Come Coltivare le Cipolle

In questo Articolo:Prepararsi a PiantarePiantare le Tue CipolleRiferimenti

Le cipolle sono molto diffuse tra i giardinieri fai-da-te perché possono essere utilizzate in molti modi differenti, sono facili da coltivare e richiedono poco spazio. In più, hanno una stagione di crescita breve, il che significa che puoi iniziare a raccoglierle in primavera per poi essiccarle e conservarle per usarle d'inverno.

Parte 1
Prepararsi a Piantare

  1. 1
    Scegli il tipo di cipolle che vuoi coltivare. Come per molti altri tipi di frutta e verdura, esistono varietà differenti di cipolle, ognuna con le sue caratteristiche. Le cipolle esistono principalmente di tre colori – bianco, giallo e rosso/viola – ognuno con il proprio sapore caratteristico. Oltre alla differenziazione per colore, le cipolle sono caratterizzate anche in base al fotoperiodo: a giorno lungo e a giorno corto. Le cipolle a giorno lungo hanno questo nome perché iniziano a germogliare quando la lunghezza dei giorni è di 14-16 ore (tarda primavera/estate), mentre le cipolle a giorno corto iniziano a germogliare quando i giorni saranno di 10-12 ore (inverno/inizio primavera).
    • Le cipolle a giorno lungo sono preferibili nelle zone a latitudini settentrionali, mentre quelle a giorno corto sono consigliate nelle aree più vicine all'equatore.[1]
    • Le cipolle gialle hanno un colore dorato e un sapore leggermente dolce, le cipolle bianche sono amare e un po' più forti delle gialle, e le cipolle rosse hanno un colore tendente al viola e spesso vengono mangiate crude.[2]
  2. 2
    Decidi come piantare le cipolle. In generale, ci sono due modi per piantare le cipolle: usando dei bulbi di cipolla o con i semi di cipolla. I giardinieri preferiscono piantare direttamente i bulbi, visto che sono un po' più robusti e resistono meglio a condizioni climatiche non ideali rispetto ai semi. Tuttavia, se riesci a coltivare i semi al chiuso per poi trasferire il tutto all'aria aperta, puoi anche scegliere questa via.[3]
    • Potresti anche scegliere di coltivare le tue cipolle partendo con un trapianto o un taglio, ma non sempre otterrai dei risultati, ed è molto più difficile che usando dei bulbi o dei semi.
    • Visita un vivaio della zona per avere consigli su quali bulbi o semi crescono meglio nella tua zona.
  3. 3
    Sappi quando piantare. Le cipolle possono essere complicate da coltivare se non sono piantate al momento giusto. Se le pianti quando fa freddo, possono morire subito o sprecare energia per sbocciare, piuttosto che per il bulbo se le pianti in primavera. Se usi dei semi, inizia piantandoli al chiuso almeno 6 settimane prima di piantare all'aperto. Le cipolle possono essere piantate all'esterno alla fine di marzo o all'inizio di aprile, o comunque quando le temperature non scendono sotto i 20 gradi.
  4. 4
    Scegli la zona ideale. Le cipolle non sono troppo schizzinose per quanto riguarda le condizioni in cui essere coltivate, ma sicuramente hanno alcune preferenze. Scegli una zona con molto spazio e dove batte la luce del sole. Le cipolle diventeranno piuttosto grandi se ci sarà lo spazio per farlo: più spazio darai loro, più diventeranno grandi. Evita di piantarle in zone dove avrebbero l'ombra di alberi o altre piante.
  5. 5
    Prepara il terreno. Anche se richiede un po' più di dedizione, se riesci a preparare il terreno con qualche mese di anticipo avrai un raccolto migliore. Se riesci, inizia ad arare il terreno e ad aggiungere il concime durante l'autunno. Se il terreno è molto roccioso, sabbioso o c'è molta argilla, aggiungi del terriccio per sistemare un po' le cose. In più, scopri il livello del pH del tuo terreno e aggiungi tutto ciò che serve per portarlo tra 6 e 7,5.
    • Leggere e modificare il pH del tuo terreno è un'operazione che è consigliabile fare almeno un mese prima di piantare, in modo che eventuali additivi abbiano il tempo di agire e di preparare il terreno a ricevere le cipolle.

Parte 2
Piantare le Tue Cipolle

  1. 1
    Prepara il terreno. Quando sei pronto per piantare, ara il terreno a circa 15 cm di profondità e aggiungi uno strato (1 tazza ogni 6 metri) di fertilizzante al fosforo. Usare una miscela come 10-20-10 o 0-20-0 darà un'ulteriore spinta alla crescita delle tue cipolle. A questo punto, assicurati di rimuovere tutte le erbacce che potrebbero essere presenti nella zona del giardino in cui stai per piantare le cipolle.
  2. 2
    Scava i buchi. Pianta le cipolle in modo che ci siano solo 2-3 cm di terreno sopra i semi o il bulbo; se i bulbi fossero troppo coperti, la crescita delle cipolle verrebbe ostacolata. Distanzia i bulbi di cipolla 10-15 cm l'uno dall'altro, e i semi 4-5 cm. Quando le cipolle inizieranno a crescere, potrai trapiantarle e allontanarle maggiormente tra di loro, in modo che possano crescere di più.
  3. 3
    Pianta le cipolle. Metti i semi nei buchi che hai scavato, coprendoli con 1-2 cm di terreno. Usa le mani o le scarpe per premere con fermezza il terreno sopra le cipolle; crescono meglio in un terreno un po' compatto, piuttosto che in uno lasco. Finisci di piantarle aggiungendo un po' d'acqua. Ora non ti resta altro da fare che guardarle crescere!
    • Le cipolle trapiantate richiedono più acqua rispetto a semi e bulbi, quindi se hai scelto di piantare queste, dai loro un po' di acqua in più.
  4. 4
    Tieni le tue cipolle ben posizionate. Le cipolle sono relativamente delicate, visto che hanno un sistema di radici piuttosto fragile che può essere facilmente danneggiato o infastidito da erbacce e strattoni. Usa una zappa per recidere la parte superiore di eventuali erbacce che potrebbero spuntare dal terreno, piuttosto che sradicarle; strattonare le erbacce potrebbe tirare anche le radici delle cipolle, ostacolandone la crescita. Dai alle tue cipolle 2 cm di acqua ogni settimana, e aggiungi un fertilizzante all'azoto una volta al mese per fornire nutrimento. Un mese dopo averle piantate, aggiungi uno strato di pacciame tra ciascuna pianta in modo da trattenere l'umidità e bloccare le erbacce.
    • Se vuoi che le tue cipolle abbiano un sapore più dolce, aggiungi più acqua rispetto al normale.
    • Se una delle tue cipolle fiorisce, raccoglila. Dopo esser fiorite, le cipolle non continueranno a crescere.
  5. 5
    Raccogli le cipolle. Le cipolle sono pronte quando la cima è di un colore giallo dorato; a questo punto, piega la cima in modo che sia appoggiata orizzontalmente al terreno. Farlo dirigerà i nutrienti al bulbo piuttosto che ai germogli. Dopo 24 ore, le cime dovrebbero essere diventate marroni e le cipolle saranno pronte per essere raccolte. Rimuovile dal terreno e taglia i germogli a 2 cm dal bulbo. Lascia le cipolle a essiccare per uno o due giorni al sole, poi muovile in un luogo chiuso e asciutto per 2-4 settimane per continuare l'essiccazione.
    • Tieni le cipolle in una calza o in un retino per garantire loro un buon flusso d'aria durante l'essiccazione. Contribuirà anche a conservarle più a lungo e a mantenerne il sapore.
    • Le cipolle dolci andranno a male più rapidamente a causa del maggior contenuto d'acqua, quindi usale prima delle altre in modo da evitare che ammuffiscano.[4]
    • Scarta, o tagliale e usa subito la parte buona delle cipolle che presentano segni di decadimento in modo che non li diffondano alle cipolle circostanti.

Passaggi

  • Per iniziare rapidamente a coltivare cipolle, pianta i bulbi in contenitori colmi di terriccio umido due settimane prima di piantarli in giardino. Tieni i contenitori al chiuso in modo che sviluppino le radici ancora prima di essere trasferiti in giardino.
  • Per evitare malattie alle piante e infestazioni di erbacce, prova a piantare dei ravanelli nella stessa zona del tuo giardino dove sono piantate le cipolle.

Avvertenze

  • Nonostante le cipolle siano solitamente resistenti nei confronti dei parassiti, a volte possono essere vittima di vermi che si nutrono delle loro radici. Il sapone insetticida, usato come illustrato dalla confezione, può aiutare a controllare il problema.
  • Tipi diversi di cipolle richiedono lunghezze dei giorni differenti e climi più o meno caldi. Comprare dei bulbi di cipolla nella tua zona dovrebbe garantirti che siano del tipo più adatto alla tua collocazione geografica.


Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Il Tuo Orto

In altre lingue:

English: Grow Onions, Español: cultivar cebollas, Deutsch: Zwiebeln ziehen, Русский: вырастить лук, Português: Cultivar Cebolas, 中文: 种植洋葱, Français: cultiver des oignons, Nederlands: Uien kweken, Bahasa Indonesia: Menanam Bawang Merah, Čeština: Jak pěstovat cibuli, Tiếng Việt: Trồng hành tây, العربية: زراعة البصل, 日本語: 玉ねぎを栽培する

Questa pagina è stata letta 56 275 volte.
Hai trovato utile questo articolo?