Può sembrare un'operazione piuttosto semplice comprare qualcosa di ordinario come un divano, ma a volte c'è il rischio di confondersi se non si hanno le idee chiare. Spesso le persone acquistano divani che hanno dimensioni, forme o stili poco adatti alle proprie necessità. Continua a leggere l'articolo per evitare una simile eventualità e avere la certezza di acquistare un divano che stia bene col tuo arredamento e che soddisfi le tue esigenze personali.

Passaggi

  1. 1
    Informati sul genere da acquistare. In commercio esistono diversi modelli di divani che hanno svariate forme, dimensioni, tessuti, materiali e prezzi. Sarebbe meglio farti un'idea più precisa di ciò che desideri. Prova a pensare alla grandezza e ai colori della stanza prima di acquistarlo. Dovresti anche considerare l'aspetto e la sensazione che dovrebbe trasmetterti. Una volta che avrai fatto chiarezza, vai a comprarlo. Esistono vari mobilifici che producono esclusivamente divani, sofà e poltrone. In alternativa, può dare un'occhiata su Internet, visitando siti come Amazon.
  2. 2
    Controlla il telaio. Quando vedi un divano che ti piace, controlla la struttura. Puoi chiedere al venditore di aiutarti, se necessario. Se il telaio è realizzato in legno tenero, come il pino, costerà di meno, ma potrebbe anche deformarsi e curvarsi. Se è fatto di plastica o metallo, potrebbe rompersi o scheggiarsi. Un legno duro essiccato in forno, come il faggio, il frassino o la quercia, costa di più, ma ha meno probabilità di danneggiarsi. I piedi devono essere fissati al telaio con viti e pioli, non solo con la colla. A volte sono solidali all'ossatura, ma in entrambi i casi il telaio deve essere robusto.
  3. 3
    Controlla l'imbottitura. Il poliuretano espanso è il materiale più comune per l'imbottitura, perché costa meno e la manutenzione è facile. Altri tipi di schiume ad alta densità sono economiche, ma le combinazioni di piume e calugine costituiscono la scelta migliore. Il poliestere si appiattisce rapidamente, ma costa meno rispetto alle altre imbottiture. Anche le fibre miste in poliestere costano meno, ma si ammassano e la seduta assume un aspetto gibboso. Un'ottima opzione è costituita dalla combinazione di calugine e schiuma ad alta resilienza. Il prezzo è ragionevole ed è molto comoda.
  4. 4
    Controlla le molle. La maggior parte dei divani e delle poltrone hanno le molle, ma alcuni sono fatti semplicemente con cinghie o fasce di maglia. Le molle rendono il divano robusto e confortevole. Ne esistono di due tipi: a forma sinusoidale o lavorate a mano. Le prime (chiamate anche serpentine) sono più economiche, ma possono facilmente danneggiare il telaio, se sono troppo pesanti, o rischiano di cedere sotto il peso, se sono troppo leggere. Quelle lavorate a mano sono più costose, ma non si deformano né danneggiano il telaio. Alcuni esperti ritengono che non esista una grande differenza tra i due tipi. Per provare le molle, sentile attraverso la tappezzeria. Dovrebbero essere tese e vicine l'una all'altra, ma non dare l'impressione di trapassare il tessuto.
  5. 5
    Fai qualche domanda sulle giunture del divano. Il telaio deve essere assemblato con materiali forti, non soltanto con soluzioni rapide (come colla, punti metallici o chiodi). I tasselli e i blocchi di legno, le viti e le staffe in metallo dovrebbero costituire le giunture principali che tengono uniti i pezzi più grandi da cui è composto il divano. Colla, punti metallici e chiodi sono ottimi per rinforzare la struttura, ma non dovrebbero essere i supporti primari su cui si regge l'assemblaggio. Dovresti anche chiedere al venditore qualche informazione sul produttore delle giunture.
  6. 6
    Controlla il tessuto. L'aspetto del divano è un conto, ma la resistenza del tessuto è un discorso completamente diverso. La tappezzeria in cotone o lino ha prezzi ragionevoli ed è facile da pulire. Le composizioni in microfibra hanno una resa simile al cotone e sono resistenti alle macchie. La pelle è bella e dura a lungo, ma è molto costosa. Le composizioni di materiali naturali e poliestere possono smagliarsi e consumarsi nel tempo. La seta dona al divano un aspetto elegante, ma è molto difficile da curare. Scegli lo stile che più ti piace, ma che sia anche resistente e che valga il prezzo.
  7. 7
    Acquista il tuo divano. La maggior parte dei divani costa all'incirca tra 200 e 2000 euro, ma quelli di design possono arrivare anche a 9.000-10.000 euro. Puoi stabilire un limite, ma cerca di darti un margine del 10% nel caso in cui vedi un divano che ti piace e che supera il tuo budget. Un buon divano deve essere comodo, ma non tanto da farti sprofondare quando ti siedi e da chiedere aiuto per rialzarti. Inoltre, deve arredare adeguatamente lo spazio in cui andrai a metterlo. È opportuno non sbagliare il colore, la forma o le dimensioni.
    Pubblicità

Consigli

  • Se ti piacciono le fantasie e le stampe, cerca una stoffa in cui il colore è parte del tessuto. Un motivo stampato si sbiadisce e si usura prima di una fantasia tessuta.
  • Prima di acquistare un divano, chiedi al venditore un campione della tappezzeria. Portalo a casa e osservalo nell'ambiente in cui intendi posizionare il divano. Dovresti anche guardarlo alla luce naturale e artificiale. Se continua a piacerti dopo qualche giorno, considera di acquistare il divano con quella tappezzeria.
  • Siediti sui bordi e sugli angoli. Se senti cigolii o scricchiolii, probabilmente le molle saranno rotte, installate in maniera scorretta oppure toccano il telaio. Non comprare un divano che scricchiola.
  • Compra il divano in un negozio che ti permette di provarlo prima dell'acquisto. In questo modo, potrai verificarne le caratteristiche. Hai anche la possibilità di rivolgere al venditore qualche domanda sul produttore.
  • Per provare la resistenza del telaio, solleva un lato a circa 15 cm da terra. L'altro piede dovrà sollevarsi da sola. Se tocca il pavimento, il telaio è debole.
  • Alcuni venditori potrebbero proporti soluzioni personalizzate. In questo modo, avrai un certo grado di libertà nella scelta, ma prima di ogni altra cosa controlla sempre la qualità.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Ritappezzare un Divano

Come

Sistemare un Divano Sfondato

Come

Appendere i Quadri senza Usare i Chiodi

Come

Disegnare una Planimetria in Scala

Come

Fare un Camino Finto

Come

Appendere un Quadro

Come

Decorare la Tua Camera da Letto

Come

Stimare i Mobili Usati

Come

Illuminare una Stanza Buia

Come

Arredare la Camera da Letto con il Feng Shui

Come

Spostare un Frigorifero

Come

Appendere un Tappeto a una Parete

Come

Rinnovare una Camera da Letto Piccola (per Ragazze Adolescenti)

Come

Organizzare un Armadio Piccolo
Pubblicità

Riferimenti

  1. www.goodhousekeeping.com

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 339 volte
Categorie: Arredamento
Questa pagina è stata letta 5 339 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità