Come Condividere Cartelle su Windows e Mac

In questo Articolo:WindowsMac OS XLinux

Se la tua rete domestica è composta da più computer, creando delle cartelle condivise puoi condividere i dati fra tutte le macchine in modo semplice ed efficiente. Tali directory saranno accessibili da tutti quei computer connessi alla rete che dispongono delle autorizzazioni necessarie, garantendo un accesso rapido e veloce ai file condivisi da qualsiasi punto della rete. Prosegui nella lettura dell'articolo per scoprire come condividere una cartella tramite i sistemi operativi più diffusi.

1
Windows

Condividere una Cartella Specifica

  1. 1
    Assicurati che la funzionalità "Condivisione file e stampanti" sia attiva. Per poter condividere una cartella è fondamentale che questa funzione di Windows sia attiva. La procedura per attivare detta funzione varia in base alla versione del sistema operativo utilizzato. È altamente consigliabile non abilitare la condivisione dei dati durante l'utilizzo di reti pubbliche, ad esempio a scuola o nei locali pubblici.
    • Windows 8: mentre sei nella modalità di visualizzazione "Desktop", seleziona l'icona della connessione di rete posta sulla barra delle applicazioni con il tasto destro del mouse. Dal menu contestuale apparso, scegli la voce "Apri centro connessioni di rete e condivisione". Seleziona il link "Modifica impostazioni di condivisione avanzate". Espandi il profilo di cui desideri attivare la condivisione dei dati ("Privato" o "Pubblico"). Attiva le funzionalità "Individuazione rete" e "Condivisione file e stampanti"; al termine premi il pulsante "Salva le modifiche" e, se necessario, digita la password dell'account amministratore del computer.[1]
    • Windows 7: accedi al menu "Start", digita la stringa "pannello di controllo" nel campo di ricerca e premi il tasto Invio. Seleziona con un doppio clic del mouse l'icona "Centro connessioni di rete e condivisione". Seleziona il link "Modifica impostazioni di condivisione avanzate". Espandi il profilo di cui desideri attivare la condivisione dei dati ("Domestico o lavoro" o "Pubblico"). Attiva le funzionalità "Individuazione rete" e "Condivisione file e stampanti". Al termine premi il pulsante "Salva le modifiche" e, se necessario, digita la password dell'account amministratore del computer.[2]
    • Windows Vista: accedi al menu "Start" e scegli la voce "Pannello di controllo". Seleziona la categoria "Rete e internet", dopodiché scegli il link "Centro connessioni di rete e condivisione". Espandi le voci "Individuazione rete" e "Condivisione file e stampanti" poste nella sezione "Condivisione e individuazione"; assicurati che le funzionalità in oggetto siano tutte attive. Al termine premi il pulsante "Salva" di ognuno degli elementi modificati.
    • Windows XP: accedi al menu "Start" e scegli la voce "Pannello di controllo". Seleziona l'icona "Connessioni di rete". Con il tasto destro del mouse clicca sulla connessione di rete relativa alla tua rete domestica. Dal menu contestuale apparso scegli l'opzione "Proprietà" e controlla che il pulsante di spunta "Condivisione file e stampanti per reti Microsoft" sia selezionato.
  2. 2
    Individua la cartella che desideri condividere. Dopo aver attivato la funzionalità "Condivisione file e stampanti", potrai condividere in rete qualsiasi cartella presente sul disco rigido del computer. Usando la finestra "Esplora risorse" o "Esplora file", accedi alla directory che contiene la cartella in oggetto, quindi selezionala con il tasto destro del mouse.
  3. 3
    Dal menu contestuale apparso, scegli l'opzione "Condividi con". Verrà visualizzato il relativo menu di condivisione. Puoi scegliere di condividere la cartella selezionata con chiunque faccia parte del gruppo "Home" o con degli utenti specifici.
    • Quando scegli l'opzione relativa al gruppo "Home", puoi configurare le impostazioni di accesso, consentendo ad altri utenti del gruppo di modificare i dati o scegliendo di limitarne le possibilità alla sola lettura.
  4. 4
    Scegli l'opzione "Utenti specifici" per decidere con quali utenti condividere la cartella selezionata. Verrà visualizzata una finestra di dialogo contenente un elenco completo di tutti gli utenti che hanno attualmente accesso alla cartella. Puoi aggiungere nuovi utenti e personalizzarne le autorizzazioni specifiche per l'accesso ai dati.
    • Per condividere una cartella con chiunque sia connesso alla rete, accedi al menu a discesa posto nella parte superiore della finestra e scegli l'opzione "Tutti". Al termine premi il pulsante "Aggiungi".
    • Per condividere una cartella con un utente specifico, accedi al menu a discesa sito nella parte superiore della finestra e selezionane o digitane il nome, quindi premi il pulsante "Aggiungi".
  5. 5
    Configura le autorizzazioni di accesso per ogni utente della lista. Individua nell'elenco l'utente di cui desideri modificare le autorizzazioni di accesso. Osserva la colonna "Livello di autorizzazione" e seleziona la freccia rivolta verso il basso posta accanto al livello di autorizzazione attuale. Scegli il nuovo livello dall'elenco apparso.
    • "Lettura": l'utente può visualizzare, copiare e accedere ai file presenti nella cartella, non può però modificarli o aggiungerne di nuovi.
    • "Lettura/Scrittura": oltre ad avere accesso alle funzionalità offerte dal livello di autorizzazione "Lettura", l'utente potrà anche modificare i file esistenti e aggiungerne di nuovi. Gli utenti con questa autorizzazione possono inoltre cancellare i file esistenti.
    • "Rimuovi": questa opzione elimina le autorizzazioni dell'utente selezionato e lo rimuove dalla lista degli utenti che possono accedere alla cartella in oggetto.
  6. 6
    Premi il pulsante "Condividi". Le autorizzazioni verranno salvate e la cartella diverrà disponibile per l'accesso degli utenti autorizzati.

Usare Cartelle Pubbliche

  1. 1
    Abilita la funzionalità "Condivisione cartella pubblica". Sono directory che vengono condivise con tutti gli utenti che hanno accesso alla rete. Chiunque potrà leggere e modificare i dati presenti in una cartella pubblica senza necessitare autorizzazioni specifiche. Per impostazione predefinita questa funzione è disabilitata, tranne per coloro che fanno parte del gruppo "Home".
    • Windows 8: mentre sei nella modalità di visualizzazione "Desktop", seleziona l'icona della connessione di rete posta sulla barra delle applicazioni con il tasto destro del mouse. Dal menu contestuale apparso, scegli la voce "Apri centro connessioni di rete e condivisione". Clicca il link "Modifica impostazioni di condivisione avanzate". Espandi il profilo "Tutti le reti", dopodiché individua e attiva la funzionalità "Condivisione cartella pubblica". Al termine premi il pulsante "Salva le modifiche".
    • Windows 7: accedi al menu "Start", digita la stringa "pannello di controllo" nel campo di ricerca e premi il tasto Invio. Seleziona con un doppio clic del mouse l'icona "Centro connessioni di rete e condivisione". Clicca il link "Modifica impostazioni di condivisione avanzate". Espandi il profilo di cui desideri attivare la condivisione dei dati ("Domestico o lavoro" o "Pubblico"), dopodiché individua e attiva la funzionalità "Condivisione cartella pubblica". Al termine premi il pulsante "Salva le modifiche" e, se necessario, digita la password dell'account amministratore del computer.
    • Windows Vista: accedi al menu "Start" e scegli la voce "Pannello di controllo". Seleziona la categoria "Rete e internet", dopodiché scegli il link "Centro connessioni di rete e condivisione". Espandi la voce "Condivisione cartella pubblica" posta nella sezione "Condivisione e individuazione", quindi attivala. Al termine premi il relativo pulsante "Salva".
  2. 2
    Attiva o disattiva la funzione "Condivisione protetta da password". Tale opzione è sita nel medesimo pannello in cui si trova la funzione "Condivisone cartella pubblica". Una volta attiva, solo gli utenti dotati di un account sul computer in oggetto potranno accedere alla relativa cartella pubblica. In questo caso, gli altri utenti della rete non avranno accesso alla cartella.
  3. 3
    Individua le tue cartelle pubbliche. Dopo aver attivato la funzionalità "Condivisione cartella pubblica", potrai iniziare a condividere i tuoi file con chiunque abbia accesso alla rete. La cartella pubblica appartiene alla sezione "Raccolte" della finestra "Esplora file" e la sua procedura di accesso varia leggermente in base alla versione di Windows in uso. Esiste una cartella pubblica in ognuna delle voci presenti nella sezione "Raccolte" ("Documenti", "Musica", "Immagini" e "Video").
    • Windows 8: per impostazione predefinita, in Windows 8 la sezione "Raccolte" non viene visualizzata. Per renderla visibile, seleziona la voce "Questo PC" aprendo così la finestra "Esplora file". Accedi alla scheda di menu "Visualizza", dopodiché premi il pulsante "Riquadro di spostamento" posto all'estrema sinistra della barra del menu. Spunta la voce "Mostra raccolte" dal menu a discesa apparso: l'omonima sezione del menu laterale della finestra "Esplora file" diverrà così visibile. Espandi la raccolta alla quale desideri aggiungere un file, dopodiché accedi alla corrispondente cartella pubblica apparsa.[3]
    • Windows 7: accedi al menu "Start" e seleziona la voce "Documenti". Espandi le cartelle "Raccolte" e "Documenti" poste nel riquadro sito sulla sinistra della finestra apparsa, seleziona quindi la directory "Documenti pubblici". Se lo desideri puoi avere accesso anche alle cartelle pubbliche delle altre raccolte.
    • Windows Vista: accedi al menu "Start" e seleziona la voce "Documenti". Seleziona il link "Pubblica" posto nel riquadro "Collegamenti preferiti" sito sulla sinistra della finestra apparsa. Nel caso non sia visibile, scegli la voce "Altro" e, successivamente, seleziona il link "Pubblica" apparso. Seleziona la cartella pubblica a cui desideri aggiungere nuovi contenuti.
  4. 4
    Aggiungi nuovi file. In una cartella pubblica è possibile aggiungere ogni tipo di file desiderato, proprio come in qualsiasi altra cartella. Puoi inserire nuovi elementi trascinandoli da un'altra cartella, oppure utilizzando le funzioni "Copia" e "Incolla".

2
Mac OS X

  1. 1
    Accedi alle "Preferenze di sistema". Per farlo, seleziona il menu "Apple" e scegli l'opzione "Preferenze di sistema". Assicurati di aver eseguito l'accesso al computer come amministratore.
  2. 2
    Seleziona l'icona "Condivisione". Si trova nella sezione "Internet e Wireless" della finestra "Preferenze di sistema". In questo modo verrà visualizzata la finestra "Condivisione".
  3. 3
    Abilita la funzionalità "Condividi documenti". Per farlo, seleziona il pulsante di spunta "Condividi documenti" posto nel riquadro di sinistra. Attiverai così la funzionalità di condivisione dei file del tuo Mac, potendo condividere file e cartelle con altri utenti connessi alla rete.
  4. 4
    Aggiungi le cartelle che desideri condividere. Premi il pulsante "+" per aprire una nuova finestra di "Finder". Sfoglia il contenuto del disco rigido per individuare le cartelle in oggetto. Se hai la necessità di condividere un file specifico, devi creare un'apposita cartella in cui copiarlo. Al termine della selezione, premi il pulsante "Aggiungi".
  5. 5
    Condividi una cartella con i sistemi Windows. Per impostazione predefinita le cartelle condivise sono accessibili solo da parte di macchine OS X. Se desideri consentire l'accesso anche agli utenti che utilizzano computer Windows, seleziona la cartella di tuo interesse dall'elenco "Cartelle condivise" e premi il pulsante "Opzioni". Seleziona il pulsante di spunta "Condividi documenti e cartelle mediante SMB (Windows)", quindi premi il pulsante "Fine".
    • In questo modo puoi anche configurare l'accesso per utenti specifici.
  6. 6
    Imposta le autorizzazioni di accesso alla cartella. Seleziona la directory in oggetto dall'elenco "Cartelle condivise". Il riquadro "Utenti" posto sulla destra contiene l'elenco di tutti quegli utenti che possiedono le autorizzazioni necessarie ad accedere alla cartella. Premi i pulsanti "+" o "-", rispettivamente per aggiungere o eliminare un elemento dall'elenco degli utenti autorizzati all'accesso.

3
Linux

Accedere a una Cartella Condivisa su Sistemi Windows

  1. 1
    Installa un software per eseguire il mount della cartella condivisa. Per poter accedere a una directory condivisa da un sistema Windows hai la necessità di installare il protocollo "SMB". Per farlo, apri una finestra "Terminale" (utilizza la combinazione di tasti Ctrl+Alt+T) e digita il comando sudo apt-get install cifs-utils.
  2. 2
    Crea una cartella che serva da riferimento locale, su cui eseguire il mount della directory Windows condivisa. Scegli un punto che sia facilmente accessibile. Puoi farlo utilizzando l'interfaccia grafica o una finestra "Terminale" tramite il comando mkdir. Ad esempio, per creare una cartella chiamata "cartellacondivisa" sul desktop, utilizza il comando mkdir ~/Desktop/cartellacondivisa.
  3. 3
    Esegui il mount della cartella condivisa. Dopo aver creato la directory locale di appoggio, potrai eseguire il mount usandola come collegamento alla cartella condivisa presente sul computer Windows. Procedi aprendo nuovamente una finestra "Terminale" e digita il seguente comando (questa procedura si basa sulla cartella di esempio "cartellacondivisa" creata precedentemente):
    • sudo mount.cifs //Nome_computer_Windows/CartellaCondivisa /home/nome_utente/Desktop/cartellacondivisa -o user=nome_utente_Windows
    • Ti verrà chiesto di inserire la password dell'utente root del sistema Linux, così come quella dell'account di Windows.
  4. 4
    Accedi alla cartella. Per farlo, accedi alla cartella "cartellacondivisa" su cui hai eseguito il mount. In questo modo potrai accedere direttamente ai file condivisi dalla macchina Windows. Sarai in grado di aggiungere o rimuovere file e directory in base alle tue esigenze. Per accedere ai dati condivisi sulla macchina Windows, puoi anche utilizzare la finestra terminale, senza dover ricorrere alla cartella di appoggio "cartellacondivisa".

Creare una Cartella Condivisa

  1. 1
    Installa Samba. Samba è un software open source che permette di condividere cartelle e file con sistemi Windows. Puoi procedere all'installazione del programma attraverso una finestra "Terminale" utilizzando il comando sudo apt-get install samba.[4]
    • Dopo aver terminato l'installazione di Samba, crea un account utente utilizzando il seguente comando smbpasswd -a nome_utente. Ovviamente ti verrà chiesto di creare anche una password di accesso.
  2. 2
    Crea una directory da condividere. Se lo desideri puoi utilizzare una qualsiasi cartella già esistente, ma creandone una apposita faciliterai la configurazione dell'accesso sugli altri computer. Per creare una nuova directory, utilizza il comando mkdir.
  3. 3
    Apri il file di configurazione di Samba. Per farlo usa il comando sudo vi /etc/samba/smb.conf. Sebbene in questo esempio venga utilizzato l'editor di testo "vi", puoi decidere di utilizzare quello che preferisci. Il contenuto del file di configurazione verrà visualizzato all'interno della finestra dell'editor.
    • Scorri fino alla parte finale del file e aggiungi le seguenti linee di testo:
    • Puoi modificare la configurazione come preferisci, in base alle tue necessità. Ad esempio puoi rendere la cartella accessibile in sola lettura o non renderla pubblica.
    • Nel file di configurazione, puoi aggiungere voci multiple, una per ogni cartella che desideri condividere.
  4. 4
    Salva il file. Al termine delle modifiche, salva il file e chiudi l'editor. Riavvia il servizio SMB utilizzando il comando sudo service smbd restart. In questo modo, al successivo avvio verrà caricato il nuovo file di configurazione e le nuove cartelle presenti saranno condivise in base alle tue impostazioni.
  5. 5
    Individua il tuo indirizzo IP. Per poter accedere alle cartelle condivise utilizzando un sistema Windows, avrai la necessità di conoscere l'indirizzo IP del tuo computer Linux. Digita quindi il seguente comando ifconfig all'interno di una finestra "Terminale" e prendi nota dell'informazione che stai cercando.
  6. 6
    Accedi alla cartella in oggetto da un sistema Windows. Crea un nuovo collegamento in un punto qualsiasi del tuo computer Windows. Per farlo, seleziona un punto vuoto con il tasto destro del mouse, ad esempio sul desktop, dopodiché scegli la voce "Nuovo" e infine "Collegamento". Nel campo relativo al percorso del collegamento, digita l'indirizzo IP del computer Linux seguito dal nome della cartella a cui desideri accedere: \\Indirizzo_IP\nome_cartella. Premi il pulsante "Avanti" per assegnare un nome al nuovo collegamento, dopodiché premi il pulsante "Fine" per concludere. Aprendo il collegamento appena creato sarai in grado di visualizzare il contenuto della cartella condivisa.

Avvertenze

  • Tieni traccia degli utenti con cui condividi le tue cartelle. In presenza di contenuti che non desideri vengano visualizzati, modificati o cancellati, rimuovi la condivisione.
  • Una rete wireless non protetta permette a utenti sconosciuti di accedere alle tue cartelle condivise.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sistemi Operativi

In altre lingue:

English: Share a Folder, Español: compartir una carpeta, Português: Compartilhar uma Pasta, Русский: открыть общий доступ к папке, 中文: 共享文件夹, Français: partager un dossier, Deutsch: Einen Ordner teilen, Bahasa Indonesia: Berbagi Folder, العربية: مشاركة مجلد على جهاز كمبيوتر, Nederlands: Een map delen

Questa pagina è stata letta 9 306 volte.
Hai trovato utile questo articolo?