Scarica PDF Scarica PDF

La spirulina è un tipo di alga azzurro-verde ricca di valori nutritivi: proteine, antiossidanti, oltre a numerose vitamine e minerali.[1] È un organismo semplice che cresce facilmente nell'acqua tiepida; tuttavia, dato che assorbe le tossine che trova nell'ambiente, alcune persone preferiscono coltivarla a casa in un contesto controllato e sicuro; altre invece gradiscono semplicemente il sapore e la consistenza dell'alga fresca. Una volta procurati alcuni strumenti, la colonia di spirulina sarà presto in grado di sopravvivere senza bisogno di un grande intervento da parte tua.

Parte 1 di 3:
Procurare i Materiali

  1. 1
    Procurati una vasca. La maggior parte dei coltivatori casalinghi ritiene che un acquario dalle dimensioni standard offra lo spazio adeguato per coltivare la spirulina. Un contenitore di questo tipo è quindi perfetto per ottenere una quantità di alga sufficiente per una famiglia di quattro persone.[2]
    • Puoi coltivare la spirulina anche in un contenitore più grande o persino in uno stagno o piscina all'aperto (se vivi in un clima caldo); tuttavia, è molto più facile gestirne la crescita in un recipiente relativamente piccolo.
  2. 2
    Raduna gli strumenti per la raccolta. La colonia di spirulina può sembrare piuttosto folta, ma è costituita principalmente da acqua; quando è pronta per essere mangiata o usata, devi strizzarla per eliminare il liquido in eccesso. Per la maggior parte dei coltivatori amatoriali che vuole utilizzare solamente una piccola quantità di alga fresca alla volta, un panno sottile o una rete sono perfetti per questo scopo; inoltre, serve un cucchiaio per estrarla dal recipiente.[3]
    • Se vuoi invece coltivarla in grandi quantità per essiccarla, devi prendere un panno o una rete più grandi per semplificare le operazioni.
  3. 3
    Acquista dei minerali per favorire la crescita dell'alga. Se la coltivi nell'acqua pura, non ottieni sempre grandi risultati; per avere una colonia dalle proprietà nutrizionali ottimali, devi aggiungere dei minerali specifici. Tuttavia, non devi essere un grande esperto; puoi acquistare un prodotto già pronto, che rappresenta il "cibo" della tua spirulina, presso i negozi di alimenti naturali e biologici o anche online. Assicurati che contenga:[4]
    • Bicarbonato di sodio;
    • Solfato di magnesio;
    • Nitrato di potassio;
    • Acido citrico;
    • Sale;
    • Urea;
    • Cloruro di calcio;
    • Solfato di ferro;
    • Solfato di ammonio.
  4. 4
    Acquista una coltura di spirulina. Per realizzare il tuo "orto", devi acquistare un po' d'alga viva per iniziare. Cercala presso il negozio di prodotti naturali locale, presso un sito online affidabile oppure in un negozio di prodotti biologici e chiedi un kit di avvio della spirulina.[5]
    • Questi kit consistono in genere in una semplice bottiglia contenente l'alga nel suo "mezzo" di coltura (acqua).
    • Acquistala solo presso aziende di cui ti fidi; dato che può assorbire metalli pesanti e altre tossine, devi assicurarti che il kit di avvio provenga da una fonte sicura e affidabile.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Preparare la Vasca

  1. 1
    Posiziona il contenitore in un luogo caldo e ben illuminato. Se possibile, dovresti tenerlo vicino a una finestra esposta a sud affinché riceva molta luce solare; questa alga ha bisogno di molta luce e calore per crescere bene.[6]
    • Alcuni coltivatori usano la luce artificiale, ma ottieni risultati migliori sfruttando quella naturale.
  2. 2
    Prepara il "terreno" di coltura. Molte volte i coltivatori parlano di "terreno" quando si riferiscono all'ambiente di crescita dell'alga, ma in realtà in questo caso si tratta semplicemente di acqua con l'aggiunta di minerali che rappresentano il "cibo" di questo organismo. Riempi la vasca con acqua filtrata e aggiungi la miscela di minerali seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.[7]
    • Puoi anche utilizzare l'acqua dell'acquedotto, purché venga trattata da un filtro standard (come il Brita) collegato al rubinetto.
    • Se l'acqua contiene cloro, dovresti prima sottoporla a un trattamento per rimuoverlo utilizzando i prodotti specifici per acquari che trovi nei negozi specializzati.
  3. 3
    Controlla la temperatura dell'acqua. Idealmente, dovrebbe essere intorno ai 35 °C, quando supera i 38 °C è troppo calda. Usa un termometro da acquari per assicurarti che l'ambiente sia perfetto per la coltivazione della spirulina.[8]
    • Questa alga può tollerare temperature più basse senza morire, ma sarebbe meglio mantenere un ambiente mediamente caldo.
    • Se l'acquario è troppo freddo, puoi aumentare la temperatura dell'acqua con un riscaldatore per acquari, che puoi trovare presso i negozi specializzati o quelli per animali.[9]
  4. 4
    Aggiungi l'inoculo di spirulina. Per procedere nel modo corretto, devi attenerti scrupolosamente alle istruzioni che accompagnano la confezione, ma in genere devi semplicemente inserire la coltura nell'acquario; solitamente, è necessario versare metà o 3/4 della confezione nel "mezzo" di crescita.[10]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Mantenere la Colonia di Spirulina

  1. 1
    Controllane la crescita. All'inizio la colonia sembra rada, ma con il tempo inizia a infittirsi e aumentare di dimensione; il più delle volte non devi fare molto altro, se non lasciare che cresca spontaneamente![11]
    • Se ti sembra che non si stia sviluppando al meglio, misura il pH dell'acquario, che dovrebbe essere intorno a 10 quando arriva il momento di raccogliere la spirulina; se il pH non è a questo livello, devi aggiungere altri minerali.
    • Puoi trovare il kit per analizzare il pH presso i negozi di acquari o anche online.
  2. 2
    Scuoti la vasca ogni tanto. L'alga ha bisogno di ossigeno per sopravvivere. Alcuni coltivatori usano una pompa da acquario per garantire la giusta ossigenazione all'ambiente, ma non è strettamente necessario; per rifornire l'acqua di ossigeno puoi semplicemente smuoverla ogni tanto.[12]
  3. 3
    Raccogli l'alga dopo circa 3-6 settimane. Quando è rigogliosa, puoi iniziare a raccoglierne un po' per consumarla; tutto quello che devi fare è prelevarne una cucchiaiata! La maggior parte della gente ritiene che un cucchiaio di spirulina alla volta sia sufficiente, se ti piace consumarla fresca.[13]
  4. 4
    Filtrala attraverso un panno sottile. Metti l'alga che hai prelevato in un panno, tienilo sopra il lavandino o una ciotola e strizza delicatamente il contenuto per eliminare l'acqua in eccesso; dovrebbe restare solamente una spessa pasta verde che puoi utilizzare nei frullati, come guarnizione per i tuoi piatti preferiti o puoi gustarla semplicemente da sola così com'è![14]
  5. 5
    Rifornisci la colonia di "cibo". Ogni volta che ne prelevi un po' dall'acquario, assicurati di aggiungere una pari dose di miscela di minerali; per esempio, se hai prelevato un cucchiaio di alga, versa un cucchiaio di nutrimento.[15]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Piantare un Albero di Avocado
Fare Talee di RosaFare Talee di Rosa
Piantare i Semi di CiliegioPiantare i Semi di Ciliegio
Innaffiare le OrchideeInnaffiare le Orchidee
Raccogliere il BasilicoRaccogliere il Basilico
Ravvivare un'Orchidea che non FiorisceRavvivare un'Orchidea che non Fiorisce
Coltivare un Albero di GiadaColtivare un Albero di Giada
Eliminare le Formiche dalle Piante in VasoEliminare le Formiche dalle Piante in Vaso
Favorire la Fioritura delle OrchideeFavorire la Fioritura delle Orchidee
Rinvigorire una Pianta di Aloe Vera AppassitaRinvigorire una Pianta di Aloe Vera Appassita
Prendersi Cura delle OrchideePrendersi Cura delle Orchidee
Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia
Creare un BonsaiCreare un Bonsai
Prenderti Cura di una Sansevieria o Pianta SerpentePrenderti Cura di una Sansevieria o Pianta Serpente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 7 336 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 7 336 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità