Esistono varietà di riso a chicco corto, lungo e medio. Puoi coltivarlo facilmente nel cortile, a terra o in vasi, con le giuste quantità di terreno, acqua e altri nutrienti. Il riso prospera in condizioni umide, specificamente in pozze d'acqua stagnante o in condizioni simili a quelle di una palude. Una volta sviluppato il grano, l'acqua dovrà essere drenata per poter raccogliere e processare il riso. Dopo il raccolto e la lavorazione, potrai mangiare il riso.

Parte 1 di 3:
Piantare il Riso

  1. 1
    Compra dei semi per il riso in un negozio di giardinaggio o di materiali agricoli. Puoi anche affidarti ad una cooperativa locale o al Ministero dell'Agricoltura per farti aiutare nell'acquisto. Esistono sei tipi di riso di base tra cui scegliere:[1]
    • Chicchi lunghi. Questo tipo di riso produce chicchi leggeri e soffici. Ha la tendenza ad essere più secco delle altre varietà.
    • Chicchi medi. Questo tipo è umido, tenero, leggermente appiccicoso e cremoso quando viene cotto. Ha la stessa consistenza del riso a chicchi lunghi.
    • Chicchi corti. Il riso a chicchi corti quando viene cotti diventa morbido e appiccicoso. È anche più dolce delle altre varietà - si tratta del riso usato per il sushi.
    • Dolce. Questo riso viene chiamato in alcuni casi riso appiccicoso, e diventa colloso una volta cotto. Viene usato spesso per i prodotti surgelati.
    • Aromatico. Questo tipo di riso ha più aromi e fragranze delle altre varietà. Questa categoria include Basmati, Jasmine, Red, e Black japonica.
    • Arborio. Questo tipo di riso diventa cremoso con un centro pastoso dopo la cottura. Viene usato principalmente per il risotto e altri piatti della tradizione italiana.
  2. 2
    Scegli il terreno dove piantare il riso. Assicurati che sia leggermente acido e argilloso per ottenere risultati migliori Puoi anche decidere di piantare il riso in vasi, usando lo stesso tipo di terreno. Dovunque tu decida di piantare, assicurati di avere a disposizione una fonte d'acqua affidabile e di essere in grado di drenare l'acqua al momento del raccolto.
    • Scegli un posto ben soleggiato, visto che il riso cresce meglio se si trova in posti con una lunga esposizione alla luce solare e temperature di almeno 21 gradi.
    • Considera la stagione - la tua zona deve consentire 3-6 mesi di crescita per la pianta e i fiori. Il riso richiede una lunga e calma stagione di crescita, perciò è adatto al clima mediterraneo. Se nella tua zona non si verificano lunghi periodi di caldo, è meglio far crescere il riso al coperto.[2]
  3. 3
    Metti insieme dai 30 ai 60 grammi di semi di riso per piantarli. Immergili in acqua per prepararli alla semina. Lasciali a bagno per almeno 12 ore ma non più di 36. Dopo di ché tirali fuori dall'acqua.
    • Mentre i semi sono nell'acqua, decidi dove e come piantarli. La maggior parte delle persone preferisce piantare i semi in file per facilitare l'annaffiatura e l'estirpazione delle erbacce. Considera di scavare delle trincee e bloccarne i bordi così che l'acqua sia contenuta e confinata al loro interno. Detto questo, non è necessario che l'area sia allagata, dovrà solo essere bagnata.
  4. 4
    Pianta i semi nel terreno, in autunno o in primavera. Estirpa le erbacce, lavora il terreno e livellalo. Se stai usando dei vasi, riempili con almeno 15 cm di terreno umido. Poi aggiungi i semi di riso.
    • Ricorda che la zona dovrà essere allagata. È molto più semplice allagare uno spazio piccolo di uno grande. Se vuoi piantare all'aperto, usare più zone per piantare i semi ne faciliterà la gestione e la manutenzione.
    • Se decidi di piantare in autunno, assicurati di estirpare le erbacce in primavera. Il riso ha bisogno di tutti i nutrienti e dello spazio possibili.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Prenderti Cura delle Piantine

  1. 1
    Riempi i vasi o il terreno con almeno 5 cm d'acqua. Questo però è solo un consiglio della tradizione. Molte persone ritengono che mantenere il terreno umido sia sufficiente - non dovrà necessariamente essere allagato.[3] Questa fase dipende da te - assicurati che il terreno sia bagnato.
    • Aggiungi del compost o del pacciame al terreno, coprendo leggermente i chicchi di grano. Questo spingerà automaticamente i semi nel terreno. Il compost organico trattiene l'umidità, perciò è molto utile - soprattutto nei climi più secchi.
  2. 2
    Osserva i livelli dell'acqua sul terreno coltivato. Cerca sempre di mantenere almeno 5 cm d'acqua per far crescere il riso. Assicurati almeno che il terreno sia sempre bagnato se non allagato. I primi germogli dovrebbero crescere dopo circa una settimana.
    • Se hai piantato in vasi, di notte potresti spostarli in un punto più caldo. Il riso prospera con il caldo, e se la temperatura scende, la crescita sarà rallentata.
    • Per farti capire quanto le politiche sulla coltivazione del riso siano diverse, le aziende che producono riso a livello industriale sommergono il riso con 20 cm d'acqua.[4] Potresti aumentare la quantità d'acqua quando le tue piante raggiungono i 17 cm d'altezza. Scegli la pratica che preferisci.[5]
  3. 3
    Cerca di separare o creare dello spazio tra i semi di riso per farli crescere meglio. Per risultati migliori, lascia 10 cm circa tra un germoglio e l'altro in file separate da 20 a 30 cm l'una dall'altra. Fai crescere le piante fino ai 18-20 cm circa, ci dovrebbero mettere più o meno un mese.
    • Alcune persone decidono di piantare i semi in vivai perché poi sposteranno i germogli. Se segui questa pratica, trapianta i germogli quando hanno raggiunto i 12-17 cm d'altezza. Dovresti piantarli a circa 30 cm di distanza in terreno fangoso.
  4. 4
    Aspetta che i chicchi di riso siano maturi. Serviranno circa 3 o 4 mesi; in questo periodo, potranno raggiungere i 45 cm d'altezza.[6] Fai asciugare il terreno o drena l'acqua in eccesso, se necessario, prima di raccogliere il riso. Nel corso delle due settimane seguenti, il riso diventerà da verde a dorato - il segnale che la pianta è matura.
    • Quando le piante raggiungono circa i 37 cm d'altezza, potresti drenare il terreno, allagarlo e poi drenarlo nuovamente.[7] Dopo questa fase, continua come descritto in precedenza, permettendo al riso di seccare e diventare dorato.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Raccogliere e Cucinare il Riso

  1. 1
    Taglia i gambi e lasciali seccare. Quando il riso è diventato dorato (circa due settimane dopo la drenatura), è pronto. Taglia i gambi subito sotto le teste, dove si trovano i chicchi di riso. Vedrai delle piccole tasche in cima ai gambi, che contengono il riso.
    • Lasciali seccare per 2-3 settimane. Una volta tagliati i gambi, avvolgili con dei fogli di giornale e lasciali in un luogo secco e soleggiato per 2-3 settimane. Dovrai far evaporare tutta l'umidità per poter estrarre tutti i chicchi.
  2. 2
    Cuoci i chicchi in forno a 80 °C per un'ora. [8] Non alzare troppo la temperatura o brucerai i chicchi. Durante la cottura, dovrebbero diventare più scuri.
  3. 3
    Separa i semi dai baccelli. Una volta terminata la cottura, lascia raffreddare i chicchi. Poi, strofinali con le mani (o con un mortaio e un pestello) per separarli dai baccelli.[9] Adesso avrai a che fare con dei chicchi di riso che riconoscerai davvero. Questi chicchi sono pronti per essere cotti e consumati.
    • Quest'ultima fase può essere difficile - dopo aver separato a mano una manciata o due di chicchi di riso, sarai grato per la tecnologia moderna. Sii paziente - lo stai facendo nel modo giusto, ma serve tempo. Una volta finito, avrai a disposizione del magnifico cibo prodotto da te.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 27 943 volte
Categorie: Occupazione
Sommario dell'ArticoloX

Per coltivare il riso, inizia immergendo i semi nell'acqua per 12 ore, in modo che siano pronti a essere piantati. Poi, per ottenere i risultati migliori, piantali in un punto caldo e soleggiato. Assicurati anche che il terreno sia leggermente acido e mantienilo sempre bagnato con uno strato di 5 cm d'acqua per creare le condizioni ideali alla crescita del riso. Serviranno circa 3-4 mesi ad alte temperature perché il riso maturi. Quando è il momento del raccolto, taglia i gambi e lasciali seccare all'aria per 2-3 settimane prima di tostare i chicchi. Se vuoi imparare a separare i semi di riso dai baccelli, continua a leggere l'articolo!

In altre lingue
Questa pagina è stata letta 27 943 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità