Coltivare il finocchio è un modo intelligente per aggiungere spezie alle ricette con ingredienti coltivati casa. L'aroma pungente è considerato invitante, mentre il sapore ricco e deciso è noto per contribuire in modo importante al sapore di molti piatti. Il finocchio contiene molta vitamina C ed è stato usato come erba medicinale per problemi digestivi per molte migliaia di anni. Inoltre, le sue fronde verdi e delicate, sono esteticamente gradevoli, rendendolo un ottimo complemento per qualsiasi giardino. Leggi i passaggi successivi per imparare a coltivare il finocchio.

Parte 1 di 2:
Piantare il Finocchio

  1. 1
    Scegli una varietà di finocchio. Il tipo di finocchio che scegli di coltivare dipenderà da quale parte della pianta di finocchio desideri utilizzare – il bulbo (struttura compatta costituita dalle guaine fogliari), le foglie o i semi.
    • Il Finocchio di Firenze è coltivato per il suo gambo bulboso, che può essere consumato crudo, alla griglia o al forno. Puoi anche mangiare i gambi più spessi che spuntano dal bulbo, che somigliano al sedano.
    • Finocchio erba non produce lo stesso gambo bulboso. È coltivato per le foglie delicate, che sono utilizzate come erba. Il Finocchio erba produce anche semi che hanno un sapore simile a quello della liquirizia (come il resto della pianta) e sono usati come condimento.
  2. 2
    Pianta i finocchi all'aperto. Il processo per piantare entrambe le varietà di finocchio è identico. I semi dovrebbero essere piantati direttamente in giardino, intorno al periodo dell'ultimo gelo di primavera.
    • Pianta i semi di finocchio in terreno fertile, ben drenato. Se necessario, lavora il terreno poco prima di piantare e aggiungi un po’ di compost e della terra per il drenaggio.
    • Pianta i semi a circa 25 cm di distanza e coprili con un leggero strato di terreno, a circa 0,3 cm di profondità. È di certo una buona idea piantare alcuni semi più del necessario, e quindi diradare in un secondo momento.
    • Pianta il finocchio lontano dall’aneto o dal coriandolo -- queste piante tendono a ibridarsi, e questo riduce la produzione di semi e modifica il sapore.[1]
  3. 3
    Pianta il finocchio in casa. Se preferisci, puoi piantare i semi di finocchio in contenitori circa 4 settimane prima dell'ultimo gelo di primavera.
    • Una volta che le piantine sono cresciute a un’altezza di 7 – 10 cm, le puoi abituare alla temperatura esterna in una serra fredda o in un ambiente riparato ma freddo prima del trapianto in giardino.
    • In alternativa, puoi tenere il finocchio in un contenitore. Poiché il finocchio è una pianta con radici sviluppate, richiederà un contenitore profondo almeno 30 cm, riempito con terra leggera, con aggiunta di un po’ di ghiaia per il drenaggio.
    • Se pianti più di una pianta di finocchio in un contenitore di queste dimensioni, sarà troppo affollato per produrre un grande bulbo, ma potrai ancora beneficiare delle foglie e dei semi.
  4. 4
    Prenditi cura dei finocchi. Il finocchio cresce meglio in pieno sole o in parziale ombra e dovrebbe essere innaffiato regolarmente per mantenere il terreno umido. Fai però attenzione a non eccedere con le innaffiature, perché questo può far marcire le radici. Non è necessario fertilizzare il terreno durante il periodo vegetativo.
    • Una volta che il bulbo inizia a formarsi alla base del gambo, rincalza il terreno circostante per coprirlo. Questo lo protegge dai raggi solari ed evita che viri al verde. Questo processo è noto come "sbiancatura", perché mantiene il bulbo bianco e dolce (è necessario solo se hai intenzione di mangiare il bulbo).[2]
    • Il finocchio di solito non è colpito da parassiti o malattie, ma occasionalmente potresti rilevare la presenza di afidi o aleurodidi sulle foglie. Se succede, puoi utilizzare un sapone insetticida a base di piretrina per sbarazzarti di loro.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Raccogliere il Finocchio

  1. 1
    Raccogli le foglie di finocchio. Puoi iniziare a raccogliere le foglie di finocchio una volta che la pianta è ben consolidata.
    • Non prendere troppe foglie in una volta però, perché potresti danneggiare la pianta.
    • Le foglie di finocchio possono essere utilizzate per aggiungere un gusto di anice aromatico a zuppe, insalate e altri piatti della cucina Mediterranea.
  2. 2
    Raccogli il bulbo. I bulbi dei finocchi di Firenze possono essere raccolti, una volta che hanno raggiunto la dimensione di una piccola palla da tennis, solitamente in tarda estate-inizio autunno.
    • Per la raccolta, taglia il finocchio sotto il bulbo vicino alla linea del suolo. Utilizza subito o conserva in frigorifero per diversi giorni.
    • I bulbi di finocchio sono in grado di sopravvivere a un gelo o due, quindi non c'è nessuna fretta di raccoglierli non appena il tempo diventa freddo. Tuttavia, non dovresti far crescere troppo il bulbo del finocchio per evitare che diventi amaro.
  3. 3
    Raccogli i semi di finocchio. I semi di finocchio possono essere raccolti quando sono maturi e i fiori della pianta sono diventati color marrone.
    • I semi restano piuttosto liberi, quindi il modo migliore per raccoglierli è quello di mettere una ciotola o un foglio sotto la pianta e scuotere il capolino con i semi. In alternativa, si possono avvolgere i capolini con garza mentre tagli i gambi e togliere i semi più tardi.
    • Lascia asciugare completamente i semi, quindi conservali in un luogo fresco e buio in un contenitore ermetico. Si conserveranno fino a sei mesi.
  4. 4
    Lascia che il finocchio cresca come una pianta perenne. Il finocchio cresce come una rustica perenne nelle zone climatiche da 5 a 10 degli USA. Si auto-semina molto facilmente, quindi se hai piantato una volta, è probabile che ricresca la primavera seguente.
    • Ogni primavera, devi concimare il tuo lotto di finocchi con un fertilizzante standard, o nutrire il terreno con del compost fresco (preferibilmente fatto in casa).
    • Tuttavia, nelle zone settentrionali (o nelle zone dove d'inverno le temperature scendono regolarmente sotto i -10 gradi C), il finocchio dovrebbe essere trattato come una pianta annuale ed essere ripiantato ogni primavera.
    Pubblicità

Consigli

  • Il finocchio può essere parte integrante della dieta di una donna in attesa di un bimbo o in fase di allattamento, perché le sostanze nutrienti esclusive di questa pianta aiutano la produzione di latte.
  • Pianta il finocchio durante l’autunno nei climi caldi e durante la primavera nelle zone più fresche.
  • Le piante di finocchio possono essere avviate da talee. Una volta che la pianta è adulta, le radici possono essere tagliate e ripiantate.
  • Per raccogliere i semi, sbatti il gambo contro una superficie rigida.
  • Considera di utilizzare un lotto esclusivamente per il finocchio, perché è noto che questo ostacola la crescita di altre piante.
  • Assicurati di non avviare le piante dove cresce coriandolo, cumino o assenzio perché ostacoleranno la crescita del finocchio.
  • Il finocchio può crescere fino a cinque metri di altezza, cosa che rende i fusti sottili facili a spezzarsi. Picchetta il finocchio per sostenerlo contro il vento.
  • Creare il proprio compost concorrerà a preservare l'integrità biologica delle tue piante, ed è un modo intelligente per avvantaggiare l'ambiente.
  • Mescola qualsiasi additivo nel terreno per tempo, assicurandoti che abbia il tempo di neutralizzarsi prima di piantare.
  • Verifica che il livello di pH del tuo terreno sia tra 6,0 e 7,0 perché il finocchio cresce meglio in terreni poco acidi.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 46 038 volte
Categorie: Il Tuo Orto
Questa pagina è stata letta 46 038 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità