Come Comporre una Melodia

In questo Articolo:Costruire le Conoscenze di BaseCreare una BaseAbbellire la Melodia

Le melodie consistono in progressioni di note a certi intervalli. Sono la parte "cantabile" di un brano musicale, quella che emerge al di sopra delle parti di accompagnamento e degli abbellimenti. Qualsiasi tipo di canzone tu abbia in mente, avrai bisogno di una melodia. Con delle solide conoscenze basilari della musica e un po' di esercizio e di semplici "trucchi", scoprirai che scrivere una melodia è più semplice di quanto sembri.

Parte 1
Costruire le Conoscenze di Base

  1. 1
    Impara la teoria musicale. Se vuoi diventare bravo a scrivere melodie, è bene conoscere almeno le basi del funzionamento della musica prima di lanciarti seriamente nella composizione. Naturalmente non è strettamente necessario, ma più teoria di base conosci più sarà facile comprendere i concetti musicali quando vengono spiegati.
    • In questo articolo faremo uso di terminologia musicale in quanto si tratta di concetti difficili da spiegare senza farlo. Alcuni verranno spiegati, ma altri sono troppo difficili per esaurirli in una sola frase. Se non conosci il significato di termini come "movimento", "battuta" o "tempo", ti consigliamo di leggere prima qualcosa al riguardo.
  2. 2
    Scegli una forma per la tua canzone. La forma di una canzone è qualcosa di simile al "genere" applicato alla musica. Tutta la musica, in generale, segue uno schema (o forma), che determina quali parti saranno simili tra loro e quando avverranno i cambi. Avrai probabilmente familiarità con questo concetto dalla musica pop e dalle idee di strofa e ritornello. Non devi necessariamente seguire lo stesso schema, ma può servirti come punto di partenza per scrivere la tua melodia.
    • La forma più comune per una canzone è AABA. Questo significa che ci sono due "strofe", un "ritornello" e un'altra "strofa". In altre parole, una sezione che suona in certo modo, la stessa sezione ripetuta, una sezione differente, e poi di nuovo la stessa sezione iniziale.
    • Esistono diverse forme in realtà, quindi potresti documentarti per capire quale può funzionare meglio per te. Potresti considerare, per esempio, AAAA, ABCD, AABACA, ecc. O, naturalmente, puoi sempre decidere di rompere qualsiasi schema!
  3. 3
    Studia i generi musicali. Alcuni generi musicali hanno una stile a cui aderire, e se desideri ottenere lo stesso tipo di "sound" dovrai adottarne la forma per la tua melodia. Documentati sul genere musicale che ti interessa prima di iniziare a scrivere, in modo da capire se esistono particolari strutture, tonalità o progressioni tipiche di quel genere.
    • Per esempio, le progressioni di accordi per il blues e il jazz seguono particolari forme. Il jazz fa un uso estensivo di un tipo particolare di accordi, su cui è buona idea documentarsi prima di scrivere una canzone relativa a questo genere musicale.
  4. 4
    Pensa all'esecutore. Chiunque stia eseguendo il tuo brano, avrà bisogno di una pausa a un certo punto. Le dita avranno bisogno di fermarsi un attimo e i cantanti dovranno prendere fiato. È bene comprendere come inserire le pause all'interno di una canzone, e aggiungerne qua e là. Cerca di inserirne a distanze regolari tra loro e a sufficienza per rendere la tua canzone eseguibile!
  5. 5
    Analizza le tue canzoni preferite. Un buon inizio per sviluppare la tua abilità compositiva è quello di analizzare le tue canzoni preferite. Raccogli un po' di canzoni con delle splendide melodie e ascoltale con attenzione. Di solito quando ascoltiamo della musica ci perdiamo nell'ascolto, ma in questo caso sforzati di focalizzare per trarne una "road map" da usare per la tua canzone.
    • Prendi appunti su come cambiano le note. Come è costruita la struttura? Che emozioni genera la tonalità usata? Come si concatenano melodia e testo? Cosa ti piace così tanto della melodia? Cosa non funziona, o potrebbe essere migliorato? Tutto ciò che impari in questo modo può esserti utile al momento di scrivere le tue melodie.

Parte 2
Creare una Base

  1. 1
    Cerca di non iniziare dal testo. Se ti riesce più naturale scrivere testi, potresti tendere a voler iniziare da quest'ultimo, ma non è consigliato in quanto è più difficile, in particolare se le tue conoscenze musicali sono limitate. Se inizi dalle parole, dovrai poi adattare la melodia al loro ritmo naturale e farlo può essere difficile, specialmente per un principiante. In ogni caso, si tratta di un consiglio generale: volendo, puoi iniziare anche dal testo.
  2. 2
    Prova a suonare improvvisando! Può sembrare sciocco, ma molte melodie famose sono nate suonando note a caso su un pianoforte. Se hai uno strumento su cui farlo, provaci. Improvvisa costruendo dei pattern o anche solo suonando intervalli a caso fino a raggiungere qualcosa di tuo gusto.
    • Se non hai uno strumento, puoi usare la voce oppure uno strumento online. Su molti siti internet si possono trovare tastiere di pianoforte che puoi usare gratuitamente, oppure puoi usare una app per il telefono o il tablet.
  3. 3
    Trasforma un'idea semplice. Puoi partire da un'idea semplicissima, anche solo una serie di tre o quattro note, e poi sviluppare questo "nucleo" in un'intera melodia. Per esempio, puoi partire da un piccolo gruppo di note identificato nel modo spiegato nel passaggio precedente. Prova a pensare a come usarlo come punto di partenza per sviluppare una melodia.
    • Le persone con una naturale inclinazione musicale hanno spesso idee per "nuclei melodici" di questo tipo, proprio come i pittori hanno le idee per i loro quadri. Se questo sei tu, tieni sempre a portata di mano un registratore digitale o un blocco per gli appunti (se sai come scrivere la musica).
  4. 4
    Inizia dagli accordi. Se sei abituato a suonare accordi, puoi scrivere una melodia improvvisando degli accordi. È pratica diffusa per chi suona il pianoforte o la chitarra, entrambi strumenti sui cui è comune suonare accordi. Improvvisa e suona a caso come descritto nel passaggio precedente, ma partendo dagli accordi, fino a quando non trovi una progressione che ti piace.
    • Se non hai uno strumento su cui suonare accordi, o se non ne conosci molti, puoi sempre usare i siti internet che ti permettono di selezionare e suonare serie di accordi.
    • Prova a canticchiare a bocca chiusa sopra gli accordi e a "giocare" un po' cercando di aggiungere complessità al nucleo melodico iniziale. Siccome puoi cantare una sola nota per volta, ti accorgerai di avere una melodia prima di quanto tu possa pensare. Non pensare al testo in questa fase: i musicisti professionisti scrivono quasi sempre prima la melodia, usando suoni a caso al posto delle parole.
  5. 5
    Prendi in prestito un'idea da una melodia esistente. Rubare una canzone di qualcun altro può sembrare una cattiva idea, ma in fondo partire da un frammento di melodia di un'altra canzone per scrivere qualcosa di completamente diverso è un po' come trapiantare una piantina per crescere un'aiuola nel tuo giardino. Se prendi in prestito solo una successione di tre o quattro note da variare in modo originale, si tratterà sempre di qualcosa di tuo. Ricordati però che il tuo scopo è trasformarla in qualcosa di diverso.
    • Un buon esercizio è quello di prendere in prestito idee da un altro genere di musica. Vuoi scrivere una canzone folk, per esempio? Prova a prendere in prestito idee dal rap. Vuoi scrivere una canzone country? Prendi in prestito idee dalla musica classica.
  6. 6
    Costruisci un motivo. Un "motivo" è un gruppo di note che forma un'idea musicale. Molte canzoni usano un motivo ripetuto più volte, con piccole variazioni, per formare una melodia. Se fai fatica a ideare una melodia, questa è un'ottima alternativa in quanto ti servono solo poche note come punto di partenza.
    • Un ottimo esempio è l'Allegro con Brio della Quinta Sinfonia di Beethoven, in cui un motivo molto semplice e basilare viene ripetuto più e più volte creando uno dei brani più iconici della storia della musica.

Parte 3
Abbellire la Melodia

  1. 1
    Crea una linea di basso. Una volta creata la melodia, è il momento di scrivere una parte di basso per accompagnarla. Naturalmente, non è necessario avere un basso nel gruppo di strumenti (per esempio se stessi scrivendo un brano per un quartetto di trombe…), ma una linea di basso è qualcosa di più di una parte per uno strumento specifico come, appunto, un basso. La linea di basso è la parte di accompagnamento che costituisce la "spina dorsale" del brano, e può essere suonata da qualsiasi strumento che abbia un'estensione più bassa.
    • Una linea di basso può essere semplice o complessa, veloce o lenta. In alcuni generi di musica, la linea di basso segue pattern particolari, come nel "jump blues", in cui suona quasi sempre una scala di semiminime. L'importante è che la linea di basso si adatti alla melodia che hai scritto, supportandola.
  2. 2
    Aggiungi gli accordi, se non lo avessi ancora fatto. Se non hai iniziato dagli accordi, è bene aggiungerli ora. Gli accordi daranno pienezza e complessità alla tua melodia, anche se puoi sempre decidere di non aggiungerli (o di usarne di molto semplici) se desideri ottenere una sonorità spoglia e malinconica.
    • Inizia con lo stabilire in che tonalità è stata scritta la melodia. Alcuni accordi suonano meglio in una tonalità piuttosto che in un'altra. Se la canzone è in DO, per esempio, sarà naturale iniziare da un accordo di DO.
    • Sarà la canzone stessa a determinare quando cambiare accordo, ma cerca di posizionare i cambi in corrispondenza con le parti importanti o i punti di passaggio della melodia. Tipicamente i cambi di accordo avvengono sui movimenti in battere, all'inizio (o in prossimità dell'inizio) di una battuta. Puoi anche usare degli accordi di passaggio che "portino" verso un altro accordo. In una canzone in 4/4, per esempio, potresti avere un accordo sul battere e un altro sul quarto movimento della battuta, che porti verso il cambio di accordo all'inizio della battuta successiva.
  3. 3
    Sperimenta con le altre sezioni della canzone. Una melodia può bastare a riempire larga parte della canzone, ma molte canzoni hanno anche delle sezioni che rompono con la melodia stessa, oppure ne introducono una seconda. Può essere un ritornello, un cosiddetto "bridge", o anche qualcosa di ancora diverso. Variazioni di questo tipo aggiungono eccitazione o rendono la canzone più drammatica, quindi prendile in considerazione se stai cercando di ottenere un effetto di questo tipo.
  4. 4
    Prova a fare ascoltare la tua composizione ad altri. Suonala ad altri e chiedi la loro opinione. Non devi necessariamente condividere tutte le loro idee, ma altri potrebbero sempre vedere (o meglio, sentire) particolari che ti sfuggono. Se sono in molti a darti la stessa opinione, significa che potrebbe essere il caso di cambiare qualcosa nella melodia o nelle parti di accompagnamento.

Consigli

  • Documentati sugli intervalli e sui concetti di "frase" e "tema" in musica.
  • Ascolta le melodie di altri compositori. Scegli una canzone che ti piace particolarmente e cerca di capire cosa la rende speciale.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Musica

In altre lingue:

English: Compose a Melody, Русский: сочинить мелодию, Português: Compor uma Melodia, Français: composer une mélodie, Deutsch: Einen Ohrwurm komponieren, Español: componer una melodía, Bahasa Indonesia: Menggubah Melodi

Questa pagina è stata letta 43 002 volte.
Hai trovato utile questo articolo?