Scarica PDF Scarica PDF

La secchezza vaginale è un problema comune tra le donne in menopausa, ma si può manifestare anche a un'età più giovane. Si verifica per svariati motivi e può rendere disagevole o impossibile fare sesso, oltre a causare fastidi durante le attività normali della giornata. Se soffri di secchezza vaginale puoi provare ad alleviarla utilizzando lubrificanti o prodotti ad azione idratante, usando medicinali che contengono estrogeni, e aumentando l’eccitazione che provi prima e durante l’attività sessuale.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Migliorare la Lubrificazione

  1. 1
    Usa un lubrificante durante l’attività sessuale. I lubrificanti intimi a base acquosa come KY Jelly possono aiutarti mentre fai sesso. Puoi trovarli in farmacia o in erboristeria. Applicane una buona quantità prima e dopo rapporti e attività sessuali per ridurre la frizione causata dalla secchezza.[1]
    • I lubrificanti a base di silicone sono un'ottima scelta, ma possono macchiare i vestiti e potrebbero non essere compatibili con alcuni giocattoli sessuali.
    • Evita i prodotti a base di olio, come oli minerali, oli per bambini e vaselina. È meglio evitare anche le creme per le mani o per il corpo, dato che possono far peggiorare l'irritazione e la secchezza.
    • Se preferisci prodotti naturali opta per olio di jojoba, olio d'oliva o aloe.[2]
  2. 2
    Compra un gel o una crema idratante vaginale in farmacia. Se vuoi evitare trattamenti a base di ormoni usa un semplice gel idratante specifico per la vagina.[3] Dovresti trovare molti marchi, come Replens e Lubrin, in qualsiasi supermercato o farmacia. I gel e le creme idratanti differiscono dai lubrificanti dato che, mentre questi ultimi si usano solo durante i rapporti sessuali, creme e gel idratanti vaginali possono essere usati in qualsiasi momento, fornendo un sollievo prolungato dalla secchezza vaginale.[4]
    • Quando acquisti un prodotto assicurati che sia privo di estrogeni, non profumato, senza sapore, e se necessario che sia compatibile con i metodi contraccettivi di barriera (come i preservativi).
    • Usa questi prodotti ogni 2-3 giorni.[5]
  3. 3
    Aumenta l'eccitazione sessuale. In alcuni casi la secchezza vaginale sorge quando si prova a fare sesso senza un'eccitazione adeguata. Quando ci si eccita il sangue affluisce ai genitali, e il corpo comincia a produrre un lubrificante vaginale naturale. Prova a raggiungere un'eccitazione maggiore. Se non ottieni miglioramenti discutine con il tuo medico, con un consulente o con uno psicosessuologo.[6]
    • Non andare di fretta – dedica abbastanza tempo ai preliminari. Carezze, baci, massaggi, stimolazione manuale e sesso orale aiutano il corpo a sentirsi pronto al rapporto sessuale.
    • Usa giocattoli come un vibratore per aumentare il piacere sessuale. Molte donne hanno bisogno di stimolazione clitoridea per eccitarsi e raggiungere l'orgasmo.[7]
    • Prova a masturbarti. In questo modo imparerai cosa ti provoca sensazioni positive e potrai comunicarlo al tuo partner.
    • Riduci lo stress! Molte donne hanno difficoltà a eccitarsi per motivi psicologici. Fai attività rilassanti prima del sesso, per esempio un bagno caldo o una passeggiata.[8]

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Apportare Cambiamenti allo Stile di Vita

  1. 1
    Evita le lavande vaginali e gli spray per l'igiene intima. Questi prodotti sono pensati per le donne che vogliono migliorare la pulizia dei genitali, ma la vagina si pulisce da sola. Quindi, se soffri di secchezza vaginale, evita questo tipi di prodotti, dato che possono esacerbare il problema.[9]
    • Per la pulizia della vagina basta l'acqua calda. Non usare sapone o altri prodotti detergenti all'interno o all'esterno.
  2. 2
    Usa solo prodotti semplici senza profumo. Bagnoschiuma, saponi profumati, lozioni e detersivi possono peggiorare la secchezza perché contengono sostanze chimiche aggressive. Quando possibile, usa prodotti non chimici e non profumati. Prova a usare detersivi naturali ed evita le fogliettine per l’asciugatrice.[10]
  3. 3
    Attenzione alle vasche idromassaggio e alle piscine. Vasche e piscine pubbliche spesso contengono forti quantità di cloro, che secca molto la pelle. Evita di passarci troppo tempo e, se proprio devi, almeno lava bene la vagina con acqua fredda alla fine del bagno.[11]
  4. 4
    Attenzione all'idratazione. La disidratazione può contribuire alla secchezza vaginale, quindi assicurati di bere a sufficienza durante la giornata.[12] L'ideale è bere almeno 2,2 litri di acqua al giorno (circa 9 bicchieri).[13]
    • Bevi di più se sudi molto, fai attività fisica o vivi in una zona dal clima caldo.
    • Anche succhi e tè contano come fluidi.
  5. 5
    Fai attività fisica regolare. L’esercizio fisico contribuisce al giusto equilibrio degli ormoni. Fai esercizio aerobico, ossia quello che fa aumentare la frequenza cardiaca e respiratoria. Altre possibili attività includono camminare, fare jogging lento, nuotare e andare in bicicletta. Cerca di fare un minimo di 30 minuti di attività aerobica almeno 5 giorni a settimana.[14]
  6. 6
    Mangia grassi buoni e soia. Gli acidi grassi omega-3 e prodotti come l’olio di semi di lino e la soia hanno qualità affini a quelle degli estrogeni, quindi possono aiutarti ad alleviare la secchezza vaginale.[15] Mangia pesci grassi come salmone e sgombro più volte a settimana e inserisci prodotti a base di soia nella tua dieta.
    • Puoi anche provare a migliorare la salute della tua vagina assumendo probiotici, o sotto forma di pillole che puoi trovare in farmacia, o come yogurt con colture vive.[16]
  7. 7
    Smetti di fumare. La dipendenza da nicotina può causare o peggiorare la secchezza vaginale. Smetti subito e i sintomi si allieveranno.[17]
  8. 8
    Interrompi l’assunzione di medicinali che peggiorano il problema. Alcuni antidepressivi, i farmaci per il raffreddore e quelli per l’allergia possono far seccare le mucose – tra cui la pelle sensibile della vagina.[18] Compila un elenco delle medicine che assumi e mostralo al tuo medico. Chiedi se è possibile che uno di quei farmaci contribuisca alla secchezza, e in caso positivo se è possibile passare a uno diverso.
    • Non smettere mai di prendere un farmaco senza il consiglio del medico.

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Trattare la Secchezza Dovuta a Bassi Livelli di Estrogeni

  1. 1
    Discuti i fattori di rischio con il tuo medico. I livelli di estrogeni nel corpo subiscono un calo significativo durante e dopo la menopausa, causando l’interruzione del ciclo e l’atrofia vaginale – che si manifesta con secchezza e assottigliamento delle pareti della vagina. Ne consegue che il metodo più efficace per trattare la secchezza vaginale sia rimpiazzare gli estrogeni persi dal corpo. Tuttavia, l’uso di estrogeni non è sicuro per tutte le donne, dunque discuti dell’argomento col tuo medico o con il ginecologo. Vorranno avere notizie della tua storia sanitaria e ti sottoporranno a degli esami.[19]
    • Livelli bassi di estrogeni possono verificarsi anche se ti sono state rimosse le ovaie o se hai subito cicli di chemioterapia.
    • Non usare gli estrogeni se hai o hai avuto il cancro al seno o all’endometrio.
    • Non usare gli estrogeni se manifesti sanguinamento vaginale non ancora diagnosticato.
  2. 2
    Usa una crema agli estrogeni. Somministra estrogeni per via locale tramite creme, come Estrace o Premarin. Inserisci la crema nella vagina con l’aiuto di un applicatore. Fallo ogni giorno per una o due settimane, poi 1-3 volte a settimana nelle settimane successive – o secondo il consiglio medico.[20]
    • Esistono anche compresse vaginali di estrogeni, come Vagifem. Inserisci una compressa nella vagina con l’applicatore ogni giorno per due settimane, poi 2 volte a settimana per tutto il tempo necessario.
    • La terapia con estrogeni ad applicazione vaginale è considerata sicura per l’uso a lungo termine.[21]
  3. 3
    Prova l’anello vaginale a base di estrogeni. Se non vuoi usare una crema ci sono altre opzioni, come gli anelli vaginali, per esempio Estring. Si tratta di anelli flessibili da inserire nella vagina che rilasciano estrogeni per via locale. Se hai difficoltà a inserire l’anello puoi chiedere al tuo medico di aiutarti nell’operazione. L’anello deve essere cambiato ogni tre mesi.[22]
    • Puoi far sesso senza rimuovere l’anello.
    • Solo il 10% circa dell’estradiolo viene assorbito per via sistemica, dunque avrai effetti collaterali minimi.
  4. 4
    Prova con il Prasterone. Il Prasterone, o deidroepiandrosterone (DHEA), è una supposta vaginale non a base di estrogeni. Inserisci la supposta nella vagina tutti i giorni. Questa è un’ottima alternativa nel caso in cui preferisci una terapia vaginale locale ma vuoi evitare l’assunzione di estrogeni.[23]
  5. 5
    Fatti prescrivere l’ospemifene. Questo medicinale, venduto come Osphena, non è a base di estrogeni, ma è simile e agisce in maniera affine, dunque può aiutare ad alleviare la secchezza vaginale.[24]
    • Come effetto collaterale potresti provare vampate di calore.
    • Questo farmaco può far aumentare il rischio di coaguli sanguigni e cancro all’utero. Inoltre, non dovresti usarlo se hai o hai avuto il cancro al seno. Parla con il tuo medico dei rischi e dei benefici associati all’assunzione di questo farmaco.[25]
  6. 6
    Prendi in considerazione la terapia ormonale sostitutiva. In questo caso l’estrogeno viene assunto per via orale, e i livelli dell’ormone in questione aumentano in tutto il corpo, non esclusivamente nell’area vaginale. Questa soluzione può esserti utile se sperimenti alcuni sintomi della menopausa, come le vampate di calore. Tuttavia ci sono più probabilità che si verifichino degli effetti collaterali, oltre a un aumento del rischio di contrarre alcuni tipi di cancro.[26]
    • La terapia ormonale sostitutiva può essere sotto forma di pillola, cerotto, impianto sottocutaneo o gel cutaneo.
    • Discuti con il tuo medico i benefici e i potenziali rischi di una terapia ormonale sostitutiva.

Consigli

  • L’allattamento cambia temporaneamente i tuoi livelli ormonali, dunque può causare secchezza vaginale. Non dovresti assumere estrogeni durante la gravidanza o l’allattamento. Concentrati sul miglioramento dell’eccitazione e usa lubrificanti o creme idratanti.[27]

Avvertenze

  • Interrompi immediatamente l’utilizzo di un prodotto se ti causa sensazioni di bruciore, pizzicore, prurito o fastidio.
  • Se dopo l’uso di lubrificanti e creme idratanti hai ancora problemi di secchezza vaginale, consulta il tuo medico.[28]
  1. https://www.womens-health-concern.org/help-and-advice/factsheets/focus-series/vaginal-dryness/
  2. https://www.womens-health-concern.org/help-and-advice/factsheets/focus-series/vaginal-dryness/
  3. http://health.usnews.com/health-news/blogs/on-women/2009/05/19/6-ways-to-relieve-vaginal-dryness
  4. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/nutrition-and-healthy-eating/in-depth/water/art-20044256
  5. http://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/womens-health/in-depth/menopause-weight-gain/art-20046058?pg=2
  6. http://health.usnews.com/health-news/blogs/on-women/2009/05/19/6-ways-to-relieve-vaginal-dryness
  7. http://mayoclinichealthsystem.org/hometown-health/speaking-of-health/vaginal-dryness-symptoms-causes-and-remedies
  8. http://www.mayoclinic.org/symptoms/vaginal-dryness/basics/causes/sym-20151520
  9. https://www.womens-health-concern.org/help-and-advice/factsheets/focus-series/vaginal-dryness/
  10. https://www.womens-health-concern.org/help-and-advice/factsheets/focus-series/vaginal-dryness/
  11. https://www.menopause.org/for-women/sexual-health-menopause-online/effective-treatments-for-sexual-problems/vaginal-and-vulvar-comfort-lubricants-moisturizers-and-low-dose-vaginal-estrogen
  12. https://www.uptodate.com/contents/vaginal-dryness-beyond-the-basics
  13. https://www.womens-health-concern.org/help-and-advice/factsheets/focus-series/vaginal-dryness/
  14. https://www.uptodate.com/contents/vaginal-dryness-beyond-the-basics
  15. http://www.mayoclinic.org/vaginal-dryness-after-menopause/expert-answers/faq-20115086
  16. https://www.uptodate.com/contents/vaginal-dryness-beyond-the-basics
  17. http://www.nhs.uk/Conditions/dry-vagina/Pages/Introduction.aspx
  18. http://www.mayoclinic.org/symptoms/vaginal-dryness/basics/causes/sym-20151520
  19. http://newsnetwork.mayoclinic.org/discussion/mayo-clinic-q-and-a-sex-after-menopause/

Informazioni su questo wikiHow

Luba Lee, FNP-BC, MS
Co-redatto da:
Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato co-redatto da Luba Lee, FNP-BC, MS. Luba Lee lavora come Infermiera di Famiglia Iscritta all’Albo in Tennessee. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Tennessee nel 2006. Questo articolo è stato visualizzato 6 421 volte
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 6 421 volte.

Hai trovato utile questo articolo?