
  3. 3
    Taglia i fiori morti. Taglia i tulipani morti dopo le prime tre settimane di fioritura, prima che i petali cadano. I petali caduti che vengono catturati nel fogliame dai tulipani possono far ammuffire e morire la pianta prima che abbia il tempo di nutrire i nuovi bulbi che stanno crescendo sottoterra.
  4. 4
    Fertilizza in autunno. Se hai intenzione di coltivare i tulipani come piante perenni, dovresti fertilizzarli subito dopo averli piantati in autunno (e ogni autunno negli anni successivi) con un fertilizzante a basso contenuto di azoto, come il letame di mucca ben decomposto o un fertilizzante speciale per bulbi.
    • Se ti dimentichi di fertilizzare in autunno, puoi concimare a fine inverno/inizio primavera, quando compaiono i primi germogli verdi. Per ottenere risultati migliori, utilizza un fertilizzante a elevato contenuto e a rapido rilascio di azoto.[4]
  5. 5
    Fai in modo che i tulipani recisi durino più a lungo. Per fare in modo che i tulipani recisi durino più a lungo in un vaso, taglia i gambi in diagonale, poi avvolgi i due terzi superiori del fiore in un imbuto di carta di giornale.
    • Lascia i tulipani immersi in acqua fredda per un'ora o due, quindi rimuovi il giornale e taglia di nuovo i gambi.[5]
    • I tulipani dovrebbero rimanere freschi per una settimana.
    Pubblicità

Consigli

  • Pianta i tulipani e altri bulbi da fiore a 20 cm di profondità se hai un problema con le arvicole che mangiano i bulbi. Le arvicole viaggiano a 10-15 cm sotto la superficie del suolo.
  • Estrai i bulbi di tulipano dal terreno dopo che le piante sono morte e conservali in un luogo buio e asciutto per l'estate se stanno avendo difficoltà a stabilirsi come perenni. Questo è di solito necessario solo se vivi in una zona con estati umide o se hai piantato i tulipani in una zona in cui l'acqua ristagna.

Pubblicità

Avvertenze

  • I tulipani sono velenosi per uomini e animali. In caso di ingestione di un tulipano, rivolgiti immediatamente a un centro antiveleni.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Piantare un Albero di Avocado

Come

Potare l'Ortensia

Come

Innaffiare le Orchidee

Come

Prendersi Cura di un Cactus di Natale

Come

Ravvivare un'Orchidea che non Fiorisce

Come

Favorire la Fioritura delle Orchidee

Come

Coltivare un Albero di Giada

Come

Prendersi Cura delle Orchidee

Come

Eliminare la Muffa dalle Piante da Appartamento

Come

Fare Talee di Rosa

Come

Coltivare un Ulivo da un Nocciolo d'Oliva

Come

Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia

Come

Coltivare una Quercia partendo da una Ghianda

Come

Piantare l'Aloe Vera
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 8 151 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 8 151 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità