Scarica PDF Scarica PDF

Migliorando la capacità di concentrazione, puoi perfezionare la tua preparazione nello studio o sul lavoro, oltre che diventare una persona più felice e organizzata. Perciò, prima di applicarti in qualcosa, cerca di stare lontano dalle distrazioni ed esercitarti con l'aiuto di alcuni giochi in grado di aumentare l'attenzione. Se vuoi imparare a utilizzare la concentrazione come se fosse un raggio laser, continua a leggere l'articolo!

Parte 1 di 4:
Organizzarsi

  1. 1
    Crea un elenco delle tue incombenze. Se vuoi concentrarti meglio, ti conviene stillare una lista di tutte le attività da svolgere quotidianamente in modo da poter spuntare le cose che man mano porti a termine e sapere se ti stai muovendo nella direzione giusta per raggiungere i tuoi obiettivi. Invece di vagare senza meta, avrai un elenco di obiettivi e, una volta realizzati, sarai orgoglioso di te stesso.[1]
    • Scrivi almeno tre cose da fare oggi, tre per domani e tre da compiere nell'arco della settimana. Affronta prima quelle che hai stabilito per oggi e comincia a occuparti del resto solo se ti avanza tempo.
    • Concediti qualche pausa. Fai un'interruzione ogni volta che spunti una voce della lista.
    • Cerca di sbrigare prima le faccende più semplici, come la spesa. In questo modo, l'elenco sarà meno gravoso e avrai più tempo per i compiti più complessi. Non essere pigro ed evita di rimandare le incombenze più facili!
  2. 2
    Assegna una priorità a ogni compito. Svolgi quelli più creativi o difficili la mattina, quando sei più motivato e pieno di energie. Nel pomeriggio occupati degli incarichi più facili, come programmare riunioni, archiviare vecchi documenti o pulire lo spazio di lavoro, ovvero quando l'attenzione tende a calare.[2]
    • Non rimandare l'incarico più complicato a fine giornata, altrimenti ti ritroverai a svolgerlo il giorno successivo.
  3. 3
    Mantieni lo spazio di lavoro organizzato. La chiave per concentrarsi consiste nell'organizzare gli spazi in cui si lavora. Ti concentrerai più facilmente se sai esattamente dove si trova tutto l'occorrente, sistemi la tua postazione in biblioteca, ordini lo zaino o l'area di lavoro in generale. In questo modo, risparmierai un mucchio di tempo quando dovrai trovare qualcosa e sarai più invogliato a terminare.[3]
    • Elimina gli oggetti che non ti servono. A parte qualche foto, tutto il materiale presente sulla scrivania dovrebbe essere collegato al lavoro, che si tratti di documenti, pinzatrice o penne.
    • Riponi il cellulare a meno che non ti serva davvero per lavoro. Puoi controllarlo ogni ogni ora o due, ma non tenerlo sulla scrivania, altrimenti avrai sempre la tentazione di guardarlo.
    • Tieni in ordine i documenti. Sapendo esattamente dove si trovano, risparmierai parecchio tempo che potrai sfruttare più saggiamente durante la giornata.
  4. 4
    Gestisci il tuo tempo. Per migliorare la concentrazione è fondamentale saper gestire il proprio tempo. Quando la mattina devi scrivere la lista delle cose da fare, annota accanto a ogni compito anche il tempo che pensi ti servirà per portarlo a termine, in modo da avere un'idea più chiara di come si svolgerà la tua giornata. Occupati prima delle cose più impegnative in modo da toglierti il pensiero.[4]
    • Sii realistico. Non assegnare 20 minuti a un compito che richiede un'ora, altrimenti ti sentirai frustrato nel momento in cui ti accorgerai di non aver raggiunto il tuo obiettivo.
    • Se finisci prima, usa il tempo rimasto per una piccola pausa. Ti motiverà a lavorare di più.
  5. 5
    Inserisci qualche pausa nell'arco della giornata. Fermarsi ogni tanto è importante quanto lavorare. Se pianifichi la giornata includendo picchi di produttività seguiti da brevi pause, sarai molto più concentrato rispetto a quando passi tutto il giorno a lavorare senza mai prendere fiato.[5]
    • Calcola almeno 10-20 minuti di pausa ogni 60 minuti di lavoro. Puoi usare questo intervallo per fare una telefonata veloce, rispondere all'e-mail di un amico o uscire per prendere un caffè.
    • Usa la pausa per una ricompensa. Sfruttala per incoraggiarti a terminare. Se pensi: "Mangerò un delizioso gelato una volta che avrò finito questo documento", sarai molto più motivato rispetto a quando non ti aspetta niente di bello da fare dopo.
    • Fermati per fare un po' di esercizio fisico. Ti basta passeggiare 15 minuti o salire e scendere 5 rampe di scale per attivare la circolazione e sentirti più sveglio e pieno di energie.
    • Fai una pausa per prendere una boccata d'aria. Non passare tutto il giorno chiuso in casa o in ufficio. Esci per respirare un po' d'aria fresca, goditi la brezza mattutina o esponi il viso alla luce del sole e ti sentirai più concentrato e pronto per tornare al lavoro.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Migliorare la propria Concentrazione

  1. 1
    Migliora la tua capacità di concentrazione. La durata della concentrazione varia da persona a persona, ma stai certo che è possibile aumentarla. Pertanto, applicati in un compito per una certa quantità di tempo, ad esempio 30 minuti. Allo scadere della mezz'ora, vedi se riesci a proseguire anche solo per 5 minuti prima di fermarti.[6]
    • Ripetendo questo esercizio, alla fine riuscirai a concentrarti sullo stesso compito molto più di quanto pensassi. Continua finché non senti il bisogno di fermarti e il giorno successivo cerca di aumentare il tempo.
  2. 2
    Medita. La meditazione non è solo un ottimo modo per rilassarsi perché anche solo 10-20 minuti al giorno possono migliorare lentamente la capacità di concentrazione.[7] Quando mediti, liberi la mente concentrandoti sul corpo e sul respiro. Prova a sfruttare queste abilità quando sei al lavoro. Puoi meditare al risveglio o per rilassarti prima di andare a letto, oppure in entrambi i momenti della giornata.[8]
    • Trova un posto tranquillo in modo da non essere distratto da eventuali rumori.[9]
    • Siediti assumendo una posizione comoda e poggia le mani sulle ginocchia o in grembo.
    • Cerca di distendere il corpo un po' alla volta fino a rilassarti completamente.
    Consiglio dell'Esperto
    James Brown

    James Brown

    Educatore alla Meditazione
    James Brown è un insegnante di Meditazione Vedica che vive nella San Francisco Bay Area. Si tratta di una forma di meditazione facile e accessibile che vanta antiche radici. Per diventare insegnante, ha portato a termine un rigoroso programma di studi dalla durata di 2 anni con maestri vedici, inclusa un'immersione sull'Himalaya di 4 mesi. Negli anni ha insegnato a migliaia di persone da San Francisco a Oslo, sia a livello individuale sia presso società e conferenze.
    James Brown
    James Brown
    Educatore alla Meditazione

    La meditazione è in grado di migliorare il focus e la concentrazione. James Brown, insegnante di meditazione, sostiene: "Usiamo i termini focus e concentrazione in maniera intercambiabile, quando in realtà indicano cose diverse. Focus vuol dire restringere deliberatamente il campo dell'attenzione a qualcosa di specifico, mentre la concentrazione denota la capacità di mantenere ristretto questo campo."

  3. 3
    Leggi di più. La lettura è un ottimo esercizio per favorire la concentrazione. Prova a leggere qualcosa senza fermarti per 30 minuti, fino ad arrivare lentamente a 1-2 ore solo con qualche breve pausa. Che si tratti di un romanzo rosa o una biografia, focalizzando la tua attenzione in questo modo imparerai a concentrarti anche sul lavoro.[10]
    • Man mano che vai avanti, poniti delle domande per assicurarti di avere capito quello che hai letto e avere impiegato correttamente le tue risorse mentali.
    • Leggere la mattina è un ottimo modo per svegliare la mente, mentre la sera ti permette di rilassarti prima di coricarti.
    • Dedica mezz'ora in più al giorno alla lettura, togliendola alla televisione. La concentrazione si migliora con la lettura e si perde con la televisione, soprattutto a causa delle pubblicità.
    • Quando leggi, cerca di evitare qualsiasi distrazione. Tieni il cellulare in modalità silenziosa ed eventualmente fai sapere a chi vive in casa che non vuoi essere disturbato. In questo modo, non solo imparerai a concentrarti meglio e mantenere l'attenzione, ma assimilerai più adeguatamente il contenuto delle tue letture.
  4. 4
    Non fare contemporaneamente più cose. Sebbene molte persone credano che il multi-tasking permetta di raggiungere gli obiettivi più velocemente sbrigando più faccende nello stesso tempo, in realtà nuoce alla capacità di concentrarsi perché ti sembra di ottenere di più, quando in realtà non dedichi le giuste energie a ogni cosa.[11]
    • Cerca di svolgere una cosa alla volta e vedrai che riuscirai a fare tutto più rapidamente.
    • Chattare con gli amici mentre lavori è una delle forme peggiori di multi-tasking perché mina il rendimento.
    • Se lavori o studi in casa, evita le faccende domestiche mentre fai i compiti o svolgi la tua attività. I piatti saranno anche lavati, ma ti rallenterai parecchio.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Prepararsi

  1. 1
    Rifletti. Hai mai passato un'intera giornata a "lavorare" per poi renderti conto di non aver concluso niente? Se ti è successo, vuol dire che devi riflettere su questa esperienza prima di avere un'altra giornata infruttuosa. Prima di cominciare, scrivi tutte le strategie che hai adottato per lavorare o studiare in modo da capire quali sono realmente efficaci.[12]
    • Avresti dovuto studiare, ma hai passato tutto il tempo a spettegolare con il tuo compagno di studio? La prossima volta studia da solo.
    • Stavi lavorando in ufficio, quando sei stato interrotto dai tuoi colleghi e hai dovuto aiutarli? La prossima volta, sii meno disponibile e un po' più egoista.
    • Hai perso tutto il giorno su Facebook, chattando o mandando messaggi ai tuoi amici? Meglio svagarti in questo modo quando hai finito di lavorare.
    • Prima di metterti al lavoro, scrivi tutto quello che finora ti ha impedito di portare a termine i tuoi compiti in modo da non ripetere gli stessi errori.
  2. 2
    Adotta una stabile routine prelavorativa. Che tu debba studiare in biblioteca o lavorare in ufficio per 8 ore, devi acquisire abitudini sane e costanti prima di iniziare in modo da partire con il piede giusto e sentirti più motivato a fare il tuo dovere.[13]
    • Dormi a sufficienza.[14] Alzati e vai a letto più o meno alla stessa ora tutti i giorni in modo da essere fisicamente pronto e riposato al risveglio, non intontito e stanco.
    • Fai una buona colazione. La colazione è davvero il pasto più importante del giorno: dovrebbe darti nutrimento ed energie sufficienti da consentirti di cominciare a lavorare, ma non essere così abbondante da renderti pigro o fiacco. Per iniziare la giornata, opta per i carboidrati sani (come i fiocchi d'avena o i cereali), le proteine (come le uova o il tacchino magro), frutta e verdura.[15]
    • Trova il tempo per muoverti. Ti bastano 15-20 minuti di passeggiata, esercizi aerobici leggeri o addominali per attivare la circolazione sanguigna, ma senza stancarti.
    • Fai attenzione alla caffeina. Anche se il caffè ti dà una sferzata di energia, evita di berne più di una tazza al giorno, altrimenti a mezzogiorno subirai un calo. Piuttosto, opta per il tè deteinato o, magari, evita completamente la caffeina se vuoi davvero che la tua giornata sia produttiva.
  3. 3
    Scegli il momento giusto e il posto giusto. Non tutti hanno il lusso di decidere quando iniziare e finire di lavorare, soprattutto se si svolge un classico impiego presso un ufficio o un'azienda. Tuttavia, se hai una certa flessibilità, potresti cominciare quando ti senti più sveglio e scegliere un ambiente più adatto alle tue esigenze.
    • Ricorda che il momento più produttivo della giornata varia da persona a persona. Alcuni hanno un rendimento maggiore la mattina presto, mentre altri hanno bisogno di più tempo per ingranare prima di sentirsi veramente pronti. Scegli il momento in cui sei fisicamente in grado di dire: "Forza, mettiamoci all'opera!", non "Quasi quasi chiudo gli occhi per cinque minuti".
    • È importante trovare l'ambiente giusto. Alcune persone si sentono più a loro agio studiando a casa e rendono meglio, mentre altre riescono a concentrarsi sedute al tavolo di un bar o in biblioteca, ovvero in contesti in cui tutti fanno qualcosa.
  4. 4
    Procurati tutto quello che ti serve in anticipo. Se vuoi mantenere l'attenzione e aumentare il tuo rendimento, dovresti provvedere anticipatamente alle tue esigenze prima di cominciare, altrimenti se il corpo desidera qualcos'altro, inizierai a distrarti.
    • Per mantenere il ritmo del lavoro, prepara qualche sano spuntino a base di frutta a guscio, mele, banane e carote pulite e tagliate invece di andare a saccheggiare il distributore automatico.[16]
    • Mantieniti idratato. Ovunque tu vada, porta sempre con te una bottiglia d'acqua per soddisfare il fabbisogno di liquidi dell'organismo.
    • Vestiti a strati. Se l'ambiente di lavoro è troppo caldo o troppo freddo, devi essere pronto a toglierti qualcosa o avere a disposizione una sciarpa o un maglione. Non vorrai perdere la concentrazione perché sudi o tremi.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Evitare le Distrazioni

  1. 1
    Evita innanzitutto le distrazioni on-line. Internet è un mondo ricco di informazioni interessanti e preziose, ma può anche diventare un enorme spreco di tempo quando bisogna lavorare. Se vuoi che la tua giornata sia fruttuosa, evita i social media e non chattare con gli amici mentre sei al lavoro. Controlla ogni tanto la posta elettronica solo se strettamente necessario.[17]
    • Se trovi un articolo interessante, leggilo durante la pausa che hai programmato, non prima.
    • Non inviare e-mail personali quando lavori, altrimenti ti distrai e rischi di perdere molto più tempo del previsto.
    • Se non hai bisogno di Internet per lavorare, disattiva completamente la funzione wireless. Puoi ricollegarti dopo un paio d'ore.
    • Ci vuole tempo per imparare a non farsi distrarre dal mondo virtuale. Se sei abituato a controllare Facebook e la posta elettronica ogni quarto d'ora, all'inizio poniti un limite di 30 minuti per 2-3 volte al giorno oppure evita del tutto.
    • Se hai bisogno di Internet per lavorare, non tenere aperte più di cinque schede alla volta. Concentrati su quello che devi leggere e vai avanti. Se apri troppe pagine contemporaneamente, entrerai automaticamente in modalità multi-tasking.
  2. 2
    Non farti distrarre dagli altri. Anche le persone costituiscono una forte distrazione, sia che tu lavori in ufficio o studi in biblioteca. Non fare in modo che ti intralcino. Anche se sei tentato di socializzare quando dovresti darti da fare, questo atteggiamento tenderà a rallentarti facendoti lavorare più a lungo.[18]
    • Se nei paraggi ci sono familiari o colleghi, comunica a tutti che devi portare a termine un lavoro importante. Non ti disturberanno se ti vedono impegnato.
    • Non rispondere alle telefonate o ai messaggi di testo personali a meno che non sia strettamente necessario. Fai sapere ad amici e familiari che possono contattarti quando lavori solo se è davvero importante. In questo modo non ti bombarderanno di sms.
    • Se studi o lavori con altre persone, assicurati che siano tutti concentrati. Puoi persino battere le mani ogni volta che qualcuno si distrae per ricordargli quanto sia importante mantenere l'attenzione durante lo svolgimento di un compito.
  3. 3
    Non farti distrarre dall'ambiente circostante. Qualsiasi ambiente di lavoro può essere fonte di distrazione se glielo permetti. Tuttavia, con la giusta predisposizione mentale puoi trasformare la situazione a tuo vantaggio. Ecco come:
    • Se lavori in un luogo rumoroso aperto al pubblico, compra un paio di tappi antirumore per le orecchie oppure ascolta musica strumentale per mantenere la concentrazione.
    • Se sei seduto vicino a una persona che parla al telefono o due amici che chiacchierano ad alta voce, allontanati anche se sono stati loro a invadere il tuo spazio.
    • Se c'è una televisione accesa, concediti la possibilità di dirigere lo sguardo verso lo schermo solo una volta ogni ora, altrimenti catturerà completamente la tua attenzione.
  4. 4
    Resta motivato. Se vuoi evitare di distrarti e concentrarti meglio, il modo migliore è quello di impegnarsi senza perdere la motivazione. Dovresti scrivere perché vuoi portare a termine un compito e leggere l'appunto più volte al giorno in modo da ricordarti perché è importante mantenere l'attenzione e non farsi tentare dalle distrazioni.
    • Considera l'importanza dell'attività che stai svolgendo. Pensa che, quando correggi i compiti, è importante dare una valutazione agli studenti. Se stai concludendo un progetto, è un passo importante per il successo dell'azienda.
    • Considera i tuoi benefici. Quale vantaggio personale otterrai portando a compimento un certo incarico? Se ti stai preparando per un esame, potresti prendere un bel voto e migliorare il tuo rendimento scolastico. Se concludi un accordo importante con un cliente, potresti ricevere una promozione.
    • Pensa alle cose divertenti che ti aspettano una volta che avrai finito. Ricorda tutte le cose più belle che puoi fare quando avrai finito di svolgere il tuo dovere, che si tratti di andare al corso serale di yoga, prendere un gelato con un vecchio amico o cenare piacevolmente con la tua dolce metà.
    Pubblicità

Consigli

  • L'attività fisica contribuisce a migliorare la concentrazione. Una corsa di 20 minuti non richiede molto tempo e può fare miracoli.
  • Se ti piace ascoltare musica mentre lavori, prova con la colonna sonora di un videogioco. In genere, è composta con tracce audio di sottofondo concepite per aumentare l'attenzione.
  • La musica può favorire la concentrazione. Tuttavia, non distrarti facendoti catturare dalla melodia. Infatti, dovresti evitare le canzoni con i testi perché possono deconcentrarti.
  • Bisogna anche saper allenare l'attenzione. Per riuscirci, non sprecare il tuo tempo in attività che ti inducono a distogliere l'attenzione ogni due secondi. Stimolano il cervello solo per un breve periodo di tempo, inibendo la capacità di concentrazione. Alcuni esempi sono le chat room e i videogiochi.
  • Se devi svolgere un compito che richiede concentrazione, trova il luogo e il momento giusto. Per esempio, organizza la scrivania in camera tua solo per studiare.
  • Cerca di rilassarti mentalmente. Evita di pensare o stare in tensione per qualcuno o qualcosa.
Pubblicità

Avvertenze

  • L'incapacità di concentrarsi non è sempre dovuta alla mancanza di motivazione o alla pigrizia. Alcuni problemi di salute, come l'ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività), sono caratterizzati da livelli invalidanti di disattenzione, quindi se hai provato di tutto, ma continui a distrarti, ti conviene cercare l'aiuto di un professionista della salute mentale.
Pubblicità

Video
Quando usi questo servizio alcune informazioni potrebbero essere condivise con YouTube.

wikiHow Correlati

StudiareStudiare
Trovare la Motivazione per StudiareTrovare la Motivazione per Studiare
Prendere Voti AltiPrendere Voti Alti
Presentare i Numeri ai Bambini della Scuola dell'InfanziaPresentare i Numeri ai Bambini della Scuola dell'Infanzia
Arricchire il proprio VocabolarioArricchire il proprio Vocabolario
Prendere Appunti con il Metodo CornellPrendere Appunti con il Metodo Cornell
Prendere Sempre il Massimo dei Voti senza Studiare MoltoPrendere Sempre il Massimo dei Voti senza Studiare Molto
Migliorare la MemoriaMigliorare la Memoria
Concentrarsi sullo StudioConcentrarsi sullo Studio
Memorizzare Velocemente una PoesiaMemorizzare Velocemente una Poesia
Studiare BeneStudiare Bene
Ricordare Meglio le Cose che StudiRicordare Meglio le Cose che Studi
Migliorare la Tua ConcentrazioneMigliorare la Tua Concentrazione
Studiare in un GiornoStudiare in un Giorno
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Masha Kouzmenko
Co-redatto da:
Coach Meditazione
Questo articolo è stato co-redatto da Masha Kouzmenko. Masha Kouzmenko è una coach di meditazione e cofondatrice di Silicon Valley Wellness, un'azienda con sede nella San Francisco Bay Area che fornisce servizi di educazione olistica alla salute come meditazione consapevole e insegnamento dello yoga ad aziende. Ha più di cinque anni di esperienza nell'ambito della meditazione e dell'insegnamento dello yoga ed è specializzata in meditazione guidata. Ha conseguito una laurea in Economia presso l'Università della California (Berkeley). Questo articolo è stato visualizzato 11 118 volte
Sommario dell'ArticoloX

Per concentrarti, prova a fare una pausa di 10 minuti per andare a fare due passi o uno spuntino. Potrebbe sembrare un controsenso, ma concederti una pausa ti aiuterà in effetti a sentirti più produttivo quando ritorni al lavoro. Se tuttavia non puoi smettere di lavorare, prenditi un momento per pensare a come premiarti quando avrai finito, così da essere più motivato a continuare. Anche se non hai ancora dei piani, pensa a qualcosa di divertente da fare, come uscire con gli amici, andare a vedere un film o visitare un posto nuovo. Dovresti anche liberarti di tutto ciò che ti distrae, quindi metti via il telefono ed esci dai social media se lavori al computer. Inoltre, se ne hai la possibilità, prova a spostarti in un posto tranquillo dove gli altri non potranno disturbarti mentre lavori. Continua a leggere per ulteriori consigli su come migliorare la concentrazione attraverso la meditazione e la lettura!

Questa pagina è stata letta 11 118 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità