Come Congelare gli Asparagi

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Se vuoi gustarti gli asparagi tutto l’anno, congelarli è il migliore metodo di conservazione. Per preservare a lungo il sapore e la consistenza dell’ortaggio, scegli asparagi appena raccolti. Il procedimento prevede i seguenti passaggi: tagliare gli asparagi, sbollentarli e poi sottoporli a un processo di congelamento rapido per prepararli alla conservazione.

Parte 1 di 3:
Preparare gli Asparagi

  1. 1
    Scegli asparagi appena raccolti. Quando hai intenzione di congelare frutta, verdura o ortaggi, è meglio eseguire la procedura quando si trovano al culmine della stagione. La stagione degli asparagi raggiunge il picco fra inizio e metà primavera. È in questo periodo che è possibile reperire asparagi saporiti e croccanti. Questo tipo di asparago si presta meglio al congelamento e manterrà intatto il sapore anche una volta che sarà stato scongelato.
    • Cerca degli asparagi verdi e che sembrino freschi. Prendili in mano. Se si afflosciano, allora hanno perso la loro freschezza. I germogli dovrebbero essere compatti e scricchiolanti.
    • Preferisci i germogli spessi a quelli sottili, in quanto resistono meglio al processo di congelamento.
    • In genere è possibile reperire asparagi freschi e adatti al congelamento in un mercatino di frutta e verdura. Evita invece quelli che vendono al supermercato, spesso importati da altri Paesi.
  2. 2
    Lava bene gli asparagi. Lava ogni singolo germoglio con dell’acqua fredda per rimuovere i residui di sporco, terra e altre impurità. Prima di procedere, assicurati che non sia rimasta alcuna traccia di sporco.
  3. 3
    Taglia le estremità dei germogli. Gli asparagi tendono a diventare duri e legnosi sull’estremità finale. È dunque necessario tagliare l’ultimo terzo (o quasi) del germoglio. Usa un coltello. Puoi anche usare le mani: cerca un punto debole in questa zona e spezza il germoglio in due parti. Ripeti la procedura con ogni singolo germoglio.
  4. 4
    Se lo desideri, sminuzza gli asparagi. Se sai già che li userai per preparare zuppe e stufati, è bene sminuzzarli in pezzetti di tre o cinque centimetri. In ogni caso, puoi anche congelare i germogli interi [1].
    • Cerca di ottenere pezzetti di dimensioni omogenee affinché possano essere sbollentati e congelati uniformemente.
    • Se hai deciso di lasciare i germogli interi, dividili in pile in base alla loro grandezza. Sbollenta insieme i germogli di dimensioni simili.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Sbollentare gli Asparagi

  1. 1
    Porta l’acqua a ebollizione. Prendi una pentola grande: dovrebbe essere abbastanza capiente da riuscire a contenere tutti gli asparagi, che siano stati tagliati a pezzettini o che siano interi. Riempila di circa due terzi con l’acqua. Portala a ebollizione.
  2. 2
    Prepara un bagno di ghiaccio. Mentre l’acqua giunge a ebollizione, riempi una ciotola capiente con cubetti di ghiaccio e acqua. In seguito alla sbollentatura, gli asparagi vanno immersi nel bagno di ghiaccio per evitare che si scuociano.
  3. 3
    Fai bollire gli asparagi per tre minuti. Versa gli asparagi (tagliati a pezzettini o interi) nell’acqua. Imposta il timer per tre minuti e lasciali cuocere. Poi, rimuovili immediatamente dall’acqua [2].
    • Puoi mettere a cuocere fino a 500 g di asparagi alla volta. Se ne hai di più, dividili in mazzetti e sbollentane uno alla volta.
    • Se hai varie pile di asparagi di dimensioni differenti, sbollenta separatamente ciascuna pila.
    • Se gli asparagi sono particolarmente spessi o sottili, regola i tempi di cottura di conseguenza. Gli asparagi sottili (più fini di una matita) vanno sbollentati per circa due minuti, mentre quelli spessi (più grossi di un pennarello) per quattro minuti.
  4. 4
    Immergili nel bagno di ghiaccio per tre minuti. Una volta che avrai tolto gli asparagi dalla pentola, spostali immediatamente nel bagno di ghiaccio. Lasciali immersi per tre minuti o per lo stesso intervallo di tempo in cui è durata la cottura.
  5. 5
    Asciuga gli asparagi. Sposta gli asparagi su uno strofinaccio asciutto e tamponali. Se non li asciughi bene, si ghiacceranno nel congelatore. Esegui velocemente la procedura, in modo da riuscire a congelare gli asparagi il prima possibile ed evitare che diventino mollicci.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Congelare gli Asparagi

  1. 1
    Distribuisci gli asparagi su una teglia da forno. Sistemali creando un unico strato per evitare che si sovrappongano. Copri la teglia con della pellicola trasparente.
    • Se per te non è un problema che gli asparagi si attacchino fra di loro, salta questo passaggio. Mettili in un contenitore adatto al freezer e congelali.
  2. 2
    Congela gli asparagi per un’ora. Metti la teglia nel freezer per un’ora affinché gli asparagi vengano sottoposti a un processo di congelamento rapido. Questo permette di congelare individualmente i pezzi, evitando che si formi un’unica massa nel contenitore.
  3. 3
    Metti gli asparagi in un contenitore adatto al freezer. Usa sacchetti o contenitori di plastica che permettano di conservarli a lungo termine senza alcun problema. Etichettali con la data, in modo che in futuro tu possa sapere se gli asparagi ancora sono commestibili.
    • Comprimi bene gli asparagi per eliminare il più possibile l’aria dal contenitore. In questo modo preserverai al meglio il sapore e la consistenza dell’ortaggio.
    • La conservazione sottovuoto è una buona opzione per congelare gli asparagi, in quanto permette di eliminare completamente l’aria dal sacchetto.
  4. 4
    Tieni gli asparagi nel congelatore per massimo un anno. Dopo un anno inizieranno a deteriorarsi, perdendo il sapore e la consistenza iniziale. Quando hai intenzione di usarli, non scongelarli prima della cottura [3].
  5. 5
    Incorpora gli asparagi surgelati nelle tue ricette preferite. Non vanno scongelati prima dell’utilizzo e possono essere usati proprio come quelli freschi. Per preparare un contorno facile e veloce, cuocili al vapore con burro e limone. Puoi provarli anche in queste pietanze:
    • Quiche prosciutto e asparagi. Basta sostituire gli asparagi freschi con quelli surgelati e sminuzzati;
    • Zuppa di Verdure. Gli asparagi surgelati si ricostituiscono con estrema facilità quando vengono messi a cuocere in una pentola di zuppa bollente;
    • Spezzatino di pollo e asparagi. È un’ottima idea per sfruttare un contenitore di asparagi surgelati.
    Pubblicità

Consigli

  • Non congelare gli asparagi cotti, altrimenti diventeranno mollicci una volta scongelati.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 23 058 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità