Come Coltivare il Coriandolo

In questo Articolo:In GiardinoIn VasoRiferimenti

Il coriandolo (Coriandrum sativum) è un’erba aromatica, con foglie verde scuro che si raccoglie fresca ed è usata per insaporire molti piatti della cucina orientale e di quella mediterranea. È anche conosciuta con il nome di prezzemolo cinese. Il coriandolo non è difficile da coltivare, i semi possono essere piantati nel terreno non appena finito il periodo delle gelate oppure possono essere coltivati in vaso. Ecco come fare.

1
In Giardino

  1. 1
    Scegli il periodo dell’anno. Il periodo migliore per piantare il coriandolo dipende da dove vivi. Il coriandolo non sopravvive con le gelate, ma non ama neppure i climi troppo caldi. In climi temperati, il periodo migliore per piantarlo è in primavera inoltrata, tra marzo e maggio. In climi più tropicali, il coriandolo cresce meglio se piantato nei mesi più freschi e asciutti dell’anno, come in autunno.
    • Se il clima è troppo caldo, le piante di coriandolo iniziano a correre – cioè fioriranno rapidamente e produrranno semi, per cui scegli con cura il periodo giusto.
  2. 2
    Prepara un posto in giardino. Scegli un pezzo di terreno dove il coriandolo potrà essere esposto al sole. L’ombra può andare bene nelle aree più meridionali dove il sole diventa molto caldo durante la giornata. Il terreno deve essere friabile e ben drenato con un pH tra 6,2 e 6,8.[1]
    • Se vuoi curare il terreno prima di piantare, usa una pala, una motozappa o una vanga per lavorare da 5 a 8 cm di pacciamatura organica come compost, foglie marce o letame da disporre sulla superficie del terreno. Livella e pulisci con un rastrello prima di piantare.
  3. 3
    Pianta i semi di coriandolo. Pianta i semi a una profondità di circa 6 mm, distanziati da 15 a 20 cm. I semi di coriandolo hanno bisogno di molta umidità per germinare, quindi assicurati di innaffiarli spesso. Hanno bisogno di circa due dita d’acqua per settimana. Dovrebbero germinare in circa 2 o 3 settimane.[2]
    • Poiché il coriandolo cresce in fretta, dovresti piantare un nuovo lotto di semi ogni 2 o 3 settimane per assicurarti di avere sempre del coriandolo fresco durante la stagione di crescita[2].
  4. 4
    Prenditi cura del coriandolo. Una volta che le piantine hanno raggiunto circa 5 cm di altezza, usa del fertilizzante a base di azoto solubile in acqua. Stai attento a non eccedere, ti occorre circa un quarto di tazza di fertilizzante per ogni 60 cm circa di terreno.
    • Una volta che le piante si sono stabilizzate, non hanno bisogno di molta acqua. Dovresti cercare di tenere il terreno umido, ma non inzuppato perché il coriandolo è un’erba per climi secchi[3].
  5. 5
    Previeni il sovraffollamento. Ferma il sovraffollamento del coriandolo diradando le piantine quando sono alte da 5 a 7 cm circa. Elimina quelle più piccole e tieni quelle più forti, lasciando 20 25 cm di distanza tra ogni pianta. Le piantine più piccole possono essere utilizzate in cucina e mangiate[4].
    • Puoi anche prevenire la crescita di erbe infestanti spargendo della pacciamatura alla base delle piante, non appena spuntano dal terreno.
  6. 6
    Raccogli il coriandolo. Raccogli il coriandolo tagliando foglie singole e steli dalla base della pianta, vicino al terreno, quando le piante sono alte da 10 a 15 cm circa. Utilizza i germogli nuovi e freschi in cucina, non le foglie più vecchie, simili a felci, che hanno un sapore amaro[1].
    • Non tagliare più di un terzo delle foglie della pianta per volta, per evitare di indebolire la pianta.
    • Una volta che hai raccolto le foglie, la pianta continuerà a crescere per almeno 2 o 3 altri tagli[1].
  7. 7
    Decidi se vuoi far fiorire le piante di coriandolo. Prima o dopo le piante inizieranno a fiorire. Quando questo accadrà, la pianta cesserà di produrre germogli nuovi e freschi con foglie commestibili. A questo punto qualcuno preferisce tagliare i fiori nella speranza che la pianta produca nuove foglie.
    • Comunque, se vuoi raccogliere anche semi di coriandolo, devi far fiorire le piante. Quando i fiori sono secchi, puoi raccogliere i semi di coriandolo da usare in cucina.
    • In alternativa puoi lasciar cadere naturalmente i semi sul terreno dove il coriandolo si auto-semina, garantendoti nuove piante per la stagione successiva[5].

2
In Vaso

  1. 1
    Scegli un vaso adatto. Scegli un vaso per fiori o un contenitore largo almeno 45 cm e profondo da 20 a 25 cm. Il coriandolo non è facile da spostare per cui i vasi devono essere abbastanza grandi per contenere la pianta quando è cresciuta[6].
  2. 2
    Pianta i semi. Riempi il vaso con terra a drenaggio rapido. Se vuoi, puoi anche aggiungere del fertilizzante. Bagna il terreno fino a quando è umido, ma non intriso. Spargi i semi sul terreno in modo uniforme. Copri con circa 6 mm di terra.
  3. 3
    Sistema il vaso in un posto al sole. Il coriandolo ha bisogno di pieno sole per crescere, per cui metti il vaso in una finestra esposta al sole o in una veranda con vetrate. I semi dovrebbero germinare in 7 – 10 giorni[6].
  4. 4
    Mantieni umido. Mantieni umido il terreno usando uno spruzzatore. L’acqua nel terreno potrebbe disperdere i semi.
  5. 5
    Raccogli il coriandolo. Quando gli steli hanno raggiunto da 10 a 15 cm il coriandolo è pronto per essere raccolto. Taglia due terzi delle foglie tutte le settimane per sollecitare l’ulteriore crescita della pianta. In questo modo è possibile raccogliere 4 volte il coriandolo da un singolo vaso[6].

Consigli

  • Il coriandolo è una buona scelta per attirare le farfalle in giardino perché è una delle loro piante preferite, specie di mattina e di sera.
  • 'Costa Rica', 'Leisure', e 'Long Standing' sono tutte ottime varietà di coriandolo per iniziare perché vanno a seme lentamente e producono una grande quantità di foglie[3].

Cose che ti Serviranno

  • Pala, motozappa o vanga
  • Sostanze organiche
  • Semi di coriandolo
  • Innaffiatoio o pompa per giardino con spruzzatore
  • Pacciamatura
  • Fertilizzante granulare ad alto tenore di azoto
  • Vaso per fiori o contenitore
  • Raggi di sole

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Il Tuo Orto

In altre lingue:

English: Grow Cilantro, Español: cultivar cilantro, Deutsch: Koriander anpflanzen, Русский: выращивать кориандр, Français: faire pousser de la coriandre, Português: Cultivar Coentro, 中文: 种香菜, Nederlands: Koriander kweken, Čeština: Jak pěstovat koriandr, Bahasa Indonesia: Menanam Ketumbar, हिन्दी: धनिया उगाएं, العربية: زراعة الكزبرة, Tiếng Việt: Trồng rau mùi, 日本語: コエンドロ(パクチー)を育てる, 한국어: 고수를 재배하는 방법, ไทย: ปลูกผักชี

Questa pagina è stata letta 53 923 volte.
Hai trovato utile questo articolo?