Scarica PDF Scarica PDF

Chiunque, prima o poi, deve affrontare il fatto di essere preso in giro, ma alcune persone sono costrette a vivere questa situazione quasi quotidianamente. Gli atti di bullismo causano una grave sofferenza e hanno pesanti ripercussioni psicologiche sulla vittima. Devi trovare la maniera di ignorare e fronteggiare la persona prepotente, oltre a individuare delle strategie appropriate per superare tale situazione per vivere un'esistenza sana e felice.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Ignorare il Bullo

  1. 1
    Ignora le canzonature. A meno che non diventi un problema costante, se qualcuno ti prende in giro, il modo migliore per gestire la situazione è ignorarla. In questa maniera, non concedi al prepotente l'attenzione che cerca; alla fine si annoierà e ti lascerà stare.[1]
    • Quando un individuo inizia a prenderti in giro, non prestargli attenzione; continua nelle tue attività e comportati come se non l'avessi sentito.
  2. 2
    Allontanati dal bullo. Se ignorarlo non serve, valuta di prendere le distanze dalla situazione. Sebbene in questo modo continui a non dargli l'attenzione che desidera, invii anche il chiaro segnale che non tolleri il suo comportamento; così facendo, non sei costretto a sentire le sue parole.[2]
    • Se qualcuno ti prende di mira nello spogliatoio o nei corridoi della scuola, prendi i libri di cui hai bisogno e vai in classe.
    • Quando un collega si prende gioco di te in ufficio, trova qualcos'altro da fare; vai in un'altra stanza, bevi un caffè oppure vai in bagno. Probabilmente, il prepotente riprende il lavoro prima ancora che tu sia tornato alla tua postazione.
  3. 3
    Trova una "valvola di sfogo". Se le continue canzonature ti fanno star male, valuta di trovare uno sfogo emotivo. L'attività fisica permette di liberarsi della rabbia e dello stress, oltre ad aumentare l'autostima.[3]
    • Dedicati al pugilato o al Kung fu per sfogare l'aggressività accumulata.
    • Lo yoga e la corsa su lunghe distanze sono attività perfette per gestire la tensione emotiva e liberare la mente.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Fronteggiare il Bullo

  1. 1
    Digli in modo deciso di smettere di deriderti. A volte, ignorare il prepotente non porta a nulla; in tal caso, è importante difendersi. Ricorda di mantenere il contatto visivo con la persona mentre le chiedi in maniera ferma di porre fine al suo comportamento.[4]
    • Sii conciso e diretto;
    • Puoi dire: "Non mi piace che tu ti prenda gioco di me. Smettila".
    • Mantieni la calma durante il confronto; un comportamento emotivo o il pianto non farebbe altro che "stimolare" il bullo.
  2. 2
    Mantieni un approccio ironico. La maggior parte delle canzonature fa male sul momento, ma in realtà non si tratta di un problema che dura settimane o mesi; se comprendi quanto siano insignificanti le parole del prepotente, cerca di rispondere con umorismo.[5]
    • Cerca di essere arguto o prova magari a spararle più grosse del bullo.
  3. 3
    Cerca l'aiuto di un adulto. Se sei un bambino o un adolescente e hai bisogno di supporto perché qualcuno smetta di tiranneggiarti, è perfettamente accettabile chiedere il sostegno di un adulto; il bullismo è un problema serio e non viene tollerato nella maggior parte delle scuole. Chiedi a un insegnante, un allenatore, un genitore o un adulto di cui ti fidi di aiutarti a gestire la situazione.[6]
    • La maggior parte degli istituti scolastici ha un regolamento contro questo genere di comportamenti, che vengono puniti con misure disciplinari con lo scopo di garantire la sicurezza di tutti gli studenti.
    • Sii tenace. Se un adulto non prende sul serio le tue preoccupazioni, rivolgiti a un altro; hai tutto il diritto di sentirti al sicuro.
    • Sii pronto a descrivere degli esempi specifici; devi fare in modo che l'adulto comprenda che sei vittima di bullismo e non che stai cercando di mettere in cattiva luce l'altro ragazzo.
    • Se il bullo è un membro della famiglia, valuta di rivolgerti a un altro familiare per ottenere aiuto; potrebbe parlargli in privato e porre così fine al suo comportamento.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Superare gli Scherni

  1. 1
    Allarga la tua cerchia di amici. Circondandoti di un maggior numero di amici fidati, hai più persone che possono difenderti contro un prepotente che si prende gioco di te. Se i bulli sono i tuoi stessi amici, valuta di trovartene altri. Sebbene sia abbastanza normale che i compagni si prendano in giro fra loro, non è corretto che un amico lo faccia costantemente, nonostante le tue richieste di smettere. Gli amici non dovrebbero farsi del male l'un l'altro.[7]
    • Iscriviti a un club, entra a far parte di una squadra oppure dedicati a un'altra attività extrascolastica per trovare nuove amicizie che condividano i tuoi stessi interessi e valori.
    • Fai volontariato per un'organizzazione locale dopo il lavoro.
    • Sii tu stesso un buon amico. Ricorda quanto è doloroso essere vittima delle canzonature e non ridere mai quando qualcuno viene preso in giro. Difendi gli altri che sono oggetto di bullismo.
  2. 2
    Non rimuginare sulle parole del prepotente. Lascia andare tutti i sentimenti negativi e concentrati su quelli positivi. Riporta alla mente tutte le cose in cui sei bravo e circondati di gente che ti fa stare bene con te stesso. Comprendi che non puoi controllare il bullo, ma puoi gestire il modo in cui reagisci.[8]
  3. 3
    Trova una persona con cui parlare di questa situazione. Essere costantemente vittima di sberleffi può danneggiare il benessere psicologico. Con il passare del tempo, potresti sentirti indifeso, inutile e ansioso; tutto ciò può avere ripercussioni negative sul rendimento scolastico, sul lavoro o nella vita sociale. Se senti di aver bisogno di altro supporto emotivo per gestire la situazione, cerca l'aiuto professionale di un consulente o uno psicologo.[9]
    • Lo psicologo della scuola può fornirti altri consigli per gestire gli atti di bullismo.
    • Non c'è nulla di cui vergognarsi nel rivolgersi a un consulente, un analista o uno psicologo.
    • Questi professionisti ti aiutano anche a migliorare le capacità di socializzazione per evitare di diventare nuovamente l'obiettivo di un bullo in futuro.
    Pubblicità

Consigli

  • Ricorda che i bulli sono persone infelici e insicure.
  • Non comportarti tu stesso da prepotente per reazione a come vieni trattato; ricorda quanto stavi male quando ti prendevano in giro.
Pubblicità

Avvertenze

  • A volte il bullismo raggiunge il piano fisico; se temi di essere in pericolo, cerca immediatamente aiuto.
  • Se sei gravemente depresso o pensi al suicidio, rivolgiti senza indugio a uno specialista della salute mentale.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Lanciare una Maledizione su QualcunoLanciare una Maledizione su Qualcuno
Trattenere la Cacca in Situazioni ImbarazzantiTrattenere la Cacca in Situazioni Imbarazzanti
Iniziare una Conversazione OnlineIniziare una Conversazione Online
Capire se Piaci a una Ragazza da un SMSCapire se Piaci a una Ragazza da un SMS
Rispondere a un RingraziamentoRispondere a un Ringraziamento
Fare Complimenti a una Ragazza per il Suo SorrisoI migliori complimenti da fare a una ragazza per il suo sorriso
Trovare Buoni Argomenti di ConversazioneTrovare Buoni Argomenti di Conversazione
Vendicarsi di QualcunoVendicarsi di Qualcuno
FlirtareFlirtare
RuttareRuttare
Gestire la FamaGestire la Fama
Sedurre una Donna Più GrandeSedurre una Donna Più Grande
Rispondere a un Complimento tramite MessaggioRispondere a un Complimento tramite Messaggio
Manipolare gli AltriManipolare gli Altri
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 31 204 volte
Categorie: Interazioni Sociali
Questa pagina è stata letta 31 204 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità