Scarica PDF Scarica PDF

Praticamente chiunque può fare un’insalata, ma prepararne una davvero buona richiede molta attenzione ai dettagli. Condire l’insalata significa aggiungere alle foglie verdi e ad altre verdure (o frutti) dei liquidi aromatizzati. Sia che tu decida di usare un prodotto già pronto in bottiglia, oppure di prepararne uno in casa, la conoscenza dell’arte del condimento fa la differenza fra un cuoco bravo ed uno fantastico.

Metodo 1
Metodo 1 di 2:
Lavare e Preparare gli Ingredienti

  1. 1
    Scegli degli ingredienti freschi.
    • Le foglie verdi devono essere croccanti e dai colori brillanti. Evita quelle ingiallite e molli.
    • Anche le altre verdure o frutti devono essere altrettanto croccanti e sodi.
    • Tutti gli ingredienti devono essere al giusto grado di maturazione o al massimo del loro sapore. I pomodori dovrebbero essere di un colore acceso, le mele dolci e succose, i meloni maturi e profumati, e così via.
    • Alcune verdure sono al meglio quando sono tenere e giovani. I cetrioli, le melanzane e le zucche dovrebbero essere piccole, con una buccia sottile e piuttosto giovani. I piselli ancora nel baccello andrebbero acquistati quando i vari rigonfiamenti sono appena visibili.
  2. 2
    Lava e asciuga correttamente gli ingredienti.
    • Puoi trovare online tante informazioni su come pulire la lattuga e le altre verdure a foglia verde.
    • Strofina gli altri ingredienti sotto l’acqua corrente fredda all’interno di un lavello altrettanto pulito. Lava anche l’esterno dei meloni con una spazzola a setole dure prima di tagliarli.
    • Asciuga le verdure e la frutta dura con della carta da cucina.
    • Tampona le verdure a foglia con della carta da cucina o usa una centrifuga.
  3. 3
    Taglia, pela e affetta gli ingredienti in maniera appropriata.
    • Stacca e separa le foglie più piccole dallo stelo. Rimuovi con le dita ogni stelo visibile.
    • Taglia la venatura centrale delle foglie grandi con un coltello affilato, e strappale con le mani in pezzi più piccoli.
    • Rimuovi le foglie esterne della lattuga e dell’insalata iceberg e con un coltello taglia la parte centrale dura e compatta. Strappa le foglie rimanenti in piccoli pezzi con le mani, oppure affettale con un coltello affilato.
    • Elimina le radici, la parte superiore e lo stelo da tutte le altre verdure e frutti. Togli le foglie esterne dallo scalogno, dai porri e dalle cipolle.
    • Pela le carote con un pelapatate. I cetrioli e gli zucchini andrebbero pelati con un coltello ricurvo se la buccia è spessa, altrimenti puoi affettarli con la buccia. Le pesche vanno sbucciate, mentre le mele possono essere lasciate anche intere. La polpa del melone va tolta dalla buccia.
    • I pomodorini di pachino devono essere lasciati interi o al massimo tagliati a metà. I pomodori più grandi, invece, vanno affettati o tagliati a spicchi.
    • Taglia le verdure lavate e pelate in maniera corretta usando un coltello e un tagliere. Prendi un libro di ricette per scoprire quali sono le tecniche di taglio adatte a ogni ingrediente.
    • Tieni le verdure tagliate in una ciotola pulita (o in più ciotole) fino al momento per condirle. Mantienile al freddo se devi aspettare più di dieci minuti.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 2:
Aggiungere il Condimento

  1. 1
    Scegli un’insalatiera capiente che ti consenta di agitare bene gli ingredienti.
  2. 2
    Scegli il tuo condimento preferito o preparane uno tu seguendo le istruzioni di una ricetta.
  3. 3
    Metti il condimento nell’insalatiera e agitalo per cospargere anche i bordi del contenitore.
  4. 4
    Aggiungi al condimento tutti gli ingredienti della tua insalata. Puoi anche tenere da parte alcune verdure per guarnire la preparazione alla fine.
  5. 5
    Mescola il tutto con le mani pulite oppure usa due grandi cucchiai per sollevare e girare l’insalata. Spingi tutti gli ingredienti verso i bordi del contenitore affinché entrino in contatto con il condimento.
  6. 6
    Aromatizza con sale e pepe a piacere e mescola di nuovo l’insalata. Questo passaggio viene spesso trascurato e, seppure sia facoltativo, può fare la differenza fra una normale insalata ed una eccezionale.
    Pubblicità

Consigli

  • Puoi aggiungere le spezie come la cipolla in polvere, il rosmarino secco, l’aglio in polvere, il peperoncino tritato, nel momento in cui metti il sale e il pepe.
  • A volte l’insalata viene portata in tavola senza condimento, per permettere a ogni commensale di poter scegliere come insaporirla secondo i propri gusti. Suggerisci ai tuoi ospiti di mettere prima il condimento nella ciotola e poi l’insalata, in questo modo si mescolerà meglio.
  • Il Ministero della Salute afferma che le insalate e le verdure confezionate in sacchetti sigillati con la scritta “già lavata” o “pronta da usare” sono sicure per il consumo umano senza ulteriori lavaggi.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se lasci passare troppo tempo prima di servire l’insalata condita, diventerà molle e flaccida.
  • Conserva in frigorifero i condimenti fatti in casa o le bottiglie aperte di salsa, se non li servi nell’immediato.
  • Assicurati che le mani siano estremamente pulite prima di usarle per maneggiare l’insalata.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Coltello
  • Tagliere
  • Pelapatate
  • Spazzola per verdure
  • Carta da cucina
  • Centrifuga per insalata
  • Insalatiera capiente
  • Ciotole per lavare e conservare le verdure
  • Grandi cucchiai

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 662 volte
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 3 662 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità