Durante la stagione dell'influenza dovresti prendere le tradizionali misure preventive, come lavare spesso le mani e, possibilmente, sottoporti al vaccino antinfluenzale. Esistono tuttavia alcuni rimedi casalinghi che possono aiutarti a sentirti meglio più velocemente. Sebbene non sia avvalorata da ricerche scientifiche, la "pozione" a base di ananas per combattere l'influenza può migliorare lo stato di salute generale, fornendoti un apporto maggiore di vitamina C e riducendo l'infiammazione.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Preparare la Bevanda

  1. 1
    Vai al supermercato. Puoi trovare gli ingredienti necessari nel reparto dei prodotti freschi e sugli scaffali delle spezie/prodotti da forno. Tutte le sostanze presenti in questa bevanda (che è piccante ma gradevole) sono presenti anche in altri rimedi casalinghi per l'influenza. Ecco quello che ti serve:
    • Succo d'ananas; è ricco di bromelina che viene usata come antinfiammatorio;[1]
    • 6 limoni freschi;
    • 1 testa d'aglio fresco;
    • Zenzero in polvere;
    • Miele;
    • Pepe di Cayenna.
  2. 2
    Unisci gli ingredienti. Trita l'aglio prima di iniziare. Spremi i 6 limoni eliminando eventuali semi dal succo. Ecco la ricetta:
    • Succo di 6 limoni freschi;
    • 1 spicchio d'aglio tritato;
    • 2 cucchiaini di zenzero in polvere;
    • 2 cucchiai di miele;
    • 750 ml di succo d'ananas;
    • Un pizzico di pepe di Cayenna.
  3. 3
    Miscela gli ingredienti. Usa uno shaker o un frullatore elettrico per ottenere i risultati migliori; se non hai questi strumenti, puoi usare un bicchiere alto.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Combattere la Fase Precoce della Malattia

  1. 1
    Valuta se sei malato. Cerca di capire se ultimamente ti senti stanco a causa della mancanza di sonno o se può trattarsi di influenza o raffreddore. Determina cosa ti fa male. I tipici sintomi dell'influenza sono:[2]
    • Tosse;
    • Febbre (spesso accompagnata da brividi);
    • Mal di gola;
    • Mal di testa;
    • Dolori al collo e alla schiena;
    • Rinorrea, pressione ai seni nasali.
  2. 2
    Misura la temperatura corporea. A volte una febbre moderata passa inosservata, perché può iniziare prima che si manifestino gli altri sintomi dell'influenza (come il malessere e i dolori). Se sai con certezza di avere la febbre, è opportuno controllare la temperatura, per assicurarti che non salga troppo.[3]
  3. 3
    Prendi dei farmaci per alleviare i sintomi. In base a quelli che manifesti, puoi assumere dei medicinali da banco contro il raffreddore e l'influenza. Intervenire tempestivamente è il modo migliore per ridurre il malessere e sentirti meglio. Alcuni dei rimedi più comuni sono:[4]
    • Sciroppo per la tosse (può essere di aiuto soprattutto se hai difficoltà a dormire);
    • Antidolorifici (sono indicati per la febbre, il mal di testa e i dolori muscolari). Sia il paracetamolo (la marca più diffusa è la Tachipirina) sia l'ibuprofene (Brufen, Moment, per citare i maggiori) sono ottime soluzioni.
    • Spray nasali (ottimi per liberare le cavità nasali dal muco).
  4. 4
    Parla con il medico in merito agli antivirali. Per alcune persone, l'influenza può mettere gravemente alla prova un sistema immunitario già indebolito. Un farmaco antivirale può impedire che i sintomi peggiorino e riduce la durata della malattia. Se hai problemi di salute, sei incinta o hai più di 65 anni, puoi essere un buon candidato per farti prescrivere questa classe di farmaci, che devono essere presi durante le prime fasi dell'influenza.[5]
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Sentirsi Meglio

  1. 1
    Assumi il giusto dosaggio. Bevi circa 250 ml del succo di ananas, preparato come descritto in precedenza, quattro volte al giorno finché i sintomi non iniziano a ridursi. Preparane di più, se necessario. Anche se gli ingredienti non aiutano attivamente a star meglio, la bevanda contribuisce comunque a mantenerti idratato.
  2. 2
    Bevi acqua. Quando sei malato è importante assicurare una quantità adeguata di liquidi al corpo, dato che può aiutarti a guarire più velocemente. Se sei congestionato, bevi delle bevande calde, come degli infusi di erbe o il classico brodo di pollo. Se non ti senti sufficientemente idratato, a volte una bibita sportiva permette di reintegrare gli elettroliti persi e aiutarti a sentirti meglio.[6]
  3. 3
    Dormi. È necessario riposare il più possibile. Il sonno aiuta il corpo a guarire e a riprendersi dai sintomi di qualunque ceppo influenzale ti abbia colpito. Stai lontano dalle altre persone, in modo da non infettarle, oltre a lavarti le mani spesso e bene.[7]
    Pubblicità

Consigli

  • Rivolgiti al medico se i sintomi non si riducono o si aggravano dopo qualche giorno.
  • Valuta di scaldare la bevanda, per ottenere anche un effetto riscaldante.
  • Personalizza la ricetta in base ai tuoi gusti. Per esempio, se troppe spezie creano problemi di stomaco, puoi ridurre o eliminare il pepe e/o l'aglio e aumentare la quantità di succo. Non ha alcun senso innescare il mal di stomaco per cercare di star meglio da un raffreddore.
  • Puoi accelerare i tempi di preparazione acquistando dell'aglio già tritato e il succo di limone già pronto in bottiglia o lattina. L'ultima cosa che vorresti è dover spremere i limoni e tritare l'aglio quando ti senti malissimo.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena
Rallentare il tuo Battito Cardiaco
Trattenere la PipìTrattenere la Pipì
Scrocchiarsi la Schiena AltaScrocchiarsi la Schiena Alta
Controllare i LinfonodiControllare i Linfonodi
Rimuovere una Cisti SebaceaRimuovere una Cisti Sebacea
Riconoscere i Sintomi dell'HIVRiconoscere i Sintomi dell'HIV
Sentirsi Meglio Dopo il VomitoSentirsi Meglio Dopo il Vomito
Capire Se Hai un'Intolleranza all'AlcoolCapire Se Hai un'Intolleranza all'Alcool
Evitare il Mal di Stomaco quando si Assumono gli AntibioticiEvitare il Mal di Stomaco quando si Assumono gli Antibiotici
Migliorare la PosturaMigliorare la Postura
Liberarsi Velocemente delle EmorroidiLiberarsi Velocemente delle Emorroidi
Liberarsi di un'Unghia IncarnitaLiberarsi di un'Unghia Incarnita
Trattare il Mal di Gola dopo aver VomitatoTrattare il Mal di Gola dopo aver Vomitato
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 1 226 volte
Questa pagina è stata letta 1 226 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità