Come Coltivare le Erbe Aromatiche in Vaso

Anche se non hai un bell'orto né un grosso giardino, puoi coltivare le erbe aromatiche in vaso! In tal modo, avrai una grande varietà di odori per arricchire le tue ricette e, inoltre, potrai creare uno splendido angolino verde nella tua cucina, sul balcone o nell'aiuola davanti casa.

Passaggi

  1. 1
    Scegli le erbe aromatiche da piantare in vaso. Conviene avere una grande varietà di odori per non farsi trovare impreparati in cucina. Ecco una lista di ottime erbe aromatiche:
    • Maggiorana
    • Melissa
    • Salvia
    • Basilico
    • Menta
    • Basilico americano
    • Timo
    • Origano
    • Fragole
    • Peperoncino piccante
  2. 2
  3. 3
    Riempi il vaso di terra. Dopo aver disposto la ghiaia, inizia a riempire il vaso con del terriccio oppure un mix di terra e compost. Il terriccio deve occupare i restanti 3/4 del vaso.
  4. 4
  5. 5
    Le piante più alte vanno sistemate al centro del vaso, mentre quelle rampicanti conviene posizionarle lungo i bordi per assicurare una crescita adeguata. All'inizio ti sembrerà di averle disposte in modo disordinato, ma non preoccuparti: nel giro di qualche settimana, inizieranno a riempire gli spazi vuoti e il vaso acquisterà un aspetto meraviglioso e rigoglioso.
  6. 6
  7. 7
    Pota le erbe aromatiche. Taglia la punta delle piante più alte; puoi addirittura dimezzarne l'altezza. In tal modo, ne favorirai la crescita e produrranno molte più foglie.
  8. 8
    Concima le piantine. Acquista un fertilizzante a rilascio controllato.
    • Aggiungine 3 o 5 nel suolo, in base alla dimensione del vaso. Basta spingere il fertilizzante a fondo con il dito e poi coprirlo con il terriccio. Dovrebbe bastare per un'intera stagione, il che significa che non avrai bisogno di aggiungere altri concimi durante quel periodo.
  9. 9
    Annaffia a fondo. Devi vedere l'acqua uscire dal fondo del vaso. Il compost ha bisogno di assorbire molta acqua durante la prima annaffiatura, perciò dovrai versare 4 litri o più. Continua ad annaffiare regolarmente, ogni volta che vedi il terriccio asciutto. Molte erbe non gradiscono annaffiature troppo frequenti, a differenza di altre che richiedono molta acqua, come il rosmarino.
  10. 10
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Per innaffiare bene bisogna lasciare che l'acqua penetri a fondo, ma non farlo troppo spesso; spruzzare l'acqua con una bottiglia spray è inutile, perché l'acqua arriverebbe solo alle radici più superficiali, lasciando asciutto il resto dell'apparato radicale.
  • Le erbe aromatiche hanno bisogno di un buon drenaggio. Lascia che il terriccio si asciughi in superficie prima di innaffiare di nuovo e non lasciare il vaso in una pozza d'acqua stagnante.
  • I vasi di erbe aromatiche sono ottimi regali, soprattutto per chi ama la cucina, il giardinaggio e le piante in generale. Decora la pianta con un bel fiocco e aggiungi un biglietto d'auguri.
  • Il basilico è una pianta annuale nella maggior parte dei climi e tende a ricrescere se viene coltivato all'esterno anche nelle zone più fredde. Durante la stagione vegetativa, taglia i fiori per favorire la crescita delle foglie e rendere la pianta più rigogliosa.
  • La finestra della cucina ha un davanzale spazioso e ben illuminato? È un posto perfetto per il tuo vaso di erbe aromatiche, così saranno sempre a portata di mano mentre cucini.
  • Se vivi in una zona dal clima mite, puoi coltivare le erbe aromatiche all'esterno, sia in vaso che in piena terra. In questo modo, avrai a disposizione piante più grandi e potrai coltivare tante altre erbe, come il rosmarino e la lavanda.
  • Spesso, quando le piante sembrano leggermente appassite significa che devi innaffiarle. Per coltivare le piante senza problemi basta innaffiarle regolarmente. Durante le stagioni calde, quando la temperatura si aggira intorno ai 27°, alcune piante devono essere innaffiate ogni giorno, soprattutto se le coltivi all'esterno o si trovano in un terreno sabbioso e ben drenato.
    • D'altro canto, anche un eccesso d'acqua può uccidere le piante, soprattutto quelle coltivate in vaso o in un terreno con un pessimo drenaggio. Ciò accade perché troppa acqua può causare marciume radicale o la formazione di funghi.
    • Se la pianta non riceve abbastanza acqua le foglie ingialliscono e muoiono.
  • Se ti piacciono i giardini profumati, scegli erbe che sprigionano un aroma intenso, come il basilico e quelle che profumano di limone.
  • Se le piante marciscono nella parte superiore, non significa che sono completamente morte. Puoi provare a tagliare le parti secche e ripiantare le radici.

Pubblicità

Avvertenze

  • La menta e la melissa sono piante rigogliose che si propagano rapidamente, perciò conviene coltivarle in un vaso a parte. Puoi lasciarle crescere in vaso, oppure piantale all'esterno, ma organizzati per contenerle, altrimenti potrebbero soffocare le altre erbe.
  • Il basilico inizia ad appassire appena le temperature si abbassano con l'arrivo dell'autunno e dell'inverno. È una pianta annuale che gradisce il caldo e almeno 12 ore di luce al giorno, ma è difficile da coltivare in casa.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Le erbe aromatiche elencate nell'articolo
  • Un vaso grande (in terracotta o ceramica)
  • Ghiaia
  • Compost
  • Fertilizzante a rilascio controllato
  • Un annaffiatoio

Riferimenti

  1. VideoJug Il video è la fonte su cui si basa l'articolo. Condiviso previa autorizzazione.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 25 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Erbe & Spezie
Questa pagina è stata letta 30 175 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità