Come Confessare una Colpa

In questo Articolo:Fare AmmendaConfessare un Torto in un Rapporto di Coppia

Quando commettiamo degli sbagli ci sentiamo in colpa, anche senza venire scoperti o ricevere una punizione. Portiamo il peso dei nostri misfatti sulla nostra coscienza, ci sentiamo oppressi dal senso di colpa e non riusciamo a goderci la vita a pieno. Fortunatamente, esiste un modo per liberarci del fardello della vergogna: per sentirci meglio, dobbiamo fare ammenda. In altre parole, bisogna chiedere scusa e cercare il perdono. Attenzione: questo articolo parla di confessare una colpa in modo generale senza fare alcun riferimento a religioni specifiche. Se stai cercando informazioni circa il sacramento della confessione nella religione cattolica, clicca qui.

Parte 1
Fare Ammenda

  1. 1
    Mettiti a sedere assieme alla persona (o alle persone) che hai offeso. Una confessione dovrebbe consistere in una conversazione intima e privata tra te e chiunque tu abbia messo in difficoltà con le tue azioni. Non c’è bisogno che vi siano degli spettatori; quando confessi le tue colpe, dovresti cercare di mostrarti umile, non di dare spettacolo. Organizza una riunione privata solo per te e le persone che hanno subito il torto da parte tua. Puoi essere schietto quanto vuoi, quando li inviterai. Non c'è niente di sbagliato nel dire "Ho una confessione da farti. Quando possiamo incontrarci?"
    • Avere un po’ di privacy è importante. Una confessione può dar luogo a reazioni altamente emotive. Non mettere te stesso o l’altra persona in imbarazzo davanti a tutti, ad esempio confessando il misfatto in un ristorante affollato.
  2. 2
    Scegli di essere completamente sincero e onesto. Nella vita siamo abituati a indossare una maschera per mostrare lati di noi che riflettano il modo in cui desideriamo essere visti dagli altri. Dovrai gettare via questa maschera. Nel confessare le tue colpe, è necessario che tu metta a nudo te stesso. Non potrai confessare i tuoi torti come si deve, se cercherai di comportarti in modo presuntuoso. Dovrai, invece, ammettere di non essere perfetto; cosa che per molti risulta essere assai difficile. Qualsiasi tentativo di rimanere calmo o distaccato ti farà sembrare poco credibile. Sii pronto a rinunciare alle pretese che hai solitamente.
    • Questo è un esempio di una confessione che suona ipocrita: "Ehi, Franco, ho rotto la tua tromba. Mi dispiace! Immagino di non essere riuscito a controllare la mia forza fisica!". Non sembra per niente che la persona che sta confessando la sua colpa provi un sincero rammarico; cercando di essere spiritoso non è riuscita a far pervenire il messaggio. Un modo migliore per farlo sarebbe dire: "Ehi, Franco. Ascolta, ho delle brutte notizie. Ho accidentalmente rotto la tua tromba. Mi dispiace. So quanto fosse importante per te".
    • Non siamo abituati a nascondere la nostra vera personalità solo agli altri. Spesso mentiamo anche a noi stessi circa le nostre motivazioni. Sii completamente sincero e onesto con te stesso: perché ti sei comportato male? Non inventarti delle scuse, se non ne hai.
  3. 3
    Ammetti di aver commesso un errore. Questo è lo scopo principale di una confessione: riconoscere di aver sbagliato. Sii diretto e arriva subito al punto. Di’ alle persone che hai radunato che hai commesso uno sbaglio e che hai fatto loro un torto. Confessa loro che sei dispiaciuto per quanto è accaduto e che vorresti che loro ti perdonassero. Spiega loro cosa hai fatto, come li hai feriti e perché provi rimorso.
    • Non tergiversare. Se stai per confessare a un amico di aver parlato male di lui alle sue spalle, non cercare di alleggerire l’atmosfera parlando, ad esempio, di come siano dispettosi i personaggi del film Mean Girls. È molto meglio dire: "Ero arrabbiato perché non mi hai invitato a venire in campeggio; così, ho detto a Gianna che la detesti. Sono davvero, davvero dispiaciuto. È stato meschino da parte mia cercare di rovinare la vostra amicizia".
    • Sii preparato alla reazione delle persone che hanno subito il torto. Se hai fatto qualcosa di grave, non rimanere troppo sorpreso se la tua vittima dovesse arrabbiarsi o si mettesse a piangere o a gridare. L'emotività che si scatena durante una confessione può essere molta. Ricorda che indipendentemente da come andranno le cose quando confesserai le tue colpe, ammettendo i tuoi sbagli avrai fatto il primo passo per migliorare la situazione. Sarebbe peggio se lasciassi le cose come stanno continuando, in effetti, a ingannare quella persona.
  4. 4
    Spiega come sono andati veramente i fatti. Se hai bisogno di “confessare” le tue malefatte, significa che prima erano un segreto. Per questa ragione, nel confessare i tuoi torti potrebbe rendersi necessario anche spiegare come si siano svolti effettivamente i fatti, specialmente se hai mentito in merito. Questo è molto importante, sopratutto in quei casi in cui qualcun altro si è preso la colpa per le tue azioni. Hai il dovere di far sapere la verità a tutti quelli che sono coinvolti, anche se non sarà piacevole.
    • Ad esempio, se sei rimasto seduto in silenzio mentre un compagno di classe si prendeva la colpa per lo scherzo che tu avevi pianificato ai danni delle matricole, quando confesserai il misfatto al direttore, al fine di scagionare chi è innocente (il tuo compagno di classe) e assicurarti che il colpevole (tu) abbia ciò che merita, dovrai correggere la versione "ufficiale" dei fatti.
  5. 5
    Sii umile. Quando confessiamo un torto a qualcuno, siamo in una posizione di inferiorità di fronte a questa persona. Nel confessare le tue colpe non devi mostrarti testardo o orgoglioso. Non far finta che il tuo scopo fosse buono o nobile, se così non è. Non cercare scuse per te stesso, se non le meriti. Non servirti della tua confessione come di un’opportunità per farti bello o per sminuire la persona cui hai fatto un torto. Ammetti la tua colpa dignitosamente e con umiltà.
    • Mai incolpare la vittima mentre confessi. Se hai "preso in prestito" dei soldi dalla borsa di qualcuno, non dire qualcosa come: "Mi dispiace di aver preso quei soldi, ma l’ho fatto solo perché tu non volevi comprarmi quelle scarpe che mi piacevano tanto".
  6. 6
    Chiedi perdono. Sii umile e diretto. Una frase tipo "Sono davvero, davvero dispiaciuto. Spero che tu possa perdonarmi" funziona egregiamente. Questo è il risultato al quale dovresti ambire confessandoti: essere rassicurato del fatto che la persona che hai deluso ti abbia perdonato nel profondo del suo cuore. Questo ti aiuterà a metterti alle spalle l’accaduto e a farti sentire in pace con te stesso. Potrai anche andare oltre, perché una volta che avrai ricevuto il perdono, la tua confessione sarà conclusa. Dopo essere stato perdonato, non avrà più senso sentirti in colpa; quindi, cerca di andare avanti.
    • Purtroppo, in alcuni casi le persone che hanno subito da te un torto potrebbero non perdonarti. Se hai sbagliato nei confronti di qualcuno più volte o hai fatto qualcosa di particolarmente grave, hanno tutto il diritto di decidere di non perdonarti. In questo caso, non è abbastanza dire che ti dispiace; devi dimostrare che sei veramente pentito cambiando modo di comportarti.
  7. 7
    Chiedi consiglio. Hai confessato e (speriamo) ti hanno perdonato. Che cosa devi fare, ora? Il primo passo potrebbe essere quello di chiederlo alla persona che hai offeso, che potrebbe spiegarti in che modo puoi rimediare ai tuoi errori. Potrebbe anche farti il nome di altre persone con le quali dovresti scusarti. Non stupirti se ti dicesse che il rapporto che hai con lei dovrà cambiare, da lì in poi. Se hai fatto qualcosa di grave, potrebbe esigere che vi siano nuove regole e confini nel vostro rapporto. Ad esempio, se hai tradito la fiducia di qualcuno facendo girare dei pettegolezzi, quella persona potrebbe decidere di non confidarsi più con te. Rispetta questi nuovi limiti per dimostrare che sei dispiaciuto e riuscire a riconquistare lentamente la sua fiducia.
    • Ricorda che confessare non ti fa automaticamente ripartire da zero. Non rifare di nuovo lo stesso errore. Confessare una colpa non dovrebbe servirti solo a ottenere il perdono, ma anche a crescere; quindi, vedi di cercare di migliorare e di lasciarti alle spalle gli sbagli del passato. Non tornare alle vecchie abitudini.
  8. 8
    Confessa un crimine alle autorità competenti. Se hai fatto qualcosa di veramente grave che abbia serie conseguenze, ad esempio se hai commesso un crimine, dovresti confessarlo ai carabinieri, alla polizia o ad altre autorità competenti. Cooperare con le autorità ti permetterà anche di avere uno sconto sulla pena che dovrai scontare.
    • Non cercare mai di mentire a un giudice o alle forze dell’ordine per evitare di confessare: è un crimine. Mentendo peggiorerai solo la tua situazione.

Parte 2
Confessare un Torto in un Rapporto di Coppia

  1. 1
    Considera la tua confessione come un atto d'amore. Può essere molto, molto difficile confessare un torto a qualcuno che ami. Nessuno vorrebbe ferire o deludere la persona di cui è innamorato. Ricorda che stai comunque facendo molto male alla tua compagna mentendole, anche se lei stessa non se ne rende conto. Confessare un torto a qualcuno cui si è profondamente legati può essere difficile e doloroso; quindi, se stai esitando, cerca di considerare la tua confessione al pari di un atto d’amore. Dicendo la verità dimostrerai alla tua compagna di amarla profondamente, anche se questa verità dovesse metterti in cattiva luce ai suoi occhi.
    • Detto questo, non distorcere i fatti usando il tuo amore per lei come fosse una scusa. "Ti ho nascosto la verità perché ti amo" non è una giustificazione per il tuo comportamento. Se non sei stato onesto con la tua compagna, hai sbagliato nei suoi confronti. Punto.
  2. 2
    Spiega il tuo comportamento. In un rapporto di coppia, è ancora più importante che in altre situazioni che la tua partner sappia esattamente in che modo l’hai ferita. Dato che (presumibilmente) ti importa ancora molto di lei, potresti essere tentato di nasconderle la verità per non ferire i suoi sentimenti e minimizzare l’accaduto in buona fede. Non farlo: la tua compagna merita che tu sia onesto con lei, anche se la verità sarà dura da digerire. Potresti finire per spezzarle del tutto il cuore, se in futuro dovesse venire a saperlo. Sii onesto e racconta tutta la verità.
    • Anche se è necessario che tu sia estremamente schietto circa le tue colpe, potresti far soffrire inutilmente la tua compagna aggiungendo troppi dettagli. Ad esempio, se l’hai tradita, dovresti dirle con chi e quando è successo, ma non c’è bisogno che tu le racconti com’è andata per filo e per segno (salvo che non sia lei stessa a chiedertelo). Quelle informazioni potrebbero essere troppo per lei da sopportare.
    • Considera il fatto di confessare un misfatto alla tua compagna come un modo per aggiornarla sullo stato attuale del vostro rapporto. Non potrete avere un rapporto solido dove crescere insieme, se ognuno dei due avrà un’idea diversa sullo stato della coppia.
  3. 3
    Chiedi scusa per aver tradito la fiducia della tua compagna. C'è un motivo se si dice che "la fiducia è alla base di ogni buon rapporto". Un rapporto non sussiste se i due protagonisti non si fidano l’uno dell’altra. Non possiamo spiare i nostri partner ventiquattro ore al giorno, sette giorni su sette; quindi, non possiamo che scegliere di fidarci di loro e della loro parola. Inoltre dobbiamo credere fermamente che saranno onesti con noi circa i loro sentimenti. Se hai nascosto i tuoi sentimenti o le tue azioni alla tua compagna, significa che hai tradito la sua fiducia. Chiedere perdono con il cuore ti aiuterà, con il tempo, a riguadagnarla.
  4. 4
    Scusati anche per aver messo in pericolo il vostro rapporto. Oltre a scusarti per aver tradito la fiducia della tua compagna, dovresti anche scusarti per aver rovinato la vostra felicità, diminuito la fiducia reciproca e la solidità in generale del vostro rapporto. Hai, in qualche modo, rovinato qualcosa che appartiene a entrambi. Confessare le tue colpe alla tua compagna è un po’ come confessare a un compagno di lavoro di aver rovinato un progetto sul quale entrambi lavoravate, solo che qui la posta in gioco è più alta.
    • Dopo aver confessato, entrambi potreste sentirvi a disagio e molto tesi. Potreste anche iniziare a sentirvi depressi, a seconda della gravità di ciò che hai fatto. Quando chiederai scusa per aver danneggiato il vostro rapporto, sarebbe saggio chiedere scusa anche per i tempi duri che seguiranno la tua confessione.
  5. 5
    Accetta le conseguenze delle tue azioni. Confessare i tuoi misfatti è un modo sicuramente più onesto e liberatorio rispetto a tenerti tutto dentro, tuttavia ricorda che la tua confessione potrebbe avere seri risvolti sul vostro rapporto. Potrebbe cambiare il modo in cui tu e la tua compagna vi considerate a vicenda. Potrebbe influire drasticamente sulla fiducia che avete l’uno nell’altra. Nei casi più gravi, potrebbe anche voler dire la fine del rapporto stesso. Accetta questi risvolti nel tuo rapporto di coppia. Confessare le tue colpe ti aiuterà a metterti sulla giusta via per andare avanti e provare a rimediare ai tuoi errori, ma non è un modo per fuggire alle conseguenze delle tue azioni.
    • Diciamo, ad esempio, che hai confessato sinceramente alla tua compagna di averla tradita. Ammettiamo anche che la tua partner decida di voler “prendersi una pausa” dal vostro rapporto. Anche se per te potrebbe essere difficile, devi rispettare la sua decisione. Ricorda che entrambi siete parte della coppia. Se uno dei due vuole porre fine al rapporto o cambiarlo drasticamente, l’altro non ha il diritto di cercare di impedirglielo.

Consigli

  • La confessione di una colpa varia a seconda della situazione sotto molti aspetti. Ci sono volte in cui abbiamo già confessato senza nemmeno rendercene conto. In alcune situazioni, scattano in noi meccanismi di difesa che andrebbero considerati come una confessione a scapito di quanto possano sembrare impersonali. Spesso non possiamo fare a meno di ascoltare la voce della coscienza.


Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Religione

In altre lingue:

English: Confess, Español: confesarse, Português: Confessar Algo, Deutsch: Ein Geständnis ablegen, Русский: правильно признаваться, Français: faire un aveu, 中文: 做忏悔, Bahasa Indonesia: Menyatakan Sebuah Pengakuan

Questa pagina è stata letta 2 751 volte.
Hai trovato utile questo articolo?