Come Comportarsi con Nonchalance

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Adottare la Mentalità AdattaAgire con NonchalanceAdottare uno Stile di Vita DisinvoltoRiferimenti

Preoccuparsi e vivere continuamente nel dubbio può consumarti giorno dopo giorno e aumentare il tuo livello di stress. Tutte queste emozioni negative, unite a dei livelli di stress elevati, possono impedirti di goderti quello che ti piace fare nella vita. Concentrandoti un po’ di più su te stesso, però, puoi imparare a vivere con nonchalance e scoprire come essere superiore a tutto il resto. Ricordati: hai la tempra di un guerriero e non devi permettere a nessuno di rovinare il tuo umore. La famosa canzone “Let It Go” di Frozen non è soltanto la colonna sonora della tua vita, ma parla proprio di te!

1
Adottare la Mentalità Adatta

  1. 1
    Trova un lato divertente in tutto quello che ti succede. Il beneficio di saper vivere con nonchalance non è semplicemente essere felici; è imparare a non arrabbiarsi o stressarsi. Com’è possibile farlo? Trovare qualcosa di divertente in tutto quello che ti succede è un buon punto di partenza. Proprio come la maggior parte degli avvenimenti ha un aspetto positivo, anche quasi tutte le cose hanno il loro lato comico.
    • Anche se è un esempio semplice, poniamo che tu debba salire sul palco in una qualche cerimonia di premiazione. Invece di diventare rosso dalla vergogna, comportati in modo naturale, come se quello fosse sempre stato il tuo obiettivo, e raccogli il tuo premio con classe, magari sollevandolo in alto con un movimento sicuro, entrando in pieno nei riflettori. Goditi quindi l’applauso scatenato della folla.
  2. 2
    Fai finta di non avere il “gene della vergogna”. Tutti noi abbiamo una vocina nella nostra testa che ci dice che cosa conviene fare e come comportarci in modo socialmente accettabile; questa vocina ci permette di farci degli amici, di creare rapporti sociali e ci facilita un poco la vita. A volte, però, ci tiene fermi su dei binari preimpostati, impedendoci di crescere e facendoci provare preoccupazione, instabilità emotiva ed ansia. Fai finta, anche solo per un momento, di non sentire questa voce. Come ti comporteresti? Che cosa stai dicendo al mondo intero tramite il tuo corpo? Ecco che cos’è la nonchalance.
    • Gran parte delle nostre azioni sono volte ad evitare situazioni imbarazzanti e a farci accettare socialmente. Se non dovessi più avvertire questo bisogno, che cosa faresti in modo diverso? Ti importerebbe davvero che a Laura piacciano le tue scarpe e che Marta risponda ai tuoi messaggi? Probabilmente no. Quindi cerca di concentrarti su quest’aspetto per qualche minuto, fino a quando non diventerà naturale.
  3. 3
    Cerca di non preoccuparti per ciò che non puoi cambiare. Il mondo, prima o poi, finirà. Te ne preoccupi? Probabilmente no. Tua mamma a volte indossa dei maglioni orrendi. Ci perdi il sonno? Non credo. Se non puoi farci nulla, non ha senso preoccuparsi. Che cosa è in tuo potere fare? Preoccuparti… e continuare a preoccuparti? Esatto. Non ha alcun senso.
    • Come ti comporteresti se un insegnante annunciasse una verifica a sorpresa? Non faresti nulla, vero? Non ha senso preoccuparsi: tutto ciò che puoi fare è svolgere al meglio il test. E se la persona che ti piace non dovesse rispondere ai tuoi sms? Passa ad altro; volevi solo provare a vedere come sarebbe andata.
  4. 4
    Non prendere te stesso (e nient’altro) troppo seriamente. La vita diventerà incredibilmente più facile se arriverai alla conclusione che nulla è così importate da perderci il sonno. Siamo dei minuscoli granelli di polvere su questo stupendo pianeta e se oggi non dovesse andare come vogliamo, beh, così è la vita. Il mondo è pieno di cose buone e di cose cattive. Perché disperarsi?
    • Probabilmente ti è capitato di incontrare qualcuno che si prende fin troppo sul serio. Questo tipo di persona è fin troppo egocentrica e si preoccupa costantemente di quello che la gente pensa delle sue azioni, di quello che dice e del suo aspetto. In realtà, probabilmente, gli altri non stanno pensando affatto a lei. Anche solo osservare questo tipo di individuo è stancante; cerca di essere l’opposto, è la chiave per vivere con nonchalance.
  5. 5
    Pratica yoga. Oltre ad essere un modo per bruciare calorie e tonificare i muscoli, è una strategia fantastica per liberarsi del caos mentale che molti di noi portano con sé. Molti studi hanno dimostrato che chi fa yoga soffre meno di stress e di ansia e che può vantare anche una pressione corporea più bassa. [1] Se hai problemi a cambiare mentalità, facendo yoga potresti riuscire nel tuo intento.
    • Un’altra ottima strategia consiste nel fare esercizi di respirazione. Concentrarti sul tuo corpo e sul tuo respiro ti permetterà di liberare la mente e di vivere nel presente. Ti potrai dedicare a realtà più tangibili, come la sensazione sulla pelle della sedia su cui sei seduto e la temperatura della stanza, e non sulle tue preoccupazioni più recenti.

2
Agire con Nonchalance

  1. 1
    Sii la versione adulta di te stesso. Quando ci preoccupiamo e stiamo in ansia, tendiamo anche a diventare pretenziosi ed egoisti. Tutto ad un tratto il mondo gira solo intorno a noi e pretendiamo che le nostre esigenze vengano soddisfatte subito; in altre parole, ci comportiamo proprio come dei bambini. [2] Riconosci questa parte di te (ce l’abbiamo tutti) e cerca invece di far risaltare l’adulto che è in te (e che è in ciascuno di noi). Come reagirebbe la versione più grande e matura di te stesso?
    • Poniamo che tu abbia mandato un messaggio al tuo ragazzo o ragazza e che lui o lei non ti abbia subito risposto. Il tempo passa, i minuti scorrono, e lui/lei non ha ancora risposto. Il bambino in te sta gridando “Ma che stai facendo? Perché non mi rispondi? È successo qualcosa? Perché mi tratti così?!” E invece no. Non devi comportarti in questo modo. Prenditi un bel libro e mettiti a leggere. Se non ti risponde, pazienza. Tanto non ti ricordi nemmeno più che cosa gli/le avevi scritto.
  2. 2
    Non mostrare troppe emozioni. Il vero significato di comportarsi con nonchalance è proprio essere calmi e rilassati, più o meno 24 ore al giorno. Mostra soltanto un tiepido interesse o un po’ di contentezza; un minimo di disappunto e frustrazione; ma ricorda che, sotto a queste esternazioni superficiali, dovrai essere tranquillo e rilassato. Non devi certo essere freddo e privo di emozioni, devi semplicemente vivere con disinvoltura.
    • Poniamo che tu sia appena stato rifiutato dalla persona che ti piace. Sentirai il bisogno fortissimo di piangere e lamentarti, ma dovrai cercare di far prevalere il tuo lato più calmo. Non dovrai certo fare finta che vada tutto bene e continuare sulla tua strada come se non fosse mai successo niente, però, perché quello che ti è accaduto è vero. Quando ne parlerai con gli amici, prova a dire qualcosa del genere “Uff. Speravo proprio che le cose andassero diversamente, ma sono davvero felice di non avergli/le chiesto di uscire!”.
  3. 3
    Non preoccuparti di quello che pensano gli altri. Sai come funzionano le opinioni, no? Tutti hanno la propria. Cercare di fare contenti tutti e di piacere universalmente è una causa persa, perché è semplicemente impossibile. L’opinione che gli altri hanno di te non è importante, la vita continuerà comunque. Inoltre, se ci pensi, ti ricorderai quello che Sara ha detto sui tuoi capelli fra sei mesi? Non credo proprio. Quindi non perderci il sonno. Stai vivendo la tua vita ed è questo ciò che conta.
    • Se sarà solo la tua opinione a contare davvero per te, sarà più facile rilassarti e liberarti dallo stress. In altre parole, sarà più semplice vivere con nonchalance. Avrai sotto controllo tutte le opinioni che contano. Non è una sensazione fantastica? Gli altri saranno lontani anni luce dal tuo radar e non varrà la pena di preoccuparsi per loro.
  4. 4
    Controlla il tuo linguaggio corporei. Anche se ci dovessimo esprimere nel modo più calmo e tranquillo possibile, a volte potrebbe essere il nostro stesso corpo a tradirci. Non importa se a voce dirai “Va tutto bene, non c’è da preoccuparsi”, se dovessi contemporaneamente sudare freddo e tenere le mani contratte per la tensione. Non è certo un mistero, la gente è capace di leggere i segnali corporei. Quindi, se hai intenzione di parlare con una certa disinvoltura, assicurati che il tuo corpo si adegui al tuo atteggiamento. [3]
    • La postura del tuo corpo dipenderà dalla situazione in cui ti trovi. Tenere i muscoli tesi farà subito capire a tutti che sei preoccupato e ansioso (e quindi assolutamente non disinvolto). Se pensi che il tuo corpo possa tradirti, cerca di tenerti sotto controllo dalla testa ai piedi, valutando mentalmente se ogni parte del tuo organismo è rilassata. In caso contrario, cerca di sciogliere i muscoli. La disinvoltura mentale parte proprio da qui.
  5. 5
    Perfeziona la tua “scrollata di spalle”. Quando qualcuno verrà da te a raccontarti l’ultimo pettegolezzo, dovrai rispondergli così. Non scrollando le spalle in modo letterale, ma con il suo equivalente mentale. “Oh, davvero. Dove ne hai sentito parlare?” è un’ottima frase con cui reagire se l’altra persona si aspettava un “Ommioddio, sul serio?!”. Dovrai far entrare le parole superflue in un orecchio e farle uscire dall’altro.
    • È molto importante sviluppare questo tipo di atteggiamento mentale. Hai rovesciato il latte? Pazienza. Lo pulirai. Sei ingrassato di un paio di kg? Fa niente, più insalata a pranzo a partire da domani.

3
Adottare uno Stile di Vita Disinvolto

  1. 1
    Segui i tuoi obiettivi. Le persone che non sanno nemmeno cosa sia la nonchalance si impegnano a modellare la propria vita sull’approvazione degli altri. Si sforzano tantissimo per farsi accettare e sentirsi amati. In poche parole, si preoccupano troppo. E, soprattutto, si preoccupano di cose che non sono importanti. Non deve importarti di ciò che dicono gli altri; devi fare ciò che ti rende felice.
    • Questo atteggiamento è benefico sotto diversi punti di vista. Ti terrà impegnato, ti permetterà di farti tanti amici diversi e ti permetterà di sentirti felice e realizzato. Più ampio sarà il tuo mondo, più insignificante diventerà ogni singola aspetto che lo compone. Quella persona che aveva il potere di turbarti non può più farlo, perché ne conosci altre dodici proprio come lei.
  2. 2
    Ricorda che hai a disposizione diversi semi. Usiamo quest’esempio: poniamo che tu voglia coltivare un giardino partendo dal nulla, ma che tu abbia a disposizione solo un seme. Pianterai quel seme con tanta attenzione, guardandolo notte e giorno, preoccupandoti di rovinarlo e magari soffocandolo con troppe attenzioni. Fortunatamente, nella vita reale, il tuo giardino è molto diverso. Hai a disposizione così tanti semi da non sapere nemmeno come utilizzarli tutti! Spargine un poco qua, un poco là, e vedi che cosa succede. Quanto dovrà importarti? Beh, sicuramente un poco. Vuoi che il tuo giardino sia rigoglioso. Ma starai sveglio tutta la notte, preoccupandoti di un unico piccolo seme? Assolutamente no. [4]
    • Quest’esempio è solo un modo per dire che la tua vita è ricca di aspetti differenti. Se va male qualcosa, pazienza. Ci sono migliaia di altre cose che filano alla perfezione. Non c’è bisogno di preoccuparsi. Se quel “seme” non funziona, piantane un altro.
  3. 3
    Lascia che siano gli altri a fare programmi. Se sarai troppo propositivo ed entusiasta, infatti, sarà difficile sembrare particolarmente disinvolto. Sei sempre tu quello pieno di idee che cerca di coinvolgere gli altri in diversi progetti? Rallenta. Per comportarsi con disinvoltura, lascia che siano gli altri a cercare te. Cerca di essere un partecipante attivo, ma di non prendere tu l’iniziativa. Non sei il capitano della nave.
    • Si tratta, ovviamente, di una regola generale. Non vuoi essere certo un fantoccio passivo che sfrutta da vero parassita le buone idee degli altri; inoltre è importante far capire ai tuoi amici che sai come apprezzarli. Se qualcuno ti invita a fare qualcosa, per esempio, fagli sapere che ti sei divertito e che la prossima volta sarai tu ad organizzare qualcosa. Le amicizie sono una relazione a doppio senso, dopo tutto.
  4. 4
    Lasciati scivolare le cose negative addosso. Quando Idina Menzel ha cantato “Let it go, let it go”, non stava certo scherzando. Quando sentirai che il pendolo del tuo umore avrà il bisogno di iniziare ad oscillare a destra e a sinistra, fermati per qualche istante. Conta fino a 10 e fatti scivolare tutto addosso. Concentrati sul restare calmo, rilassato e controllato. Hai tutto sotto controllo. Certo, sei felice, oppure sei triste; ma questo non ti cambierà la vita. Che senso avrebbe?
    • Se dovessi trovarti ad affrontare qualcosa che ti dà davvero fastidio, cerca di dirti che ci penserai domani. Scaccia il pensiero negativo dalla tua mente, sapendo che tornerai ad occuparti della faccenda in meno di 24 ore. Che succederà? Arriverà domani e non te ne ricorderai, o ti sentirai più tranquillo rispetto all’accaduto (o, almeno, più in grado di tenerlo sotto controllo).

Avvertenze

  • Ricorda che nei tempi di fatica emotiva è meglio dimostrare neutralità. È il modo migliore per nascondere i tuoi sentimenti e non far preoccupare gli altri. Apparirai come una persona forte e dura come la roccia.
  • Cerca di avere riguardo per i dei sentimenti altrui. Troppa disinvoltura può offendere la gente ed allontanarla. Potresti anche allontanare da te la persona che ti piace, se non farai attenzione.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Be Nonchalant, Bahasa Indonesia: Menjadi Acuh tak Acuh, Español: ser una persona indiferente, Русский: быть невозмутимым, Français: être nonchalant, Deutsch: Nonchalant sein, Português: se Comportar de modo Indiferente, Nederlands: Nonchalant zijn, Čeština: Jak být nonšalantní, हिन्दी: बेपरवाह बनें, ไทย: เป็นคนไม่แคร์โลก, العربية: أن تكون عندك لا مبالاة

Questa pagina è stata letta 2 535 volte.
Hai trovato utile questo articolo?