Come Comprare uno Snowboard

2 Parti:Esaminare Se StessiImparare Come Funziona uno Snowboard

Scegliere uno snowboard è un po' come scegliere una tavola da surf. Alcuni rider preferiscono curvare più velocemente e fare trick, mentre ad altri piace andare più lentamente. Sia che si cerchi il brivido sia che si voglia solo provare come hobby invernale, l'acquisto di una tavola da snowboard può essere molto complesso e faticoso, se non si sa cosa cercare.

Parte 1
Esaminare Se Stessi

  1. 1
    Determina il tuo livello d'esperienza. Ci sono tre livelli d'abilità essenziali nello snowboard: principiante, intermedio ed esperto. Un professionista potrebbe anche essere considerato come quarto livello in termini di esperienza. Molte tavole da snowboard sono appositamente create per specifici livelli d'esperienza, e la descrizione della tavola normalmente ti saprà dare tale informazione.
    • I principianti sono coloro che non hanno mai fatto snowboard in precedenza, o che ancora si muovono lentamente quando scendono lungo una pista.
    • Uno snowboarder intermedio è invece più stabile, riesce a usare entrambi i bordi della tavola (toe edge e heel edge), può aver già iniziato a correre da switch (con il piede non dominante), e ha magari cominciato a usare la tavola in uno snowpark o per allenarsi in altre maniere.
    • Uno snowboarder esperto è fortemente sicuro nei propri movimenti, è capace di adattarsi a svariate condizioni e riesce a correre sul terreno più impervio mantenendo sempre il controllo.
    • Un professionista è qualcuno che ha fatto snowboard talmente a lungo da essere più a proprio agio su una tavola che a piedi.
    • Tieni conto del tuo progresso nel momento di scegliere una tavola, in modo da non superare quel livello d'esperienza troppo rapidamente.
  2. 2
    Decidi quale sarà il tuo stile. Alcuni esempi di stili di snowboard sono: freestyle, freeride, all mountain, powder riding, backcountry. Lo stile di riding ha una grossa influenza sul tipo di tavola da acquistare.
    • Il freestyle, nei parchi appositi o in montagna, include trick come salti (jump), salti su ringhiere (rail) e piattaforme (box), halfpipe. Le tavole da freestyle sono leggermente più corte e più facilmente flessibili.
    • Freeride significa fare snowboard intorno alle piste, con riding di fondo, alta velocità e terreno naturale. I freerider scelgono tipicamente una tavola con camber tradizionale/positivo, per il maggior controllo sui bordi, e con forma directional.
    • L'all mountain consiste in una combinazione di freestyle e freeride. Le tavole da all mountain dovrebbero avere una forma twin directional, un flex 5 e una lunghezza dipendente da quale sarà lo stile che impiegherai più spesso.
    • Il powder riding è per quegli snowboarder che vanno in escursione alla ricerca di grandi spazi di montagna. Questo tipo di riding è fatto solo da esperti o comunque sotto la supervisione di esperti. Le tavole da powder riding sono più resistenti e lunghe, con camber differenti pensati appositamente per scivolare meglio sugli strati nevosi e per avere maggiore controllo.
    • Le splitboard sono create per le aree montagnose, perché si possono dividere in due metà separate per il trasporto e le salite, per poi essere riconnesse per il normale riding verso valle. Necessitano di attacchi ad hoc.[1]
  3. 3
    Determina la forma corretta della tua tavola basandoti sul tuo stile di riding. Esistono quattro tipo di forme: twin, directional, twin directional e tapered. Le descrizioni della forma sono basate su lunghezza e larghezza di punta e coda.
    • Le tavole twin sono simmetriche a entrambe le estremità, dunque con punta e coda delle stesse lunghezza e larghezza. Sono pensate per i principianti e per i freestyler, perché possono essere cavalcate in entrambe le direzioni, o usando entrambe le impostazioni regolare e switch. Sono anche un'ottima scelta per i bambini.
    • Le tavole directional sono per un utilizzo unico, e hanno la punta più larga e lunga rispetto alla coda, donando così maggiori sospensione e performance in quella direzione. Tale tipo di tavola è utile soprattutto ai freerider.
    • Le tavole twin directional sono un mix, in termini di forma, tra le tavole twin e quelle directional. Sono pensate per i freestyler all mountain, perché danno stabilità in alta velocità e sulla neve fonda, ma permettono anche lo switch e il freestyle nei parchi.
    • Le tavole tapered sono delle versioni più estreme delle tavole directional. La punta è molto più larga rispetto alla coda, in modo da dare alla tavola più aderenza sui terreni morbidi. Questo tipo di tavola è pensato per il powder riding.
  4. 4
    Individua il flex adatto della tua tavola, basandoti sul tuo stile di riding. Il flex determina la morbidezza o rigidità della tavola. Il flex corretto per la tua tavola dipende dalla tua abilità e dal tuo stile. Il flex viene misurato in una scala da 0 a 10, dove 0 sta per molto morbido e 10 per estremamente rigido. Alcune tavole hanno anche un flex variabile lungo la tavola, per usi particolari.
    • I principianti (inclusi i bambini) e i freestyler useranno una tavola con un flex più morbido, perché più facile da premere e più difficile da impuntarsi nella neve. Ciò si tradurrà in maggiore risposta ai tuoi movimenti corporei, rendendo più facile girarti di verso e controllare la tavola.
    • Gli all mountain useranno una tavola con un flex medio, indicata per tutti i tipi di snowboard.
    • Una tavola rigida è utile per lo snowboard ad alta velocità, il freeriding, il powder riding e l'halfpipe. Viene usata per maggiore stabilità, e fa risparmiare le energie in caso di neve fonda, alta velocità e impegnative manovre in aria.
    • Le tavole da freestyle hanno a volte più flex al centro, e più rigidità in punta e in coda.
    • Le tavole da freeride hanno a volte una coda più rigida, per aiutare il rider su terreni irregolari, in modo da poter far fare alla tavola dei piccoli balzi. La stessa cosa vale per le tavole da halfpipe.
  5. 5
    Scegli i tuoi scarponi. Gli scarponi sono l'aspetto più importante in termini di comfort. Sono pensati anche per la performance, e possono aiutarti nel migliorare come rider se scelti correttamente. Gli scarponi variano a seconda del loro flex, e vengono scelti in base alla tua abilità e al tuo stile.
    • Gli scarponi con un flex morbido sono i più flessibili; sono perfetti per i principianti e i bambini, perché semplici e comodi.
    • Gli scarponi a medio flex danno più potenza nelle curve e tempi di reazione più rapidi, quindi sono migliori per i rider con più esperienza.
    • Gli scarponi rigidi sono usati per l'halfpipe e dai freerider, per stili rapidi e aggressivi. Danno un'eccellente forza alle curve, e più potenza e protezione nell'halfpipe.[2]
  6. 6
    Segnati la tua altezza e il tuo peso per trovare la tavola della giusta lunghezza. Le tavole sono misurate in lunghezza dalla punta alla coda, e tale lunghezza ha un profondo effetto sulla performance. In generale l'altezza dovrebbe arrivare a metà tra le tue spalle e il naso, quando la tavola è messa in piedi. Ci sono alcune caratteristiche che determinano l'esatta lunghezza che dovrebbe avere la tua tavola all'interno di questo limite.
    • Se sei una persona più pesante della media, dovresti scegliere una tavola leggermente più lunga. Se sei più leggero, una più corta.
    • Se sei un rider freestyle, un principiante o un bambino dovresti scegliere una tavola più corta perché più facile da controllare, girare e curvare. Una tavola più corta arriverà circa al tuo pomo d'Adamo.
    • Se sei un freerider o un powder rider, dovresti scegliere una tavola lunga, che arrivi circa a metà tra il tuo mento e il naso – e qualcuno potrebbe sceglierne una anche più lunga di così. Una tavola più lunga ti darà maggiore stabilità ad alte velocità, e più area di superficie per la neve alta.
    • Le tavole più corte sono migliori per i bambini, perché più facili da controllare. Tuttavia i bambini sono in costante crescita, dunque potrebbe aiutare la scelta di una tavola un po' più lunga rispetto alla loro altezza, così possono crescere continuando a usarla, invece di doverla cambiare troppo presto. Per i bambini, scegli una tavola che sia più vicina al petto nel caso siano principianti, cauti, leggeri di peso, o portati a fare curve brevi e rapide a velocità bassa. I bambini, che corrono velocemente e aggressivamente, pesano di più rispetto alla loro altezza, o stanno crescendo rapidamente, dovrebbero invece scegliere una tavola più vicina in lunghezza al loro naso. Non scegliete una tavola più lunga di così, o potrebbe ostacolare il loro apprendimento e divertimento.
  7. 7
    Prendi la tua misura di scarpe per determinare la larghezza della tua tavola. Una volta che avrai gli scarponi, potrai determinare la larghezza della tavola di cui avrai bisogno. Idealmente, le tue scarpe dovrebbero estendersi oltre ai bordi della tavola di 1-2,5 cm. In questo modo si può controllare la tavola più facilmente quando si cambia bordo, senza tuttavia avere il tallone e la punta del piede trascinati nella neve quando si corre.
    • La maggior parte delle persone con una misura 43 si troverà bene con una tavola a larghezza normale.
    • Chi porta una taglia 43-45 necessiterà probabilmente di una tavola di larghezza medio-ampia.
    • Chi porta una taglia 45 o superiore necessiterà probabilmente di una tavola larga.
    • Se i tuoi piedi sono di misura 47-48, avrai bisogno di una tavola extra-larga.
  8. 8
    Fai i conti di quanto spenderai per la tavola. Una tavola con in più scarponi e attacchi avrà un costo dai 400 ai 900 euro e oltre, a seconda di stile, materiale e design. Il costo della tua tavola dipenderà dal tuo budget e livello d'abilità, ergo è una buona idea calcolare a quanto ammontano i tuoi fondi prima di dirigerti al negozio.
    • Le tavole da principiante costano circa 140-230€, con gli scarponi intorno ai 130€ e gli attacchi attorno ai 140€.
    • Le tavole intermedie costano tra i 230€ e i 400€, con scarponi sui 180€ e attacchi sui 180€.
    • Le tavole di alto livello costano 400€ e oltre, con scarponi sui 280€ e oltre, e attacchi sui 230€ e oltre.
    • Le tavole per bambini possono essere prese usate, per risparmiare sui costi, ma la tavola dovrà essere di buona qualità, senza graffi o danni.

Parte 2
Imparare Come Funziona uno Snowboard

  1. 1
    Osserva il corpo e la fattura delle tavole. La maggior parte delle tavole sono fatte di legno, però alcune tavole d'altro livello sono fatte di materiali sintetici come alluminio, cera artificiale o fibre. Il corpo in legno viene poi rivestito di vetroresina e rifinito con uno strato contenente la parte grafica.
    • Il corpo centrale può essere costruito in modi diversi. Le tavole di qualità più elevata usano molti strati di legno, in modo da rinforzarle. Il centro può anche essere composto da granuli di legno che si muovono in direzioni diverse in diverse parti della tavola per aumentare la forza e l'aderenza del bordo. Tutti i corpi vengono verticalmente laminati, e la maggior parte di essi sono laminati dalla punta alla coda. Tuttavia, alcune tavole meno costose usano spaziatori di plastica su punta e coda, invece di avere il legno per tutta la lunghezza del corpo.
    • La vetroresina che riveste il corpo determina la rigidità della tavola. Le tavole per principianti e freestyler hanno un unico strato di vetroresina intessuto in un'unica direzione, per avere più morbidezza e flessibilità. Le tavole più rigide hanno la vetroresina depositata in svariati angoli, per aumentare rigidità e durevolezza. La vetroresina d'alta qualità risulta anche meno pesante rispetto a quella di qualità più bassa. Uno snowboard dovrebbe essere il più leggero e resistente possibile.
    • Lo strato superiore contiene le parti grafiche, e può essere fatto di legno, tessuto o un materiale imbottito. Può proteggere la vetroresina e il corpo dai danni, ma non dovrebbe essere un elemento importante nella scelta di una tavola.[3]
  2. 2
    Esamina la base dello snowboard. Le basi degli snowboard sono o estruse, il che indica che le palline di polietilene sono state sciolte prima di essere spinte insieme sotto pressione, o sinterizzate, indicante che le palline di polietilene sono state estremamente compresse senza essere state prima sciolte. I disegni possono essere applicati alla base usando i metodi della serigrafia, sublimazione o decalcomania.
    • Le tavole da principiante, intermedio e freestyler hanno di solito basi estruse, essendo più economiche e facili da riparare in caso di danneggiamento. Le basi estruse possono essere passate con cera solida o cera calda ogni 8 volte che la tavola viene usata sulle montagne.
    • Le basi sinterizzate hanno dei pori fra le palline, il che significa che possono assorbire più cera, e sono quindi molto più veloci. Avranno bisogno di avere cera calda applicata ogni 3-5 volte che le si porta in montagna. Le basi sinterizzate hanno particolare bisogno di essere sciolinate spesso per mantenere la propria capacità di performance.
    • Le serigrafie sono state applicate direttamente sulla base, stratificate, dal basso fino al centro. Sono solitamente usate sulle basi estruse.
    • La sublimazione avviene quando i disegni sono stampati su carta e poi, usando calore e pressione, l'inchiostro viene trasferito dalla carta alla base. Un secondo strato viene poi applicato alla stessa maniera, e la base viene poi attaccata alla tavola con della resina epossidica.
    • La decalcomania avviene quando i colori sono ritagliati e intarsiati l'uno vicino all'altro. Non essendoci inchiostro aggiunto, il risultato finale sarà un peso della tavola più leggero e una grafica più netta.
    • La maggior parte delle tavole ha un numero assegnato alla base, indicante il numero di pori per centimetro quadrato. Possono variare dai 500 agli 8.000, con più pori a indicare una tavola più veloce che ha bisogno di essere sciolinata più spesso.
  3. 3
    Decidi quanto sidecut vuoi nel tuo nuovo snowboard. Il sidecut, o sciancratura, è l'ammontare di curvatura nella tavola tra la punta e la parte centrale, ed è diverso da marca a marca. Viene misurato in metri dal raggio dell'ipotetico cerchio che si creerebbe attorno.
    • I freestyler e i principianti potrebbero voler scegliere una tavola con un sidecut minore (curvatura più profonda), che permette una maggiore abilità di girarsi rapidamente.
    • Un sidecut più ampio (meno profondo) è migliore per giri ampi e lenti, e preme più superficie a terra, rendendolo più adatto a freerider e powder rider.
    • Esistono svariate nuove tecnologie sidecut con protuberanze o aree nel sidecut con ulteriori punti di contatto per una presa migliore nella neve. Sono indicate per i terreni duri e ghiacciati.
  4. 4
    Guarda alla struttura dei bordi laterali. I bordi laterali sono i bordi della tavola fra la base e la superficie. Tengono la tavola assieme e proteggono i bordi del corpo dai danni. Possono essere costruiti a tappo (cap) o a sandwich.
    • La costruzione a tappo è quando lo strato superiore avvolge i bordi della tavola, e tiene meglio in condizioni ghiacciate e terreni duri. Sono più resistenti ma più difficili da riparare.
    • La costruzione a sandwich è più comune e facile da produrre, rendendola così più economica e facile da riparare. È presente quando il bordo laterale viene inserito ai lati per proteggere il corpo centrale. Il bordo laterale è infilato in mezzo tra uno strato di superficie e la base della tavola.
  5. 5
    Decidi la curvatura della tavola. La tavola camber ha una curvatura al centro, con la punta e la coda a fare da punti di contatto principali col terreno. L'altro tipo, la tavola rocker, ha il camber al contrario.
  6. 6
    Il camber tradizionale è in circolazione sin dagli inizi dello snowboard, ed è più adatto ai salti dei freestyler, più sensibile ai cambi di bordo per gli all mountain, e più facile da usare sui terreni irregolari per via della maggiore flessibilità. Mantengono meglio la loro forma e il loro flex rispetto alle tavole rocker.
    • Le tavole rocker piacciono ai freestyler perché non si impuntano sulle ringhiere, dai backcountry rider perché scivolano bene sulla neve alta, e dai principianti perché rendono più semplice girarsi da bordo a bordo.
    • Alcune tavole sono semplicemente piatte, ovvero una via di mezzo tra una camber e una rocker; offrono migliore abilità nel curvare rispetto a una tavola camber, e una capacità di bordatura più rifinita rispetto a una rocker.
    • Marche differenti hanno differenti versioni delle tavole camber e rocker, dunque leggi le descrizioni per capire per quale stile sono state create.
    • Alcune marche stanno attualmente sperimentando con un mix delle curvature rocker e camber, contemporaneamente sulla stessa tavola. Per esempio, una tavola potrebbe avere un rocker al centro e un camber su punta e coda, o un camber al centro e un rocker su punta e coda. Sono pensate per obiettivi differenti, e hanno una vasta gamma di possibilità.
    • Non ci sono regole per quanto riguarda i camber o i rocker. Scegli la versione con cui ti trovi meglio.[4]
  7. 7
    Scegli la montatura per gli attacchi. Alcune tavole hanno una specifica disposizione per la montatura degli attacchi sulla tavola. In generale, la maggioranza delle tavole e degli attacchi è intercambiabile, ma ce ne sono alcune che assieme non funzionano. Esistono quattro tipi diversi di montatura: 2x4 disc, 4x4 disc, 3D (Burton), e il sistema channel (Burton).
    • La montatura 2x4 disc ha due file di fori distanti 4 cm. In ogni fila i fori sono separati di 2 cm, il che permette svariate opzioni di montatura degli attacchi.
    • La 4x4 disc ha due file di fori distanti 4 cm, e in ogni fila i fori sono separati di 4 cm.
    • La 3D ha i fori disposti in una forma a diamante, compatibile con la maggioranza degli attacchi, ma offre meno opzioni in termini di posizione. Tale modello di montatura è comune nelle tavole Burton.
    • Il sistema channel è un binario che permette ai piedi del rider di avere una connessione estrema con la tavola, facendogliela così sentire meglio. È comune sulle tavole Burton ed è meglio usarvi gli attacchi EST della Burton. Tali attacchi offrono molte opzioni di posizione. Puoi anche procurarti una piastra speciale per usare attacchi non-Burton su di una tavola che usa il sistema channel.
  8. 8
    Scegli i tuoi attacchi. Scegli gli attacchi a seconda dei tuoi scarponi e della tua tavola. Dovrebbero essere capaci di essere montati sulla tua tavola e calzare i tuoi scarponi. Ne esistono in tre diverse dimensioni (piccoli, medi e grandi) e due diversi stili (strap-in e rear-entry). Si differenziano anche a seconda di flex, lacci, highback (parte posteriore) e baseplate (parte inferiore).
    • Scegli la tua taglia provando gli attacchi con i tuoi scarponi. Puoi anche consultare la tabella del produttore per individuare quali taglie andranno bene con attacchi piccoli, medi o grandi.
    • Gli attacchi strap-in sono i più comuni, e hanno due lacci, mentre i rear-entry hanno un highback che scende verso il basso, permettendoti di infilarci dentro lo scarpone. Gli strap-in offrono la possibilità di effettuare molte modifiche e aggiustamenti per l'ammortizzazione, mentre gli attacchi rear-entry rendono molto veloce attaccare gli scarponi e partire. Gli attacchi rear-entry sono solitamente preferiti da parte dei rider più interessati al comfort.
    • Il flex di un attacco può variare da 0 a 10. I freestyler scelgono attacchi più flessibili, con un flex 1-2 che permette più errori, atterraggi più facili, e la possibilità di modificare la presa. I rider all mountain scelgono un flex medio di 3-5, buono per tutti i tipi di riding, mentre i freerider scelgono degli attacchi più rigidi con un flex 6-8, per migliori reazioni e potenza da poter dare alla tavola.
    • Gli strap-in hanno generalmente un laccio sul tallone e un altro più grande sopra la caviglia. Il laccio del tallone può essere un tradizionale laccio sopra alle dita, oppure un laccio a tappo che va sopra e davanti alle dita per far sentire meglio le reazioni della tavola. Un laccio unico consiste di un laccio solo sopra al piede, e si trova perlopiù negli attacchi rear-entry.
    • L'highback è la piastra che va dal tallone al polpaccio inferiore, e controlla il bordo rivolto verso i talloni della tua tavola. Highback più morbidi e corti danno più flessibilità e agio a freestyler e principianti, mentre highback rigidi e alti danno maggior controllo e velocità. L'highback può anche essere aggiustato a un angolo che venga incontro alle tue preferenze.
    • La baseplate è la tua connessione tra l'attacco e la tavola, ed è composta di vari materiali. Gli attacchi higher-end hanno baseplate di materiali più resistenti e flessibili, per ottimizzare il flex della tavola, la trasmissione della forza e la durevolezza. Alcuni baseplate sono anche leggermente inclinati verso un angolo (canting), per spostare la tua postura e la posizione delle ginocchia leggermente in avanti, e dare così una sensazione più naturale.
    • I bambini potrebbero stancarsi degli attacchi per loro difficili da utilizzare. Gli attacchi step-in o rear-entry sono solitamente più semplici da usare per loro, ma gli attacchi strap-in potrebbero andar bene ugualmente. Fai provare a tuo figlio la chiusura degli attacchi mentre indossa gli scarponi e la giacca da neve, in modo da assicurarti che li riesca a usare correttamente.

Consigli

  • Le tavole da donna tendono ad avere la parte centrale più stretta, meno spessore e più morbidezza in flessione, per adattarsi a meccaniche diverse, minor massa corporea e piedi più piccoli.
  • È una buona idea affittare una tavola prima di compiere un acquisto, se sei nuovo dello sport. Ciò ti permetterà di decidere se ti piace davvero, ma ti farà anche fare un po' di esperienza, e capire quale stile di riding preferisci.
  • Alcune tavole hanno compresi anche gli attacchi, altre no. Se non li hanno, devi procurarteli separatamente e montarli da te. I negozi di snowboard possono aiutarti nella scelta degli attacchi adatti, e anche montarli al posto tuo.
  • Gli snowboard per bambini sono di solito più morbidi, per rendere più facile girarsi e imparare ad andare sulla tavola. Si tratta solitamente anche di snowboard twin molto flessibili, pensati appositamente per adattarsi alla coordinazione di un bambino. I bambini sono spesso esigenti in termini di design grafico, quindi tienilo presente al momento di scegliere una tavola.[5]

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sport & Fitness

In altre lingue:

English: Buy a Snowboard, Español: comprar una tabla de snowboard, Русский: выбрать сноуборд, Português: Comprar Uma Prancha de Snowboard, Français: choisir un snowboard, Bahasa Indonesia: Membeli Sebuah Snowboard

Questa pagina è stata letta 13 447 volte.

Hai trovato utile questo articolo?