Come Concimare un Giardino in Modo Economico

Concimare il giardino è un ottimo modo per migliorare l'ecologia del suolo e la salute delle piante, e soprattutto per migliorare la produzione di ortaggi, frutta e fiori. Non tutti i fertilizzanti devono essere necessariamente costosi, e i migliori sono prodotti naturalmente, hanno una bassa tossicità e sono molto efficaci per il giardino. Questo articolo ti indica una serie di soluzioni per cercare di offrire un nutrimento di qualità migliore al tuo giardino.

Passaggi

  1. 1
    Ara il prato con un aratro meccanico o a mano. Smuovere e areare il terreno permette di applicare il compost più facilmente e incoraggia lo sviluppo di radici e lombrichi.
  2. 2
    Usa gli escrementi di coniglio. Aggiungi circa 12 kg di escrementi di coniglio (NON IL CIBO PER CONIGLI) per una superficie di 90 metri quadrati. Assicurati che NON siano freschi, ma ben essiccati o compostati.
  3. 3
    Prova il letame di cavallo. Se vivi vicino a una pista di gara, una fiera, un centro ippico stabile o una fattoria, puoi ottenere gratuitamente del letame di cavallo, se sei disposto a raccoglierlo. Puoi caricarlo su un camioncino o anche usare dei secchi o sacchi della spazzatura e metterli nel bagagliaio dell’auto. Il letame di cavallo fresco può generare un sacco di calore, che può essere utile per migliorare il contenuto della compostiera che non si degrada rapidamente. È bene ricordare che il letame di cavallo contiene semi di piante infestanti, quindi dovrebbe essere compostato prima di essere distribuito sul terreno, per evitare la diffusione di erbacce.
  4. 4
    Cospargi il giardino di legno di frassino. Se bruci della legna per il riscaldamento durante l'inverno, metti le ceneri in giardino, in quanto sono ricche di potassio. Distribuiscile sul prato quando si sono raffreddate, ma non farlo in una giornata ventosa. Non diffonderle troppo spesso, altrimenti possono diventare come una pasta appiccicosa. Puoi aggiungere un po' di cenere anche sul cumulo di compost. Assicurati di distribuirla in strati sottili e accertati che non si tratti di cenere di legno verniciato o trattato, altrimenti è tossica.
  5. 5
    Usa i residui del taglio dell’erba. L’erba tagliata che recuperi dal tosaerba può essere facilmente compostata. Scegli una posizione non esposta al vento, in modo che i residui non vengano spazzati via o dispersi. Se hai un tosaerba con il sacco, svuota l’erba tagliata direttamente sul cumulo di compost ogni volta che tagli. Fai uno strato di ritagli freschi con foglie secche, gusci d'uovo schiacciati, fondi di caffè e gli eventuali scarti vegetali crudi della cucina. Gira questo cumulo di compost ogni settimana, per permettere all'aria di penetrare. L’erba verde tagliata può generare un calore significativo in grado di distruggere i semi delle piante infestanti e i patogeni presenti. Quando aggiungi i residui degli allevamenti di vermi, è meglio lasciarli riposare sul cumulo per una settimana o due prima, affinché possano degradarsi e per non rischiare di generare troppo calore.
    • Spesso i vicini di casa sono disposti ad aiutarti e aggiungere del materiale al tuo compost. Puoi evitare loro di dover portare gli avanzi e il materiale verde alla discarica, e puoi ripagarli con un cesto di pomodori. Ogni materiale vegetale che inserisci crea fondamentalmente il compost, che aggiungerà azoto al suolo. Il compost aiuta le tue piante a crescere forti, a sviluppare i lombrichi e sciogliere il terreno.
  6. 6
    Avvia un allevamento di vermi. L’humus è un ottimo fertilizzante e puoi raccogliere i vermi dal terreno o puoi procurarteli presso un centro di giardinaggio. Assicurati di mantenere l'erba tagliata.
    Pubblicità

Consigli

  • Fai attenzione quando usi la cenere: controlla sempre il pH del terreno prima di aggiungerla. Le ceneri sono alcaline e se il terreno non è acido, puoi peggiorare la situazione. Tieni presente che la maggior parte dei manuali di giardinaggio che consiglia l’applicazione di cenere è indirizzata principalmente per quelle regioni dove il terreno è molto acido e le condizioni sono diverse dalle zone in cui il terreno è più alcalino.
  • Il potassio nella cenere è benefico per le piante da fiore e frutta, ma non così valido per l’erba e il fogliame verde, che necessita piuttosto di azoto per mantenere il colore.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 2 087 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità