Come Come Setacciare l'Oro

In questo Articolo:Eliminare Pietre e MuschioRimuovere la Sabbia più Fine e il PietriscoRimuovere la SabbiaScegliere Dove

Fatti prendere dalla febbre dell'oro setacciandolo tu stesso! Compra una concessione e trascorri un pomeriggio in un ruscello con in mano il tuo setaccio. Quest'attività può essere gratificante, se fatta nella maniera giusta. Segui questi passaggi per imparare come setacciare una pioggia scintillante.

Parte 1
Eliminare Pietre e Muschio

  1. 1
    Riempi il tuo setaccio a tre quarti con del pietrisco. Immergilo nell'acqua in modo che sia sotto la superficie.[1]
  2. 2
    Scuotilo vigorosamente più volte. Muovilo avanti e indietro e poi di lato. Controlla di non scuotere troppo intensamente per non far uscire i materiali dal setaccio.
  3. 3
    Smetti di scuotere e passa a dei movimenti circolari molto dolci. Il pietrisco dovrebbe iniziare a vorticare all'interno del setaccio. Così facendo, la maggior parte dei detriti e dell'argilla verrà via o si scioglierà. Togli muschio e radici con le dita, così facendo sarai sicuro che qualsiasi residuo d'oro rimarrà nel setaccio.
  4. 4
    Scegli dei sassolini. Controlla che siano ben puliti eseguendo gli stessi passaggi. Ripeti finché questi sassi sono stati rimossi e i detriti attaccati (come oro e sabbia) sono rimasti sul fondo del setaccio.

Parte 2
Rimuovere la Sabbia più Fine e il Pietrisco

  1. 1
    Tieni il setaccio sotto l'acqua, controllando che sia ben immerso. Allontanalo leggermente da te come se volessi prendere la corrente.
  2. 2
    Fallo muovere da lato a lato. Compi un leggero movimento in avanti come se stessi per far saltare un'omelette (ma non completare l'azione con il setaccio!). Attento a non metterci troppa forza per muovere la superficie del setaccio, o i detriti più leggeri usciranno.[2]
  3. 3
    Riporta il setaccio in posizione normale di quando in quando. Scuotilo avanti e indietro mentre è nell'acqua. Livellando e scuotendo, l'oro si adagerà sul fondo del setaccio e il materiale più leggero affiorerà.
  4. 4
    Ripeti questo processo più volte. Quando termini questa parte, dovresti ritrovarti con circa due tazze di materiale pesante nel setaccio. Non ci dovrebbero essere più né sassolini né ciottoli. I materiali rimanenti sono quelli pesanti che sono andati a fondo. Solitamente sono sabbia scura o “concentrati” e, se sei fortunato, oro.

Parte 3
Rimuovere la Sabbia

  1. 1
    Alza del tutto il setaccio. Accertati che ci sia rimasta un po' di acqua, un paio di centimetri ad esempio. L'acqua è necessaria perché continuerai a separare la sabbia dall'oro anche sollevando il setaccio dalla corrente.
  2. 2
    Piega leggermente il setaccio verso di te. Fai muovere l'acqua e il materiale all'interno lentamente, in circolo. Così facendo, potrai controllare e vedere se ci sono pepite grosse che possono essere raccolte a mano.[3]
    • Se le trovi, sistemale in un contenitore a parte. Può essere una bottiglia apposita comprata in un negozio, o un barattolo che hai portato da casa.[4]
  3. 3
    Immergi ancora il setaccio. Ripeti i passaggi della parte tre (alternando avanti e indietro al livellamento e alle scosse). Accertati di fare molta attenzione quando arrivi a questo punto: se scuoti troppo vigorosamente il setaccio, potresti perdere l'oro.
  4. 4
    Usa una calamita, se hai un setaccio di plastica. Toglilo dall'acqua mantenendocene un po' all'interno come suggerito sopra. Sistema la calamita da una parte e lentamente lascia che si muova dentro al setaccio. La sabbia nera è magnetica e sarà attratta. Questo processo separerà velocemente la sabbia dall'oro.
    • Se scegli la calamita, puoi sia raccogliere la sabbia per buttarla via che usare una bottiglietta apposta con beccuccio. Queste bottigliette hanno un tubicino in cima (come quelle del collirio, che puoi usare in alternativa). Quando la spremi, crei il vuoto. Una volta che la rilasci, risucchierà qualsiasi cosa verso la quale è puntato il beccuccio (in questo caso, oro e acqua). Il tuo oro rimarrà al sicuro nella bottiglia.[5]
  5. 5
    Versa il resto della sabbia e dell'oro nella bottiglia. Una volta che hai setacciato tutto ciò che avevi, meglio versare tutto nel contenitore. Il modo più sicuro per farlo è sistemare un imbuto sulla bocca della bottiglia.
  6. 6
    Puoi anche gridare “Evviva!una volta che finalmente avrai separato l'oro dal resto dei detriti. Ora sei finalmente un cercatore d'oro che si rispetti.

Parte 4
Scegliere Dove

  1. 1
    Vai presso un fiume o un ruscello nel quale sai possa esserci dell'oro. Che sia un posto tramandato in famiglia, uno su cui hai sentito delle leggende o solo il risultato di un'ispirazione del momento... di solito c'è del vero dietro alle storie di famiglia legate all'oro. Anche se pensi che un posto già setacciato non abbia più oro, sappi che non è così. Fiumi e ruscelli hanno piccoli fiocchi o pepite che vengono trasportati con la corrente da depositi a monte. Ogni inverno, le bufere fanno affiorare più oro, che potrebbe essere tuo.
  2. 2
    Scegli una postazione su una riva. L'acqua deve essere profonda almeno 15 cm. Se è più bassa potrebbe essere fangosa o piena di foglie e altri detriti che ti impedirebbero di vedere bene cosa c'è nel tuo setaccio quando è immerso.
  3. 3
    Scegli un luogo con poca corrente. L'acqua dovrebbe muoversi abbastanza in fretta da portare via il limo e i detriti che scarti, ma sufficientemente lenta da non impedirti i movimenti quando il setaccio è immerso.
  4. 4
    Sceglilo anche che sia fornito di grossi massi o un albero caduto. È un optional ovviamente, ma il masso ti darà un punto dove sedere e appoggiarti per alleggerire la giornata (gambe e schiena ti ringrazieranno).
  5. 5
    Trova il setaccio adatto a te. Quelli standard sono di metallo o plastica. I setacci di plastica sono migliori per i principianti, in quanto a prova di ruggine, più leggeri di quelli di metallo, neri (il che permette di vedere meglio l'oro) e possono avere delle increspature nelle quali l'oro si fermerà facilmente.
    • Se utilizzi un setaccio di acciaio come quelli di una volta, controlla che non ci sia alcuna traccia di unto sulla superficie (se ne usi uno nuovo, non devi preoccupartene). Togli l'unto tenendo il setaccio su un fornello da campeggio con un paio di pinze e dei guanti ignifughi. Scaldalo finché non diventa rosso, poi tuffalo in acqua. Questo processo rimuove la pellicola di grasso e lascia il setaccio di un colore blu scuro, facilitando la visione dell'oro.
  6. 6
    Impara come usare un filtro. I filtri possono essere messi sui setacci per separare le parti più grandi da quelle più piccole. Usare un filtro non è necessario ma può essere utile, specie quando devi setacciare l'oro dalla sabbia nera.

Consigli

  • Cerca di non muovere troppo il setaccio. Creerai una forza centrifuga, il che farà spostare le particelle pesanti (l’ORO!) verso l'alto e fuori dal setaccio.
  • Se non trovi l'oro, prova ancora. Se continui a fare il classico buco nell'acqua, spostati in un altro punto.
  • Impara a distinguere i depositi alluvionali. Ti aiuterà a trovare un buon angolo evitandoti di farti trarre in inganno dalla mica (che somiglia all'oro ma non ha valore). Cerca delle immagini su internet.
  • Non farti ingannare nemmeno dalla pirite: questo minerale è composto da ferro e solfato di arsenico e assomiglia molto all'oro. Saprai distinguerla dall'oro perché forma piccoli cubi cristallini. L'oro invece si trova in pezzetti di forme irregolari o in sottili scaglie.

Cose che ti Serviranno

  • Un setaccio di plastica o acciaio
  • Una bottiglia
  • Una bottiglia a beccuccio
  • Un fiume o un ruscello

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Hobby & Fai da Te

In altre lingue:

English: Pan for Gold, Español: buscar oro, Deutsch: Gold waschen, Português: Garimpar Ouro, Nederlands: Goudpannen, 中文: 淘金, Русский: мыть золото, Français: chercher de l'or, Bahasa Indonesia: Mendulang Emas, Čeština: Jak rýžovat zlato

Questa pagina è stata letta 25 929 volte.
Hai trovato utile questo articolo?