Scarica PDF Scarica PDF

Se ti capita di distrarti mentre fai i compiti, non sei l'unico. In effetti, le nostre menti sono progettate per fantasticare.[1] Fortunatamente, è assolutamente possibile combattere la tendenza alla distrazione del nostro cervello utilizzando metodi diversi per occuparsi dei doveri scolastici. Di seguito, troverai alcune delle migliori strategie per migliorare la tua concentrazione, in modo da poterti focalizzare sui compiti e finirli nel minor tempo possibile.

Parte 1 di 3:
Prepararsi a Fare i Compiti

  1. 1
    Trova un ambiente silenzioso in cui lavorare. Se devi concentrarti, è piuttosto difficile riuscirci in salotto, mentre tuo fratello gioca alla Xbox a tutto volume. Cerca di trovare un ambiente tranquillo, in cui potrai studiare in pace e concentrarti sui tuoi doveri. Se necessario, apporta delle modifiche alla camera.
    • Di solito, la tua camera è la scelta migliore, ma puoi studiare ovunque. Cerca di ottenere l'uso esclusivo di un punto specifico della casa, in cui ti occuperai dei compiti ogni giorno, come il tavolo della cucina o una scrivania in salotto.
    • Se non riesci a trovare l'ambiente adatto in casa o se non hai a disposizione una camera solo per te, prova a finire i compiti a scuola, dopo le lezioni. In alternativa, vai a studiare alla biblioteca pubblica.
    • Se lo desideri, puoi provare a studiare anche in ambienti rumorosi. In questo modo, ti abituerai ad affrontare meglio i rumori che possono distrarti durante i compiti in classe.[2]
  2. 2
    Procurati tutto quello che ti serve per finire i compiti. Prima di iniziare, assicurati di avere a disposizione tutti i materiali e gli strumenti necessari, ordinandoli sulla scrivania. Se hai tutto l'occorrente, riuscirai a concentrarti sui compiti e non dovrai distrarti per cercare il compasso o gli appunti di chimica. L'ordine è fondamentale, quindi sistema tutti gli oggetti che ti servono, prima di cominciare a studiare.
    • Prendi anche un bicchiere d'acqua e uno spuntino salutare, in modo da non avere motivo di sospendere il lavoro per soddisfare le tue necessità. Resta seduto.
  3. 3
    Elimina tutte le distrazioni. Spegni il computer, Facebook, Twitter e tutto quello che può distrarti. Quando cerchi di concentrarti, sbarazzati di tutto, tranne dei compiti davanti a te e di quello che ti serve per completarli. Se hai bisogno di cercare alcune informazioni sul computer, prova a focalizzarti solo su di esse e non sul resto.
    • Se non riesci a smettere di controllare il telefono o il computer, tieni questi dispositivi in un'altra stanza oppure consegnali a tua madre o al tuo compagno di stanza. Recuperali solo quando è il momento di una pausa.
    • Alcuni studi recenti suggeriscono che ascoltare musica soft strumentale possa aiutare a concentrarsi sui compiti. Questo suggerimento non funziona per tutti, quindi sperimentalo e verifica se ti aiuta.[3]
    • Inoltre, assicurati che l'ambiente scelto per studiare sia a una temperatura confortevole. Se ti trovi in una stanza di cui non puoi controllare la temperatura, assicurati di portarti qualcosa di caldo, in modo da restare concentrato sui compiti e non lasciarti distrarre dal freddo.
  4. 4
    Scrivi una lista di cose da fare. Prima di iniziare, scrivi un elenco dettagliato di tutti i passaggi necessari per finire i compiti. Anche se hai a disposizione il tuo diario di scuola, è una buona idea avere una lista chiara davanti a te prima di iniziare, in modo che tu possa spuntare gli obiettivi che hai portato a termine.
    • Scrivi il nome della materia e un breve riassunto di quanto devi fare per completare i compiti. Scrivi la data in cui devi consegnare il lavoro e una stima approssimativa del tempo necessario per finirlo. Se hai molti compiti, prendili in considerazione tutti.
    • Ordina le cose da fare dalla più difficile alla più facile, in modo da iniziare con i passaggi più impegnativi. In alternativa, puoi ordinare le voci in base al tempo che richiedono, così potrai concentrarti prima sulle attività più lunghe. Entrambi questi metodi sono efficaci.
  5. 5
    Crea un programma. Senza un piano preciso, è più difficile restare concentrati. Cerca di dedicare un tempo specifico a tutte le cose che hai da fare. Per esempio, ti occuperai dei compiti di scienze dalle 16:00 alle 17:00, poi di quelli di matematica dalle 17:00 alle 18:00. Questo ti aiuterà a rispettare la tabella di marcia e a non distrarti. Imponendoti dei limiti di tempo, riuscirai a completare le attività con più energia ed eviterai di procrastinare fino all'ultimo minuto.
    • È piuttosto importante sapere quando devi consegnare i compiti, in modo da gestire correttamente il tuo tempo. Se fossi costretto a lavorare su quattro materie diverse la sera prima della consegna, ti troveresti in grave difficoltà.
    • Cerca di mantenere in ordine anche la zona dedicata allo studio. Tenere i compiti di matematica in mezzo agli appunti di italiano non è il modo migliore per rimanere concentrato sul tuo lavoro.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Fare i Compiti

  1. 1
    Impiega un minuto per accendere il cervello. Può essere difficile passare improvvisamente dalla vita normale allo studio. Concedi alla tua mente la possibilità di cambiare dalla modalità "TV" a quella "scolastica". Prova a sfogliare il libro di testo prima di iniziare, in modo da entrare nella mentalità giusta.
    • Anche riscrivere rapidamente i tuoi appunti può essere un metodo molto efficace. Probabilmente, gli appunti che hai scritto venerdì pomeriggio non ti sono ancora entrati in testa. Si tratta di un modo semplice di studiare e di mettere in moto il cervello.
  2. 2
    Inizia dalle attività più difficili. Per molte persone, l'approccio migliore ai compiti è cominciare da quelli più difficili e finirli subito. Per esempio, se odi la matematica, ma ti piace leggere i brani di italiano, inizia dai compiti di matematica e lascia per ultime le letture più semplici di italiano. Con il passare delle ore, quando lo studio inizierà a stancarti, la difficoltà del lavoro diminuirà.
    • In alternativa, per te può essere meglio iniziare dalle attività che richiedono più tempo. In alcuni casi saranno anche le più difficili, ma non sempre.
  3. 3
    Cerca di parlare ad alta voce mentre fai i compiti. Se non riesci a concentrati quando ti occupi di attività ripetitive, leggere ad alta voce i problemi di matematica può aiutarti a focalizzare la mente su quello che stai facendo. In questo modo, eviterai di distrarti.
    • Se ti senti sciocco a parlare da solo, ricorda che non devi alzare molto la voce, ti basta sussurrare. Quando cerchi di capire come risolvere un problema, rifletti ad alta voce. Sentire quello che stai pensando può stimolare la creatività.[4]
  4. 4
    Finisci un'attività prima di passare a un'altra. Evita di saltare da un compito all'altro. Al contrario, finisci quello su cui stai lavorando. Secondo studi recenti, il multitasking riduce temporaneamente il QI e le abilità cognitive, rendendo più difficile il lavoro.[5]
    • Spunta le voci che completi. Appena finisci un'attività, smarcala con un segno di spunta; puoi persino disegnare una casella per ciascuna parte dei compiti. Avere la possibilità di spuntare una voce e pensare "Ho finito" è una bellissima sensazione, che può incoraggiarti a continuare.
    • Se non riesci proprio a risolvere un problema, abbandonalo per un po'. Fissare una domanda senza fare alcun progresso servirebbe solo a frustrarti ed è una perdita di tempo. Iniziando un'attività diversa, ti sentirai un po' meglio (grazie alla sensazione di ripartire da zero) e probabilmente otterrai risultati migliori quando tornerai al problema originale.
  5. 5
    Cerca di capire quando è il caso di fermarsi. Devi affrontare una lunga notte di compiti? Cerca di non restare alzato più di una o due ore oltre l'orario in cui di solito vai a dormire. Cerca di completare quanto più lavoro possibile e finisci la mattina seguente, se hai ancora qualcosa da fare. Se non riesci a terminare i compiti prima di andare a scuola, organizza meglio il tuo tempo la prossima volta.
    • La qualità dello studio diminuirà con l'aumentare della stanchezza e diventerà sempre più difficile concentrarsi anche il giorno seguente. Se inizierai a mescolare il tempo dedicato al sonno e quello per i compiti, avrai problemi a pianificare, a gestire il tuo tempo e a stimare la durata dello studio.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Restare Motivato

  1. 1
    Pianifica pause regolari. Invece di una sola lunga pausa, concediti piccole pause tra un compito e l'altro. Potresti impiegare 5 minuti per uno spuntino dopo 30-60 minuti di lavoro.
    • Dedica 5 minuti allo stretching, a una passeggiata o a qualche altra forma di attività fisica, invece di restare seduto a controllare Facebook. È importante assicurarti di non restare seduto alla scrivania per molte ore consecutive.
    • Senza pause, il lavoro può sembrarti interminabile. La produttività e la concentrazione diminuiranno, perché sprecherai tempo con altre attività, come controllare i social network, scarabocchiare o studiare in modo poco efficace.
  2. 2
    Stai attento alla caffeina. Per alcuni studenti, questa sostanza è in grado di migliorare la concentrazione. Altre persone, invece, diventano iperattive e agitate. Evita di bere una quantità di caffeina superiore a quella che consumi normalmente, altrimenti diventerà più difficile concentrarti.
    • Restare idratati è uno stimolo più efficace che bere caffeina. Bevi acqua o succo di frutta, invece del caffè, in modo da assicurarti che il tuo cervello funzioni alla perfezione.
  3. 3
    Prova a studiare insieme ad altre persone. Può essere piuttosto difficile concentrarsi da soli in una piccola stanza, con la sola compagnia dei libri e dei fogli. In alcuni casi, può esserti utile lavorare in uno spazio più grande, frequentato da altre persone, oppure studiare in un grande gruppo. I tuoi compagni ti aiuteranno a sentirti più responsabile. Se li informerai che devi completare una relazione e ti vedranno navigare su Instagram, te lo faranno notare e ti aiuteranno a non distrarti.
    • Se non copiate le risposte, lavorare insieme sui compiti non significa barare. Al contrario, si tratta di un modo intelligente per gestire il tempo e per sviluppare un buon metodo di studio.
  4. 4
    Concediti un premio quando hai finito. È importante ricompensarti per il duro lavoro che hai svolto ogni volta che finisci i compiti. Studiare per conquistarti un'attività divertente, un dolce o un po' di tempo libero ti aiuta a restare motivato e a finire i compiti rapidamente, restando concentrato.
    • Prova questo metodo: taglia un pezzo di carta colorata a strisce o a quadratini e usali per scrivere tutti i compiti che devi fare oggi. Mettili in un'unica pila. Crea una seconda pila con lo stesso numero di ricompense. Metti sui biglietti frasi come controllare il telefono o Facebook, giocare per 10 minuti, guardare l'ultimo episodio della tua serie TV preferita o tutto quello che desideri fare nel tuo tempo libero.
    • Quando finisci un compito, scegli un premio dalla pila delle ricompense. Si tratta di un ottimo modo per portare a termine il tuo lavoro e goderti le altre attività che ti piacciono. Tuttavia, evita di lasciarti distrarre troppo dai premi. Guarda solo un episodio in televisione, non tutta la stagione.
    Pubblicità

Consigli

  • Se non hai voglia di fare i compiti, pensa a quanto potrai divertirti una volta che avrai finito.
  • Evita di lavorare ascoltando la TV, vicino a qualcuno che cucina o in un ambiente che ha cattivi odori.
  • Qualunque cosa tu faccia, evita di procrastinare. Perderai ancora di più la motivazione.
  • Alcuni studi hanno dimostrato che osservare la natura può migliorare la produttività e la concentrazione. Cerca di ammirare la veduta dal tuo giardino attraverso una finestra, ma assicurati che fuori non ci sia nulla in grado di distrarti. Anche alcuni quadri appesi al muro o un fiore in un vaso possono aiutarti.
  • Ricorda che avrai più tempo libero, se ti occuperai subito dei compiti.
  • Evita di sederti accanto a tuo fratello, se ti infastidisce.
  • Concentrati sul tuo lavoro, non sui tuoi amici. Se ti chiamano, rispondi che li richiamerai più tardi.
  • Assicurati che la stanza in cui studi sia pulita, in modo da non trovare la scusa di dover riordinare invece di lavorare.
  • Prima di metterti a studiare, considera di fare attività fisica, come correre o saltare. Esercitati per alcuni minuti, in modo da stimolare la circolazione.
  • Indossa vestiti comodi. Questo ti aiuterà a non grattarti mentre studi.
Pubblicità

Avvertenze

  • Evita di procrastinare: servirebbe solo ad aumentare lo stress e a farti passare la voglia di occuparti dei compiti! Le conseguenze sarebbero gravi e ti arrabbieresti con te stesso per non aver finito i compiti quando ne avevi il tempo. Inoltre, le assegnazioni si accumulerebbero e diventerebbero sempre di più.
  • Costringiti a restare concentrato. Se non focalizzerai l'attenzione sui compiti, probabilmente riceverai un brutto voto!
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 47 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 049 volte
Questa pagina è stata letta 5 049 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità