Come Comprendere il Comportamento del tuo Gatto

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Comprendere le Comunicazioni Verbali del Tuo GattoComprendere il Linguaggio del Corpo del Tuo GattoComprendere i Comportamenti tra Due GattiComprendere i Comportamenti Distruttivi dei Gatti8 Riferimenti

Il comportamento dei gatti può essere difficile da interpretare, perché non tutti questi animali sono uguali. Il pregiudizio comune è che siano distanti, indipendenti e non vogliano particolari attenzioni dagli umani. Molti di essi però non rientrano in questo stereotipo: esistono tanti micetti amorevoli e socievoli che apprezzano la compagnia delle persone e degli altri gatti.[1] Qualunque sia il carattere del tuo animale domestico, vale la pena di spendere del tempo per apprendere il suo comportamento, per riuscire a comprenderlo meglio e a comunicare con lui in modo più efficace.

1
Comprendere le Comunicazioni Verbali del Tuo Gatto

  1. 1
    Impara a capire cosa significa un miagolio del tuo gatto. Tutti conoscono quel verso. Questo modo di "parlare" universale può indicare molte cose, ma soprattutto significa "Prestami attenzione perché voglio qualcosa da te". L'animale potrebbe voler mangiare, giocare, essere accarezzato o persino farti capire che non vuole essere toccato. I padroni imparano presto a riconoscere i diversi messaggi trasmessi con un miagolio e capiscono subito cosa pensano i loro mici.
    • Dopo aver passato un po' di tempo con il tuo gatto, dovresti riuscire a distinguere la differenza tra i suoi miagolii, grazie a molte variabili, come l'ora del giorno o la posizione dell'animale.
  2. 2
    Impara a comprendere le fusa del gatto. Sono un altro verso molto noto di questi animali. Anche se non tutti gli esemplari fanno le fusa quando sono felici, sono un buon segno quando li accarezzi. Non scoraggiarti se il tuo micio non fa mai le fusa, potrebbe semplicemente non sapere come fare.
    • I gatti contenti fanno le fusa, ma può capitare che emettano quel verso anche quando sono tesi. Si ritiene che in quei casi gli animali chiedano aiuto con le fusa, come quando sono malati.
  3. 3
    Impara a capire cosa cerca di comunicare il tuo gatto quando soffia o ringhia. Questi versi sono ritenuti segnali di paura o rabbia. Non prendere MAI in mano un animale che ha quegli atteggiamenti, perché potrebbe diventare aggressivo e morderti. Lascialo stare, oppure avvicinati con un asciugamano spesso e dei guanti di pelle, se devi prenderlo per forza.

2
Comprendere il Linguaggio del Corpo del Tuo Gatto

  1. 1
    Impara a capire quando il tuo gatto è arrabbiato o ha paura, grazie al suo linguaggio del corpo. Questi animali non si limitano a soffiare e a ringhiare per comunicare le emozioni negative. Se provano rabbia, possono avere le pupille dilatate e fissare l'oggetto della loro ira. Di solito rizzano anche il pelo e possono scodinzolare tenendo la coda a “U rovesciata”.
    • Inoltre, i gatti arrabbiati o spaventati possono appiattire le orecchie contro la testa.
    • Al contrario, i gatti amichevoli si avvinano alle persone con la coda eretta, si strofinano contro le loro gambe e tengono le orecchie dritte. Potrebbero miagolare in modo socievole e persino iniziare a fare le fusa.
  2. 2
    Cerca di capire perché i gatti si strofinano contro le persone. Sono animali affettuosi e in grado di reagire alle tue emozioni. Per attirare la tua attenzione, spesso si siedono vicino a te o si strofinano contro le tue gambe mentre miagolano. Il movimento serve a trasmettere il loro odore su di te, a legare con te e probabilmente ha altri significati importanti, anche se non esistono studi scientifici che lo provino.[2]
    • Quando un gatto si strofina contro una persona, si tratta di un importante rituale che li lega. Se noti questo comportamento da parte del tuo micio, non scacciarlo. Dagli amore e attenzioni.
    • Spesso i gatti compiono questa azione anche con altri esemplari della stessa specie, per trasferire il loro odore e per dimostrare affetto.
  3. 3
    Impara perché il tuo gatto pesta con le zampe. Questo comportamento è uno dei più insoliti per molti padroni. Alcuni gatti "tastano" o "pestano" i loro padroni. È un atteggiamento che hanno appreso da cuccioli: i micetti, infatti, pestano le ghiandole mammarie della madre durante l'allattamento per far fluire il latte. Si ritiene che questa azione possa confortare gli esemplari che la praticano sugli umani che amano.[3]
    • Pestare può diventare un'azione aggressiva se il gatto la compie con gli artigli estratti. Assicurati di proteggerti se sai che il tuo micio non sa controllarsi. Prova a indossare una maglia a maniche lunghe o altri indumenti in grado di proteggerti, oppure fai smettere l'animale se inizia a farti male.

3
Comprendere i Comportamenti tra Due Gatti

  1. 1
    Impara a conoscere le gerarchie tra gatti. Quando questi animali vivono insieme, formano naturalmente una scala gerarchica, in cui un esemplare domina sugli altri. I padroni spesso non riconoscono questo atteggiamento e non capiscono che può essere responsabile di problemi con l'uso della lettiera o di comportamento. Se però osservi da vicino il gatto dominante, puoi notare atteggiamenti quali avvicinarsi all'esemplare sottomesso con un passo rigido, le orecchie alzate e la base della coda sollevata. L'animale sottomesso, invece, distoglie lo sguardo, abbassa le orecchie ed evita di tagliare la strada a quello dominante.[4]
    • La scala gerarchica è un elemento naturale della società dei gatti. Devi solo assicurarti che tutti quelli che possiedi siano felici e in salute, a prescindere dal loro posto sulla scala.
  2. 2
    Impara come i gatti possono reagire all'introduzione di un altro esemplare in famiglia. Può servire un po' di tempo per far abituare i tuoi animali domestici alla presenza di un nuovo cucciolo o di un micio adulto. I gatti presenti vedranno il nuovo arrivato come una minaccia, potrebbero soffiare e ringhiare nei suoi confronti o tentare di scacciarlo. Si tratta di un atteggiamento normale, ma se farai delle presentazioni adeguate e se gli animali avranno la possibilità di incontrarsi più volte, dovrebbero imparare ad accettarsi e diventare buoni compagni.[5]
  3. 3
    Impara l'importanza delle relazioni tra i gatti. Anche se questi animali sono considerati solitari, formano spesso dei legami tra loro. Quando due esemplari stringono un'amicizia e uno di essi va perso o muore, il gatto rimasto potrebbe essere depresso per mesi, miagolando costantemente o smettendo di mangiare. In questo caso servono molto amore e tante cure da parte tua.

4
Comprendere i Comportamenti Distruttivi dei Gatti

  1. 1
    Ricorda che i gatti mostrano infelicità e disagio in molti modi diversi. Sono animali emotivi e possono sentirsi soli, annoiati, spaventati o stressati. Dimostrano la loro tensione in tante maniere, ad esempio miagolando o dimenticando come usare la lettiera. Se spenderai del tempo per osservare il tuo micio, inizierai a riconoscere degli schemi comportamentali che si ripetono e riuscirai a comprenderlo meglio.
  2. 2
    Assicurati che la lettiera del gatto non lo costringa a urinare da qualche altra parte. Tutti i padroni sanno quanto la lettiera sia importante per la felicità del proprio animale domestico – e della loro famiglia. Quando il tuo micio smette di usarla per urinare, questo può diventare un grave problema, perché potrebbe non sentirsi più a casa.
    • Ci sono molte ragioni per cui un gatto smette di usare la lettiera. Potrebbe non gradire la consistenza del materiale o l'odore che ha. Quasi tutti i felini preferiscono le lettiere inodori e gli esemplari più vecchi potrebbero non riuscire a entrare nella vaschetta a causa dell'artrite. La lettiera potrebbe essere troppo sporca; in quel caso dovresti lavarla e sostituirla più spesso. Un rumore improvviso, un cane o qualche altro animale potrebbero aver spaventato il tuo micio quando si trovava nella vaschetta.
    • In una casa che ospita più gatti, l'esemplare dominante potrebbe impedire a un altro di usare la lettiera. In questi casi, dovresti sempre fornire agli animali una lettiera in più del loro numero totale. Perciò, se avessi due gatti, ti servirebbero tre lettiere. Posizionale in punti diversi della casa per impedire al gatto dominante di difenderle.[6]
  3. 3
    Cerca altri possibili motivi dei problemi di urinazione. Se il gatto si libera in punti strani, come il tuo letto, una sedia o sacchetti di plastica, potrebbe avere un'infezione del tratto urinario o un'altra malattia grave. Questo può accadere anche quando sei stato lontano per diversi giorni e l'animale soffre per la tua assenza. Se il micio inizia improvvisamente a urinare fuori dalla lettiera, meglio consultare il veterinario, per escludere eventuali cause mediche.[7]
  4. 4
    Cerca di capire perché un gatto graffia gli oggetti della casa. Lo fa perché gli piace e perché vuole accorciarsi le unghie.[8] Dato che graffiare è così importante per questi animali, non puoi farli smettere. Il modo migliore per convincere il tuo esemplare a non rovinare più la tua sedia preferita o il divano è spostare la sua attenzione su un altro oggetto.
    • Dai al tuo gatto un tiragraffi e invitalo a usarlo con dei giocattoli o profumandolo con erba gatta. Se all'animale non piace l'oggetto che hai scelto, potrebbe essere perché non ha la consistenza giusta. Prova a incollarci sopra del tessuto e guarda se la situazione migliora.

Consigli

  • Facendo molta attenzione riuscirai a comprendere il comportamento del tuo gatto.
  • Anche se il tuo gatto si comporta male, non colpirlo MAI.
  • Più sei calmo e rilassato, più lo sarà anche il tuo gatto.

Avvertenze

  • Non prendere mai in mano e non toccare un gatto che soffia o ringhia.
  • In molti casi, dovrai consultare un veterinario per correggere il comportamento del tuo gatto.
  • Se il tuo gatto si nasconde o si allontana da te, meglio lasciarlo solo o potrebbe ferirti.

Riferimenti

  1. Social Organization in The Cat: A Modern Understanding. S. L. Crowell-Davis, T. M. Curtis and R. J. Knowles. Journal of Feline Medicine and Surgery February 2004 vol. 6 no. 1 19-28
  2. Social Organization in The Cat: A Modern Understanding. S. L. Crowell-Davis, T. M. Curtis and R. J. Knowles. Journal of Feline Medicine and Surgery February 2004 vol. 6 no. 1 19-28
  3. Understanding Cat Behavior. Roger Tabor. April 30, 2003. David & Charles.
  4. Social Organization in The Cat: A Modern Understanding. S. L. Crowell-Davis, T. M. Curtis and R. J. Knowles. Journal of Feline Medicine and Surgery February 2004 vol. 6 no. 1 19-28
  5. Social Organization in The Cat: A Modern Understanding. S. L. Crowell-Davis, T. M. Curtis and R. J. Knowles. Journal of Feline Medicine and Surgery February 2004 vol. 6 no. 1 19-28
  6. Manual of Clinical Behavioral Medicine for Dogs and Cats. Karen Overall. June 4, 2013. Elsevier Health Sciences.
  7. Merck Veterinary Manual. C.M. Cahn. S. Line. 9th Ed. John Wiley and Sons, 2005.
  8. https://www.aspca.org/pet-care/virtual-pet-behaviorist/cat-behavior/destructive-scratching

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali.

Categorie: Gatti

In altre lingue:

English: Understand Your Cat's Behavior, Español: entender el comportamiento de tu gato, Português: Entender o Comportamento do Seu Gato, Русский: понять поведение кошки, Deutsch: Das Verhalten deiner Katze verstehen, Français: comprendre le comportement de son chat, Bahasa Indonesia: Memahami Perilaku Kucing, Tiếng Việt: Hiểu hành vi của mèo, Nederlands: Het gedrag van je kat begrijpen, العربية: فهم سلوك قطتك

Questa pagina è stata letta 26 781 volte.
Hai trovato utile questo articolo?