Come Comprimere File di Grandi Dimensioni

Scritto in collaborazione con: Luigi Oppido

In questo Articolo:Usare 7-Zip per WindowsUsare WinRAR per WindowsUsare Utility Compressione per MacComprimere un File Video di Grandi DimensioniComprimere Immagini di Grandi DimensioniComprimere un File Audio di Grandi DimensioniRiferimenti

Comprimere i file usando i moderni sistemi operativi normalmente è un operazione abbastanza semplice, ma potrebbe risultare un po' più complessa quando le dimensioni dei file sono ragguardevoli. Se il file da comprimere è troppo grande, non sarà sufficiente usare gli strumenti integrati nel sistema operativo per ridurne le dimensioni. Fortunatamente, esistono programmi in grado di comprimere file di qualsiasi dimensione e, con la corretta configurazione, possono generare archivi compressi notevolmente piccoli anche partendo da file molto grandi. Se stai cercando di tenere sotto controllo lo spazio occupato dai file multimediali, sappi che esistono diversi formati di immagini, video e file audio che permettono di comprimere i dati senza soffrire una grande perdita in termini di qualità. Questo articolo spiega come comprimere un file di grandi dimensioni.

1
Usare 7-Zip per Windows

  1. 1
    Scarica e installa 7-Zip. Si tratta di un programma gratuito per la creazione di archivi compressi che può essere utilizzato per comprimere file e cartelle. Per scaricare e installare 7-Zip sul computer, segui queste istruzioni:
    • Visita il sito web https://www.7-zip.org/.html usando il browser del computer;
    • Clicca sul link Download posto accanto all'ultima versione disponibile di 7-Zip;
    • Apri il file EXE direttamente all'interno del browser internet oppure accedendo alla cartella "Download";
    • Clicca sul pulsante Installa.
    Consiglio dell'Esperto
    Luigi Oppido

    Luigi Oppido

    Tecnico Riparatore Computer e Titolare di Pleasure Point Computers
    Luigi Oppido è Titolare e Gestore di Pleasure Point Computers a Santa Cruz, in California. Ha oltre 16 anni di esperienza in riparazioni generali di computer, recupero dati, rimozione virus e aggiornamenti. Va particolarmente fiero del suo servizio clienti e della sua politica dei prezzi trasparente.
    Luigi Oppido
    Luigi Oppido
    Tecnico Riparatore Computer e Titolare di Pleasure Point Computers

    Lo sapevi? Comprimere un file è la soluzione ideale quando hai la necessità di ridurne le dimensioni o di creare un singolo archivio partendo da file multipli. Per esempio, se hai la necessità di inviare via e-mail un file di 12 MB, ma il limite del tuo client di posta elettronica è di soli 10 MB, puoi comprimerlo fino a raggiungere la dimensione di 7 MB. In questo caso, il destinatario del file dovrà prima decomprimerlo per poterlo aprire.

  2. 2
    Seleziona con il tasto destro del mouse il file o la cartella che vuoi comprimere. Verrà visualizzato un menu contestuale.
    • Praticamente tutti i formati di file possono essere compressi, ma solo alcuni permettono di raggiungere dimensioni molto piccole.
  3. 3
    Clicca sulla voce 7-Zip. È elencata nel menu contestuale apparso quando hai selezionato il file con il tasto destro del mouse. Affinché l'opzione indicata sia disponibile nel menu contestuale del file o della cartella che hai scelto, il programma 7-Zip deve essere installato sul computer.
  4. 4
    Clicca sull'opzione Aggiungi all'Archivio. Verrà visualizzato un menu relativo alla compressione del file.
  5. 5
    Seleziona l'opzione Ultra posta accanto al menu "Livello di compressione". Usa il menu a discesa "Livello di compressione" per selezionare il tipo di compressione più elevata, cioè "Ultra".
  6. 6
    Imposta il campo "Dimensione dizionario" con un valore che sia 10 volte più piccolo della quantità di memoria RAM installata nel computer. Un dizionario di grandi dimensioni garantisce una compressione migliore dei file, ma la quantità reale di memoria richiesta per l'elaborazione dei dati è pari a 10 volte la dimensione del dizionario. Per esempio, se la RAM installata nel computer è pari a 8 GB, potresti impostare un valore vicino a 800 MB come dimensione massima del dizionario da usare per effettuare la compressione.
    • Se il tuo computer è dotato di una grande quantità di RAM, impostando un dizionario di grandi dimensioni, altri sistemi con meno memoria potrebbero non essere in grado di decomprimere l'archivio. Seleziona una dimensione limitata per il dizionario, se sai per certo che il file compresso dovrà essere utilizzato anche da altre persone con i rispettivi computer.
  7. 7
    Seleziona l'opzione Solido dal menu a discesa "Dimensione del blocco solido". In questo modo, il file verrà compresso sotto forma di blocchi di dati. Normalmente questa soluzione garantisce un rapporto di compressione migliore.
  8. 8
    Scegli di suddividere l'archivio compresso in file multipli più piccoli (opzionale). Se l'archivio compresso è particolarmente grande, hai a disposizione l'opzione per suddividere il file in archivi multipli più piccoli. Per esempio, se vuoi comprimere una cartella di 12 GB, puoi scegliere di creare un archivio composto da 3 file, ognuno dei quali è memorizzabile su un DVD. Usa il menu a discesa "Dividi in più file (dimensione in byte)" per selezionare la dimensione che dovrà avere ciascun file.
    • Successivamente, per poter decomprimere l'archivio, dovrai essere in possesso di tutti i file in cui è stato suddiviso. Per questo motivo, assicurati di non cancellare o perdere nessuno dei file in esame.
  9. 9
    Clicca sul pulsante OK. È collocato nella parte inferiore della finestra del programma 7-Zip. Il file selezionato verrà compresso in base alle impostazioni indicate.

2
Usare WinRAR per Windows

  1. 1
    Scarica e installa WinRAR sul computer. Segui queste istruzioni per scaricare e installare WinRAR su un PC:
    • Visita il sito web https://www.win-rar.com/download.html usando il browser del computer;
    • Clicca sul pulsante Scarica WinRAR;
    • Clicca nuovamente sul pulsante Scarica WinRAR;
    • Esegui il file di installazione, in formato EXE, di WinRAR;
    • Clicca sul pulsante Installa;
    • Clicca sul pulsante OK;
    • Clicca sul pulsante Fine.
  2. 2
    Seleziona con il tasto destro del mouse il file o la cartella che vuoi comprimere. Verrà visualizzato un menu contestuale.
    • Praticamente tutti i formati di file possono essere compressi, ma solo alcuni permettono di raggiungere dimensioni molto piccole.
  3. 3
    Clicca sulla voce Aggiungi a un archivio caratterizzata dall'icona di WinRAR. È visualizzata all'interno del menu contestuale apparso. L'icona di WinRAR raffigura una pila di libri.
  4. 4
    Seleziona l'opzione Migliore dal menu a discesa "Metodo di compressione". In questo modo, utilizzerai il rapporto di compressione più elevato possibile.
  5. 5
    Imposta il campo "Dimensione dizionario" con un valore che sia 10 volte più piccolo della quantità di memoria RAM installata nel computer. Un dizionario di grandi dimensioni garantisce una compressione migliore dei file, ma la quantità reale di memoria richiesta per l'elaborazione dei dati è pari a 10 volte la dimensione del dizionario. Per esempio, se la RAM installata nel computer è pari a 8 GB, puoi impostare un valore vicino a 800 MB come dimensione massima del dizionario dal usare per effettuare la compressione. Usa il menu a discesa "Dimensione dizionario" per selezionare la dimensione che desideri.
    • Se il tuo computer è dotato di una grande quantità di RAM, impostando un dizionario di grandi dimensioni, altri sistemi con meno memoria potrebbero non essere in grado di decomprimere l'archivio. Seleziona una dimensione limitata per il dizionario, se sai per certo che il file compresso dovrà essere utilizzato anche da altre persone con i rispettivi computer.
  6. 6
    Scegli di suddividere l'archivio compresso in file multipli più piccoli (opzionale). Se l'archivio compresso è particolarmente grande, hai a disposizione l'opzione per suddividere il file in archivi multipli più piccoli. Per esempio, se vuoi comprimere una cartella di 12 GB, puoi scegliere di creare un archivio composto da 3 file, ognuno dei quali è memorizzabile su un DVD. Usa il menu a discesa "Dividi in volumi con dimensione" per selezionare la dimensione che dovrà avere ciascun file.
    • Successivamente, per poter decomprimere l'archivio, dovrai essere in possesso di tutti i file in cui è stato suddiviso. Per questo motivo assicurati di non cancellare o perdere nessuno dei file in esame.
  7. 7
    Clicca sul pulsante OK. È collocato nella parte inferiore destra della finestra del programma. Il file selezionato verrà compresso in base alle impostazioni indicate.

3
Usare Utility Compressione per Mac

  1. 1
    Clicca sull'icona a forma di lente di ingrandimento . È collocata nell'angolo superiore destro dello schermo del Mac. Verrà visualizzato il campo di ricerca Spotlight.
  2. 2
    Digita le parole chiave utility compressione all'interno del campo di ricerca apparso e premi il tasto Invio. Verrà visualizzata l'app "Utility Compressione". Si tratta di un programma di compressione integrato nel sistema operativo macOS. Questa app non fornisce il numero di impostazioni di configurazione dei programmi per Windows, ma può essere usata anche per comprimere file di grandi dimensioni.
  3. 3
    Clicca sul menu File. È collocato nella parte superiore sinistra della barra dei menu visualizzata nella parte superiore dello schermo.
  4. 4
    Clicca sulla voce Crea Archivio. È la prima opzione del menu "File".
  5. 5
    Seleziona il file o la cartella che vuoi comprimere, quindi clicca sul pulsante Archivia. Gli elementi selezionati verranno compressi in un file in formato GZIP (con estensione ".cpgz"). Si tratta di un formato di file che garantisce un elevato rapporto di compressione rispetto a un file ZIP normale, ma non è compatibile con i sistemi Windows.
    • Se preferisci usare il formato ZIP normale, apri una finestra di Finder, seleziona l'elemento da comprimere con il tasto destro del mouse e scegli l'opzione Comprimi.

4
Comprimere un File Video di Grandi Dimensioni

  1. 1
    Scarica e installa Avidemux. Si tratta di un editor di file video gratuito e open-source che permette di comprimere e convertire video in modo semplice. È disponibile per PC, Mac e Linux. Segui queste istruzioni per scaricare e installare Avidemux sul computer:
    • Visita il sito web http://fixounet.free.fr/avidemux/download.html usando il browser del computer;
    • Clicca sul link FossHub relativo al sistema operativo installato sul computer;
    • Clicca su uno dei link per scaricare il file di installazione relativo al sistema operativo selezionato;
    • Al termine del download, esegui il file di installazione direttamente all'interno del browser oppure dalla cartella "Download";
    • Segui le istruzioni che appariranno a video per completare l'installazione.
  2. 2
    Avvia Avidemux. È caratterizzato da un'icona raffigurante un ciak da regista. Clicca sull'icona indicata visualizzata all'interno del menu "Start" (su Windows) o nella cartella "Applicazioni" (su Mac) per avviare l'app Avidemux.
    • I video sono caratterizzati da grandi pezzi di dati che non possono essere compressi nel modo migliore utilizzando uno dei programmi indicati nei metodi precedenti. Per comprimere un file video, occorre convertirlo usando Avidemux, che permette di diminuirne considerevolmente la dimensione su disco con una piccola perdita in termini di qualità delle immagini.
    • I film che scarichi dal web molto probabilmente sono già stati compressi in questo modo. Provare a comprimerli ulteriormente genererebbe un file video con una qualità delle immagini pessima o, nel più semplice dei casi, otterresti un file con le medesime dimensioni.
    • Sappi che non è possibile decomprimere un file video compresso. Per questo motivo dovresti sempre salvare la versione compressa di un video in un file separato da quello originale, per evitare di perderlo.
  3. 3
    Apri il file video da elaborare all'interno di Avidemux. Segui queste istruzioni per importare il video su Avidemux. Il completamento del processo di importazione del filmato potrebbe richiedere diversi minuti:
    • Clicca sul menu File;
    • Clicca sulla voce Apri;
    • Seleziona il file video memorizzato sul computer e clicca sul pulsante 'Apri.
  4. 4
    Seleziona la voce Mpeg4 AVC (x264) dal menu a discesa "Video Output". Si tratta del formato video che garantisce la massima compatibilità fra i dispositivi.
  5. 5
    Seleziona il formato AAC FDK dal menu a discesa "Audio Output". In questo modo verrà compressa anche la traccia audio del video per limitare le dimensioni finali del file.
  6. 6
    Seleziona l'opzione MP4 Mixer dal menu a discesa "Output Format". Così sarai certo che il video potrà essere riprodotto senza alcun problema sulla maggior parte dei dispositivi.
  7. 7
    Clicca sul pulsante Configure collocato nella sezione "Video Output". È la prima opzione visualizzata nel riquadro "Video Output".
  8. 8
    Seleziona la voce Video Size (Two Pass) dal menu a discesa "Encoding mode". È visualizzato nella sezione "Rate Control".
  9. 9
    Inserisci la dimensione desiderata del file video finale. Avidemux configurerà automaticamente le impostazioni per ottenere un file che abbia la dimensione richiesta. Tuttavia la dimensione finale reale potrebbe essere leggermente superiore o inferiore a quella indicata.
    • Nota che, impostando una dimensione finale molto più piccola di quella originale, otterrai un file video con una grande perdita in termini di qualità delle immagini.
  10. 10
    Clicca sul pulsante "Save Video". È caratterizzato da un'icona a forma di disco rigido ed è collocato nell'angolo superiore sinistro della finestra. Ti verrà chiesto di assegnare un nome per il file finale, dopodiché la procedura di conversione e compressione avrà inizio. In base alla durata del video e alla qualità delle immagini, il completamento di questo passaggio potrebbe richiedere diverso tempo.[1]

5
Comprimere Immagini di Grandi Dimensioni

  1. 1
    Comprendi quali immagini puoi comprimere. La maggior parte delle immagini che scarichi dal web è già compressa. I file in formato JPG, GIF e PNG sono tutti formati compressi, quindi provando a comprimere ulteriormente questo tipo di immagini avresti una grande perdita in termini di qualità visiva. Il processo di compressione delle immagini risulta molto più utile ed efficace quando si parte da una fotografia scattata con una fotocamera digitale o da un file in formato BMP.
    • Anche in questo caso, ricorda che non è possibile ripristinare la versione originale di un'immagine compressa. Per questo motivo dovresti sempre salvare la versione compressa di una foto in un file diverso da quello originale per non perderlo.
  2. 2
    Comprendi la differenza fra un processo di compressione "senza perdita di informazione" (denominato in gergo "lossless") e uno "con perdita di informazione" (denominato "lossy"). Si tratta delle due metodologie esistenti per comprimere un file. Puoi usare un processo di compressione "lossless" in tutti quei casi in cui hai la necessità di ottenere una replica esatta dell'immagine originale. Spesso questo sistema viene usato per grafici, diagrammi e immagini in ambito medico. Il metodo di compressione "lossy" viene utilizzando quando la perdita di informazione che determina una qualità dell'immagine inferiore non è notabile a occhio nudo. Questo sistema viene utilizzato comunemente per comprimere le fotografie digitali.
    • I formati GIF, TIFF e PNG sono tutti formati "lossless".
    • Il formato JPG è un formato "lossy" ed è quello che viene usato con maggiore frequenza per comprimere le immagini.
  3. 3
    Avvia l'editor di immagini che preferisci. Praticamente tutti gli editor di immagini implementano la compressione dei dati permettendo di salvare le immagini in diversi formati. Quando scegli di usare un formato compresso, hai sempre data la possibilità di impostare il livello di compressione da usare.
    • Programmi come Photoshop, GIMP e Paint permettono di salvare le immagini in un formato compresso. Virtualmente qualsiasi editor di immagini fornisce questa possibilità, ma alcuni offrono una gamma di impostazioni di compressione più ampia di altri.
    • Photoshop è l'editor di immagini più diffuso e popolare, ma se non vuoi spendere dei soldi per il suo acquisto, puoi optare per usare GIMP che è completamente gratuito. Quest'ultimo offre molte delle funzionalità offerte da Photoshop.
  4. 4
    Importa l'immagine da elaborare all'interno dell'editor di immagini che hai scelto. Ogni programma è diverso dall'altro, ma in generale la procedura per aprire un file è sempre la medesima. Segui queste istruzioni per importare l'immagine all'interno del programma:
    • Clicca sul menu File collocato sulla barra dei menu;
    • Clicca sull'opzione Apri;
    • Seleziona l'immagine da modificare;
    • Clicca sul pulsante "Apri".
  5. 5
    Accedi al menu "Esporta". In questo modo, avrai la possibilità di creare una copia dell'immagine originale usando un nuovo formato di file. Segui queste istruzioni per accedere al menu "Esporta":
    • Clicca sul menu File;
    • Clicca sull'opzione Salva con nome (Photoshop e Paint) o Esporta come (GIMP).
  6. 6
    Seleziona il formato che desideri usare. Se stai utilizzando Paint, dovrai semplicemente cliccare sul formato dell'immagine che preferisci. Se stai usando Photoshop, seleziona il formato che desideri utilizzando il menu "Formato". Se stai usando GIMP, clicca sul menu a discesa Tutte le immagini esportabili, quindi seleziona il formato che preferisci. La scelta del formato da usare è direttamente legata alla natura dell'immagine da comprimere.[2]
    • Se vuoi comprimere una fotografia digitale, seleziona il formato JPG.
    • Se vuoi comprimere un'immagine caratterizzata da meno di 256 colori, scegli il formato GIF.
    • Se vuoi comprimere uno screenshot, un grafico, un disegno o qualsiasi altra immagine che non ritrae un soggetto reale, scegli il formato PNG.
    • Se vuoi comprimere un'immagine composta da più livelli che desideri conservare, scegli il formato TIFF (nota che il TIFF non sempre viene considerato un formato compresso).[3]
  7. 7
    Clicca sul pulsante Salva (Photoshop) o Esporta (GIMP). L'immagine indicata verrà memorizzata nel nuovo formato.
  8. 8
    Imposta le opzioni di configurazione relative al livello della qualità (se possibile) e clicca sul pulsante OK. Gli editor di immagini come Photoshop e GIMP ti chiederanno di selezionare il livello di qualità e compressione da usare per memorizzare l'immagine dopo che avrai premuto il pulsante "Esporta/Salva". Normalmente, potrai usare un apposito cursore per impostare il livello di compressione e qualità.
    • Aumentare il livello di compressione (a discapito della qualità dell'immagine) ti permette di ottenere un file finale molto più piccolo, ma il numero di artefatti presenti all'interno dell'immagine aumenterà e i colori saranno diversi da quelli originali. Per ottenere un'immagine compressa che abbia un buon compromesso fra dimensione e livello di qualità visiva, potresti avere la necessità di effettuare più prove.

6
Comprimere un File Audio di Grandi Dimensioni

  1. 1
    Comprendi quali file audio puoi comprimere. La maggior parte delle tracce audio che scarichi dal web, come i file MP3 o AAC, è già compressa. Comprimendo ulteriormente questo tipo di file, otterresti solo dei brani con una qualità sonora scadente. Il processo di compressione dei file audio risulta molto più utile ed efficace quando si parte da un file in formato WAV o AIFF.
  2. 2
    Scarica e installa Audacity. Si tratta di un programma gratuito e open-source che permette di manipolare i file audio ed è disponibile per piattaforme Windows, Mac e Linux. Segui queste istruzioni per scaricare e installare Audacity sul computer:
    • Visita il sito web https://www.audacityteam.org/download/ usando il browser internet;
    • Clicca sul link relativo al sistema operativo del computer;
    • Clicca sul link per scaricare il file di installazione di Audacity;
    • A questo punto, clicca su uno dei link di download disponibili per il sistema operativo del tuo computer;
    • Esegui il file di installazione direttamente all'interno del browser o dalla cartella "Applicazioni" e segui le istruzioni che appariranno a video per completare l'installazione.
  3. 3
    Avvia Audacity. È caratterizzata da un'icona raffigurante un globo giallo e un paio di cuffie blu. È collocata all'interno del menu "Start" di Windows o nella cartella "Applicazioni" del Mac.
  4. 4
    Apri il file audio che vuoi comprimere. Segui queste istruzioni:
    • Clicca sul menu File;
    • Clicca sulla voce Apri;
    • Seleziona il file audio da elaborare;
    • Clicca sul pulsante Apri.
  5. 5
    Trasforma la traccia audio da "stereo" a "mono" (opzionale). Questo passaggio non è consigliato se stai elaborando un file audio relativo a un brano o a qualsiasi altra traccia che richiede un effetto "stereo" del suono, ma è perfetto nel caso di registrazioni audio vocali o tracce sonore che non richiedono un'alta fedeltà del suono. Passare dalla modalità "stereo" a quella "mono" permette di ridurre considerevolmente le dimensioni del file finale. Segui queste istruzioni per effettuare la modifica:
    • Clicca sul pulsante "▼" posto accanto al nome del file visualizzato nell'area di lavoro;
    • Seleziona l'opzione "Dividi Stereo in Mono" del menu apparso.
  6. 6
    Apri la finestra "Esporta Audio". Si tratta della finestra di dialogo che ti permette di scegliere dove memorizzare il file e quale formato audio usare.
    • Clicca sul menu File;
    • Clicca sulla voce Export;
    • Clicca sul pulsante Esporta Audio.
  7. 7
    Seleziona il formato audio compresso da usare per l'esportazione. Tutti i formati elencati nel menu a discesa "Salva come" sono formati compressi, ad accezione delle opzioni "WAV" e "AIFF". Il formato che sceglierai dipende esclusivamente dalle tue necessità. I migliori formati compressi sono i seguenti:
    • "MP3" – è il formato più usato per comprimere i brani musicali, dato che permette di ottenere un ottimo rapporto di compressione con una perdita minima in termini di qualità del suono, inoltre è compatibile praticamente con qualsiasi dispositivo in commercio.
    • "FLAC" – è un formato di compressione audio "lossless". È un'ottima opzione se hai intenzione di riprodurre un file audio utilizzando un impianto stereo di alta qualità. Tuttavia, ricorda che non è compatibile con tutti i dispositivi e, dato che è "lossless", non può garantire una riduzione drastica delle dimensioni del file.
    • "OGG" – offre una qualità sonora migliore rispetto al formato MP3 a parità di rapporto di compressione. Tuttavia, anche questo formato non è compatibile con molti dispositivi.[4]
  8. 8
    Seleziona le opzioni relative alla qualità audio. Le impostazioni di configurazione che avrai a disposizione variano in base al formato di file che hai scelto di usare. Ricorda che, diminuendo la qualità, otterrai come vantaggio un grande rapporto di compressione, ma la qualità del suono non sarà ottimale.
    • MP3 – usa il menu a discesa "Qualità" per selezionare il livello che desideri. Le opzioni "Medium" e "Standard" offrono un rapporto di compressione accettabile e una qualità del suono discreta. I livelli "Extreme" e "Insane" offrono un rapporto di compressione inferiore, ma un'elevata qualità sonora.
    • OGG/M4A(ACC) – trascina il cursore "Qualità" verso sinistra per incrementare il rapporto di compressione a discapito della qualità del suono. Al contrario, trascinalo verso destra per diminuire il rapporto di compressione e incrementare la qualità audio.
    • Tutti gli altri formati audio – usa il menu a discesa "Bit Rate" o "Bit Depth" per selezionare la frequenza di campionamento o il rapporto di compressione da usare. Minore sarà il valore selezionato e maggiore sarà il rapporto di compressione, a discapito però della qualità del suono.
  9. 9
    Modifica il nome del file (opzionale, ma consigliato). Questo passaggio è fondamentale per evitare di sovrascrivere il file originale per errore. Cambia il nome visualizzato nel campo di testo "Nome file" con quello che desideri assegnare al nuovo file.
  10. 10
    Clicca sul pulsante Salva, dopodiché clicca sul pulsante OK. In questo modo, il file audio verrà esportato nel formato scelto e compresso in base alle impostazioni indicate.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Luigi Oppido. Luigi Oppido è Titolare e Gestore di Pleasure Point Computers a Santa Cruz, in California. Ha oltre 16 anni di esperienza in riparazioni generali di computer, recupero dati, rimozione virus e aggiornamenti. Va particolarmente fiero del suo servizio clienti e della sua politica dei prezzi trasparente.

Categorie: Software

In altre lingue:

English: Compress Large Files, Español: comprimir archivos grandes, Deutsch: Dateien komprimieren, Português: Comprimir Arquivos Grandes, Русский: сжимать большие файлы, Français: compresser de gros fichiers, Nederlands: Grote bestanden comprimeren, Bahasa Indonesia: Memampatkan Berkas Berukuran Besar, Čeština: Jak komprimovat velké soubory, العربية: ضغط الملفات الكبيرة, ไทย: บีบอัดไฟล์ขนาดใหญ่, Tiếng Việt: Nén tập tin lớn, 한국어: 대용량 파일 압축하는 법, 日本語: 大きいサイズのファイルを圧縮する, 中文: 压缩大文件, Türkçe: Büyük Dosyalar Nasıl Sıkıştırılır, हिन्दी: बड़ी फ़ाइल्स को कंप्रेस करें (Compress Large Files)

Questa pagina è stata letta 75 095 volte.
Hai trovato utile questo articolo?