Come Comportarsi al Lavoro

In questo Articolo:Iniziare un Nuovo LavoroEssere un Buon LavoratoreAvere l’Atteggiamento GiustoRiferimenti

Il tuo atteggiamento sul posto di lavoro è importante tanto quanto le tue abilità e competenze. Imparare ad affrontare un nuovo lavoro richiede una combinazione unica di zelo e capacità di comunicazione, a prescindere che si tratti di un ufficio in cui aleggia un alto livello di stress o di un ristorante sempre affollato. Puoi apprendere come fare una buona impressione il primo giorno e trasformare questa sensazione in una buona reputazione nel futuro.

Parte 1
Iniziare un Nuovo Lavoro

  1. 1
    Fai in modo di essere sul luogo di lavoro in anticipo. Il primissimo giorno, è importante fare una buona impressione ed essere puntuale. Accertati di arrivare in tempo per cambiarti e prepararti entro l’orario stabilito, se necessario, così da essere subito operativo. Cerca di essere pronto 10-15 minuti prima dell’inizio del tuo turno.
    • Se devi prendere dei mezzi pubblici oppure la nuova sede di lavoro si trova in un luogo che ti è poco familiare, allora fai un viaggio di prova qualche giorno prima, per essere sicuro di conoscere il percorso e la sua durata.
    • Non arrivare in ritardo rispetto al programma, altrimenti faresti capire che non sei in grado di gestire il tuo tempo in maniera efficiente. Fai buona impressione sul datore di lavoro presentandoti in tempo per prepararti alla giornata e poi vattene quando hai finito.
  2. 2
    Ascolta ed esegui quello che ti viene detto. Nella maggior parte dei casi, nessuno si aspetta che tu eccella in tutte le mansioni fin da subito; per lo più i datori di lavoro sanno che ogni nuovo impiegato segue una certa curva di apprendimento. Per tale motivo non preoccuparti molto se commetti errori e fai dei pasticci durante la prima giornata, piuttosto concentrati sull'apprendere tutto quello che puoi e sul prestare attenzione per essere certo di non dimenticare alcune istruzioni.
    • Fai in modo che il tuo obiettivo sia quello di sbagliare una sola volta. Se il tuo capo ti spiega come fare un lavoro, ascolta e ricorda le sue parole, così da non dover chiedere ancora.
  3. 3
    Non temere di porre domande. Moltissimi neoassunti sono timorosi di fare delle domande e questo li porta a fare degli errori enormi. Sappi quando chiedere aiuto. Non hai nulla di cui vergognarti per questo, soprattutto durante il tuo primo giorno. È meglio che una mansione ti venga spiegata una volta e tu sia certo di eseguirla bene, piuttosto che andare per tentativi e scoprire uno sbaglio successivamente.[1]
  4. 4
    Cerca di capire cosa succederà in seguito. In ogni ambiente il processo di lavoro è molto diverso. Anche se hai molto talento e possiedi tutte le competenze, non ti sarà facile capire cosa accadrà successivamente e con che ordine. Il modo migliore per distinguersi dalla massa e mostrarsi come un buon dipendente già dal primo giorno è quello di analizzare la situazione e capire le mosse successive.
    • In alcuni casi, il tuo primo giorno di lavoro prevede che tu stia parecchio in piedi, muovendoti da una postazione all'altra per osservare i colleghi esperti. Quando noti che c’è una possibilità di darti da fare, agisci. Se vedi un altro impiegato che sta portando un grande mucchio di borse da un posto all'altro, non aspettare che ti venga detto di aiutarlo.
    • In altri luoghi di lavoro, è meglio che tu chieda maggiori informazioni invece di muoverti di tua iniziativa. Se hai iniziato da poco a lavorare in cucina e devi lavare alcuni piatti, potrebbe sembrarti banale doverli mettere in lavastoviglie; tuttavia, potrebbe essere necessario seguire una determinata procedura, per questo motivo informati.
  5. 5
    Pulisci senza che ti venga chiesto. Un aspetto comune di tutti i luoghi di lavoro è la pulizia e la sicurezza. Non dovrebbe essere necessario un addestramento per mantenere in ordine la propria postazione di lavoro. Verifica se puoi riorganizzare degli oggetti o se ci sono delle zone da ripulire, in modo che il luogo di lavoro sia perfetto e sia possibile muoversi agilmente.
    • Se lavori in ufficio, cambia il filtro della macchina del caffè e riempi il cassetto delle cialde. Pulisci le tazze e i cucchiai e butta via i rifiuti. Porta fuori la spazzatura e dai una mano a pulire le aree comuni, se ce n’è bisogno.
    • Se lavori in cucina o in un ristorante, controlla che non ci siano ostacoli contro cui le persone possano inciampare oppure dai una mano a lavare i piatti nel retro. Puoi anche stare un po’ al lavello per pulire le stoviglie, se è necessario. Trova un modo per restare occupato.
  6. 6
    Sii semplicemente te stesso. Quello che rende il tuo primo giorno di lavoro un successo non è ciò che conosci, il tuo talento e nemmeno quello che fai. La chiave di tutto è il tuo atteggiamento. Il datore di lavoro ha assunto proprio te perché ha notato qualcosa di particolare, una buona combinazione di capacità e personalità che apporterà un contributo al luogo di lavoro. Abbi fede nelle tue capacità di riuscita e non pensare di dover essere la persona che non sei.
    • Non devi agire come fanno i tuoi colleghi, nel bene e nel male. È necessario un po’ di tempo affinché le persone si adattino alla presenza di un neoassunto, quindi concedi ai tuoi compagni di lavoro questo periodo, così che possano abituarsi alla tua personalità invece di cambiare il tuo comportamento in modo che combaci con il loro.

Parte 2
Essere un Buon Lavoratore

  1. 1
    Determina degli obiettivi a breve termine. Essere un buon dipendente prevede di andare oltre il proprio dovere. Cerca di dare il meglio definendo delle mete personali a breve termine che ti permettano di mantenere la motivazione e di distinguerti dalla massa. Dopo pochi giorni di lavoro, cerca di identificare quali sono i campi in cui devi lavorare di più e stabilisci i traguardi che vuoi raggiungere.[2]
    • Se lavori in una cucina, puoi importi di riuscire a ricordare tutte le ricette dei panini entro la fine del mese, in questo modo non dovrai consultare i tuoi appunti. Oppure puoi cercare di migliorare i tuoi tempi di preparazione di un piatto finché non raggiungi quelli dei tuoi colleghi.
    • Nelle prime due settimane di lavoro, concentrati maggiormente sulla qualità del tuo lavoro e meno sull’efficienza. Prepara ogni panino perfettamente prima di preoccuparti di farlo in fretta. La velocità e l’incremento della produzione sono obiettivi che dovrai affrontare successivamente.
  2. 2
    Sii realistico e ben disposto in quello che puoi fare. I bravi lavoratori sono dei volontari che sono pronti ad assumersi altre responsabilità e compiti quando viene loro richiesto. Se vuoi far crescere la tua reputazione di lavoratore affidabile, allora sii disposto a fare tutto quello che è necessario.
    • È altrettanto importante che tu riconosca i tuoi limiti. Se hai già dieci compiti da svolgere prima della fine della giornata, non offrirti per un altro che richiede diverse ore per essere completato. Organizza il tuo tempo in modo efficiente.[3]
    • Sii molto attento anche a non farti sopraffare. Se un collega ti chiede di fare qualcosa per la quale nutri dei dubbi, allora potrebbe essere più saggio pensare a un piano alternativo. Muoviti con tatto e sottoponi la questione al tuo capo, se necessario.
  3. 3
    Fai il tuo lavoro e non quello degli altri. I bravi lavoratori si impegnano nei loro compiti e pensano ai propri affari. Quando sei sul posto di lavoro, concentrati sulla tua mansione e cerca di portarla a termine al meglio delle tue possibilità. Non sprecare tempo interessandoti dei compiti o delle mansioni degli altri. Fatti notare per aver svolto tutti i tuoi impegni.
    • Evita i pettegolezzi. Sul posto di lavoro è molto facile entrare a far parte di piccoli gruppetti che ti distraggono dalle tue responsabilità. Concentrati sulle tue mansioni e non sulla qualità del lavoro altrui.
  4. 4
    Sii attivo. Se noti della sporcizia sul pavimento del tuo posto di lavoro, non camminarci sopra per poi informare il capo che qualcuno deve pulire. Chinati e pulisci tu. Svolgi dei compiti per il bene dell’ambiente di lavoro e non per sembrare un impiegato migliore.
  5. 5
    Apporta dei miglioramenti. Svolgi le tue mansioni con cura e portale a termine, poi valuta se puoi fare qualcosa in più per aiutare la tua azienda a raggiungere i propri obiettivi. I bravi dipendenti apportano idee creative per migliorare e delle tattiche per ottimizzare l’efficienza, in modo che il luogo di lavoro sia un posto migliore.
    • Cerca di trovare alcuni spunti creativi ogni paio di mesi e poi tienili a portata di mano, nel caso si rivelassero utili. Prenditi cinque minuti per parlare in privato delle tue idee con il responsabile invece di presentarle direttamente a una riunione affollata.

Parte 3
Avere l’Atteggiamento Giusto

  1. 1
    Prefiggiti degli obiettivi di lavoro nel lungo termine. Dove vorrai essere fra cinque anni? E fra dieci? In che maniera il lavoro attuale può esserti utile per raggiungere queste mete? Definisci degli obiettivi di carriera chiari e realizzabili e lavora costantemente in quella direzione. Essere consapevole di come il tuo lavoro quotidiano si ricollega agli obiettivi a lungo termine nella tua vita ti permette di sentirti sicuro e ti motiva a migliorare sia l’azienda che te stesso.
    • Impegnati e tieni un elenco dei propositi per i quali stai lavorando che ti possa essere d’aiuto e di motivazione settimana dopo settimana. Quello che stai facendo nell’immediato potrebbe non sembrarti importante ora, ma in che modo potrebbe lanciarti verso i traguardi che ti sei posto? Come potrebbe aiutarti a fare carriera?
    • Ricorda che anche gli obiettivi per cui sta lavorando la tua azienda sono altrettanto importanti e dovresti sempre tenerli in considerazione.
  2. 2
    Parla con rispetto degli altri lavoratori. I datori di lavoro apprezzano i dipendenti che supportano i colleghi. Quando ti impegni e fai di tutto per realizzare gli obiettivi aziendali, allora diventi una persona degna di fiducia e autorevole. Usa questa tua influenza per aiutare coloro che sono meritevoli di lodi e promozioni.
    • Se gli altri impiegati prendono in giro o criticano un collega, non partecipare a queste discussioni. Sul posto di lavoro è facile ritrovarsi in qualche gruppetto irriverente, ma questo genera una cultura "tossica" del lavoro, cerca di non farne parte.
    • Se ti comporti in maniera poco etica per fare carriera nella tua azienda, potresti guadagnare qualche posizione nel breve termine, ma sarai un perdente, in futuro, perché avrai sviluppato delle pessime relazioni con gli altri dipendenti. Fai in modo che il responsabile valuti il tuo lavoro e le tue competenze e determini qual è la posizione migliore che puoi occupare nella compagnia.
  3. 3
    Impegnati in quello che stai facendo. I datori di lavoro valorizzano i dipendenti che sono orgogliosi di ciò che fanno. Se fai un lavoro che davvero ti appassiona, allora sarà tutto più facile. Al contrario, se lavori solo per arrivare al giorno di paga, allora sarà ben più difficile sentirti coinvolto. Trova dei modi per appassionarti e impegnarti in ciò che fai e lascia che questo sentimento trapeli dalle tue azioni.
    • Per il momento resta concentrato su ciò che il lavoro ti offre e ricordati che avere successo in questo impiego rende più semplice il percorso verso le tue mete. Se lavori per mantenere la tua famiglia o per pagarti l'università, sappi che l'impiego attuale ha un grande impatto su questi aspetti della tua vita.
  4. 4
    Tratta tutte le persone con cui ti relazioni con dignità e rispetto. Sebbene ci siano degli individui con cui non è facile trattare sul posto di lavoro, ricorda che quando ti rivolgi a loro in malo modo, in realtà stai influenzando negativamente le tue opportunità di carriera all’interno dell’azienda. I tuoi colleghi sono stati selezionati con grande attenzione, esattamente come lo sei stato tu; per tale ragione mostrare disprezzo e irriverenza nei confronti di tutti i lavoratori che incontri viene interpretato come spregio per l'intelligenza del datore di lavoro.

Consigli

  • Sii onesto e sicuro di te quando hai a che fare con gli altri sul posto di lavoro.

Avvertenze

  • Stai attento ai ficcanaso. In quasi tutti gli ambienti di lavoro c'è sempre almeno un uomo o una donna che cerca costantemente di estorcere notizie in merito al tuo salario, ai tuoi orari o alla tua vita privata; è meglio evitare di rispondere a domande del genere.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Il Mondo del Lavoro

In altre lingue:

English: Behave at Work, Español: comportarse en el trabajo, Русский: вести себя на работе, Português: Se Comportar no Seu Trabalho, Français: vous comporter correctement au travail, Bahasa Indonesia: Berperilaku Baik di Tempat Kerja, Deutsch: Verhalten am Arbeitsplatz, Nederlands: Je gedragen op je werk

Questa pagina è stata letta 15 230 volte.
Hai trovato utile questo articolo?