Scarica PDF Scarica PDF

Nel corso della vita avrai sicuramente a che fare con persone maleducate o scortesi. Che si tratti di un estraneo al supermercato, di un coinquilino o di un collega, ci sarà sempre qualcuno che ti dà sui nervi. Esistono molte strategie diverse per affrontare le persone maleducate, che variano a seconda della situazione. Se qualcuno ti insulta spesso o se devi subire i suoi modi scortesi ogni giorno, la soluzione migliore può essere affrontarlo direttamente, in maniera da porre un freno al suo comportamento. Se hai a che fare con un completo estraneo e la sua maleducazione è immotivata, non vale la pena di sprecare il tuo tempo e faresti meglio ad allontanarti.

Metodo 1
Metodo 1 di 2:
Affrontare la Persona

  1. 1
    Mantieni la calma. Non riuscirai ad affrontare la persona maleducata con successo se sarai arrabbiato e aggressivo.
    • Se ti senti turbato o scosso da un commento sgradevole rivolto verso di te, fai un paio di respiri profondi prima di avvicinarti a lei. Non sarà disposta ad ascoltarti se ti mostrerai troppo agitato.
    • Pensa con attenzione per qualche momento a quello che dirai prima di iniziare a urlare guidato dall’istinto. Se dimostrerai che il commento offensivo non ti ha toccato, l’altra persona sarà meno incline a controbattere. Comportarsi in modo superiore significa essere sicuro di te e avere il controllo delle tue emozioni.
    • Non arrivare alle mani e non litigare; non faresti che peggiorare la situazione. Se hai paura di non riuscire a trattenerti, chiedi a un amico di accompagnarti e di aiutarti a restare calmo.
  2. 2
    Sii diretto. Evita di fare giri di parole o di avere un comportamento passivo-aggressivo. Affronta la persona di petto, guardala negli occhi e spiegale chiaramente qual è stato l’atteggiamento che ti ha dato fastidio. Non potrà imparare dai propri errori se non saprà che cosa ha sbagliato.
    • Se qualcuno taglia la fila davanti a te al supermercato, non sospirare ad alta voce alzando gli occhi al cielo, sperando che ti noti. Affrontalo direttamente dicendo: "Mi scusi, credo che lei mi sia passato davanti", oppure "Mi dispiace, ma la fila comincia laggiù".
  3. 3
    Usa l’ironia. Se non ti senti a tuo agio all’idea di far notare a qualcuno la propria maleducazione con serietà, sfrutta il tuo senso dell’umorismo per alleggerire la tensione.
    • Se qualcuno seduto accanto a te sulla metropolitana mastica il proprio panino rumorosamente e sporca dappertutto, puoi sorridere e dire: "Ehi, le piace davvero qual panino, vero?". Se non dovesse capire, prosegui con: "Le dispiacerebbe fare meno rumore?".
    • Assicurati che la tua sia un’ironia leggera. Non essere sarcastico e non assumere un atteggiamento passivo-aggresivo. Sii amichevole e sorridi. Il tuo commento dovrebbe essere una battuta alla quale entrambi possiate ridere, non un commento impertinente che possa dare il via a un litigio.
  4. 4
    Sii educato. La gentilezza è la tua arma migliore contro la maleducazione. Comportati da persona superiore e non scendere al livello di chi ti offende.[1]
    • Usa un tono di voce rispettoso e non essere sfacciato. Sorridi.
    • Ricorda di dire "Per favore" e "Grazie". Queste espressioni possono essere molto utili. Ad esempio: "La prego di smettere, lo trovo scortese e offensivo. Non apprezzo il suo comportamento", oppure "Non c’è bisogno di fare commenti così aggressivi. La ringrazio".
    • Spesso, le persone che si comportano con maleducazione hanno qualche problema che le affligge. Il loro atteggiamento scortese può essere una richiesta d’aiuto, oppure cercano una spalla su cui piangere. Se conosci abbastanza bene la persona con cui hai a che fare, chiedile se c’è qualcosa che non va o se ha bisogno di aiuto. Assicurati di non porre la domanda in tono sarcastico. Prova a dire: "Ho notato che nell’ultimo periodo sei più nervoso. Va tutto bene? Posso aiutarti?".[2]
  5. 5
    Prova a conversare civilmente. Se la persona ti ha insultato direttamente o ha detto qualcosa che ti trova in forte disaccordo, esprimi la tua opinione con educazione, oppure chiedile perché si comporta in quel modo.
    • Cerca di capire la sua prospettiva dicendo: "Quello che hai appena detto è scortese e irrispettoso... Perché lo dici?". Da quelle parole può nascere un dialogo costruttivo, ma assicurati che la situazione non degeneri.
    • Se dovesse nascere un litigio acceso e lei continuasse a essere maleducata e a mancarti di rispetto, allontanati. Hai fatto tutto quello che potevi e dovresti lasciar perdere.
    • Ricorda che alcune persone hanno convinzioni molto radicate. Non puoi andare d’accordo con tutti e, per quanto tu possa provare, non riuscirai a far cambiare idea a tutti.
  6. 6
    Usa affermazioni in prima persona e non in seconda. Le frasi con soggetto "tu" attribuiscono la colpa a chi ascolta e lo accusano, spingendolo sulla difensiva. Cerca invece di esprimere le sensazioni che ti fanno provare le azioni che hai subito.[3]
    • Se un parente continua a fare commenti sul tuo peso, prova a dire "Quando ti sento dire cose simili sul mio corpo, mi sento insicuro e non soddisfatto di me", invece di "Sei così fastidioso e scortese".
  7. 7
    Parla con la persona in privato. A nessuno piace essere rimproverato in pubblico. Se qualcuno è scortese con te quando ti trovi in un gruppo di persone, aspetta finché non avrai la possibilità di parlare con lui faccia a faccia.[4]
    • Se un amico fa commenti razzisti o sessisti durante un pranzo di gruppo, aspetta che tutti gli altri si siano alzati prima di parlare, oppure chiedigli di accompagnarti in classe per discutere con lui in privato. Se preferisci, scrivigli un messaggio del tipo: "Ehi, volevo parlarti di una cosa. Hai un minuto dopo la scuola?".
    • Parlando in privato con il tuo amico, le altre persone del gruppo non dovranno schierarsi. Se lo facessero, la situazione peggiorerebbe e si creerebbe una spaccatura nella vostra compagnia.[5]
  8. 8
    Non pensarci troppo. Se hai parlato con la persona maleducata in merito al suo comportamento e le cose non sono migliorate, accetta di aver fatto tutto il possibile.
    • Non puoi costringere una persona a comportarsi con educazione se vuole essere scortese: non è responsabilità tua correggere i suoi errori. In effetti, se cercassi con troppa insistenza di farle cambiare atteggiamento, spesso la porteresti a fare di peggio. In alcuni casi, puoi solamente accettare la maleducazione delle persone, capire che non hai colpe e lasciare che trovino da soli delle soluzioni.[6]
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 2:
Ignorare la Persona

  1. 1
    Mantieni un’espressione imperscrutabile. Non mostrare alcuna emozione. Anche se provi rabbia, fastidio o irritazione, non farli trasparire, oppure la persona scortese otterrà quello che vuole con la sua maleducazione.
    • Mantieni la calma. Chiudi gli occhi e fai un respiro profondo, se hai l’impressione di perdere le staffe.
    • Resta serio, oppure cerca di non rivelare alcuna emozione con l’espressione del viso, ignorando completamente la persona, in modo che capisca che non vale il tuo tempo.
  2. 2
    Non guardare la persona negli occhi. Rivolgiti da un’altra parte e fissa qualcosa in lontananza. Quando guardi qualcuno negli occhi, riconosci la sua presenza e le sue azioni.
    • Non abbassare lo sguardo a terra. Questo linguaggio del corpo dimostra sottomissione e scarsa fiducia in se stessi. Tieni lo sguardo alto e fisso, in maniera da sembrare sicuro di te e in controllo della situazione.[7]
  3. 3
    Rivolgi il corpo da un’altra parte. Puoi trasmettere molti messaggi con il tuo linguaggio del corpo. Gira le spalle e i piedi lontani dal tuo interlocutore. Incrocia le braccia davanti a te, in modo da sembrare chiuso e disinteressato.
  4. 4
    Allontanati. Tieni la testa alta e cammina con fare sicuro. Se possibile, dirigiti rapidamente nella direzione opposta rispetto alla persona maleducata, senza voltarti.[8]
    • Se non ti piace l’idea di allontanarti senza dire niente, rispondi brevemente. Dimostrerai di aver sentito che cosa ha detto, ma che non sei d’accordo. Puoi dire semplicemente "Ok" oppure "Non lo so" prima di voltarti.
    • Se un compagno di classe continua a vantarsi perché ha preso il massimo dei voti nel suo ultimo esame, sorridi e rispondigli "Bravo". Poi, rivolgi la tua attenzione a qualcosa di più importante.
    • Se sai che dovrai avere ancora a che fare con la persona maleducata, perché si tratta di un collega o di un amico, allontanandoti per qualche minuto le darai la possibilità di calmarsi. La tua speranza è che quando vi incontrerete di nuovo il suo comportamento sarà diverso.
  5. 5
    Evita la persona. Mantieni le distanze dalla persona maleducata, così che la sua negatività non influenzi regolarmente la tua vita.[9]
    • Se si tratta di un estraneo, sarà molto facile; probabilmente non lo rivedrai mai più.
    • Se davvero non riesci a sopportare qualcuno che incontri tutti i giorni, cerca di limitare al minimo i contatti con lui. Se possibile, chiedi un trasferimento in ufficio o prendi altre misure per evitare di avere a che fare con lui. Non doverlo vedere ti aiuterà molto.[10]
    Pubblicità

Consigli

  • Ricorda che la maleducazione è una caratteristica dell’uomo e che è impossibile andare d’accordo con tutti. Tutti viviamo dei momenti di irrazionalità. Sarà capitato anche a te di essere scortese!
  • Non prenderla sul personale. Spesso la maleducazione è il risultato di problemi personali o insicurezze, che non hanno nulla a che fare con te. Anche se una persona sfoga la sua frustrazione “su” di te, non significa che ce l’abbia “con” te. Non interiorizzare la sua cattiveria come se fosse colpa tua; prova invece ad affrontare la situazione in modo obiettivo.
  • Anche se sei stato attaccato per un motivo personale, fai un passo indietro e ricorda che hai la possibilità di scegliere come l’evento ti influenzerà. Non dare potere alla maleducazione delle persone considerandola un tuo problema. Abbi fiducia in te stesso e nelle tue convinzioni; non lasciare che delle parole scortesi ti rovinino la giornata.
  • Rispondi sempre con tatto; sii educato e non peggiorare la situazione. Dimostrerai la tua maturità e manterrai la tua dignità.[11]
  • Comportati con la massima educazione con la persona che ti offende: sorridi, mostra compassione e chiedile come sta. La sua maleducazione potrebbe essere una richiesta d’aiuto, e un atto di gentilezza può essere esattamente ciò di cui ha bisogno. Cerca di diffondere sentimenti positivi invece di sprecare le tue energie su pensieri negativi.[12]
  • Non parlare degli episodi di questo tipo se non con i tuoi amici più stretti. Ti farà bene sfogarti in seguito a una situazione emotivamente stressante, ma non indugiare troppo su quei pensieri. Per essere superiore in queste occasioni, non devi dar troppo peso a quanto accaduto. Inoltre, non rischierai che si diffondano dei pettegolezzi che possono giungere all’orecchio della persona maleducata.
  • Osserva come le persone maleducate sono trattate dagli altri. Probabilmente non sei l’unico a trovare qualcuno scortese. Nota come interagiscono con lui le altre persone e se loro tecniche hanno successo. Potresti trovare delle idee da seguire.[13]
Pubblicità

Avvertenze

  • Non essere scortese a tua volta. Dimostreresti solo che il comportamento della persona ti ha infastidito. Dopotutto, se ti comportassi con cattiveria, che differenza ci sarebbe tra te e lei?
  • Non cambiare per colpa di una persona maleducata, le faresti solamente provare un senso di superiorità. Le persone scortesi fanno spesso subdoli giochi di potere; cercano di coglierti in fallo o di manipolarti secondo il loro volere.
  • Non fare nulla che possa far degenerare il conflitto, ad esempio non passare alle mani. È sempre meglio allontanarsi piuttosto che cercare di far cambiare idea a una persona o offenderla per pareggiare i conti.[14]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Avere a Che Fare con Persone ImpossibiliAvere a Che Fare con Persone Impossibili
Dire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere RespintoDire a una Ragazza che Ti Piace Senza Essere Respinto
Capire se un Ragazzo ti Cerca solo per il SessoCapire se un Ragazzo ti Cerca solo per il Sesso
Comportarti quando Ti Senti EsclusoComportarti quando Ti Senti Escluso
Capire se un Ragazzo Non è Più Interessato a TeCapire se un Ragazzo Non è Più Interessato a Te
Scoprire Se la Tua Ragazza Ti TradisceScoprire Se la Tua Ragazza Ti Tradisce
Capire se l'Ex Tiene Ancora a TeCapire se l'Ex Tiene Ancora a Te
Capire se Alla Tua Ragazza Piace Qualcun AltroCapire se Alla Tua Ragazza Piace Qualcun Altro
Capire Quando la Tua Ragazza Vuole LasciartiCapire Quando la Tua Ragazza Vuole Lasciarti
Infastidire il Vicino di CasaInfastidire il Vicino di Casa
Fargli Sentire la Tua MancanzaFargli Sentire la Tua Mancanza
Smettere di Amare Qualcuno Che Non Ti AmaSmettere di Amare Qualcuno Che Non Ti Ama
Smettere di Pensare a QualcunoSmettere di Pensare a Qualcuno
Rompere una CoppiaRompere una Coppia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 87 137 volte
Questa pagina è stata letta 87 137 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità