Scarica PDF Scarica PDF

Alcune persone nascono con il pollice verde, cioè il talento per il giardinaggio, e le loro case sono piene di piante sane e rigogliose. Se non sei una di quelle persone, tuttavia, non preoccuparti: ci sono piante che persino tu puoi mantenere in vita! La felce di Boston è una di queste. Si tratta di una delle specie di felce più coltivate e i suoi rami lunghi e simili a piume rendono più bello qualsiasi ambiente. Puoi aiutare la tua felce di Boston a crescere bene in casa o in giardino grazie ad alcune informazioni e a cure amorevoli.

Parte 1
Parte 1 di 2:
Creare l'Ambiente Giusto

  1. 1
    Procurati l'occorrente per il vaso. Le felci di Boston crescono meglio in un terriccio composto da torba di sfagno, sabbia e terra. Puoi acquistare tutti questi prodotti in un negozio di giardinaggio. Il terreno che otterrai dovrebbe essere composto in parti uguali da questi tre elementi.[1] Il vaso dovrà essere abbastanza grande da ospitare comodamente la pianta, senza che le radici siano troppo vicine ai fori di drenaggio; tuttavia assicurati che non siano neppure troppo lontane, altrimenti potrebbero marcire.[2]
  2. 2
    Metti la felce nel vaso. Versa il terriccio che hai preparato in un vaso con fori di drenaggio e metti al suo interno la pianta. Puoi piantarla a circa metà del vaso, in modo che le radici abbiano spazio sufficiente. Riempi il resto del vaso con altro terriccio, lasciando circa 2-3 cm di spazio dal bordo superiore.[3]
  3. 3
    Metti la felce all'aperto in un ambiente caldo e umido. In molti luoghi le estati sono calde e umide, il clima perfetto per una felce di Boston. Queste piante crescono meglio in ambienti con livelli di umidità superiori al 50%. Se di giorno le temperature vanno da 18 a 24 °C e di notte da 13 a 18 °C, la felce godrà di buona salute anche all'aperto.[4] Crescerà bene anche in veranda o sul terrazzo.
    • Le temperature notturne più fresche aiutano a prevenire la proliferazione dei funghi.
  4. 4
    Metti la felce di Boston in una stanza adatta della casa. Se hai deciso di tenere la pianta in casa tutto l'anno o per i mesi invernali, devi fare attenzione al livello di umidità dell'ambiente. La cosa migliore da fare è metterla in una stanza con un umidificatore. Mantieni la temperatura della tua abitazione tra i 18 e i 24 °C, spostando la pianta in una stanza più fresca durante la notte.[5]
    • Se non vuoi investire in un umidificatore, hai altre opzioni a tua disposizione. Puoi mettere la felce sopra un sottovaso pieno di sassolini e acqua che, evaporando, creerà umidità.
  5. 5
    Assicurati che la felce sia esposta alla luce indiretta del sole. Le felci di Boston crescono meglio quando ricevono luce solare indiretta e filtrata. Se tieni la tua pianta all'aperto, mettila in un punto in cui riceve i raggi del sole attraverso i rami degli alberi o le fessure del tetto della veranda. Se la tieni in casa, mettila vicino a una finestra. Non lasciarla all'ombra, ma evita anche di tenerla alla luce diretta del sole. Devi trovare il giusto equilibrio.[6]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 2:
Mantenere la Felce in Salute

  1. 1
    Tieni il terreno umido. Come per la luce del sole, la tua felce di Boston ha bisogno di acqua sufficiente, ma non in quantità eccessiva. Annaffiala con acqua tiepida, in modo che il terreno sia completamente bagnato ma non fradicio. Durante i caldi mesi estivi devi annaffiarla più spesso. Assicurati che il terreno non sia mai completamente asciutto.[7]
    • D'inverno la felce non cresce. Puoi annaffiarla con minore frequenza e dovresti aspettare che il terreno si secchi prima di dare altra acqua. Quando compaiono nuovi rami inizia ad annaffiare la pianta più spesso, in modo che il terreno sia sempre umido.
  2. 2
    Nutri la felce a intervalli di pochi mesi. Queste piante non hanno bisogno di molte cure, ma è utile nutrirle durante i periodi più caldi dell'anno, circa ogni 60 giorni. Acquista fertilizzante per piante in un negozio di giardinaggio. Leggi le istruzioni sulla confezione e diluiscilo a metà.
    • Durante i mesi invernali puoi evitare di nutrire le felci.
  3. 3
    Pota le fronde che hanno perso il colore o sono senza foglie. Le fronde sono le parti coperte di foglie, simili a rami, che partono dalla pianta. Le più vecchie possono perdere il colore o le foglie, quindi non sono molto belle da vedere. Potale alla base con forbici affilate e pulite. In questo modo cresceranno nuove fronde sane.[8]
    • I periodi migliori in cui potare la felce di Boston sono la primavera e l'estate, durante la fase di crescita.
  4. 4
    Proteggi la felce dagli insetti. Fortunatamente le felci di Boston non sono solitamente il bersaglio degli insetti, ma possono comunque attirare dei parassiti. Evita di usare prodotti aggressivi su queste piante. Applica un insetticida delicato o un repellente naturale contro gli insetti e osserva che cosa accade. Se tutto andrà bene, non ti servirà fare altro per tenere sotto controllo le infestazioni.[9]
  5. 5
    Tieni le felci in uno stato di dormienza durante l'inverno. Fortunatamente, ci sono alcune misure che puoi adottare per garantire la sopravvivenza della tua felce di Boston durante l'inverno. Una volta che la temperatura scende sotto i 4,5 °C, portala in casa. È normale che diventi marrone e perda le foglie. Annaffiala non più di una volta alla settimana ed evita di nutrirla con il fertilizzante.[10]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Piantare un Albero di Avocado
Far Rifiorire gli AmarilliFar Rifiorire gli Amarilli
Innaffiare le OrchideeInnaffiare le Orchidee
Prendersi Cura di un Cactus di NatalePrendersi Cura di un Cactus di Natale
Coltivare un Albero di GiadaColtivare un Albero di Giada
Favorire la Fioritura delle OrchideeFavorire la Fioritura delle Orchidee
Prendersi Cura delle Stelle di NatalePrendersi Cura delle Stelle di Natale
Ravvivare un'Orchidea che non FiorisceRavvivare un'Orchidea che non Fiorisce
Coltivare il Bamboo della FortunaColtivare il Bamboo della Fortuna
Eliminare la Muffa dalle Piante da AppartamentoEliminare la Muffa dalle Piante da Appartamento
Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia
Fare Talee di RosaFare Talee di Rosa
Prendersi Cura di un Bambù della FortunaPrendersi Cura di un Bambù della Fortuna
Creare un BonsaiCreare un Bonsai
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Melinda Meservy
Co-redatto da:
Esperta di Piante
Questo articolo è stato co-redatto da Melinda Meservy. Melinda Meservy è una specialista di piante e titolare di Thyme and Place, una boutique botanica che vende piante e regali a Salt Lake City, nello Utah. Prima di mettersi in proprio, si occupava di business process improvement e analisi dei dati. Si è laureata in Storia alla University of Utah, si è formata in metodologie "Agile" e "Lean" e ha ottenuto la certificazione di facilitatore (Certified Professional Facilitator). Thyme and Place vende piante e vasi per interni, nonché banchi da giardinaggio completamente attrezzati. Offre anche consigli sulle piante affnché si adattino agli spazi e allo stile di vita dei clienti. Questo articolo è stato visualizzato 5 303 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 5 303 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità