Come Coltivare il Cavolo Nero

In questo Articolo:Preparare il TerrenoColtivare il Cavolo Nero Partendo dai SemiTrasferire i Cavoli in GiardinoCura delle Piante e RaccoltaRiferimenti

Anche se il cavolo è considerato generalmente come una coltivazione adatta ai climi freddi, è piuttosto resistente e può tollerare un intervallo di temperature tra i – 6 e i 27° C. Il cavolo nero fa parte della famiglia dei cavoli ed è un super alimento ricco di vitamine e minerali essenziali. Segui i passaggi seguenti per piantare il cavolo nero nel tuo giardino.

Parte 1
Preparare il Terreno

  1. 1
    Scegli la varietà di cavolo nero più adatta al clima della tua zona. Il cavolo nero viene suddiviso in base alla forma delle foglie, e benché i tempi di coltivazione varino, la maggior parte delle varietà sono pronte alla raccolta 45-75 giorni dopo il trapianto.
    • Curly: dolce e delicata, una delle varietà più comuni. È caratterizzata da foglie arricciate e grinzose.
    • Lacinato: anche le foglie di questa varietà sono grinzose, anche se sono alte e sottili.
    • Premier: è molto resistente al freddo e cresce velocemente.
    • Siberiano: è la varietà più resistente, e può sopportare temperature rigide e parassiti.
    • Rosso russo: ha foglie rosse incurvate. Ha una resistenza simile a quello siberiano.
    • Redbor: è un cavolo viola scuro e rosso, perfetto per aggiungere colore a ogni piatto.
    • Bastone: possiede un gambo spesso che può crescere fino a 180 cm di altezza. Il gambo può essere usato come bastone per camminare, da cui deriva il nome della varietà.[1]
  2. 2
    Scegli un vaso o un punto del tuo giardino. Avrai bisogno di almeno 40 cm quadrati di spazio per crescere per ogni pianta, a prescindere dal tipo di contenitore. Scegli una zona in pieno sole se stai piantando durante l'autunno, e una zona parzialmente in ombra se stai piantando in primavera.
    • Evita le zone in cui l'acqua tende a raccogliersi o creare allagamenti. Se non hai a tua disposizione una zona con un drenaggio adatto, puoi costruire una fioriera.
    • Usa delle assi di cedro per costruire la tua fioriera, in modo che non marcisca a causa dell'acqua.
  3. 3
    Esegui un test del terreno. Il cavolo nero gradisce un pH del terreno tra 5,5 e 6,8. Assicurati che il terreno sia sano. Un terreno sabbioso o argilloso avrà un impatto negativo sul sapore del cavolo e sulla produzione.
    • Se il pH del terreno è inferiore a 5,5, arricchisci il suolo con compost o terreno misto acido.
    • Se il pH del terreno è superiore a 6,8, aggiungi dello zolfo granulare.
  4. 4
    Scegli il momento giusto per piantare. Se stai facendo germogliare i semi al chiuso, piantali cinque - sette settimane prima dell'ultima gelata. Se fai germogliare i semi all'aperto, pianta i semi due - quattro settimane prima dell'ultima gelata, o almeno 10 settimane prima della prima gelata d'autunno.[2]
    • Perché i semi di cavolo possano germogliare, la temperatura del terreno deve essere di almeno 4,5°C.
    • La temperatura ideale è di 21°C.

Parte 2
Coltivare il Cavolo Nero Partendo dai Semi

  1. 1
    Mescola terra e fertilizzante in piccoli vasi di almeno quaranta cm quadrati. Usa fertilizzanti organici e compost vegani se possibile. Il cavolo nero predilige particolarmente l'emulsione di pesce e il compost di tè.
  2. 2
    In alternativa, cura il terreno del tuo giardino e aggiungi del fertilizzante per piantare i semi direttamente all'esterno. Assicurati di seminare due o quattro settimane prima dell'ultima gelata in questo caso.
    • Se semini direttamente in giardino, pianta i semi a poco più di 1 cm di profondità e lascia circa 8 cm tra le piante.
    • Se le piante iniziano a lottare l'una con l'altra per lo spazio, potrai sfoltirle ulteriormente in un secondo momento.
  3. 3
    Pianta i semi a circa un cm di profondità nel terreno. Usa la mano per battere leggermente il terreno e coprire i semi.
  4. 4
    Bagna bene le piante. Mentre i semi crescono, lascia che lo strato superiore del terreno si asciughi tra un annaffiatura e l'altra.
  5. 5
    Fai crescere le piantine fino a 8-10 cm d'altezza. A questo punto le piantine di cavolo nero dovrebbero avere almeno quattro foglie sviluppate. Servono 4-6 settimane perché le piantine raggiungano questo stadio di maturazione.

Parte 3
Trasferire i Cavoli in Giardino

  1. 1
    Spargi un sottile strato di fertilizzante in modo uniforme sulla zona di coltivazione. Segui le indicazioni per il tipo specifico di fertilizzante che stai usando. Per il compost e il pacciame, spargi uno strato di qualche centimetro. Per la polvere di alghe o la polvere di roccia, applica una sottile ed uniforme spruzzata.
  2. 2
    Rimuovi le piantine dal loro contenitore. Fallo battendo delicatamente il contenitore su un lato se hai usato vasi di plastica. Se hai acquistato piantine già germogliate di cavolo da un vivaio, rimuovi semplicemente le piante dalla loro confezione di plastica.
  3. 3
    Usa le mani o una piccola zappa per scavare fori a distanza di 30 - 40 cm. I fori dovrebbero essere abbastanza profondi perché il terreno raggiunga le prime foglie della pianta. Se stai piantando su più file, assicurati che si trovino a una distanza di 45 - 60 cm.
  4. 4
    Metti le piantine nei fori e coprile con la terra. Pareggia il terreno in modo che le piante siano ben salde e coperte di terra. Assicurati che siano piantate in modo perpendicolare rispetto al suolo, a prescindere dalla forma delle radici.
  5. 5
    Annaffia bene le piante.

Parte 4
Cura delle Piante e Raccolta

  1. 1
    Mantieni umido il terreno intorno alle piante. Secondo la quantità di sole che ricevono le piante, potresti doverle annaffiare ogni giorno.
  2. 2
    Fertilizza le piante durante la crescita ogni sei - otto settimane. Il fertilizzante favorisce la crescita di piante forti e robuste e aiuta a produrre foglie sane e dolci.
  3. 3
    Metti del pacciame intorno al cavolo se le foglie marciscono o perdono il loro colore. Assicurati che il cavolo abbia raggiunto almeno i 15 cm di altezza prima di usare il pacciame. Questa pratica eviterà che il terreno umido aderisca alle foglie e le faccia ammuffire.
  4. 4
    Rimuovi le foglie che hanno perso il colore o sono appassite quando le noti. Così facendo ridurrai il rischio di infestazioni.
  5. 5
    Raccogli i cavoli circa 70-95 giorni dopo la semina e 55-75 giorni dopo averli trapiantati in giardino. Le piante dovrebbero essere alte almeno 20 cm prima di raccogliere le foglie. Ricorda che i tempi di coltivazione sono diversi per ogni varietà, perciò assicurati di informarti bene sul momento giusto per svolgere il raccolto.
    • Raccogli prima le foglie esterne se stai solo raccogliendo le singole foglie.
    • Se raccogli l'intera pianta, taglia il gambo a circa 5 cm dal terreno con un taglio pulito. In questo modo la pianta potrà continuare a produrre foglie.
    • Non lasciare troppo a lungo le foglie sulle piante quando sono pronte per essere raccolte. Così facendo otterresti foglie più amare e resistenti.[3]
  6. 6
    Goditi il tuo cavolo nero fresco!

Consigli

  • Il cavolo nero è abbastanza resistente alle malattie micotiche e batteriche.
  • Puoi mangiare il cavolo nero crudo, cotto al vapore, brasato, bollito, saltato in padella, cotto al forno o fritto.
  • Il cavolo nero può essere conservato per circa tre settimane in frigorifero.

Avvertenze

  • I parassiti del cavolo includono vermi dei cavoli, afidi e lumache.
  • Non piantare il cavolo nero vicino a fagioli, fragole o pomodori.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Il Tuo Orto

In altre lingue:

English: Grow Kale, Deutsch: Kohl anbauen, Español: cultivar col rizada, Português: Cultivar Couve, 中文: 种植甘蓝, Русский: вырастить капусту кале, Bahasa Indonesia: Menanam Kale

Questa pagina è stata letta 53 358 volte.
Hai trovato utile questo articolo?