Come Comportarti con i Parenti che Detesti

I tuoi parenti non fanno altro che infastidirti? Farli smettere non è sempre la soluzione più indicata; talvolta, sta a te esaminare la questione da un'altra prospettiva. Tuttavia, a volte loro potrebbero reagire in modo eccessivo. In questo caso, devi capire come affrontare la situazione evitando di fare lo stesso a tua volta.

Passaggi

  1. 1
    Parenti che ti infastidiscono.
    • Pensaci. Perché si comportano in questo modo? Diciamo, per formulare un'ipotesi, che ti costringono a indossare un maglione quando fa freddo. Perché lo farebbero? Forse, perché si preoccupano per te. Se rifletti attentamente sulle loro possibili motivazioni, scoprirai che la maggior parte hanno, come loro fine, il tuo benessere. Dovresti cercare di assecondarli, perché, in caso contrario, li faresti soffrire.
    • Parlane con loro. Spiega che questo comportamento t'infastidisce. Anche se si tratta delle tue anziane zie, che secondo te potrebbero non aver la minima idea di cosa passi per la testa di un adolescente, ricorda che sono state giovani anche loro, che tu ci creda o no!
    • Sii gentile il più possibile. Quanto tempo trascorri con queste persone comunque? L'approccio migliore è di cercare di mantenere dei rapporti civili quando sei in loro presenza.
    • Ignorali, se il dialogo non funziona. Sii comunque educato e salutali, ma non metterti a fare le capriole al fine di compiacerli. Se loro non rispettano le tue esigenze, nemmeno tu dovresti avere troppi riguardi per le loro.
    • Informa i tuoi genitori in merito al problema. Se non sei l'unico in famiglia a subire queste pressioni, parlarne con gli altri ti aiuterà.
    • Purtroppo, se hanno un rapporto stretto con un membro della tua famiglia, soprattutto un adulto, sarà molto difficile evitare di averci a che fare. Se questo dovesse essere il tuo caso, vai a trovare un tuo amico, chiedi a un compagno di venire da te o fingi di dover sbrigare del lavoro urgente e mettiti da qualche parte in casa dov'è improbabile che questa persona venga a disturbarti.
    • Come minimo, dovresti assicurarti che non riescano a rovinarti dei giorni speciali, come ad esempio il tuo compleanno. Ricorda che i tuoi genitori potrebbero non essere d'accordo nemmeno su questo punto.
  2. 2
    Parenti che detesti davvero. Trattandosi di una situazione più seria nella quale provi del rancore per un parente, i passaggi di cui sopra potrebbero non offrirti una soluzione al tuo problema. Probabilmente, non esiste una soluzione che possa definirsi semplice.
    • Cerca di capire i motivi che si celano dietro l'odio che provi. Potrebbe trattarsi di questioni complesse, ognuna delle quali ha lasciato delle profonde ferite.
    • Il tuo parente ti ha mentito o derubato? Se così fosse, e non hai modo di chiarirti con questa persona, il percorso migliore da intraprendere potrebbe essere quello di evitare di averci a che fare.
    • I fratelli maggiori o dei cugini più grandi potrebbero essere stati crudeli nei tuoi confronti o anche averti fatto del male. I bambini dovrebbero affrontare tali questioni parlandone con i propri genitori in quanto, se non fosse ancora successo, potrebbero anche verificarsi dei gravi incidenti.
    • Non esiste una soluzione semplice per reagire a degli abusi o capire come comportarsi con il proprio aggressore. La scelta più adeguata è quella di trovare una persona con la quale puoi confidarti e che è in grado di offrirti la protezione della quale hai bisogno.
    • Le seguenti filosofie di vita, interessi o stili di vita possono provocare risentimento, avversione e persino odio o rabbia.
      • Se un tuo parente sostiene un punto di vista diverso dal tuo, può esserti difficile trovare un terreno comune. Attenzione: l'orientamento sessuale non è un motivo valido per provare del risentimento nei confronti di una persona.
      • Il tuo parente potrebbe essere finanziariamente più agiato di quanto lo sia tu.
      • Per una persona umile o tranquilla, riuscire a connettersi con un'altra estroversa e vivace potrebbe rivelarsi un'impresa. Questo può portare a del risentimento.
    • Affronta i problemi sopra elencati, come meglio puoi, secondo le circostanze nelle quali ti trovi. Ci si aspetta che una persona socializzi con i propri parenti durante le vacanze oppure a dei raduni sociali. Se molte persone dovessero essere presenti a queste attività prova a isolarti con i tuoi amici o altri parenti con i quali ti senti più a tuo agio.
    • Fai dei piani per quelle circostanze nelle quali sei costretto a incontrare i tuoi parenti, al fine di evitare di avere un contatto diretto o di lasciarti coinvolgere dalla persona che detesti. Potresti, ad esempio, fare una piccola cena di Natale, o una visita, prima del cenone vero e proprio, in modo da avere del tempo da trascorrere con i parenti a cui tieni. Potresti dover spiegare a queste persone le tue motivazioni, ma non entrare troppo nei dettagli, oppure potresti causare delle nuove fratture in famiglia.
    • Cerca delle scuse, se non riesci a trovare altre soluzioni. Si tratta di una strategia che potrebbe serviti durante le feste o in altre circostanze dove non riesci a sopportare di star vicino all'odiato parente. Potresti fare in modo di dover lavorare fino a tardi, fare un cambio di turno, o, se sei ancora molto giovane e vivi in famiglia, puoi cercare di farti invitare a casa di un amico.
    • Affronta direttamente la questione che è causa del tuo risentimento. Non sempre si tratta di una soluzione fattibile, ovviamente, ma se il risentimento che provi è causato dalla gelosia o da qualche circostanza per la quale potresti essere compensato, dovresti provare quest'opzione. È meglio dimenticare il passato, piuttosto che rimuginare per anni avvelenandoti la vita.
    • Accetta il tuo parente per quello che è, nascondi i tuoi sentimenti, e passa il meno tempo possibile con lui.

Consigli

  • Se non riesci a risolvere in altro modo, basta evitarli.
  • Alcuni parenti possono essere egoisti e crudeli, quindi, al fine di non lasciarsi turbare da loro, è necessario mettere delle distanze o chiedere loro di cambiare atteggiamento nei tuoi confronti. Devi fare affidamento solo sui parenti che hanno a cuore i tuoi interessi.
  • Non biasimarti per il modo in cui ti trattano; non è colpa tua.
  • Non aspettarti che capiscano. Se dovessero farlo, che ben venga, ma molte persone sono troppo ottuse per riuscirci.
  • Rispetta la loro privacy come vuoi che loro rispettino la tua.
  • Cerca comunque di tenere conto anche dei loro sentimenti. Come ti sentiresti tu se fossi al loro posto?
  • Non essere scortese o egoista.

Avvertenze

  • Se stai subendo degli abusi, contatta i servizi sociali o parlane con un insegnante.
  • Un giorno, i tuoi parenti non ci saranno più e tu non avrai più alcuna possibilità per chiarirti con loro. Ricorda, è inutile dire a una persona deceduta che la ami. A quel punto sarà troppo tardi per risolvere la situazione.
  • Tra qualche anno, i tuoi parenti potrebbero aver bisogno di te. Cerca di essere superiore e prova a essere gentile con loro se ciò dovesse accadere.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Famiglia | Gestire Rapporti Difficili

In altre lingue:

English: Deal With Relatives You Hate, Español: lidiar con familiares que odias, Русский: быть с родственниками, которых ненавидишь, Português: Lidar com Parentes que Você Odeia, Français: se comporter avec les membres de notre famille que l'on déteste, Bahasa Indonesia: Menyikapi Kerabat yang Menyebalkan, Tiếng Việt: Đối phó với người họ hàng mà bạn không ưa, العربية: التعامل مع الأقارب الذين تكرههم, Nederlands: Omgaan met familieleden waar je een hekel aan hebt, Deutsch: Mit Verwandten umgehen, die du nicht magst

Questa pagina è stata letta 7 507 volte.
Hai trovato utile questo articolo?