Scarica PDF Scarica PDF

Il lisianthus, chiamato anche eustoma, è noto soprattutto per i suoi bellissimi fiori a forma di campana. Sfortunatamente, è conosciuto anche perché è difficile da coltivare. Per ottenere risultati migliori, invece di iniziare dal seme, coltivalo partendo dai germogli che si presentano sotto forma di piccole pianticelle, già ben sviluppate, acquistabili in vassoi di plastica usa e getta. A causa della sua delicatezza, è più facile prendersi cura di questo fiore facendolo crescere nei contenitori piuttosto che in giardino.

Metodo 1 di 2:
Piantare

  1. 1
    Scegli dei germogli che abbiano radici ben salde. Per trapiantare correttamente un germoglio in una nuova posizione, la piantina deve essere provvista di un apparato radicale ben unito al corpo della pianta stessa. In caso contrario, l'operazione potrebbe causare problemi e finire per danneggiare la delicata piantina.
  2. 2
    Scegli un contenitore dalle dimensioni appropriate. Dipenderà dalla varietà che andrai a scegliere.[1]
    • Il lisianthus della Florida e il lisianthus perenne hanno bisogno di un vaso profondo 10-15 cm.
    • Il lisianthus Lisa ha bisogno di un vaso profondo 7-15 cm.
    • Il lisianthus zaffiro ha bisogno di un vaso profondo 7-10 cm.
  3. 3
    Assicurati che il contenitore abbia i fori per il drenaggio. Le radici del lisianthus rischiano di marcire se si accumula troppa acqua, quindi è importante avere un buon drenaggio. Se il contenitore scelto non presenta fori sul fondo, praticane uno o due utilizzando un trapano elettrico.
  4. 4
    Riempi il vaso con una miscela di terriccio, senza compattarla. Quelle disponibili in commercio dovrebbero andare bene, ma anche quelle prive di terreno.
  5. 5
    Analizza il pH del terreno. Queste piante necessitano di un terreno con pH tra 6,5 e 7,0. Possono insorgere seri problemi se scende oltre 6,5. Se il substrato ha un pH basso, mescola un po' di calcare per alzare il pH.
  6. 6
    Scava una buca profonda quanto il germoglio. Scavala al centro del vaso.
  7. 7
    Libera la piantina. Premi delicatamente ai lati del contenitore di plastica per rimuovere la pianta. Dovresti riuscire a estrarre germoglio, terreno e tutto il contenuto, senza danneggiare nulla.
  8. 8
    Posiziona il germoglio all'interno della buca. Compatta il terriccio presente nel vaso intorno al lisianthus affinché la piantina rimanga al suo posto.
  9. 9
    Metti il vaso su un piattino. In questo modo, eviterai che l'acqua in eccesso e il terriccio fuoriescano sul ripiano o sul davanzale.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Cure

  1. 1
    Continua a controllare il pH del terreno. Il terreno deve sempre avere un pH compreso tra 6,5 e 7,2. Se scende al di sotto di questi valori, dovresti risolvere il problema aggiungendo un po' di calcare.
  2. 2
    Tieni al caldo la piantina, ma senza esagerare. La temperatura diurna ottimale oscilla tra 20 e 24 °C, mentre quella notturna tra 16 e 18 ° C.
  3. 3
    Colloca il vaso a mezz'ombra. Il lisanthius necessita di molta luce affinché i boccioli fioriscano. Tuttavia, troppa luce solare potrebbe aumentare la temperatura e danneggiare le foglie.
    • Metti la pianta vicino a una finestra soleggiata, affinché sia esposta il più possibile alla luce diretta del sole prima che fiorisca.
    • Nelle giornate nuvolose sarebbe necessario fornire un'ulteriore illuminazione mettendo il vaso sotto una lampada fluorescente o un faretto HID a luce progressiva da 8 a 12 ore. È necessario soprattutto se la pianta non è ancora fiorita.
    • Una volta che i fiori si saranno aperti, spostala in una zona un po' più ombreggiata per proteggere i petali. Puoi posizionarla vicino a una finestra da cui potrà godere della luce del sole indiretta o filtrata.
  4. 4
    Mantieni il terreno umido. Innaffia a giorni alterni, così permetterai al terreno di asciugarsi tra un'innaffiatura e l'altra. Per stabilire se il terreno è asciutto, inserisci un dito a una profondità di 5 cm. Se è secco, dai alla pianta una spruzzatina di acqua con un innaffiatoio, ma fai attenzione a non impregnarla.
    • Evita che il terreno si secchi una volta che avrai trapiantato le piante. Non appena la superficie del suolo sembra secca, spruzza un po' d'acqua.
  5. 5
    Nutri il lisianthus con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio. Generalmente il potassio migliora i fiori e la forza complessiva delle piante. Il fertilizzante dovrebbe anche contenere un'elevata quantità di azoto, affinché promuova la crescita e la salute delle foglie. Tuttavia, evita i concimi troppo ricchi di fosforo. Procurati un prodotto formulato con questi valori: 15-0-15 o 20-10-20 – i numeri corrispondono rispettivamente alle percentuali di azoto, fosforo e potassio presenti nel concime.
    • Aggiungi il fertilizzante una volta ogni due settimane, prima che la pianta fiorisca. Dopodiché riduci la frequenza a una volta ogni tre o quattro settimane.
    • Anche i fertilizzanti ricchi di calcio sono adatti per le piante di lisianthus.
  6. 6
    Utilizza un regolatore di crescita. Se il lisianthus cresce troppo in altezza, potrebbe perdere preziose sostanze nutritive e, di conseguenza, rischia non fiorire e, a volte, addirittura di morire prematuramente. Applica lo spray b-Nine due settimane dopo aver trapiantato il germoglio nel vaso. In seguito, evita di usarlo con troppa frequenza, altrimenti un eccesso di somministrazione del regolatore di crescita può anche diminuire la produzione dei fiori.
  7. 7
    Fai attenzione agli sciaridi e altri parassiti. Gli sciaridi sono la minaccia più comune per i fiori del lisianthus, ma possono causare una serie di danni persino alle radici. Anche afidi, minatori fogliari, tripidi e aleurodidi (mosche bianche) sono parassiti che creano problemi importanti alla salute della pianta. Se individui alcuni di questi parassiti sul tuo lisanthius, tratta la parte infestata con un pesticida poco aggressivo.
    • Puoi anche prendere in considerazione di applicare preventivamente un antiparassitario delicato, prima che i parassiti facciano la loro comparsa.
  8. 8
    Stai attento alle malattie fungine. Muffa grigia, marciume del culmo e marciume radicale dovuto al pythium sono tra le più frequenti patologie che possono aggredire il lisanthius. Se il drenaggio è adeguato, dovrebbe prevenire quasi completamente l'attacco da parte di questi funghi, ma se la pianta viene contagiata, trattala con un fungicida.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Germogli di lisianthus
  • Vaso di piccole o medie dimensioni
  • Trapano
  • Miscela di terriccio
  • Misuratore di pH
  • Calcare
  • Paletta da giardino
  • Concime
  • Innaffiatoio
  • Luce progressiva
  • Regolatore di crescita
  • Pesticida
  • Fungicida

wikiHow Correlati

Piantare un Albero di Avocado
Raccogliere il BasilicoRaccogliere il Basilico
Potare e Raccogliere la LavandaPotare e Raccogliere la Lavanda
Innaffiare le OrchideeInnaffiare le Orchidee
Fare un Irrigatore a Goccia con una Bottiglia di Plastica
Ravvivare un'Orchidea che non FiorisceRavvivare un'Orchidea che non Fiorisce
Eliminare le Formiche dalle Piante in VasoEliminare le Formiche dalle Piante in Vaso
Coltivare un Albero di GiadaColtivare un Albero di Giada
Fare Talee di RosaFare Talee di Rosa
Essiccare la LavandaEssiccare la Lavanda
Piantare i Semi di CiliegioPiantare i Semi di Ciliegio
Prendersi Cura delle OrchideePrendersi Cura delle Orchidee
Favorire la Fioritura delle OrchideeFavorire la Fioritura delle Orchidee
Rinvigorire una Pianta di Aloe Vera AppassitaRinvigorire una Pianta di Aloe Vera Appassita
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 7 468 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 7 468 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità