Come Coltivare la Clematis

In questo Articolo:Piantare la ClematisPrendersi Cura della ClematisPotare la Clematis

La clematis è una pianta rampicante che per tutta l'estate e l'autunno produce fiori dagli straordinari colori blu, viola, rosa, gialli e bianchi. Alcune cultivar possono crescere fino a 20 metri di altezza e vivere per oltre 80 anni. Le clematis, per crescere vigorose, richiedono che le fioriture siano in pieno sole mentre le radici dovranno essere in ombra.

Parte 1
Piantare la Clematis

  1. 1
    Scegli una cultivar di Clematide. Le clematis sono presenti con fiori di diverse forme e colori, dai grandi fiori rosa di oltre 15 cm fino alle campanule blu e ai fiori bianchi a forma di stella. Divenuti popolari negli ultimi anni, molti vivai offrono decine di varietà tra le quali scegliere. Prima di scegliere una cultivar rispetto a un'altra, valuta attentamente il colore, la forma dei fiori e la posizione di impianto richiesta, specialmente rispetto al sole. Le clematis spesso fioriscono dopo diversi anni, per cui valuta se è opportuno acquistare una pianta in vaso di uno o due anni. Ecco un elenco delle cultivar di clematis più comuni:
    • Clematis vitalba: ha infiorescenze a pannocchia, profumate, composte da piccoli fiori crema del diametro di 1-2 cm.
    • Clematis viticella: molto diffusa allo stato spontaneo in Italia, raggiunge i 4 m di altezza. Ha fiori a piattino con 4 o più grandi petali dal blu al rosso.
    • Clematis alpina: ha fiori penduli e solitari composti da 4 sepali, di solito sull'azzurro o sul rosa.
    • Clematis montana: è un grande rampicante che può raggiungere anche i 10 m di altezza. Porta piccoli ma abbondantissimi fiori da 5-6 cm di grandezza composti da sepali dal bianco al rosa ed evidenti stami gialli.
    • Clematis jackmanii: rampicante con foglie verde scuro con fiori numerosissimi dal viola al porpora. Di solito portano 4 sepali e sono di circa 10 cm di diametro.
    • Clematis texensis: originaria del Texas, può raggiungere i 4 m di altezza. È poco rustica. Produce fiori solitari e penduli di solito sul rosso o scarlatto.
  2. 2
    Scegli una posizione soleggiata. Le clematis sono disponibili in diverse varietà per forma e dimensioni, ma tutte hanno esigenze molto simili per quanto riguarda l'esposizione diretta al sole e le temperature. Sono piante resistenti che però necessitano di essere esposte per almeno 6 ore al giorno in pieno sole.
    • Le clematidi non temono il freddo, anche perché durante il periodo invernale tendono a perdere completamente la parte aerea.
    • Qualche varietà di clematide cresce anche in mezz'ombra, ma non raggiungono il loro pieno potenziale se non vengono poste in pieno sole per almeno 6 ore al giorno.
    • Cerca un posto tra le piante perenni a crescita bassa del tuo giardino che possa garantire ombra alle radici e al piede della tua clematis. La parte aerea, a partire da 3/4 cm da terra, dovrà crescere in pieno sole. La clematis per crescere bene ha bisogno di avere radici fresche e pieno sole sulla pianta e sui fiori; se non riesci a trovare un posto che garantisca l'ombreggiatura a livello del terreno, attendi prima di piantarla oppure utilizza della pacciamatura intorno alle radici e al piede della clematis per mantenere le radici al fresco.
    • Puoi piantare la clematis vicino alla base di un arbusto o di un piccolo albero. Crescerà senza danneggiare i rami dell'arbusto.
  3. 3
    Scegli un posto dove il terreno dreni bene. Il terreno dove posizioni la clematis non dovrebbe essere così asciutto da non trattenere l'umidità, ma dovrebbe drenare abbastanza bene l'acqua ed evitare ristagni intorno alle radici. Per verificare se il terreno in una zona drena bene, scava un buco e riempirlo con acqua. Se l'acqua drena immediatamente, il terreno è sabbioso; se l'acqua non viene assorbita, il terreno ha troppo argilla, e non drena abbastanza velocemente; se l'acqua lentamente ma costantemente viene assorbita dal terreno, allora è il terreno adatto per la clematis.
  4. 4
    Determina il livello di pH del terreno. Le clematis preferiscono un terriccio neutro o alcalino piuttosto che acido. Se si effettua una prova e si determina che il pH è un po' troppo acido, addolcisci il terreno mescolando calce o cenere di legna.
  5. 5
    Scava un buco e arricchisci il terreno. Scava un buco diversi centimetri più profondo rispetto all'altezza del vaso della clematis, in modo che, quando viene piantata, il terreno arrivi fino alla prima serie di foglie. Prima di piantare la clematis, modificare il terreno aggiungendo del compost e del fertilizzante organico granulare: questo permetterà alla pianta di avere abbastanza nutrienti per potersi sviluppare nei primi mesi.
    • Se hai un suolo che tende a essere argilloso (cioè assorbe l'acqua lentamente), scava il buco qualche centimetro più in profondità. Se invece il terreno è sabbioso (drena velocemente), realizza un foro leggermente meno profondo: questo permetterà alle radici della pianta, che saranno più vicine alla superficie, di disporre di acqua in maggiore quantità.
  6. 6
    Pianta la clematis. Rimuovi delicatamente la pianta dal vaso, facendo attenzione a non strappare o rompere le radici e i germogli. Posiziona la zolla nel buco che hai realizzato precedentemente nel terreno e premilo attorno alla base del fusto. Il terreno dovrebbe arrivare fino alla prima serie di foglie; in caso contrario, solleva la zolla e scava il buco un po' più in profondità. Posiziona un sostegno sul quale la giovane clematis possa crescere.
  7. 7
    Pacciama intorno alle radici. Posiziona 10 cm di paglia o altro tipo di pacciame intorno alla base della clematis per mantenere le radici al fresco. È anche possibile piantare delle piante perenni, a crescita bassa, le cui foglie faranno ombra alle radici della clematis durante tutta l'estate.

Parte 2
Prendersi Cura della Clematis

  1. 1
    Irriga bene la clematis. Innaffia a lungo la clematis ogni volta che il terreno appare asciutto. Per verificare se è asciutto, infila un dito nel terreno poi toglilo. Se il terreno è asciutto, è il momento di innaffiare la clematis.
    • Non innaffiare la clematis troppo spesso; poiché le radici sono in ombra, l'acqua può ristagnare a lungo e danneggiare le radici.
    • Annaffia al mattino, piuttosto che la sera, in modo che l'acqua abbia il tempo necessario per essere assorbita prima che scenda la notte.
  2. 2
    Fornisci un supporto alla clematis. La clematis non crescerà se non dispone di una struttura verticale sulla quale aggrapparsi. Durante il primo anno, il supporto fornito dal vivaio sarà sufficiente per le esigenze della pianta, ma dal secondo anno bisognerà dotare la pianta di un supporto più grande, come un grigliato o un pergolato, per facilitarne la crescita.
    • I sottili viticci della clematis si attaccano a muri, rami sottili, grigliati o spago. Verifica che il supporto scelto non sia di diametro troppo ampio e che i viticci possano agganciarlo agevolmente. Di norma dovrebbe essere entro 1-2 cm di diametro.
    • Se disponi di un grigliato o di un pergolato realizzato con pezzi di legno larghi, posiziona (nel senso dell'altezza) del filo da pesca per formare un supporto abbastanza sottile al quale la clematis potrà aggrapparsi.
    • Mano a mano che la pianta cresce, si può mantenerla in posizione legandola con del filo di nylon da pesca.
  3. 3
    Fertilizza la clematis. Ogni 4/6 settimane, concima la clematis con del fertilizzante 10-10-10 o disponi del compost intorno al piede della pianta. Ha bisogno di tante sostanze nutritive per poter crescere forte e produrre fiori abbondanti.

Parte 3
Potare la Clematis

  1. 1
    Elimina le parti secche o danneggiate, in qualsiasi momento. La clematis non è una pianta incline a essere attaccata da parassiti, ma può essere colpita da una malattia fungina che può causarne la morte. Se hai uno stelo secco o appassito, utilizza un paio di forbici pulito per tagliarlo via. Durante le operazioni di potatura, disinfetta con regolarità le forbici in una soluzione di candeggina, così da non diffondere la malattia in altre parti della pianta.
  2. 2
    Pota i rami più vecchi. Dal momento che la fioritura diventa meno abbondante dopo i 4 anni di età, è possibile tagliare i rami più vecchi per incoraggiare la crescita di quelli nuovi. Attendi fino al termine della prima fioritura di stagione, quindi utilizza un paio di forbici pulite per rimuovere i fusti e i rami secchi.
  3. 3
    Esegui la potatura annuale in base alle esigenze della cultivar. La clematis richiede una potatura annuale per incoraggiare la crescita di nuovi fusti. Tuttavia, cultivar diverse richiedono potature in momenti diversi dell'anno. È importante, pertanto, conoscere esattamente quando potare la vostra clematis, altrimenti si rischia di danneggiare la pianta.
    • Fioriscono in primavera sui rami dell’anno precedente e in autunno sui rami cresciuti dopo la prima fioritura. Bisogna procedere alla potatura in primavera (aspettando che la pianta cominci a vegetare) scendendo dall'alto e tagliare alla prima gemma ben vigorosa. Si procederà alla stessa maniera dopo la prima fioritura.
    • Fioriscono all'inizio della primavera, con fiori piccoli e abbondanti. A questo gruppo appartengono le clematis alpina, montana e le sempreverdi (armandii). Normalmente non hanno bisogno di essere potate ma vogliono solo essere ripulite da eventuali rami secchi.
    • Fioriscono sui rami nuovi.A questo gruppo appartengono le clematis a fioritura tardiva, quelle che fioriscono verso l’estate e l’autunno: clematis viticella, textensis, jackmaniii, florida. Vanno potate in primavera partendo dal basso, in maniera drastica, cercando le prime due gemme vigorose e tagliando al di sopra di quelle.

Consigli

  • Scegli una pianta fiorita e forte al momento dell'acquisto. Acquista, se possibile, una pianta di almeno 2 anni. La clematis ha bisogno di circa un paio di anni per mostrare tutto il suo potenziale. Più vecchia è la tua pianta, meno tempo dovrai aspettare per goderla in tutta la sua bellezza.

Avvertenze

  • Assicurati di avere lo spazio sufficiente per la crescita della tua clematis ed eventualmente scegli una varietà meno rigogliosa e più piccola, se non hai lo spazio adeguato a una clematis grande. Le versioni più piccole possono crescere bene in fioriere o in piccoli giardini, sempre supportate da un grigliato o da un graticcio.

Riferimenti

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Giardinaggio

In altre lingue:

English: Plant Clematis, Español: plantar clemátides, Français: planter des clématites, Русский: посадить клематис, Português: Cultivar Clematis, Bahasa Indonesia: Menanam Clematis, Deutsch: Klematis Pflanzen, Nederlands: Clematis kweken

Questa pagina è stata letta 5 005 volte.
Hai trovato utile questo articolo?