Come Coltivare le Canne Giglio

Con le loro fioriture dai colori sgargianti e le foglie a forma di pagaia, la canna indica aggiungerà una chiassosa quantità di colore a qualsiasi giardino. Poiché possono essere difficili da coltivare dai semi, le canne sono solitamente coltivate partendo dai rizomi, noti come "tuberi". Continua a leggere per imparare a coltivare questi bellissimi fiori.

Parte 1 di 3:
Piantare la Canna Indica

  1. 1
    Attendi che ogni minaccia di gelo sia passata prima di piantare le tue canne. La canna indica è una pianta adatta ai climi caldi che non cresce bene col freddo. Aspetta la primavera per piantare le canne - quando il terreno diventa soffice e caldo per i raggi del sole, è tempo di iniziare a piantare.[1]
    • Se vivi in una zona più fredda, dove la stagione calda è piuttosto breve, potresti considerare di avviare la canna indica in un vaso al chiuso. Consulta la terza parte dell'articolo per imparare a prenderti cura della canna indica al coperto.
  2. 2
    Cerca un posto esposto in pieno sole. Come piante tropicali, le canne richiedono molto sole che consentirà loro di fiorire rigogliosamente - e questo è qualcosa che sicuramente desideri. Le canne sono note per i bellissimi fiori accesi e i motivi intrecciati e colorati delle foglie. Dai alla tua pianta il sole di cui ha bisogno e sarai sicuro di abbellire splendidamente il giardino.
  3. 3
    Cerca un posto dove il terreno drena bene. La canna indica sopravvivrà in qualsiasi tipo di terreno, purché abbia un buon drenaggio. Il modo per sapere se hai trovato un buon posto è verificare dopo una bella pioggia (o dopo una doccia con la pompa). Se ci sono ancora pozzanghere cinque o sei ore dopo, dovrai trovare un altro posto. Mentre le canne amano il terreno umido, tuttavia non sopportano le radici inzuppate.
    • Se non hai un altro posto per piantare le canne, puoi rendere drenante il terreno che hai scelto con l'aggiunta di materiale organico. Puoi aumentare il livello del terreno di 5 – 7,5 cm utilizzando compost, muschio di torba o corteccia, tutte cose che si possono acquistare presso i negozi di giardinaggio o nei vivai.
  4. 4
    Prendi in considerazione il vento quando scegli il posto dove piantare. Se hai intenzione di coltivare una delle varietà alte di canne, devi scegliere un posto in cui queste stupende piante alte saranno relativamente protette dal forte vento. Con un forte vento, i gambi delle canne si possono spezzare o piegare danneggiandosi.[2]
  5. 5
    Allenta il terreno fino a una profondità di circa 30 - 38 cm. È possibile farlo con una motozappa o un forcone da giardino. Mescola uno strato di compost nel terreno a una profondità di 5 - 10 cm circa. Il compost darà al suolo un’iniezione supplementare di sostanze nutritive che le tue canne apprezzeranno.[3]
  6. 6
    Scava un buco da 5 a 7,5 cm per ogni bulbo. Posiziona un singolo tubero (o rizoma) nel buco con l'occhio (o punto di crescita) rivolto verso l'alto. Pianta gli altri tuberi approssimativamente a una distanza di 30 cm dagli altri per le varietà più piccole e medie; lascia 60 cm per le varietà più grandi.[4]
  7. 7
    Copri i buchi e i tuberi con il terreno. Pressa il suolo e innaffia accuratamente. Innaffiare l’area ti aiuterà ad assestare il terreno attorno al tubero.
  8. 8
    Aggiungi un sottile strato di pacciame sopra l'aiuola. Il pacciame aiuterà a trattenere l'umidità e anche a tenere a bada la popolazione di erbacce infestanti.[5]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Prendersi Cura della Canna Indica all’Aperto

  1. 1
    Tieni gli occhi aperti per individuare i germogli. I germogli dovrebbero cominciare a spuntare un paio di settimane dopo aver piantato, però se vivi in un clima più freddo potrebbero aver bisogno di una o due settimane in più. Le canne hanno bisogno del caldo per iniziare a crescere. Per una fioritura ottimale, applica alle canne un fertilizzante ricco di azoto circa una volta al mese.
  2. 2
    Innaffia le canne regolarmente. Hanno bisogno di terreno umido, così è importante innaffiarle regolarmente. Se vivi in una zona dove le precipitazioni sono di circa 25 mm o meno ogni settimana, dovrai innaffiare la canna indica almeno una volta a settimana. Durante un periodo di siccità, innaffia ogni volta che noti che il terreno si sta asciugando.[6]
  3. 3
    Dai qualche sostegno alle canne più alte. Se noti che le canne più alte sono un po' piegate, legale a dei pali per aiutarle a crescere e a sostenere il loro peso. Documentati per imparare a picchettare le tue piante.
  4. 4
    Elimina i fiori morti. Quando i fiori della pianta sbocciano e appassiscono, rimuovi la vegetazione morta. Puoi capire cosa eliminare dal colore marrone giallastro sbiadito, avendo cura di non disturbare le parti ancora vive della pianta. Non tagliare le foglie fino a quando non ingialliscono perché continueranno a fornire sostanze nutritive alla pianta, anche quando questa non è in fiore.[7]
  5. 5
    Sposta le canne al chiuso dopo il primo gelo. Se vivi in una zona con gelate, dovresti scavare i rizomi dopo che il gelo ha ucciso il fogliame delle canne. Rifila le piante fino a 15 cm di altezza e dissotterra con cura i rizomi dal terreno.
    • Alcuni specialisti di canna indica ritengono che si dovrebbero fare asciugare i rizomi per alcuni giorni prima di continuare con il passaggio successivo.[8]
  6. 6
    Riempi una scatola di plastica con muschio di torba o perlite. Sia il muschio di torba, sia la perlite possono essere acquistati presso i negozi locali di forniture per il giardino. Dopo aver riempito la scatola, metti il mucchio di rizomi al suo interno, assicurandoti che restino separati tra loro.
    • Puoi anche metterli in un sacchetto di carta marrone riempito con muschio di torba o perlite se non hai una scatola di plastica disponibile.
  7. 7
    Conserva le scatole in modo che non siano a contatto con il pavimento. Dovresti scegliere un posto con una temperatura costante compresa tra i 7 e i 12,5 °C all’incirca. Controllale di tanto in tanto. Se noti che il muschio è sempre asciutto, spruzzalo leggermente con acqua in modo che rimanga appena umido. Le tue canne andranno in letargo durante questo periodo e potranno essere ripiantate in primavera, proprio come la prima volta che le hai piantate.[9]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prendersi Cura delle Canne in Vaso

  1. 1
    Prendi in considerazione l'acquisto di canne nane per la fioriera. Le canne nane crescono fino a circa 90 cm di altezza. Si presentano in una varietà di magnifici colori, come l'Ambassador rosso acceso o quella chiamata "City of Portland", nota per il suo colore salmone. Le canne in genere sono molto più grandi in dimensione, così le varietà nane tendono a crescere meglio in vaso.[10]
  2. 2
    Utilizza terreno ben drenato, di buona qualità. Le canne in vaso cresceranno con qualsiasi terriccio che può essere acquistato presso un negozio di articoli per il giardino -- davvero non sono per nulla schizzinose. Tuttavia, ci deve essere un terreno ben drenante, perché la canna indica non cresce bene con le radici inzuppate e potrebbe sviluppare la muffa.
  3. 3
    Acquista un vaso con fori di drenaggio. Inoltre devi scegliere il contenitore in base alla dimensione della varietà di canna che hai deciso di piantare. Se non sei sicuro di quanto potrà crescere, fai una ricerca online o chiedi consiglio a qualcuno presso il negozio di articoli da giardino.[11]
    • Ricorda, puoi piantare le canne con altre piante nello stesso contenitore, tuttavia devono avere tutte le stessa esigenze d’acqua e di luce solare, altrimenti non potranno crescere bene.
  4. 4
    Scava buche che siano profonde dai 10 ai 15 cm. Pianta i rizomi (o tuberi) in queste buche, assicurandoti che ogni rizoma nano o medio sia a una distanza almeno di 30 cm dagli altri. Se si tratta di una varietà più grande, assicurati che la distanza sia almeno di 60 cm. Controlla che i punti di crescita (o gli occhi del tubero) siano rivolti verso l'alto.[12]
  5. 5
    Innaffia. Dovresti innaffiare le canne appena dopo averle piantate, in modo che il terreno si assesti intorno a loro e che possano iniziare a crescere. Quando hanno cominciato a germogliare, innaffiale quanto necessario, tenendo d'occhio il terreno per assicurarti che sia sempre relativamente umido (anche se non bagnato fradicio).
  6. 6
    Assicurati che le canne ricevano luce solare in abbondanza. Si consiglia di portare le canne all’aperto così che possano ricevere il pieno sole durante i mesi caldi. Se scegli di tenerle all'interno, assicurati che siano vicine a una finestra che fornisca loro la luce del sole per gran parte della giornata, come minimo.
  7. 7
    Porta il vaso all'interno prima che arrivino le gelate. Se hai le canne all'esterno durante i mesi estivi, assicurati di riportarle all'interno in tempo per evitare che il primo gelo possa fare danni. Conservale in ambienti al coperto dove la temperatura rimane a circa 7 - 15,5 #C.[13]
    • Puoi anche scavare i rizomi e conservarli in una scatola di plastica con muschio di torba o perlite.
    Pubblicità

Consigli

  • Nei climi che sono caldi tutto l'anno, le canne non devono essere rimosse dal suolo per l'inverno. È sufficiente aggiungere una dose di fertilizzante in primavera.
  • Quando scegli un posto per piantare le canne, sappi quale varietà stai piantando. Alcune possono crescere fino a 1,80 m di altezza. Prendi in considerazione le dimensioni del fiore quando scegli un’ubicazione ideale per le canne.
  • Separa e ripianta le canne ogni 3-4 anni, in modo che le piante non crescano eccessivamente e in modo invasivo.
  • Quando sei pronto a ripiantare le canne in primavera, usa un coltello affilato per dividerle con cura affinché ogni singolo pezzo contenga un bel po' di rizoma e un occhio.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pala
  • Tuberi di Canna Indica
  • Compost
  • Pacciame
  • Contenitore di plastica
  • Muschio di torba o perlite

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 3 835 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità