Nel corso della vita personale o di quella professionale, può capitare che ti si presenti un'opportunità che, dal tuo attuale punto di vista, appare innegabilmente rischiosa: per coglierla, è necessario che tu compia un atto di fede, un salto nel buio che comporta diversi pericoli e il cui esito è inevitabilmente incerto. Si tratta di un'azione che ti intimorisce, ma che, a seconda delle circostanze, potrebbe rappresentare la scelta migliore.

Parte 1 di 3:
Preparati al Salto nel Buio

  1. 1
    Comprendi qual è la tua motivazione. Chiedi a te stesso se l'atto di fede che stai per compiere è motivato dalla paura o dall'amore. Spesso, le decisioni determinate dall'amore sono le più facili da portare a termine. Ogni salto nel buio comporterà anche la presenza di un po' di paura, che non dovrebbe, però, costituire l'unico impulso che ti spingerà.[1]
    • Poni a te stesso una semplice domanda: se non fosse presente nessun altro a osservarti e commentare la tua decisione, sceglieresti di compiere questo atto di fede? La scelta che faresti in assenza di un pubblico è, probabilmente, la stessa che prenderesti se fosse determinata dall'amore.
  2. 2
    Osserva i fatti. Con il tempo, le emozioni svaniscono, ma i fatti e le ragioni mantengono la propria validità. Un salto nel buio comporterà sempre un margine di rischio, ma dovrebbero esserci sempre delle prove tangibili che sostengano la possibilità di un successo.
    • Saltare da un ponte o un aeroplano sarebbe un suicidio, ma farlo legato a una fune elastica o indossando un paracadute trasforma l'esperienza in un rischio che probabilmente sei in grado di superare.
    • Se non cè alcun dubbio che tu vada incontro a una caduta rovinosa, a meno che non si presenti un intervento divino, non fare il salto nel buio. Se, invece, disponi di un sostegno sufficiente che possa almeno interrompere la caduta, puoi prendere in considerazione l'idea.
  3. 3
    Sii consapevole dei piccoli rischi a cui vai incontro. Anche il lavoro quotidiano più semplice comporta un fattore di rischio. Pensa ai pericoli che affronti quotidianamente e ai quali ti sei abituato. Le possibilità che le cose vadano male potrebbero sembrare esigue, ma riconoscere i rischi a cui ti esponi può aiutarti a comprendere che sei già in grado di affrontare dei potenziali pericoli.[2]
    • Per esempio, anche salire in auto e andare al lavoro al mattino presentano una componente di rischio. L'auto potrebbe avere un guasto o essere colpita da un'altra macchina, oppure potrebbe capitarti qualcosa di profondamente spiacevole dopo essere arrivato in ufficio. Dal momento che questi rischi sono abbastanza improbabili, normalmente non li prendi in considerazione, ma, se anche lo fai, non ti impediscono di recarti tutti i giorni al lavoro, come sempre.
  4. 4
    Reagisci alle critiche ben intenzionate. Molte persone cercheranno di dissuaderti dal compiere un atto di fede, e saranno, per la maggior parte, individui ben intenzionati che ti vogliono bene e si preoccupano del tuo benessere. Impara ad apprezzare la loro preoccupazione, senza lasciare che questa ti fermi.
    • Ripensa a un'occasione in cui ti sei assunto un grosso rischio da cui sei stato ripagato, e ricorda il senso di eccitazione e libertà che hai provato.
    • Se il consiglio che ti danno i tuoi cari ti suscita un senso di liberazione, dagli ascolto. Se invece evoca un senso di delusione, ignoralo.
    • Comportati in modo tranquillo e cerca di rassicurare i tuo cari sul fatto che le cose sono sotto controllo, anche se, in quel momento, stai solo fingendo. Se ti mostri calmo nei confronti della tua decisione, probabilmente anche la maggior parte dei tuoi cari si sentirà un po' meno stressata.
  5. 5
    Considera entrambe le possibilità. Pensa a cosa potrebbe accadere se compi l'atto di fede, poi a cosa è più probabile che succeda se non lo fai. Confronta i due futuri possibili e chiedi a te stesso quale ti sembra migliore.
    • Cerca di immaginare te stesso da qui a un anno. Raffigura tre immagini differenti: come sarà la tua vita nel caso in cui tu abbia successo, se dovessi fallire o se invece non cambiassi direzione. Chiedi a te stesso qual è l'immagine di cui ti sentiresti più orgoglioso, e cerca di raggiungerla.[3]
  6. 6
    Pensa bene di te stesso. Abbi un po' di fiducia nella tua capacità di avere successo. Se compi un salto aspettandoti di cadere sulla faccia, probabilmente non salterai altrettanto in alto o così lontano quanto potresti fare in realtà.
    • Le decisioni che riguardano la tua vita dovrebbero renderti più forte, anche se, nel momento in cui le prendi, sei spaventato a morte. Non permettere a te stesso di sentirti indegno del tuo sogno, e neppure inferiore per il fatto di volerlo inseguire.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Durante la Caduta Libera

  1. 1
    Agisci in fretta. Non rimandare oltre. Se è adesso che l'opportunità e il desiderio si presentano, compi immediatamente il salto nel buio. Rimandare la decisione finché non hai più la possibilità di farlo non è altro che un modo indiretto di scegliere di non saltare.
    • Se non puoi iniziare oggi, fissa una data. Segna la data sul calendario e informane gli altri, in modo da essere tenuto a risponderne di fronte a qualcun altro. Considera il tuo atto di fede come una realtà che ha inizio oggi stesso, anche se, effettivamente, farai il primo passo solo in seguito.
  2. 2
    Smetti di rimuginare sui lati negativi. Il fatto che migliaia di cose possano andare male potrebbe costituire un rischio concreto, ma, a questo punto, intestardirsi su questi aspetti non servirà a nulla. Quando la tua vita si trova nel bel mezzo di una transizione, devi prevedere il peggio e aspettarti il meglio.[4]
    • Quando ti trovi su una vetta molto alta, per allontanare la paura di cadere potresti dire a te stesso di non guardare in basso.
    • Lo stesso principio andrebbe applicato in questo caso: guardare in basso verso qualunque cosa che potrebbe andare male non farà che rendere più spaventosa la caduta e ridurne le possibilità di successo.
  3. 3
    Lascia il passato al suo posto. Non è questo il momento per i rimpianti. Se la tua vita fosse già perfetta, non avresti mai avuto la tentazione di fare questo salto nel buio. Idealizzare ciò che è stato non farà che renderti più difficile guardare avanti e impegnarti per ottenere i risultati migliori.
    • Concentrati sul presente e l'immediato futuro. Pensa sempre al passo successivo da intraprendere, e cammina così in fretta da non avere il tempo di voltarti a guardare la strada che ti sei lasciato alle spalle.
  4. 4
    Trova un sostegno. Stai in contatto con persone disponibili a sostenerti durante la tua picchiata. Questo supporto potrebbe essere di natura materiale, ma, per la maggior parte, ciò di cui hai davvero bisogno è un sostegno emotivo.[5]
    • Trova altre persone che si trovino in un simile stato di caduta libera. Potrebbero aver fatto un salto nel buio simile al tuo, oppure si stanno sottoponendo alla propria prova di coraggio. In ogni caso, queste persone potrebbero essere in grado di capire la paura e l'eccitazione che stai provando.
  5. 5
    Accetta la trasformazione. Il periodo di caduta libera che segue il salto iniziale ti cambierà, ma anche i cambiamenti più dolorosi sono positivi, se ti permettono di crescere. Se opporrai resistenza al cambiamento, non farai che privare te stesso dell'opportunità di maturare.
    • Il salto nel buio è un atto spaventoso e difficile da intraprendere, ma le difficoltà hanno la tendenza a rendere più forte chi si fa strada attraverso di esse. Dopo che avrai compreso che l'esperienza porta con sé dei vantaggi che le sono propri, indipendentemente dal risultato, puoi iniziare a trarne degli insegnamenti.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Dopo l'Atterraggio

  1. 1
    Ridefinisci l'idea di successo. La società contemporanea ha la tendenza a definire il successo in base alla quantità di fama e fortuna che possiedi, ma questa maniera di misurarlo non ha un carattere assoluto. Anche se il tuo atto di fiducia non ti consente di vivere comodamente, potrebbe comunque rappresentare un successo in altri modi.
    • Concentrati sugli aspetti positivi della tua vita che non hanno a che fare con le idee convenzionali di successo. Potresti essere molto soddisfatto della tua vita familiare o sociale. Anche se niente va esattamente come vorresti, potresti comunque sentirti realizzato semplicemente seguendo la tue passioni. Se ti senti spiritualmente appagato, la tua vita è un successo.
  2. 2
    Smetti di guardarti attorno. Non paragonare la tua vita a quella delle persone che conosci. Ognuno di noi si trova in circostanze diverse, quindi non è possibile confrontare due persone negli stessi termini.
    • L'idea di felicità che ha un'altra persona potrebbe non corrispondere alla tua, ma, se anche fosse così, l'evoluzione seguita da qualcun altro per raggiungere lo stesso punto non sarà uguale alla tua, per il semplice fatto che i vostri punti di partenza sono differenti, così come lo sono i passi necessari a raggiungerlo.
  3. 3
    Fallisci. Limitarsi ad accettare il fallimento come un'alternativa non è sufficiente. Finché non ne avrai un'esperienza diretta, non imparerai a confrontarti con il fallimento e non sarai in grado di temprarti nei suoi confronti.
    • Naturalmente, questo non significa che tu debba mandare a monte di proposito una grande occasione, né intraprendere azioni inutilmente temerarie. Si tratta semplicemente di accettare il fatto che il fallimento fa parte della vita. Invece di pensare che si tratti di un male necessario, cercando quindi di evitarlo, accettane l'arrivo e dagli il benvenuto.
  4. 4
    Persevera. Indipendentemente dal fatto che tu fallisca o abbia successo, devi mantenere lo slancio che hai intrapreso e continuare con la tua vita. Questo potrebbe voler dire proseguire sul cammino che hai imboccato, fare marcia indietro o intraprendere un'avventura completamente nuova.
    • Se fallisci, concentrati sula tua prossima mossa, invece che sul fallimento stesso. Chiedi a te stesso se devi ripercorrere i tuoi passi, sforzarti ancora più duramente lungo lo stesso cammino oppure intraprenderne uno del tutto nuovo.
    • Se hai successo, festeggia, ma non abbandonarti all'autocompiacimento. Comprendi qual è il prossimo passo che devi fare sul cammino che stai seguendo per portare avanti e intensificare l'attuale successo.
  5. 5
    Fai spesso un salto nel buio. Dopo averne compiuto uno, fanne un altro, poi un altro e un altro ancora. Come in tutte le cose, la pratica migliorerà l'esecuzione. Assumersi dei rischi e fare un salto nell'ignoto diventa più facile, quando lo fai spesso.
    • Con l'esperienza, svilupperai gradualmente la capacità di affrontare e risolvere problemi inattesi, ogni volta che si presenteranno.
    • L'esperienza ti conferirà anche l'abilità di riprenderti e cavartela con maggior efficacia in seguito a ogni atterraggio di fortuna.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 287 volte
Categorie: Religione
Questa pagina è stata letta 3 287 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità